sabato 21 gen
  • Toda joia toda beleza

    «Mi dimetto, resto l’azionista di maggioranza della società ma sto cercando un presidente che possa stare vicino alla squadra. Le mie dichiarazioni possono creare danno alla squadra. Io dico la verità che è scomoda e non va bene. C’è qualcosa di strano contro il Palermo. Come successo in occasione delle gare contro il Milan, contro la Roma o anche ieri a Parma, hanno fatto vedere episodi veniali favorevoli a noi per giustificare gravi ingiustizie».
    Maurizio Zamparini (per la cronaca è la ventisettesima volta che annuncia le dimissioni)

    «Francesco Guidolin ha un atteggiamento non positivo. Non è possibile — ha concluso — in superiorità numerica insistere con una sola punta. Non credo sia mancanza di coraggio da parte dell’allenatore. La verità è che lui non crede più nella squadra e i giocatori ne risentono».
    Maurizio Zamparini (allora lo caccia????)

    «Del futuro della squadra si parlerà dopo le festività pasquali ma la permanenza di Guidolin sulla panchina dei rosanero, almeno fino a sabato per il match interno con il Genoa, non è in discussione. Sabato ci sarà sicuramente e spero che resti anche l’anno prossimo».
    Maurizio Zamparini (allora non lo caccia????)

    «Non è vero che abbiamo invitato il tecnico di Castelfranco Veneto a dimettersi. Sarebbe una cosa da dilettanti allo sbaraglio cambiare allenatore a due giorni dalla partita molto importante contro il Genoa. Siamo molto amareggiati e stiamo valutando il da farsi, ma sicuramente sabato il Palermo lo allenerà Guidolin.
    Rino Foschi (ok, allora non lo caccia)

    «Per Guidolin diventa decisiva la prossima gara: se il Palermo non dovesse vincere, verrebbe probabilmente esonerato e al suo posto verrebbe richiamato Stefano Colantuono, a sua volta mandato via dopo un inizio di stagione non brillante per essere sostituito proprio dall’allenatore veneto. Guidolin questa mattina ha regolarmente diretto l’allenamento al Tenente Onorato sotto gli occhi del vice presidente, Guglielmo Micciché, e del ds Foschi».
    Ansa

    Così si fa calcio a Palermo. Poi nessuno si lamenti se la squadra fa piangere. Buona Pasqua a tutti.

    Ghiaccioli...online!
  • 39 commenti a “Toda joia toda beleza”

    1. Che vergogna!

    2. Lucio, e le tue impressioni sulla partita di ieri non le racconti?
      Si, l’abbiamo capito, facciamo ironia sulla società che effettivamente è a livello di cabaret di serie B. Ma la
      partita, per non farci insospettire, ce la dovresti raccontare, altrimenti pensiamo che il cabaret societario ti serve per non parlare di guido-lines, l’allenatore piu’ scarso e nefasto d’Italia. Perché nefasto? lui pratica il training autogeno al contrario, demotiva e deprime la squadra e tutta la città. A Bologna sono ancora traumatizzati. Ha sempre fallito tutti gli obiettivi esaltando gli avversari e declassando le proprie squadre. Il primo anno di serie A a forza di piangere ha perso la champions, l’anno scorso ha fatto peggio, con 20 punti di vantaggio ha cominciato a incensare gli avversari, il finale ce lo ricordiamo.
      A gennaio in Spagna disse che il Palermo, la SUA squadra ritrovata, era attrezzato per lottare per la champions, alla prima sconfitta si è messo a parlare di salvezza, e ci sta riuscendo a farci retrocedere. A guardare la sua faccia triste da esaurito i giocatori soffrono di incubi notturni e sono tutti depressi, in campo invece di divertirsi giocano con la paura dell’avversario trasmessa da guido-lines. Ieri guido-lines ha toccato il fondo. Il Parma è rimasto in dieci e Cuper ha mantenuto lo schieramento con due trquartisti e due punte, sperando che guido-lines non se la squarasse, infatti, guido-lines è rimasto sulla difensiva piu’ scantato che mai. Invece di far entrare attaccanti per costringere Cuper in dieci a scantarsi lui ha lasciato la difesa schierata con 5 difensori + 2.
      Il resto lo sappiamo com’é andato. Non ci sono scuse che tengono, il Palermo rischia la retrocessione per colpa delle cacarelle di guido-lines che non si dimette a causa della sua avidità. Lucio, guido-lines in 16 partite ne ha perse 8 e ne ha pareggiato 3, ha fatto 18 punti, gli stessi che ha fatto Colantuono ma in 13 partite. Ammetta le sue carenze il suo bluff e il suo ennesimo fallimento, per onestà intellettuale, se ne ha.
      Il cabaret societario non puo’ occultare questa verità inopinabile.

