martedì 17 ott
  • Arrestati due presidenti di seggio per presunti brogli nel 2007

    Sono stati arrestati due presidenti di seggio, Gaetano Giorgianni (seggio n.19) e Giovanni Maria Profeta (seggio 460), per presunti brogli alle elezioni amministrative per il Comune di Palermo. L’accusa riguarda favori a un consigliere comunale uscente non eletto e un candidato alla circoscrizione che è stato eletto.

    L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip del Tribunale di Palermo Maria Pino su richiesta del sostituto procuratore Maria Forti.

    AGGIORNAMENTO n.1: i presunti brogli riguarderebbero una lista che sosteneva il sindaco Diego Cammarata.

    AGGIORNAMENTO n.2: Leoluca Orlando, candidato a sindaco nelle elezioni del 2007, ha detto che «il voto amministrativo di Palermo […] è stato prima controllato, poi comprato e infine, visto che era a tutti evidente che avrei comunque vinto a primo turno, è stato manipolato e gli arresti di oggi sono solo una piccola conferma alle tante e circostanziate denunce che con centinaia di cittadini, anche candidati, presentammo nei giorni successivi al voto».

    AGGIORNAMENTO n.3: «Le dichiarazioni di Orlando e degli altri esponenti della sinistra sulla vicenda degli arresti dei due presidenti di seggio sono non solo farneticanti e false ma, anche e soprattutto, ridicole. Si tratta di un episodio che riguarda pochi voti di preferenza, attribuiti allo scopo di avvantaggiare un candidato al Consiglio comunale che nulla ha, naturalmente, a che fare per modalità e dimensioni con la regolarità delle elezioni a sindaco di Palermo. […] Avevo già presentato nel giugno del 2007 un esposto in Procura per le notizie false e tendenziose, diffuse in ordine a presunti brogli direttamente legati alla legittimità della mia elezione a sindaco di Palermo e considero inaccettabile il fatto che la vicenda di oggi venga, ancora una volta, utilizzata per mettere in discussione le nostre istituzioni e gli strumenti di democrazia, a cui tutti dobbiamo il massimo rispetto. Ho chiesto al Procuratore della Repubblica che venga fatta subito piena luce su questa vicenda e che ogni sua utilizzazione a fini diffamatori venga immediatamente perseguita”. Sono affermazioni del sindaco Diego Cammarata che ha già dato incarico all’avvocato Mormino per deunciare Leoluca Orlando a altri per le «notizie false e tendenziose diffuse in queste ore a seguito degli arresti eseguiti». Sono dichiarazioni del sindaco di Palermo Diego Cammarata.

    AGGIORNAMENTO n.4: l’assessore Carlo Vizzini ha detto che chiederà la costituzione di parte civile dell’amministrazione comunale contro coloro che sono oggetto dei provvedimenti assunti oggi dalla Magistratura e ha dichiarato che «se dopo un anno di indagini che hanno fatto seguito a denunce di brogli apocalittici la magistratura è pervenuta a questo risultato l’unica osservazione seria è che la vittoria di Cammarata diventa ancora più grande perché quanto acclarato, certamente grave come reato, è assolutamente risibile dal punto di vista elettorale».

    Palermo
  • 120 commenti a “Arrestati due presidenti di seggio per presunti brogli nel 2007”

    1. Ancora non l’avevi come facevo…

    2. Arricciano le carni….

    3. Carmelo il post è delle 11:00 e il tuo commento è successivo. Ti sarà sfuggito. Facevi che evitavi l’off topic. Grazie.

    4. Si solo due.
      Bastano a capire l’andazzo, poi nessuno si dimettera’ e francamente e’ meglio che ci manca solo di delegittimare la democrazia.
      Facciamo responsabilmente finta che sia un caso isolato ed andiamo avanti.
      Pero’ ricordiamocene la prossima volta.

    5. ah ecco perché Berlusconi nomina spesso i brogli, parla da esperto del settore

    6. ho il piddizzone, uno sconcerto diffuso (che avrò mangiato)ma solo xchè Orlando potrà dire “avevo raggione la maffia esiste evviva anna finocchiaro e il rosalio”

    7. Palermo – 14 maggio – 18:30 (fonte: Corriere.it)
      Sicilia: amministrative, Orlando chiede annullamento votazioni
      “Leoluca Orlando sta chiamando il ministro dell’Interno per chiedere l’annullamento delle elezioni comunali a Palermo per brogli”. Lo ha reso noto il capo ufficio stampa del comitato elettorale, Pietro Galluccio. Raggiunto telefonicamente da Agr, Galluccio ha spiegato: “Avevamo gia’ denunciato sabato il rischio della manomissione delle schede elettorali perche’, in maniera del tutto inspiegabile, le schede sono state consegnate ai presidenti dei seggi in assenza degli scrutatori e dei rappresentanti di lista”. “Alcuni presidenti hanno aperto i plichi delle schede e noi avevamo denunciato il rischio di una manomissione”, ha proseguito Galluccio. “Quello che e’ successo al seggio 460 a Cruillas e’ indicativo: in un solo seggio il 25% dei voti sono per un singolo candidato e sono tutti scritti dalla stessa mano, con la stessa grafia e con una matita copiativa che, a una verifica empirica, risulta non essere una di quelle in dotazione al seggio. Guarda caso Cruillas e’ la sezione di Palermo che registra il maggior distacco tra Cammarata e Leoluca Orlando”.

      SEGGIO 460, DIREI…NOTEVOLE!

    8. che marciscano in galera se tutto ciò è vero…
      però adesso anche a me che sono di sinistra mi viene da dire “giusto giusto ora che ci sono le elezioni?”

    9. Comunque complimenti a mister Rosalio: è riuscito a non mettere il nome di Cammarata. Che acrobazia!

    10. Ah la lista avvantaggiata in questo caso era “Azzurri per Cammarata”. Diciamolo.

    11. Ero rappresentante di lista al seggio 460… Io, insieme ad alti 3 ragazzi, abbiamo denunciato il fatto…

    12. Filippo l’agenzia non riportava il nome. Ti basta fare un veloce giro per vedere che quasi ovunque viene riportata come qui.

    13. E riaprire tutti i faldoni bello presto. Avete mai visto uno Gnu incaxxato?

    14. Non è vero Rosalio!!! l’Ansa dice esattamente e precisamente che la lista in questione appoggiava Diego Cammarata e che si chiamava “Azzurri per Cammarata”. Più chiaro di così!

    15. Sono stato impreciso: l’agenzia era Apcom. Comunque non c’è alcuna intenzione di nascondere alcunché. Aggiorno il post.

    16. leoluca non sbaglia mai…

    17. Quanto avvenuto nel 2007 si ripeterà probabilmente per le elezioni regionali. E’ necessaria la presenza degli osservatori internazionali, come nei paesi del terzo mondo.
      Ho scritto e inviato nei giorni scorsi un appello all’OSCE (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa).
      http://www.xantology.com/2008/03/22/appello-allosce/

      Invito chiunque abbia a cuore la democrazia di questo Paese a farlo proprio, rilanciarlo, pubblicarlo, scrivere anche lui all’OSCE.

