martedì 22 ago
  • Raffaele Lombardo è il presidente della Regione Siciliana

    Raffaele Lombardo presidente della Regione Siciliana

    Raffaele Lombardo, 57 anni, nato a Grammichele (Catania), laureato in medicina e chirurgia e specializzato in psichiatria forense, è il nuovo presidente della Regione Siciliana. Era sostenuto dal suo partito, il Movimento per l’Autonomia, e da Democratici autonomisti, Il Popolo della Libertà, Sicilia forte e libera Lombardo Presidente e Udc.

    Lombardo ha ottenuto una quantità di consensi record, stracciando l’avversaria Anna Finocchiaro, sostenuta dal centrosinistra: Lombardo ha totalizzato il 65,35% (1.862.658 voti), contro il 30,38% (865.903 voti) della Finocchiaro. N.B.: manca il dato di una sezione, non ancora ufficializzato.

    Alle regionali del 2006 Totò Cuffaro si era fermato al 53,08%, contro il 41,63% di Rita Borsellino.

    AGGIORNAMENTO: dati finali: Raffaele Lombardo (PdL, MpA) 65,35% (1.862.959); Anna Finocchiaro (Pd, Sa, IdV) 30,38% (866.044); Sonia Alfano (Amici di Beppe Grillo) 2,438% (69.511); Ruggero Razza (La Destra – Fiamma Tricolore) 1,6% (45.605) e Giuseppe Bonanno Conti (Forza Nuova) 0,232% (6.606).

    Sicilia
  • 35 commenti a “Raffaele Lombardo è il presidente della Regione Siciliana”

    1. All’elenco degli 80 dei deputati eletti all’Assemblea regionale siciliana secondo criteri proporzionali vanno aggiunti il governatore, Raffaele Lombardo, il secondo miglior candidato alla presidenza, Anna Finocchiaro, e altri otto seggi che verranno assegnati dalla Corte d’Appello di Palermo al Partito Democratico, avendo il centrodestra superato il limite massimo di rappresentanza previsto dalla legge elettorale. In pratica, il centrodestra perde 8 deputati in favore del Pd perché ha ottenuto troppi voti rispetto ai deputati che poteva ottenere.
      Chi è il bizzarro autore di questa legge elettorale

    2. a mare siamo…

    3. 8 Del PD o del listino regionale di A.F.? E’ molto diverso, perché nella seconda ipotesi la Borsellino verrebbe “ripescata” e così pure qualche “comunista” e “dipietrino”.
      Chi è più informato così da rispondere?
      P.S.La legge non è bizzarra: il premio si dà per fare raggiungere il 60 % alla maggioranza. Se questa già ce l’ha è giusto che non le si dia un ulteriore vantaggio. Se poi questo, percentualmente, avvantaggia un po’ l’opposizione (che si vede dato il 40 anziché il 39 per cento dei deputati) è tutta salute per la democrazia che oggi non sta molto bene.

    4. da fonti che non posso riveare,
      ho appena appreso che il pd, mangiandosi le mani, si è amaramennte pentito di non candidare l’On. Topolino al posto della Finocchiaro.
      inconsapevolmente e inaspettatamente hanno ricevuto un milione di voti in meno rispetto al vincitore.
      E’ vero che c’è chi commissiona sondaggi a sproposito ma almeno uno “serio” per testare il gradimento della candidata di sinistra potevano farlo!
      con amarezza e con la consapevolezza che il pd non ha “lottato” per conquistare la Sicilia… mi abbandono al vortice inesorabile dell’Azzurra libertà di fare tutto ciò che si vuole!

    5. la sconfitta era ampiamente calcolabile, non in queste proporzione forse,ma purtroppo in sicilia la sinistra paga sempre ogni minimo errore, non siamo certo una terra facile e la sinistra non é certo di casa.
      gli errori sono stati fatti a monte, con la spocchiosità di chi pensa di essere alternativa di governo e poi riesce a perdere più di un milione di voti. Sinceramente mi spaventa di più la situazione nazionale e la scomparsa di partiti come rifondazione.
      Saranno gli anni che cambieranno davvero l’Italia quelli che ci accingiamo ad affrontare. Non vedo per nulla prospettive rosee e mi spaventa che una regione come la sicilia possa essere governata da un lombardo che nelle sue ottiche clientelari (non lo dico solo io lo dice un politologo come sartor) sarà giustificata da un governo nazionale che almeno nei suoi uomini non brilla per correttezza.
      Sono pronto e aperto a tutto…
      quando finirà questo quinquennio avrò quasi 29 anni e la cosa mi spaventa moltissimo per il mio futuro di uomo di lavoratore forse anche di padre…