    3. “Così si fa calcio a Palermo. Poi nessuno si lamenti se la squadra fa piangere.”

      io penso che sia esattamente il contrario…la squadra fa schifo e questi atteggiamenti sono la conseguenza di un ambiente poco sereno…di una squadra fatta da 11 individui che giocano ognuno per se…

      mercoledì sera abbiamo toccato il fondo…vedere quei pupini rosa in 11 contro 10 fare finta di giocare…ho rischiato la salute…

      ma a me chi me lo fa fare…

      credo ci sia qualcosa sotto che io povero ingenuo tifoso passionale non arrivo a capire…non può essere tutto così limpido e orripilante…la metà dei giocatori avrà già un contratto firmato sul tavolo con un’altra squadra…(amauri per primo…e quel farabutto del suo procuratore)

      io voglio vedere gente in campo che rischia le gambe per contrastare un avversario, voglio vedere i miei giocatori uscire a quattro zampe dal campo con i crampi, voglio vederli grintosi, decisi, aggressivi, su ogni pallone, in ogni parte del campo, per 95minuti…non me ne frega niente della champions o della uefa, voglio poter dire:”almeno i miei ce l’hanno messa tutta”
      mi sono stancato di dire:”i miei oggi sono rimasti negli spogliatoi a contarsi i soldi, primo tra tutti l’allenatore”

    4. Di cosa ci lamentiamo se abbiamo un presidente imprenditore? Credo sia assurdo pensare che Zamparini ami la maglia come potrebbe farlo un palermitano…Dobbiamo ringraziarlo di tutto quello che ci ha regalato, ma fin quando non ci sarà una rifondazione e un nuovo progetto per questa società siamo costretti a stare in questa “aurea mediocritas”, aspirando solo alla Uefa ed esaltandoci per quei pochi risultati effettuati con costi ridotti che al presidente possano comunque potare un utile..Penso proprio che Zampa non avrebbe messo mai piede a Palermo senza avere sentito il “ciavuru di picciuli”…

    5. Con il Parma è stata proprio una partita deprimente. Non siamo riusciti a vincere neanche contro dieci ballerine. Si, ballerine. Il Parma danzava e noi…ehm…LORO eravano gli spettatori! Io devo lavorare 14 ore al giorno per portare il pane a casa. Mi impegno, dò il massimo. Perchè sono consapevole che ciò mi permette di vivere. Loro invece se ne sbattono i c… Perchè tanto chi li licenzia? La “pagnotta” a casa la portano lo stesso!! Sono dei privilegiati, dovrebbero quantomeno sputare il sangue in campo, pur di dimostrare di valere qualcosa. Gli Uomini con Dignità in questa squadra si contano sulle dita di una mano. Sono stanco. Stanco di essere preso in giro, stanco di questo calcio privo di valori.
      Hanno fatto perdere l’entusiasmo anche a me, e credetemi ce ne vuole.
      Ieri ho detto a mia moglie che andrò a vedere la partita con la Juve. Andiamo a vedere la partita di Football Americano degli Sharks Palermo. Almeno li esistono ancora dei valori, esiste la voglia di lottare. LA VOGLIA DI VINCERE!!

      P.s.: mia moglie sorride, non crede sia possibile che io possa perdere una partita del Palermo.
      Mi ficinu passari u priu!