    18. e la continuano a chiamare democrazia….
      e noi come i pecoroni in fila con la tessera elettorale in mano…

    19. Secondo me il margine non lascia comunque dubbi sulla regolarità complessiva delle elezioni.

    20. ‘Regolarità complessiva delle elezioni’?Cioè:più o meno ci sta bene una democrazia putiniana o alla kenyota.Trovo questa affermazione stupenda,e la ripeterò all’infinito ad amici,parenti e conoscenti.

    21. Micio fai pure, ma se pure tutti i voti di quelle sezioni fossero stati manomessi (sarebbe da condannare anche la singola manomissione, resta inteso) non cambierebbe nulla nell’elezione del sindaco che ha vinto con migliaia di voti di scarto.

    22. In quelle sezioni li hanno scoperti. In quante altre sono riusciti a farla franca? E se anche fosse solo uno il voto fasullo, Cammarata farebbe bene a dimettersi oggi.

    23. Tony, scusami, ma non ti seguo.
      Cammarata ha vinto con un grande scarto., verissimo, ma il fatto stesso che alcuni voti verrano invalidati, credo che vada ad inficiare la vaildità delle elezioni.
      Credo che il un problema non sia sul quantum , ma sull’id.
      Il fatto stesso cìoè invalida l’intera sessione elettorale.
      Sarebbe interessante sapere cosa prevedono le varie leggi e regolamenti a riguardo.
      Inoltre, si hanno notizie di reazioni da parte del Sindaco Cammarata?
      Grazie

    24. …Cammarata… a casa!

    25. @Tony: Consiglierei di controllare proprio quelle miglialia di voti di scarto con i quali è stato eletto il tuo amico sindaco.

    26. Regolaritá delle elezioni ed esito delle elezioni sono due cose ben distinte. Si dovrebbe pensare al significato delle parole. Leggere che ci sono due persone arrestate per brogli e dire che le elezioni sono state regolari é davvero ridicolo. Dire che comunque avrebbe vinto Cammarata probabilmente é vero. Anche la juve probabilmente avrebbe vinto il campionato senza comprare gli arbitri, eppure l’hanno spedita in serie B quando si é scoperto.

    27. Attenzione ai paragoni con la Juve. I magistrati non stanno dicendo che Cammarata ha fatto da regista per i brogli.
      Portando alle estreme e paradossali conseguenze il vostro ragionamento io che so dai sondaggi che Orlando è favorito mi compro uno scrutatore che fa un broglio su una scheda e faccio invalidare le elezioni. 🙂

    28. Se la regolarità di un’elezione si ottiene con la regolarità in ogni sezione ti posso dire che non esiste né esisterà mai un’elezione regolare.

    29. La tua è una confessione?

    30. @Toni
      Per questo motivo è previsto che esistano presidente e segretario di seggio. La loro funzione è quella di vigilare sul regolarità delle operazioni di voto del seggio assegnato.Questo comprende anche vigilare sull’operato degli scrutatori.
      Comunque,aldilà, dei nostri pareri , vorrei capire se per legge dello Stato è previsto che un fatto come questo porti all’invalidità delle elezioni.
      Speriamo di avere chiarimenti al riguardo (intendo chiarimenti ufficili) al più presto…

    31. E allora invalidiamo o no? Cambiamo così Cammarata che non va mica bene e rifacciamo un sed……… così a Orlando che così riperderà a primo turno, ripiangerà per l’occasione rubata e via dicendo…ihhhhh

    32. Infatti,è una confessione di non credere nella Democrazia,Virus ha ragione.Se fosse vero quel che scrive Tony,allora sarebbero regolari tutte le elezioni del mondo,comprese quelle(ai tempi)farsesche fatte da comunismi e fascismi o quelle di vari paesi del secondo e terzo mondo.Posso permettermi di ricordare i plebisciti-finte elezioni di molti paesi mussulmani,anche a noi vicini?La Democrazia non è ‘su per giù’e ‘più o meno’.O c’è o non c’è.E se viene alterata si interviene con rigore,anche rifacendo le elezioni,se necessario.Vi ricordo il caso di Gela e di Crocetta,ripassatevelo.

    33. Micio Alfonso perchè così è successo in quel di Gela? Ricordacelo ….

    34. Micio mi pare assurdo paragonare elezioni a partito unico e regimi con un caso che, se accertato, riguarda sicuramente meno di mille voti espressi e pure ininfluenti ai fini del risultato. Sacrosanto sanzionare abusi, ma da qui a invalidare le elezioni…

    35. piccola nota di colore…l’anno scorso per le elezioni comununali per la prima volta furono nominati d’ufficio i presidenti di seggio, ciò signfica che fu proprio il comune a pescare tra i suoi dipendenti quelli più “adatti” a svolgere tale mansione; vennero nominati per tanto anche i dipendenti amat…
      altra nota di colore si sa che i risulti elettorali almeno quelli per le circoscrizioni furono consegnati settimane dopo la chiusura delle urne, ebbene ogni giorno di ritardo sulla consegna delle tabelle sui voti costava al comune 40 euro di straordinario per ogni scrutatore…

      il comune aveva nominato i suoi adepti con la scusa che fossero più preparata, più professionali, insomma più comunali…

      ps ricordo che in tutto il resto d’italia presidente di seggio può essere qualsiasi cittadino che abbia superato una certà età e che corrisponda ad alcuni canoni specifici richiesti dalla legge delle REPUBBLICA ITALIANA.

      speriamo venga pubblicato anche questo post

    36. Il tempo è stato galantuomo.
      Denunciai anch’io irregolarità in altre sezioni, collaborando alla realizzazione del video/documentario sui brogli andato in onda su Repubblica.
      A mio parere questa amministrazione comunale è da delegittimare

    37. Egregio signor Siino,
      capisco bene che lei è un uomo di destra, quindi un pragmatico che bada soltanto all’aspetto pratico delle questioni. Però dire così con leggerezza che non esiste nessuna elezione che possa essere considerata regolare perchè nessuna sezione lavora con onestà è la sconfitta della democrazia, così come leggere “che tanto sono soltanto poche schede” Io, che sono donna di sinistra, e quindi per mia natura più attenta all’aspetto ideologico delle cose, resto basita e venga colta da tristezza. A questo punto, tanto varrebbe non votare…che poi è già un pò così; tanto varrebbe far finta che nulla sia successo negli ultimi millenni. Ammettere che l’uomo ha fallito, che non c’è stato nessuno progresso nè civile nè morale. Prendiamo le chiavi della nostra città, della nostra vita e diamole al potente di turno direttamente, evitando di farci prendere in giro. L’anno scorso ho preso l’aereo per venire a votare per il sindaco di Palermo, tra pochi giorni lo farò per le nuove elezioni. Perchè io ancora voglio dare un valore a questo rito che considero segno di civiltà. Lei me la butta lì così e a me cadono le braccia.
      Distinti saluti

    38. Questa è l’amministrazione comunale più COOL d’Italia!

    39. Tony,
      forse per l’elezione a sindaco hai ragione tu, il margine era così ampio che Cammarata senza brogli avrebbe vinto comunque.

      Lo stesso non può dirsi per i consiglieri, conosco candidati che non sono stati eletti per pochissimi voti ed allora io vorrei capire come faccio a considerare legittimo un Consiglio comunale dove non so se il consigliere era stato veramente eletto oppure no?

    40. Stanton non vorrei essere frainteso. Per me le elezioni e la regolarità del voto hanno valore. Però se qualcuno sbaglia va punito lui e non Cammarata che ha avuto inequivocabilmente il consenso della maggioranza dei palermitani. Piaccia o no.

    41. sono allibito. Ma in questo blog avete
      per caso il dovere morale di far incazzare e far diventare viola tutti quelli che vi leggono????
      Signor Siino, rispetto le sue idee, ma che non debba essere punito chi ha usufruito delle malefatte……
      (ps. chi vi dice che non usciranno altre notizie del genere?)

    42. Inequivocabilmente=Senza equivoci…..sarà!

    43. Che poi chissà perchè uno si alza la mattina, va a fare il presidente di seggio e si porta dietro delle schede da aggiungere a quelle regolari. Spirito totale di abnegazione verso Cammarata? Verso l’ideologia della destra? Perchè uno decide di “sbagliare”?

    44. se non sbaglio si parla di circa 400 voti falsi…..totalmente ininfluenti sull’elezione del sindaco che avendo vinto con un distacco dell’ordine delle migliaia di voti per inficiarne l’elezione si dovrebbe parlare di sistematici e diffusi brogli i quali secondo gli inquirenti non ci sono stati!
      Che decada (e si indaghi)il consigliere di circoscrizione eletto grazie ai brogli e si indaghi anche sul consigliere uscente non rieletto

    45. tu aspetta Reptile, vedrai usciranno come funghi i brogli….

      Stanton: la gente per soldi e per il potere venderebbe la propria madre e la propria moglie!
      ps.complimenti per il tuo blog, ti ho lasciato un post!

      rosalio: sul telegiornale ho sentito che erano molto più di 400 voti….come la mettiamo?
      quale notizia è più attendibile?

    46. scusa Stanton,vediamo di ragionare?
      1.I brogli statisticamente dovrebbero equivalersi
      tra le formazioni piu’ consistenti.
      2.Non credo che Orlando o Cammarata abbiano preorganizzato brogli,mentre posso capire che alcune
      Lobby siano tentate di giocare anche scorrettamente,
      laddove i controlli appaiono piu’ deboli ed il terreno
      si presta a questo genere di cose.
      3.E’ giusto porre attenzione a queste eventualita’
      e stringere i Controlli,fin dalle prossime elezioni.
      Mi sembra esagerato trarre conclusioni esagerate.
      4.Non capisco perche’ dare tanta valenza al pensiero di Tony Siino,che non mi pare dia prova di volere influenzare le scelte elettorali dei lettori,ma che deve avere la possibilita’,se lo ritiene,di esprimere il suo pensiero senza subire gli attacchi che ho letto.
      5.La magistratura sara’ sicuramente in grado di soppesare la valenza di questi 2 episodi nell’ambito dei grandi numeri,e trarne le conseguenze.
      Non credo che la nostra opinione potra’ influire su cosa decideranno i magistrati.
      Quindi,quite please.

    47. Cammarata è stato eletto sindaco con 201673 voti (53,5%); Orlando si è fermato a 170542 (45,2%). 31131 voti sono, altro che 400 o 1000 o 10000…

    48. @ Supervisor io ho espresso il mio pensiero sul pensiero di Tony. In generale, ribadisco che l’idea che il mio voto possa essere reso nullo nel suo valore da chi in teoria è messo lì a servizio dello Stato e dei cittadini, mi fa rabbrividire. Forse, a scuola, ho studiato troppa educazione civica. Non sto a guardare nè statistiche nè schieramenti, il meccanismo non funziona come dovrebbe e i ca**i sono nostri!
      @ Selv, grazie! 🙂

    49. La mattina mi alzo, vado a lavorare facendo l’imprenditore a Palermo. Pago ogni singolo euro che mi viene chiesto dallo stato, dalla regione e dal comune, anche quando a farmi le multe sono gruppi di 4 persone che vanno in giro a guardare se la mia auto sta dentro delle strisce blu che in una citta dove non funzionano i mezzi pubblici sono un assurdità.Ho pochi diritti, uno di questo è il voto… avere la possibilità di andare in un seggio quando mi viene chiesto e dire chi mi deve governare.
      Perchè continuare a comportarmi bene se vengo imbrogliato da chi deve controllare?
      Non metto in dubbio la validità dell’elezione del sindaco ma vi chiedo di cambiare il vostro punto di vista… un piccolo partito non riesce ad esprimere una lista, decide di puntare tutto su un candidato, quel candidato che ovviamente in poche sezioni risulta piu forte…. poi staranamente non ci sono i voti… non si parla piu di migliaia di voti…. ma di centinaia o decine.che tristezza…

    50. @tony siino
      attento, 30mila voti sono molto recuperabili….
      un’altra decina di arresti e vedi che il tuo sindaco
      diventa un comune cittadino amministrato da altri politici…(che di certo non saranno meglio di lui!!)

    51. Qui mi pare si voglia fare di tutta l’erba un fascio!
      Anche se il fatto in se è grave, al momento, non vi è alcuna prova della sistematicità dei brogli. La connivenza di Cammarata è tutt’altro che pacifica, e chi la sostiene pecca di arbitrarietà.
      Il comportamento criminale di un singolo non vale ad inficiare il tutto, a meno che non ne determini l’esito. Poichè non mi sembra questo il caso, appaiono eccessivi i commenti di chi, atteggiandosi a Savonarola di turno, voglia lasciar intendere che nel maggio del 2007 si è perpetrato un grande bluff alle spalle degli elettori palermitani.

    52. Chi imbroglia deve essere punito, i voti falsati possono essere 4 400 o 4000000, chi ha barato deve pagare. Il fatto che quel numero di voti siano stati ininfluenti o no è relativo.
      Diciamo che se si scopre il singolo furbo la cosa finisce l’ha, ma se si scopre un sistema e dei corrotti paga chi beneficia dell’imbroglio.
      Mi spiace Siino ma non sono d’accordo con te. Avrei scritto la stessa cosa che si trattasse di Cammarata o Orlando.
      Se non cominciamo a punire in questo caspita di paese non lo aggiusteremo mai.
      Riguardo le schede prescritte e quele bianche che a catena riescono…confermo, non le ho mai viste di persona dunque lascio il beneficio del dubbio ma sta storia la conoscevo.

    53. Che schifo….tutto questo va ad inclinare ancora di pu’ la mia volontà di voto alle prox elezioni..tanto chi mi assicura che non venga manomesso? Io ho perso la fiducia in questa democrazia.