    6. Lucio,
      non credo che la squadra risenta tanto delle tensioni tra Tremolin e Zamparini 1°. Non almeno a questo punto della stagione.
      La mia impressione è che stiano aspettando la fine del campionato, e di tutto quello che diciamo o pensiamo non gliene freghi più di tanto.
      Ancora una volta l’incapacità di cambiare il proprio gioco, e particolarmente, l’incapacità di Guidolin , è stata lampante. Bisognava attaccare il Parma in inferiorità numerica e cercare di portare a casa tre punti preziosissimi.
      Invece, no. Solita partita svogliata.Il solito Amauri abbandonato. Abbiamo dovuto aspettare il goal di Budan ( a proposito, non avrebbe fatto comodo quest’anno? Grazie Foschi), per vedere entrare un’altra punta.
      Poi Barzagli, che quest’anno regala perle ad ogni partita, ne ha combinato una grossa.
      Sai Lucio,mi dispiace soffrire per una squadra che non si impegna, per un allenatore che è vittima della sua presunzione, per un presidente che è più uterino di una donna incinta.
      Quando il Palermo è arrivato in serie A, era circondato da un grande entusiasmo e non mi riferisco solo a noi tifosi.Giocatori motivati, attaccati alla maglia, che davano l’anima ad ogni partita.
      Adesso dove sono?
      Per finire dico solo che l’eventuale sostituzione di Guidolin ( per chi poi? Colantuono? Ma si era detto che non aveva portato un gioco alla squadra…), non servirebbe a nulla.Prendiamoci i punti che ci servono per non retrocedere e voltiamo pagina…
      Non voglio un Palermo che lotti per la Champions o per la Uefa, voglio solo una squadra che ci metta l’anima e non undici liberi professionisti che passeggiano per il campo.

    7. tutto giusto

    8. Scusate ma un paio di anni fa, durante la gara Parma-Palermo si sarebbe pensato, ad alta voce, e detto, a bassa voce: “si sono venduti la partita”.
      Io ho pensato questo, specialmente al momento della c…..ta di Barzagli.

    9. @ Buonvento: Sinceramente l’ho pensato anch’io. Non ci voglio credere, ma il dubbio resta. D’altronde De Melo in qualche modo dovevamo prenderlo. Quanto meno evitare la sceneggiata post-partita. Sta pigghiata pu’ culu!
      Ma quanni finisci stu campionato?!?

    10. @ Buonvento e Doppiomalto, spero davvero che non sia così.D’altra parte il Parma De Melo non lo sta dando gratis.E poi il rigore l’ha dato l’arbitro su un fallo inesistente.D’accordo anche lui?

    11. Il problema non è il rigore inesistente dato dall’arbitro, ma la totale assenza di impegno da parte della squadra. Cmq basta che un paio di giocatori non facciano il proprio dovere per sfasciare una squadra. In ogni caso io non voglio credere a questi accordi sottobanco ma c…o, loro non fanno niente per cancellare i nostri dubbi!!!

    12. Per dovere di cronaca leggetevi le dichiarazioni di Guidolin su Stadionews, altrettanto simpatiche (?) quanto quelle postate da Lucio.

      “Mi sento Palermitano”

      “Ormai le parole di Zamparini mi entrano da un orecchio e mi escono dall’altro”

    13. Giocatori demotivati che non pensano altro che alla maglia che vestiranno il prossimo anno. Vedi caso (non a caso) quelli che s’impegnano sempre e un tantino di più sono coloro che sanno di restare. Ma è inutile fare “schiumazza” contro Zamparini, contro Foschi, contro il tecnico..etc.etc. perchè quella dei giocatori (e – soprattutto – dei loro procuratori. Leggi solo e unicamente picciuli) è un’altra Casta bella e buona – coi piccoli Mancini e Ancelotti che già scorazzano pe’ i verdi dorati campi in erba.
      In tempi di disaffezione verso la politica e verso le istituzioni in generale, è normale che ciò avvenga anche per lo sport. Basta, semplicemente, non seguire più QUESTO sport. Appassioniamoci e rendiamo così anche il cricket, così tra 20 anni ci disgusteremo anche per quello.