    54. chi è stato presenta agllo spoglio sa cosa accadde.
      io ho contestato – da solo e senza l’ausilio di nessun’altro dei presenti – che se in una scheda c’è scritto “cornuto” accanto al nome del candidato sindaco CAMMARATA non si può attribuirglielo,come invece ha fatto il presidente del seggio, nemmeno se si è d’accordo con l’aggettivo usato!

    55. pincopallino…in questo caso secondo me è valido! 😀

    56. Allora, sembra quasi che molti di Voi non sappiano come funzioni:
      Io ho bisogno di 10 voti:
      chiamo A B C D E e li incarico di recuperarmi 2 voti a testa
      Le “lettere” chiamano 2 persone a testa che devono fornire il singolo voto.
      Con le buone o con le cattive le 2 persone forniranno 2 voti alla “lettera”.
      Con le buone o con le cattive le “lettere” forniranno i 10 voti a me.
      *
      Dopo un anno però scoprono che uno dei 2 uomini della “lettera” C ha barato. Che si fa?
      Arrestiamo quel fessacchiotto che si è fatto sgamare?
      Oppure la catena si è rotta e IO devo pagare?
      *
      Umilissima osservazione, non ho la presunzione di sapere cosa sia più giusto o meno fare…CIAO

    57. Io non vorrei che adesso viene fuori
      “l’intelligente di turno”
      e mi dice che prendo le difese di Cammarata.
      Io non so valutare se Cammarata e’ un buon Sindaco,o meno.
      Quello che so e’ che Palermo e’ una Citta’ difficile da governare,una Citta’ che gia’ ti sconvolge le budella
      quando uscendo da casa vedi i cumuli di immondizia
      e le casacche gialle o rosse o che altro in fila al
      panellaro su lapino ,e tutte le altre belle cose che vivete in prima persona tutti i santi giorni,e vi vanno
      di traverso.
      Anche sui blog noto che tantissime persone che “subiscono” un disservizio,danno addosso al sindaco in linea diretta.
      Io credo che Palermo di problemi ne ha fin troppi,e
      non esiste persona al mondo che abbia la bacchetta magica per affrontarli.Il mio e’ un richiamo al buon senso,che poi sarebbe il Senso Civico,della convivenza di una Comunita’.
      Certo,c’e’ tanto da fare,e, potrei dire, non so da dove cominciare per prima cosa.
      Adesso siamo alla vigilia di nuove elezioni,ed il tema dei brogli riemerge,come e’ giusto che sia.
      Allora c’e’ da chiedersi:
      cosa c’e’ da fare per ridurre al massimo questa eventualita’ ?
      Chi ha esperienza di seggio,si faccia avanti.

    58. Supervisor, intanto bisognerebbe scindere brogli da acquisti di voti, e nello scindere le due cose valutare cosa è peggio.
      Es. ogni fotografia fatta col videofonino alla scheda, in molti quartieri equivale ad un buono di 25 o 50 euro da spendere al supermercato.
      Questo non è broglio, questo è acquisto di un voto.
      Ma è tanto meno deprecabile mi chiedo?
      Per non parlare dei sacchetti con la spesa o dei giubbotti belstaff o delle playstation consegnate.
      Ma tornando alla catena e rimanendo in acquisti di voti.
      Sai che se ti prometto e ti faccio ottenere 20 voti ci scappa l’abbonamento in gradinata o tribuna. Basta fare i totali alla fine per verificare.
      Che altro…ah, con 150 voti si possono fare togliere i domiciliari a papà, oppure non avrai problemi con la licenza del negozio.
      e via via a salire con i voti e con i prezzi.
      *
      Sapete che vi dico, mi rimangio quanto avevo scritto a Siino prima, non puniamo nessuno perchè tanto in tutto sto casino dovremmo punire tutti, che la spunti il più forte e viva l’italia e la sicilia.

    59. Scusate ma io non posso che ringraziare le forze dell’ordine e la procura per avere creduto in fatti che all’inizio sembravano assurdi ma che di fatto hanno svelato un retroscena squallido…. Caro Sindaco adesso ke fai ? aumenti il tiket per la ZTL? o te ne vai………..

    60. salvo 62
      ma che abbiamo scritto a fare ?

    61. Credo che molto si potrebbe fare se le forze dell’ordine, ma non solo loro, fossero più vigili in sede elettorale, scongiurando tutti gli appostamenti dei vari gruppetti interessati che stazionano ai seggi. e invece, spesso, si fanno gli affari loro. Certo, è una soluzione-palliativo nei confronti del mercato dei cvoti che comincia molto prima delle elezioni. E non parlo delle cene o aperitivi elettorali, quelli sono nuovi costumi di propaganda che alla fine sono leciti. Parlo del comprare la “necessità” degli elettori con buoni spesa, ricarica cellulari e quant’altro. molta gente ha veramente “fame” e non ha gli strumenti necessari per capire quanto immportante sia il proprio voto. chissenefrega, per una “x” mi prendo 10 kg di pasta, tantu su tutti uguali!!! Affermazione tanto diffusa quanto scandalosa. Forse è meglio che gli osservatori internazionali vengano in Sicilia, o forse sarebbe meglio chiedere l’annessione a paesi quali Pakistan o Iraq dove gli osservatori sono già presenti.
      Che tristezza…

    62. Io sono decisamente contrario agli osservatori internazionali! Esistono tutele sufficienti. Basta vigilare ai seggi. Fatevi mettere rappresentanti di lista! Io nel mio piccolo ho fatto piangere un presidente di seggio truffaldino e ho chiesto più volte l’intervento delle forze dell’ordine quando ho fatto il rappresentante…

    63. Che Palermo sia una città difficile è cosa nota e sappiamo tutti che è ancora più difficile amministrarla, ma siamo persone intelligenti e una persona intelligente sa riconoscere se un sindaco sta facendo il suo dovere o meno.
      Certo Cammarata è stato bravo a prendersi i meriti per progetti fatti dalle amministrazioni precedenti, ma lui e la sua giunta che innovazioni hanno portato alla città? (non ditemi l’aumento del 75% della TARSU, questo lo so già)

    64. amunì un bel vassoio di cannoli pure a lui e …a casa!!!

    65. ragazzi tranquilli tanto l anno prossimo si DIMETTE….è cosi BUFFONE (la cassazione ha detto che non è ingiuria) da dimetteresi.