    14. Se Guidolin si sente un pò palermitano, allora capirà che la squadra del Palemo pare morta ‘nta ll’uovo…

    15. Certo che mettere alla berlina la società e tacere su “uno dei primi cinque allenatori d’Italia” (che dici, dopo la partita di Parma lo possiamo retrocedere al 6°°°°°°°°°°°posto ?)è un singolare modo di commentare l’attuale momento del Palermo.

    16. guidolin
      ora mai muriu u cani…….

    17. Per completezza di informazione, ecco le parole di Guidolin (che condivido al 1000 x 1000)

      ZCZC IPR 030
      SPR
      CALCIO: PALERMO. GUIDOLIN “ZAMPARINI? PUO’ DIRE CIO’ CHE VUOLE” PALERMO (ITALPRESS) – “Ormai le parole di Zamparini mi entrano da un orecchio e mi escono dall’altro. Puo’ fare quello che vuole”. Cronaca di un rapporto ormai finito. Le parole di Francesco Guidolin, nella conferenza stampa della vigilia della gara con il Genoa, non lasciano certo spazio a un rinsaldamento dei rapporti tra presidente e allenatore. Per la quarta volta l'”amore” tra due personaggi cosi’ marcatamente diversi e’ giunto al capolinea.
      “Ho l’orgoglio di essere stato protagonista di anni stupendi insieme a coloro che hanno lavorato con me. Ho dato a Zamparini soddisfazioni che non aveva mai avuto nel calcio, anche quando magari ha speso di piu’. Il resto non mi interessa. A lui non andava bene nemmeno quando la squadra era prima in classifica, figuriamoci adesso. Io non faccio piu’ caso a quello che dice. Se sento la fiducia della societa’? A me basta avere quella della squadra. Sono legato
      a questa squadra e, spero, di terminare la stagione qua, il mio futuro per la prossima stagione l’ho chiaro in testa.
      ça situazione non mi sembra cosi’ drammatica come viene dipinta.
      Ogni anno non si puo’ arrivare a superare i cinquanta punti.
      Stiamo facendo un campionato normale, come Genoa, Lazio, Napoli e Atalanta e la nostra dimensione e’ questa, anche se speravo di fare di meglio. La squadra, che sento sempre mia, lavora bene e sta cercando di dare il massimo”.
      (ITALPRESS) – (SEGUE).
      pc/red
      21-Mar-08 13:42
      NNNN
      ZCZC IPR 031
      SPR
      CALCIO: PALERMO. GUIDOLIN “ZAMPARINI? PUO’ DIRE CIO’ CH (2)

      Guidolin piu’ volte polemico nei confronti della piazza e della citta’ sorprende anche quando dice: “Mi sento uno di voi, mi sento un palermitano. Io ho contribuito a scrivere pagine importanti per questa societa’. Se permettete un po’ di storia di questa societa’ l’ho fatta. Posso dire, con orgoglio, di aver regalato molte gioie a questa piazza ed al suo presidente”.
      Guidolin ha quindi presentato la gara casalinga di domani contro il Genoa. “Il Genoa e’ una bella squadra, animata da quell’entusiasmo tipico di una neopromossa al primo anno di serie A dopo un periodo di assenza. Se mi sento un ex? Sinceramente un po’ si’ perche’ avevo iniziato quell’avventura con grande entusiasmo, una favola trasformata in un incubo ma ho ricordi positivi e soprattutto ho avuto l’opportunita’ di conoscere la tifoseria genoana che e’ straordinaria”.
      (ITALPRESS).