    66. io invece sono favorevole che le elezioni siano controllata da osservatori internazionali…parlano in tanti del rapporto tra mafia e politica, ma se quello del voto non é un controllo mafioso di cosa parliamo?

      abbiamo dimostrato tante volte di essere in una regione che ha un numero ragguardevole di disonesti e ignoranti che vendono il loro voto per un buono spesa o per 25 euro…tutto questo é assolutamente grave. chi non crede allo stato e alla sua buonafede ancestrale venga mandato via, venga reso innocuo. La gente per bene si fa condizionare da una manata di str***i che tengo in scacco noi e sane possibilità di sviluppo!
      sono arrabbiato a triste, perchè la vedo sempre peggio.purtroppo il nostro é un popolo senza dignità, come dicevano quello di addio pizzo…

    67. Intanto domani mattina Orlando e Co.porteranno altre notiziole su 257 urne.Notizia fresca dai giornali internet.Comunque ricordo a Tony che in democrazia e in diritto la forma è sostanza.Bene ha fatto lui a far piangere un presidente di seggio,bene fa la Digos ad indagare,la magistratura ad intervenire.Se ciascuno facesse così bene il proprio dovere!Non comprendo affatto perchè
      il capo del centrodestra ogni tanto denunci brogli(ci sono,o non ci sono,e allora li si denunci,come ha fatto il Prof.Orlando),e allora va bene,mentre nel caso di Palermo si tenti da un anno di minimizzare.Due pesi e due misure?Ha ragione la signora che poco sopra è delusa
      da quanto letto.Lei,come tanti,ritorna a Palermo per votare,e pretende democratico rispetto per il suo senso civico.

    68. Tony, ho letto sopra che c’è stato un tentativo di due dell’mpa di “aprire graziosamente” lo sportello della macchina di chi stava facendo un servizio per Repubblica perchè volevano scambiare pacificamente le proprie opinioni sui programmi elettorali…mi sa che le lacrime del presidente di seggio, potenzialmenbte, non sono le uniche, soprattutto in certe zone calde. E visto che le forze dell’ordine sono già presenti e questi tristi fenomeni, cmq, non tandono ad essere arginati, servono misure più drastiche. Perchè le figure attualmente coinvolte, rappresentanti di lista compresi, spesso non bastano. Per quanto riguarda la “provocazione” della necessità degli osservatori internazionali, ribadisco il mio sconcerto per la situazione di Palermo, da un punto di vista elettorale(e non solo). Siamo ai livelli dei regimi dittatoriali del terzo mondo.

    69. Grande Vizzini, roba da Zelig!! Va bene la smentita e la difesa dell’estraneità di Cammarata ai brogli, ma dipingere l’arresto di questi come evento che enfatizza i risultati elettorali mi sembra una barzelletta….ahahahah…clap clap clap

    70. MHHHHH…..MHHHHHHHH…mmmmmm mH, mmmHH Hm;JJHhhl HGGGG

    71. @Mauro, è proprio quello il video

    72. D’altronde cosa avrebbe dovuto dire Camminata e Callo Vizzini? Mi pare logico che se ne siano usciti con queste dichiarazioni.
      T’ummaggini dicevano: no, ci sono stati brogli, le elezioni sono state manipolate, ha ragione Leoluca che è stato un signore a segnalare queste cose alla polizia. Mi dimetto, non sono degno perché c’è stato qualcuno della mia compagine che ha imbrogliato.
      Seee vabbè!

    73. Supervisor
      scusa della mia ignoranza in materia di elezioni politiche ma fammi capire tu ke sai , cosa hai spiegato o lasciato intendere ke io non ho compreso?

    74. …come si domanda Vadelfio, solo due?

    75. ho gia’ scritto tutto,sopra.

    76. riassumo se ho capito bene se mi è sfuggita qualcosa ditemelo: due presidenti hanno imbrogliato e vanno in galera, volevano favorire la salita di due consiglieri. Orlando sulla base di questo e di quei famosi 200 voti da invalidare vorrebbe rifare le elezioni. C’è chi dice che la elezione generale non può essere invalidata per colpa di un singolo broglio circoscritto e chi ne approfitta per dire fuori Cammarata, dimettiti che ormai è una moda al primo campanello d’allarme. E Orlando deve essere l’unico sindaco di Palermo possibile. mi sorge un dubbio: SE si rifà l’elezione e se vince di nuovo la Destra, Orlando ammette di perdere oppure dirà che è un broglio continuo e generale contro di lui un grande complotto ? 🙂
      e poi: non sarebbe davvero meglio visto che sento tantissimi dire che vogliamo volti nuovi rispetto ai vecchi che mettono radici da troppi anni e in cui non crediamo piu ormai, proporre volti nuovi sia a destra che (soprattutto) a sinistra ? e quindi io sceglierei la sinistra (una la devo scegliere se no vorrei essere sindaco io e farvi vedere come mi sbarazzerei per 5 anni dei partiti e farei l’interesse dei cittadini a rischio anche di non essere eletto per quello che mi frega).
      Ancora una volta c’è un difetto di obiettività da entrambe le posizioni o mi sto sbagliando ? il dado del gioco delle parti si è fermato a metà ?
      ditemi voi

    77. Caro Tony Siino,
      Non sapevo che i presidenti di seggio erano nominati dal comune (cioè dal sindaco Cammarata: è lui che firma le nomine e gli atti del comune)se è vero questo mi sembra chiara la responsbilità “politica” del sindaco Cammarata. Anch’io credo che Cammarata non abbia responsabilità diretta sull’accaduto ma è un fatto grave aver nominato due presidenti di seggio e poi scoprire che questi erano due malscalzoni che imbrogliavano le votazioni. Se in un governo un funzionario o un consulente, nominato da un ministro, ruba o imbroglia atti pubblici ed amministrativi questo non solo va arrestato ma compromette la legittimità del ministro stesso che lo ha nominato. Questo non è la mia opinione ma è legge scritta di una cosa chiamata “DEMOCRAZIA”,

    78. allora Supervisor non sei stato chiaro , quindi evita se non spieghi le cose

    79. le elezioni siano controllate da osservatori internazionali, non male come idea

    80. @Riccardo. Presidenti di seggio nominati dal Comune? Ok che siete una regione a statuto speciale ma credo che in questo siate uniformati al resto del “continente”. I presidenti di seggio, e parlo per esperienza essendolo stata spesso ed avendo la designazione anche per le prossime politiche, sono nomitati dalle Corti d’Appello. Un tempo era richiesto un profilo più specifico e la maggiorparte proveniva da ambiti giuridici. Il loro compito è ninfatti quello di far in modo che tutte le operazioni vengano svolte nel rispetto della legge. Oggi trovi di tutto. Il Comune designa solo gli scrutatori. Ciascun partito i propri rappresentanti di lista, persone che io ho sempre avuto dietro le spalle ad ogni apertura di scheda.
      @Stanton. Io, donna di destra, nel ruolo che ho svolto e che mi accingo a svolgere sono attenta alla legge, non c’entra nulla l’ideologia o il pragmatismo. Svolgo il mio compito con obiettività, avendo, pensa un po’ una di destra, la capacità di scindere ciò che faccio all’interno di una cabina elettorale, dal ruolo che una Corte di Appello mi affida, usando un unico peso ed un’unica misura. Quando si smetterà di credere che certi valori e principi appartengono ad una sola parte, forse tutto andrà meglio, anche la vostra Sicilia.

    81. ALBI sono daccordo con te che l ideologia non ha colore politico.e se vogliamo dirla tutto per gli amici che dicono che l ANTIMAFIA è solo a sinistra,gli si ricorda che BORSELLINO era di destra.

    82. RAGAZZI è IMPORTANTISSIMO FARE I RAPPRESENTANTI DI LISTA PER VIGILARE LO SPOGLIO DELLE SCHEDE!

    83. Il 4 Aprile il TAR si pronuncerà in merito la regolarità del voto.
      Ma nel frattempo le indagini continuano nei prossimi giorni ci saranno ulteriori risvolti.L’inchiesta è solo all’inizio.

    84. Bonjour tous le monde, intervengo con ritardo ma intervengo.
      Molte cose dette mi trovano d’accordo, altre no.
      Ad esempio, mi sembra un po’ eccessivo paragonare la Sicilia ai regimi dittatoriali quanto a democrazia. Questo però non vuol dire che, visto che non siamo come lo Zimbabwe, allora abbiamo lo stesso tasso di democrazia della Gran Bretagna o dell’Olanda o del Nord Italia perchè dopo questi gravissimi fatti il tutto suona un po’ ridicolo.
      A Cammarata e Vizzini, dopo le loro roboanti dichiarazioni, mi viene solo di allungare un pezzo cadauno da 50 euro e dire: accattatevi un kilo di dignità!

      _______________________
      PS Per le prossime, imminenti, elezioni politiche consiglio a tutti l’istruttiva lettura di un breve pamphlet dal titolo “La notte dei brogli” relativo ad una suggestiva -ancorché non confermata- tesi secondo la quale nel 2006 i brogli ci furono e permisero a Silvio Berlusconi di pareggiare – altrimenti avrebbe perso con ampio margine.

    85. Scusate, errata corrige. Il libro si chiama “Il Broglio” e qui ne potete trovare un estratto.

      http://unoenessuno.blogspot.com/2006/06/il-broglio-romanzo-simultaneo-di.html

    86. hO LETTO CON ATTENZIONE,MA NON SEMPRE CONSDIVISO, MOLTI COMMENTI.
      E MI VIEN DA RIDERE, IL GIORNO DOPO LE ELEZIONI oRLANDO ERA UNA PAZZO CHE NON SAPEVA ACCETTARE A SCONFITTA, SI DICEVA IN GIRO CHE LE ELZIONI ERANO REGOLARI, MA LA SOLITA SINISTRA NON SA PERDERE.
      oGGI ACOLTO CON ORRORE MOLTI COMMENTI CHE DICONO: “SI FORSE QUALCHE BROGLIO C’E’ STATO MA NON è INFLUENTE” ALTRI DICONO “I BROGLI CI SONO SEMPRE STATI DOVE STA LA NOVITA'”
      VEDETE, OGGI NON è IMPORTANTE SE VINCE LA DESTRAO LA SINISTRA, E’ IMPORTANTE CHE LE ISTITUZIONI SIANO CREDIBILI, E SE IMBROGLIANO LE ELZIONI (NEL CASO DEL COMUNE), SONO IMPLICATI CON LA MAFIA (CASO CUFFARO) E TANTI ALTRI, L’ELENCO POTREBBE ESSERE INFINITO BISOGNA INTERVENIRE. BISOGNA RIPULIRE E RENDERE TRASPARENTE E CREDIBILE LA NOSTRA TERRA. ALTRIMENTI AFFOGHIAMO NELLA MERDA. GLI IMPRENDITORI SCAPPANO IL LAVORO E PRECARIO E BUONA PARTE ANCHE SE PRECARIO E’ PER GLI AMICI E PARENTI DEI POLITICI ELETTI NON SI SA’ COME.

      ALLORA SE ANCHE UNA SOLA SCHEDA E’ STATA IRREGOLARE BISOGNA TORNARE A VOTARE SENZA SE E SENZA MA.

    87. SCUSATE LO RISCRIVO A CAUSA DI ALCUNI ERRORI DI BATTITURA

      HO LETTO CON ATTENZIONE,MA NON SEMPRE CONSDIVISO, MOLTI COMMENTI.
      E MI VIEN DA RIDERE, IL GIORNO DOPO LE ELEZIONI ORLANDO ERA UNA PAZZO CHE NON SAPEVA ACCETTARE LA SCONFITTA, SI DICEVA IN GIRO CHE LE ELEZIONI ERANO REGOLARI, MA LA SOLITA SINISTRA NON SAPEVA PERDERE.
      OGGI ACOLGO CON ORRORE MOLTI COMMENTI CHE DICONO: “SI FORSE QUALCHE BROGLIO C’E’ STATO MA NON è INFLUENTE” ALTRI DICONO “I BROGLI CI SONO SEMPRE STATI DOVE STA LA NOVITA’”
      VEDETE, OGGI NON è IMPORTANTE SE VINCE LA DESTRA O LA SINISTRA, E’ IMPORTANTE CHE LE ISTITUZIONI SIANO CREDIBILI, E SE IMBROGLIANO LE ELEZIONI (NEL CASO DEL COMUNE), SONO IMPLICATI CON LA MAFIA (CASO CUFFARO) E TANTI ALTRI, L’ELENCO POTREBBE ESSERE INFINITO BISOGNA INTERVENIRE.
      BISOGNA RIPULIRE, RENDERE TRASPARENTE E CREDIBILE LA NOSTRA TERRA.
      ALTRIMENTI AFFOGHIAMO NELLA MERDA.
      GLI IMPRENDITORI SCAPPANO IL LAVORO E PRECARIO E BUONA PARTE ANCHE SE PRECARIO E’ PER GLI AMICI E PARENTI DEI POLITICI ELETTI NON SI SA’ COME.

      ALLORA SE ANCHE UNA SOLA SCHEDA E’ STATA IRREGOLARE BISOGNA TORNARE A VOTARE SENZA SE E SENZA MA.

    88. I presidenti di seggio NON vengono nominati dal Comune.

    89. SE ANCHE UNA SOLA SCHEDA E’ STATA IRREGOLARE BISOGNA TORNARE A VOTARE SENZA SE E SENZA MA.
      ?????
      per dire questo puoi anche usare il minuscolo…
      .
      guarda che una tornata elettorale non e’ una partita a scopa tra 4 amici al bar…

    90. salvo 62
      ho scritto 3 commenti con concetti ben distinti
      e di tono equilibrato.Credo di essermi espresso in chiaro,ma se hai qualche dubbio puoi ripropormi il quesito.
      Noto invece che si e’ gia’ scatenata la bagarre
      e dai toni esagitati mi sa che c’e’ gente che
      i commenti nemmeno li legge,preso solo dalla
      fretta di dire la sua.

    91. ma a quelli che nn sono di palermo che cosa gliene frega di questa questione? perchè nn si occupano delle amministrazioni dei loro paeselli? O si può essere cittadini virtuali di una città reale?