      pc/red
      21-Mar-08 13:42
      NNNN

    18. Scusate, non ho parlato della partita. C’è stata una partita?

    19. Ghito, sono giorni estremamente complicati per me, non sto qui a spiegarti. Non sono uno stipendiato di Rosalio, quando ho tempo scrivo, quando non ho tempo non scrivo. Nella fattispecie, mercoledì sera ero alle prese con 11 pagine di Esteri a Repubblica e non ho visto la partita come avrei voluto. Da quello che ho intravisto mi è sempbrato un pessimo Palermo che non meritava di perdere visto che un gol buono in più del Parma l’aveva segnato. Il rigore non esisteva (ma Bergonzi è celebre per i rigori inesistenti) e comunque tutto questo non giustifica la pessima prestazione della squadra. Colpa dell’allenatore? Anche. Ma colpa di giocatori sulle ginocchia. Il tanto decantato Jankovic come vi è sembrato? Posso dire che a me sembra uno dei peggiori giocatori mai visti in rosanero negli ultimi 10 anni? Ghito, confermo quello che penso: Francesco Guidolin è uno dei cinque più bravi tecnici italiani. Liberi tutti di pensarla diversamente, questo è uno spazio democratico e chiunque scrive quello che vuole. Volete che cambio idea dopo due sconfitte di fila? No, io non cambio idea. Rileggetevi quello che diceva Zamparini due partite fa e quello che dice adesso. Ecco, lui è uno che cambia idea. Io no. Un abbraccio

    20. zamparini ci ha rotto le palle. ma davvero…

    21. Jankovic…pensi si possa giudicare un qualsiasi nuovo giocatore (il prima citato o Balzaretti) in mezzo ad una squadra di scansafatiche e con un allenatore del genere e in una situazione catastrofica?
      Io non me la sento sinceramente.
      Bosko ha “giocato” 8 partite, 2 a metà e nelle altre 6 avrà fatto si e no 15 minuti massimo, a distanza di settimane.
      Cosa dovremmo aspettarci da lui, che sia il salvatore della patria in una squadra depressa di scapestrati?

      Mi piacerebbe vederlo giocare l’anno prossimo prima di poterlo giudicare, possibilmente con un Tecnico in panchina e con un regista a centrocampo, e aggiungo dietro De Melo e Cavani 😛

      Saluti a tutti 😉

    22. Sul passato di Guido-lines ho scritto tutto prima.

      Le sue dichiarazioni di oggi dimostrano che oltre ad essere esaurito e pure maleducato, anche se lo fa apposta per farsi cacciare.

      La partita c’é stata: quella del Parma volenteroso che seppure in dieci lascia in campo 2 trequartisti e due attaccanti.
      Quella specie di pseudo-allenatore del Palermo gli attaccanti non li mette in campo neanche con l’avversario in dieci, ha paura e lascia schierati 5+2 difensori.
      E’ l’unica cosa vera che dici Lucio: il Palermo con quella specia di pseudo-allenatore non gioca.

      Per tua informazione: le sconfitte non sono solo due ma otto su 16, con tre pareggi, media punti 1,12, da retrocessione. Come Guido-lines.

    23. …il rigore ci poteva stare per danno arrecato, dice il regolamento, quando si verifica l’ostruzione di Migliaccio.
      Prima c’era stato un tocco di braccio di Rinaudo dentro l’area.
      Il gol annullato é dubbio, roba di millimetri.
      Il Palermo ha provato a giocare 10 minuti, quindi meritava di perdere.

    24. Caro Lucio, per due sconfitte ? E’ da 15 mesi che assistiamo all’anticalcio, e per nove decimi di questo tempo l’allenatore è stato Guidolin.
      Quelli che lo difendono, ricordano i suoi precedenti successi, qualcuno attribuisce il non gioco del Palermo all’assenza di un regista (Corini non sostituito).
      In quanto ai successi, anche a volergliene attribuire i meriti, gli stessi sono stati sepolti dal penoso spettacolo che ci propone da 15 mesi; e in quanto al regista, ma nell’orribile girone di ritorno dell’anno scorso, Corini di quale squadra faceva parte ?
      La cosa che più rimprovero a Guidolin, io tifoso da 40 anni, è quella di avermi spento l’entusiasmo di veder giocare la mia squadra, l’attesa quasi frenetica di andare allo stadio e vedere le maglie rosa. Credo che sia un sentimento largamente condiviso: Guidolin sta riuscendo nell’impresa di uccidere la nostra passione, tanti abbonati, io tra questi, non vanno più allo stadio
      In quanto a Zamparini, i suoi non pochi difetti erano largamente conosciuti a Guidolin il quale, ciò nonostante, è tornato per ben tre volte.
      Prova tu a dire pubblicamente al tuo Direttore, che ti richiama su qualcosa : “Quello che dice Lei da un orecchio mi entra e dall’altro mi esce”. Poi mi dici quali sono le conseguenze.
      Ciao e Buona Pasqua.