    92. L’Avv.Cammarata non ha alcuna personale responsabilità,ovviamente.Infatti non dovrebbe nè indignarsi nè irritarsi,ma collaborare con il Prof.Orlando e gli inquirenti perchè sia fatta piena luce su questi e,se ci sono,altri fatti.D’altronde fino ad oggi il suo leader,il Dott.Berlusconi,ha paventato il rischio di brogli elettorali.Più strana è la posizione di Tony,il quale ci dice che votare è un optional(mi par di capire),tanto ‘comunquemente’,direbbe Cetto La Qualunque,Diego Cammarata avrebbe vinto.Ci permettiamo di dissentire.Basta un voto di brogli o di mafia(siamo a Palermo,lo avete dimenticato?E Piero ce lo ha drammaticamente ricordato)per invalidare tutto e rifare le elezioni per il Sindaco.Non si scherza con queste cose,mai.

    93. Egragia Albi, come spesso accade lei scrive e ribatte senza in realtà aver capito nulla di ciò che gli altri intendono dire. Se parlo del Signor Siino come di un uomo di destra, e quindi pragmatico, lo faccio perchè so per certo che lui converebbe nell’essere definito in questo modo. Allo stesso modo, mi definisco donna di sinistra, e quindi più attenta all’ideologia, perchè so per certo che il signor Siino mi definirebbe con queste parole. Da nessuna parte ho affermato che certi valori appartengono soltanto alla sinistra. Lei, piuttosto, riesce a leggere ciò che scrivono gli altri senza fare della dietrologia o lanciarsi in giudizi carichi di pregiudizio?

    94. Oh, so che sono off topics ma vorrei dire che stasera sono stato a Piazza Magione all’incontro con Sonia Alfano e compagnia. Che dire? Un grande, emozionante momento di politica e impegno (sono ancora emozionato). Ma soprattutto, c’èra una quantità di gente pazzesca! Io che ho intravisto l’altro giorno la piazza semivuota per Veltroni e leggermente più gremita per Bertinotti sono rimasto veramente colpito da tutti quelli che erano stasera alla magione!

      p.s. Sonia, dici e fai cose di sinistra (fortunatamente per tutti noi), perchè ti fa così impressione ammetterlo?

    95. Micio Alfonso io non penso affatto né ho mai scritto che votare sia un optional.

    96. Stanton,puoi spiegare meglio cosa intendi dire con:
      .
      “mi definisco donna di sinistra, e quindi più attenta all’ideologia”
      .
      in particolare il concetto che ti sei fatta dell’ideologia in questo avvio di secolo?

    97. Micio Alfonso
      scusa,puoi dirmi se ti firmi anche Gatto Alfonso,nel
      blog Cammarata?
      Grazie

    98. @Stanton. Nelle formule di cortesia è stabilito che per i signori si utilizzi il termine egregio e per le signore gentile o gentilissima. L’utilizzo di questa bizzarra espressione non aiuta ad accrescere il distacco. Semplicemente stride con la nostra lingua.
      Ovviamente, avendo ricevuto l’accusa di non capire, come sempre, nulla di quello che gli altri scrivono, ho letto per tre volte i commenti (basteranno? ma il tempo di applicarmi ancora di più al momento mi manca).
      Ecco, sembrerebbe che tutto ciò che manca a me, appartenga invece a Lei (e qui il distacco con l’uso della maiuscola è cercato), così brava a sapere e ad interpretare tutto anche come una terza persona si definirebbe. Lo rilegga Lei il suo primo commento in cui segna nettamente un distinguo, facciamo tre volte, per par condicio, e poi replichi di nuovo.
      @Sparacello. Ho cercato su google questa parola e mi è stata restituita come cognome palermitano. Certo se fossi stata lì residente avrei evitato la ricerca ed avuto pieno titolo per intervenire nella questione.
      Pare che il termine significhi asparago o broccoletto. Dovesse prevalere la seconda, si spiegherebbero un sacco di cose. Sparcello dovrebbe come me, e lo dico perchè “so per certo (!!!!) che lui converrebbe” (Stanton docet) che prima di commentare bisognerebbe leggere, leggere, leggere, e poi riflettere, riflettere, riflettere.

    99. Egregia(fortemente cercato)Albi,
      Mettiamola così, il mio commento era una lettera aperta al Signor Siino. Le “definizioni” che tanto clamore hanno suscitato, e adesso Le farò una rivelazione sconvolgente, sono definizioni date proprio dal Signor Siino durante alcune nostre conversazioni private! La mia certezza deriva da questo (Siino docet, quindi, non Stanton) e non da una mia presunzione. In ogni caso, di chiunque siano le definizioni sull’uomo di destra e sulla donna di sinistra e viceversa, ribadisco che da nessuna parte è stato affermato che certi valori e principi possono essere rintracciati soltanto da una parte. Questo lo ha pensato lei! Prima di commentare bisognerebbe leggere, leggere, leggere, e poi riflettere, riflettere, riflettere..spero ne convenga

    100. Gentile signora Stanton, Lei commette dei clamorosi autogoal. Se avesse letto con attenzione la mia replica, avrebbe notato che l’ipotesi di un “fortemente cercato” (restiamo nel campo delle definizioni, tecnica che Le sta molto a cuore), era stata da me già anticipata. Per venire incontro alle Sue capacità mentali, e le scrivo ciò invocando il valore dell’uguaglianza e invadendo la Sua ideologia (!!!) le riporto il passo: “L’utilizzo di questa bizzarra espressione non aiuta ad accrescere il distacco. Semplicemente stride con la nostra lingua.”
      Rapporti privati tra Lei e il signor Siino, lui sì egregio, per quel che mi riguarda, possono continuare a rimanere privati. Non vorrei davvero sconvolgermi con la rivelazione di altre definizioni.
      Fortuna che tutti, o quasi, sono in grado di leggere, leggere, leggere e riflettere, riflettere, riflettere.
      Che se poi la tiriamo per le lunghe, magari fino al 14 Aprile e Lei alle accuse di non capire niente aggiungesse considerazioni più esplicite, essendo io all’epoca un Presidente di seggio, mi insegna che c’è l’aggravante dell’oltraggio a Pubblico Ufficiale. 🙂

    101. Oggi, a pagina 39 del Giornale di Sicilia, si possono leggere i nomi dei candidati che furono “favoriti” illegalmente dai presidenti di seggio arrestati.
      Per chi non avesse la possibilità di leggere il Gds,
      ecco i nomi:
      ” il candidato al Consiglio Comunale Gaspare Corso,
      e due in lizza per i consigli di circoscrizione, Francesco Paolo Teresi e Vito Potenzano, tutti per la lista “Azzurri per Palermo”, legata alla coalizione del candidato a Sindaco Diego Cammarata.
      I due Presidenti di Seggio arrestati, Giorgianni e Profeta, avrebbero gonfiato il numero dei votanti compilando poi di proprio pugno – o servendosi di qualcuno – le schede con le preferenze a Corso, Teresi e Potenzano”.
      tratto dal Giornale di Sicilia del 30/03/08

      A voi i commenti, perchè io sono disgustata e senza parole oramai.