    25. guidolin: una questione di dignità.
      non ha più scuse. e neanche i pochissimi che ancora lo considerano un allenatore, possono nascondere che il suo è un fallimento tecnico clamoroso. può capitare, per carità, troverà sicuramente una squadra alla sua altezza e ritornerà ad essere tra i migliori 5 allenatori d’italia. ma in questo momento non riesce più nemmeno ad argomentare. si rifà sempre a concetti triti come la piazza, la storia, i suoi successi, la sua esperienza, etc. per il resto continua a rinviare a chissà quando. continua a dire che la “nostra dimensione” è questa o poco più, ma non parla del fatto che le squadre a pari punti hanno un parco giocatori nettamente inferiore. la “sua” squadra è depressa psicologicamente, mal messa in campo, incapace di proporre gioco. lui stesso è avvilito, arroccato sulle sue posizioni e incapace di trovare soluzioni. se non fosse una barzelletta il suo esonero, sarebbe l’unica cosa da fare.
      ecco appunto il dilemma che viene chiesto al tifoso: la faccia (ritorno di colantuono) o la dignità (il suo esonero)? comunque alla fine qualcosa avremo perso…

    26. Scantulin è in brutte mani poverino, una piazza troppo esigente, una presionne mediatica insostenibile ,un presidente malato è un ds troppo buono…
      Mi dispiace dirlo, non ti meritiamo caro mister,vattene, faccelo questo favore!

    27. Io non me la prenderei così tanto con Guidolin.
      Ho visto dei giocatori molto demotivati, molli e francamente alcuni scarsi.
      Ditemi se dobbiamo giocare con Caserta, Migliaccio o Cassani che hanno dei piedri quadrati e prima di insertare un passaggio giusto ce ne vuole.
      Tant’è che quando sono entrati Bresciano e Cavani, le cose sono decisamente cambiate (anche se per poco purtroppo).
      Per quanto riguarda Barzagli e il suo fallo di mani, bisogna ammettere per il vero che proprio un gran capitano non è….mizzica, invece di sostenere la squadra nelle difficoltà, la affossa con una leggerezza (??) del genere??
      L’unico che si salva è il buon RINAUDO (anche Tedesco, ma ahimè non gioca quasi mai!) che da palermitano doc ha a cuore la squadra ece la mette sempre tutta!
      Per finire su Zamparini, spero che sia la volta buona che trovi un presidente che faccia le sue veci perchè delle sue continue sparate non ne possiamo più!!

      Speriamo in meglio già da domani!!
      Forza Palermo sempre!!

    28. “Oggi clima ostile, difficile giocare in questa situazione” dichiarazione a caldo di guidolin su stadionews…

      ma voleva il sostegno del pubblico!?dopo parma?!dopo aver preso 3 gol in maniera ridicola?!stiamo diventando gli zimbelli d’italia, a partire dal presidente, per finire all’ultimo panchinaro…

      lucio ancora convinto che jankovic sia una mezza sega?
      è l’unico che oggi supera la sufficienza e che ci ha messo quantomeno l’impegno…
      i giocatori nuovi per farli inserire vanno fatti giocare…e il tuo “Posso dire che a me sembra uno dei peggiori giocatori mai visti in rosanero negli ultimi 10 anni?” oggi risuona vagamente grottesco (risuonava così anche giovedi per la verità)…abbi almeno il buon senso di non ammazzare un giocatore dopo una sola partita storta…xchè come lui a parma tutti gli altri sono stati indegni…bisogna dargli tempo, non giudicarlo come un dio se azzecca la partita e manco definirlo il peggior acquisto del secolo se ne sbaglia una!!ma ti fa antipatia!?non è la prima volta che ti scagli contro di lui…cmq
      adesso ancora più di prima forza palermo!

    29. Solo la maglia,e loro solo mercenari,ora cortesemnte la primavera in campo e loro a giocare il campionato primavera,e fussi puru troppo lussu
      purtroppo nn retrocederemo
      Guidolin uomo di …..

    30. La colpa è della piazza che oggi ha fischiato e gli ha tirato le uova.

      Ps: Jankovic unico pervenuto in campo per il Palermo

    31. Il fondo lo abbiamo toccato oggi con la società che si dissocia dalle parole dell’allenatore … ma in un rapporto che si rispetti non dovrebbe esserci complicità reciproca? Qui mi pare che si facciano tutti la guerra!

    32. Confermo tutto: il gol dell’1-2 che ha cambiato la partita con il Genoa è colpa di Jankovic che perde un pallone a centrocampo e lancia il contropiede avversario. Poi ha preso una traversa e ha giocato molto meglio rispetto alle altre volte, ma gli applausi a scena aperta a un giocatore che ha commmesso quell’errore sono incomprensibili. Del resto un pubblico che lancia uova alla squadra prima della partita, che dice “andate a lavorare” due minuti dopo il fischio di inizio, non è esattamente immune da colpe in questo sfascio. Come un presidente che querela il suo allenatore invece di difenderlo nel momento difficile (ricordate Ancelotti lo scorso anno? Il suo presidente lo difese dalle contestazioni e lui vinse una Champions). E come quella terrificante scena dell’abbraccio di 4 giocatori, solo 4, al tecnico dopo il gol di Amauri. Gli altri si sono dissociati. Confermo tutto: così si fa calcio a Palermo. Forse quest’anno ci salviamo, l’anno prossimo penso proprio di no se non si cambia registro. Ma del resto, meglio un Palermo in A con questo presidente che uno in C con una persona che non destabilizza l’ambiente. Questo pensate voi. Massimo rispetto, io la penso diversamente. A dopo Pasqua per il prossimo post così nel frattempo si capisce che succede. Ah, torna Colantuono. Le matte risate….

    33. Io mi affiderei a quella frase che dice-FRA I DUE LITIGANTI IL TERZO GODE-e cioè fra GUIDOLIN E COLANTUONO io prenderei sino a Giugno il ns concittadino IGNAZIO ARCOLEO.Siete d’accordo con me?

    34. Decine di giocatori perdono pallone a centrocampo, e dopo ci dovrebbero essere difensori (tra cui qualche campione del momdo, bah !) che rimediano. Dare la colpa a Jankovic per il secondo gol del Genoa equivale a dare la colpa di un incidente stradale a colui che, dieci Km. prima dell’impatto non ha rispettato uno stop: se lo avesse rispettato non sarebbe giunto “puntuale ” all’impatto….
      La mentalità di Guidolin si vede quando la squadra avversaria batte un angolo: tutti in nostri 11 nell’are a difendere, annullata qualsiasi possibilità di ripartenza.
      Niente schemi, nessuno che si propone, diagonali in difesa sconosciute: si paga 1,3 mln. di euro all’anno uno dei cinque migliori allenatori d’Italia (sic) per questi risultati ?
      E insisto: Guidolin conosceva il carattere di Zamparini, lo scopre ora?, come mai è tornato tre volte.
      Come mai si fece contestare pure a Bologna, da lui definita “città di M….”.
      Ieri, superando il disgusto per la prevedebile replica dell’anticalcio, ero allo stadio: ma quale clima infernale ? Il pubblico, nella sua gran parte, ha fischiato solo alla fine e qualcuno ha ricevuto pure applausi.
      Il comunicato della società di ieri è esemplare: la difesa del civilissimo (e pazientissimo) pubblico di Palermo fa onore a Zamparini.
      A Controcampo i parolai non hanno perso occasione per denigrare la gente di Palermo. E’ quella trasmissione che, dopo i fatti di Catania, aprì modificando un coro dal Barbera da “noi odiamo il calcio catania” in “noi vogliamo un’altra catania” per gettarci addosso il consueto vagone di fango. Ieri l’unico che ha detto cose veritiere è stato l’unico della congrega che ha giocato a calcio: Altobelli. Ha detto che Guidolin prese il Palermo che era a un punto dalla Fiorentina e ora si è perso il conto. Ha detto che, con due campioni del mondo in difesa (doppio sic) abbiamo la difesa più scarsa del mondo (c’entra o no l’allenbatore ?)ecc. ecc.
      Ora tornerà Colantuono: non è che mi fa impazzire, ma se oggi non siamo ancora del tutto impelagati in zona B, lo dobbiamo a quei quattro cinque punti che il tecnico di Anzio ha fatto rispetto alla media del Don Abbondio. Del quale assistiamo a spettacoli deprimenti da 15 mesi, quasi tutti suoi, che hanno annullato quanto di buono aveva fatto in precedenza, ciò che non gli può consentire un credito a vita.
      Alcuni Guidolin boys insistono nel difendere l’indifendibile. Ma esiste una differenza sostanziale tra coerenza e puntiglioso rifiuto della presa d’atto di quello che avviene sotto i nostri occhi.