    102. Albi e Stanton se proprio dovete litigare potete evitare di tirarmi in mezzo? Grazie. 😉

    103. il bello è che TONY non aveva intenzione di inserire post politici prima dell elezioni regionali :D. ma alla fine si finisce sempre per parlarne ed esserne risucchiati.

    104. Attenzione Vincenzo: io NON HO inserito post politici (a meno che tu non voglia conteggiarmi la segnalazione di Uwe candidato sindaco a Riesi…ma lui stesso la intende come performance artistica). Ma come commentatore non mi sono posto alcun limite, quindi aspettatene tanti altri di commenti politici.

    105. Good news: dopo gli appelli lanciati nei giorni scorsi:

      http://www.xantology.com/2008/03/22/appello-allosce/

      domani l’ambasciatrice dell’OSCE in Italia incontrerà Sonia Alfano.

    106. Brogli a parte:vi prego di andare a vedere l’ingresso della Fiera!Sono andato per la interessantissima Mostra dei Dinosauri,ultimo giorno(infatti la rivedevo,poichè irripetibile),ed ho trovato ingresso Fiera e piazzale Mostra coperti da altre mostruosità di un candidato politico!
      All’interno gazebo a pezzi e manifesti elettorali sparpagliati sullo spiazzale!Slogan del candidato(scoprite voi nome e partito)’il futuro della Sicilia’…entusiasmante.

    107. Cara Magdalena,
      si sono io(mi sono confuso tra micio e il Poeta Alfonso Gatto).Sono sempre io sul blog(molro bello)di Gad Lerner.
      Tutti gli altri che trovi,invece,sono altri gatti.
      Con l’occasione Vi segnalo gli orribili e vecchissimi spazi in metallo per le affissioni elettorali.Sono anche molto pericolosi:con il vento di Pasquetta ne è caduto uno(spero senza vittime)in Via Umberto Giordano,lato ingresso Stazione Notarbartolo.E’ancora lì.ostruisce il passaggio,nessuno lo toglie.Grazie,Comune di Palermo!Sempre efficienti!

    108. no tony che hai capito non volevo contestarti. dico solo che ti eri “autocensurato” in POST politici quando invece (vedi litigio albi – stanton) ne sei comunque risucchiato.

      tuttavia tempo fa ti dissi che era un errore autocensurarti in qst maniera.

    109. Scusa Vincenzo, avevo capito male. 🙂

    110. Il problema dei presidenti di seggio arrestati è che la faccenda mina alla base la fiducia nel sistema elettorale.
      95 persone su cento saputa la notizia avranno pensato “se ne hanno beccati due chissà quanti altri gliene sono sfuggiti!”
      E considerati i trucchi di cui si ha nozione e quelli (sicuramente altrettanti) che ancora invece nessuno è riuscito a rivelare, come fa uno a fidarsi del sistema di voto?
      Se pure non volessi votare, c’è il rischio concreto che qualcuno vada a votare a mio nome; se vado a votare e lascio la scheda bianca, è assai probabile che qualcuno la riempirà al posto mio; se la annullo… va a finire che la assegnano comunque a qualcuno dei candidati.
      E se anche non succede nulla di tutto questo… poi il presidente si aggiunge le sue, di schede voto.
      Come fate a fidarvi ancora? Come facciamo a fidarci ancora?

    111. quindi Micio Gatto = Alfonso Gatto
      Grazie per la conferma.

    112. CHI VA IN CABINA ELETTORALE CON CELLULARE RISCHIA L’ARRESTO.
      Entrare nella cabina elettorale con un telefono cellulare o con altri apparecchi in grado di riprodurre le immagini, può costare molto salato. Il decreto proposto dal presidente del Consiglio e dal ministro dell’Interno, approvato oggi dal Consiglio dei ministri, prevede per le violazioni l’arresto da tre a sei mesi e l’ammenda da 300 a mille euro. Sarà il presidente del seggio, si legge nel comunicato del Cdm, a chiedere all’elettore di depositare l’apparecchio prima di entrare in cabina per il voto.

    113. prima dei cellulari c’erano altri sistemi per controllare i voti.Torneranno ai vecchi sistemi.
      Chiedere la prova fotografica del voto per me vuole dire che si e’ toccato il fondo della miserabilita’ dell’essere umano.

    114. I vecchi sistemi sono pure debellabili: se si mette una crocetta o un altro segnalino nella scheda col solo scopo di rendere prova del proprio voto, quella scheda è da annullare.
      A proposito….a borgo vecchio la scorsa settimana, si regalavano sacchetti di spesa, previa presentazione della propria scheda elettorale….ognuno ha il suo prezzo!

    115. …se proibiscono anche i normografi le destre sono K.O.

    116. Oramai con questa legge elettorale geniale abbasta una ics (le destre ci hanno messo KO)
      e poi secondo me ammatula che proibiscono i cellulari.
      Dovrebbero mettere dei rappresentanti delle forze dell’ordine come presidenti di seggio, dovrebbero potenziare i controlli in prossimità dei seggi non con picciottelli sbarbati di primo pelo con la divisa che puzza di nuovo ma con gente cogli scaglioni che puzza di merda.
      Ma comunque il pobblema non sarebbe risolto affatto perché le escamotages li trovano comunque.
      È un problema di cultura. di cultura e di dignità.

    117. come si fa a vedere la graduatoria dei presidenti di seggio nella corte d’appello?
      perchè non mi chiamano mai?

    118. Anche se con molto ritardo intervengo in questa discussione.
      Per fare chiarezza su alcune in esattezze scritte da molti utenti del blog.
      E cioè se brogli accertati possano portare all’annullamento delle elezioni.
      Ebbene,nella legislazione elettorale italiana dei brogli anche se accertati non portano automaticamente all’annullamento delle elezioni.
      Perchè ciò avvenga bisogna che l’entità dei brogli superi la differenza tra i 2 candidati.
      Oppure in questo caso se Cammarata fosse allora stato eletto col 50,1% dei voti al primo turno
      ed i brogli riguardassero il 2% ad esempio dei voti.
      E’la cosidetta prova di forza.
      Nel caso di specie Cammarata sconfisse Orlando con molto più dei voti contestati,lo sconfisse col 53,5% contro il 45,2%.
      Per annullare le elezioni ci voleva che i brogli riguardassero il 4% dei voti,ma non pare fosse così.
      I motivi di questa legge possono apparire ad alcuni strani,ma in realtà hanno senso.
      Innanzitutto non danneggiare chi ha espresso un voto regolare.
      Per 200 voti contestati annullando le comunali del 2007 si sarebbe annullato il voto di migliaia e migliaia di palermitani che invece avevano espresso un voto perfettamente regolare.
      E poi perchè se si dovesse annullare una elezione per qualsiasi piccola irregolarità allora tutte le elezioni sarebbero troppo facili da annullare.
      Per esempio con un Orlando vincente come nel 2012
      il centrodestra poteva fare dei brogli e per questo
      far annullare la sua elezione.

    Lascia un commento (policy dei commenti)