    35. Concordo perfettamente con Ghito.
      A proposito di informazioni travisate, secondo il sito http://www.datasport.it/leggi.aspx?id=4921186

      “La contestazione sugli spalti e` stata totale, i fischi sono stati tanti per la squadra quanti per l’allenatore”.

      Boh? Io non ero allo stadio, e non riesco a capire cosa sia effettivamente successo! Fischi dall’inizio o solo alla fine??
      In questo, la cronaca sportiva non illumina di certo…

    36. Spero di non essere censurato.
      Lucio, il tuo libro sulle Pulle mi é piaciuto (per il commento, un’altra volta…)
      ma questo tuo ultimo post é un “vergognoso” concentrato di mistificazioni. Come si puo’ difendere un individuo che é l’anticalcio? che ha fatto 18 punti in 17 partite con 9 sconfitte? DELUSO!

    37. Ne approfitto per segnalare l’iniziativa che sta portando avanti il sito “manierosanero.it”.
      Dopo le dichiarazioni di guidolin sul “clima infernale, premeditato, dove i tifosi manipolati da mandanti occulti dimenticano i successi(?) passati e si comportano da sudditi ubbidienti per contestare la squadra impedendo alla stessa di fare calcio” largamente discusse nelle televisioni nazionali che sono abbocccate alle strategie di guidolin definendo il pubblico palermitano con termini diffamatori, un gruppo di utenti del sito “manirosanero” prende in considerazione l’eventualità di querelare guidolin per le affermazioni diffamatorie che hanno istigato di conseguenza certi media televisivi a pronunciarsi a loro volta con frasi anch’esse nocive nei confronti della reputazione del pubblico palermitano. Tra l’altro oltre alle suddette trasmissioni televisive gran parte dell’opinione pubblica che segue il calcio ha creduto che le affermazioni di guidolin corrispondano al vero.

      P.S. Lucio, tu dovresti essere al corrente di certi accoltellamenti a Roma, o di certe partite sospese dal pubblico con violenza, di monetine contro la testa dell’arbitro, o di tutti i fatti delinquenziali che si verificano regolarmente in tutti gli stadi italiani e nei dintorni dei suddetti stadi. Il pubblico di Palermo é tra i piu’ civilizzati d’italia, e si limita a qualche legittimo e civilizzato fischio di dissenso. I 4 ragazzini che hanno lanciato 10 uova innocue non fanno testo e sono come i fischi, o come certi pomodori presi dalla nazionale. Il tuo continuo conflitto e le tue offese permanenti contro questo pubblico non sono giusti, anzi, sono in un certo senso sospetti.

    38. Gigi se rispetti la policy nessuno rimuoverà i tuoi commenti.

    39. grazie Rosalio, siccome dovevo scrivere “vergognoso concentrato di mistificazioni”…

    Lascia un commento (policy dei commenti)