    6. La scelta di non candidare Rita Borsellino, la candidata onesta e per bene più votata in sicilia negli ultimi 40 anni, in favore di Anna Finocchiaro, autorevole esponente forte e ben radicata in parlamento ma non all’ARS, è stato semplicemente un suicidio politico. E che strana sensazione trovarsi a quasi 40 anni all’interno di un partito che da oggi è “sinistra extraparlamentare”. Per quanto riguarda lombardo…inutile farsi illusioni; ciò che è lo ha chiaramente detto il giorno stesso delle elezioni con le sue angoscianti dichiarazioni. La prima dichiarazione è stata quella delle priorità in Sicilia; prima, ponte sullo stretto, seconda, delocalizzazione fiscale (una chicca, basta guardare il settore più autonomo in sicilia, la sanità). La seconda dichiarazione…quella sulla mafia…che secondo lui neanche è andata a votare, in quanto il governo cuffaro l’avrebbe messa all’angolo. E allora cari elettori, prepariamoci a sprofondare sempre + in un magma di malaffare, mafia, corruzione, clientelismo, povertà e criminalità. Perchè è quello che abbiamo voluto…alla faccia di chi non lo ha votato

    7. VUOI VEDERE CHE ALLA FINE I CANNOLI HANNO FATTO DEL MALE SOLO ALLA SINISTRA SICILIANA CHE E’ PRATICAMENTE SPARITA DALL’ASSEMBLEA?

    8. “Raffaele Lombardo è il presidente della Regione Siciliana”: cavoli vostri…

    9. La vittoria era annunziata però candidare qualcuno legato al territorio (la Finocchiaro non sta in Sicilia da anni e probabilmente sceglierà il seggio in Senato piuttosto che quello all’ ARS) e magari avere un governo nazionale che in questi due anni ( Di Pietro a parte) si fosse ricordato dell’esistenza della Sicilia avrebbe certamente aiutato a prendere qualche voto, non avendo votato la Finocchiaro o il PD non me ne dolgo ma avere la possibilità di scelta tra due valide alternative per il governo della Sicilia certo male non avrebbe fatto

    10. Rosalio, l’espressione “stracciando l’avversaria” potevi riservartela per un commento, ma in un post…

      E complimenti a Phrantz per l’espressione “ben radicata in Parlamento” ah ah ah :-)))
      Sono rimasto deluso per il comportamento della Finocchiaro (che ho votato), volata immediatamente a Roma senza neanche aspettare il risultato.

    11. Dunque…riassumendo.
      Doveva esserci ampia astensione causa proclami Beppe Grillo…e non c’è stata.

      Doveva esserci un’indignazione antimafia nel voto siciliano…e non si è verificata.

      Quella parte della politica paragonata da un noto libro a una “Casta” è ancora più forte di prima.

      Ergo: Grillo è ininfluente, la mafia non esiste, nessuno legge o applica ciò che legge.

      Non critico la situazione…ma non la concepisco…è poù forte di me…

    12. non sapevo che Lombardo fosse anche psichiatra.
      Adesso capisco perche’ e’ stato accettato da Berlusconi.
      Chiunque va a colloquio con Lombardo,sappia di potere,finalmente,essere soggetto a test psichiatrico.

    13. mafia o non mafia,non riesce ad emergere perche’
      i siciliani non gradiscono le sx.
      Bisognerebbe riesumare la storia di tante nefandezze,
      e poi attribuirle a dx o a sx,e fare un bilancio.

    14. @ Jimmy Reptile. Non è che il centrosinistra è sinonimo di antimafia. Il fatto è che il centrodestra a livello nazionale ha espresso un candidato che sul tema ha assunto posizioni quantomeno ambigue.
      Ricordo quando Berlusconi voleva abolire il reato di associazione esterna. Penso a quando Dell’Utri e il Cav parlando del mafioso Mangano l’hanno definito un “eroe”. Non sono segnali incoraggianti.

    15. Amen. Così sia.
      Che dobbiamo fare? tenercelo e sperare che lavori nel bene di tutti…


      http://pastaconlesarde.netsons.org

    16. se volete farvi due risate (meglio ridere che piangere)
      …andate su Wikipedia e leggete il suo curriculum…

    17. Ma perché una regione autonoma dovrebbe votare in massa un movimento per l’autonomia?
      Non sarebbe stato meglio parlare di indipendenza? Meglio il Nord-nord Africa del Sud-sud Italia?

    18. La più grande soddisfazione di questa tornata elettorale: NICOLO’ NICOLOSI non eletto!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Non solo: certo di ottenere non meno di 20.000 voti; ne ha avuti 4.000 (e non diciamo di quei 135 a……)

    19. Ragazzi il futuro presidente lombardo è una realtà ben radicata in sicilia, conosce per bene i propri polli(nel vero senso del termine), se pensava il PD di calare da Roma una personalità eccelsa come la Finocchiaro con tanto di prestigio,ma non radicata nel territorio perchè il 50% dei siciliani neanche la conosce, e vincere le elezioni…allora siamo di fronte ad un grosso peccato di presunzione tipico dei partiti di centro sinistra(vedi sinistra arcobaleno).Di venire a prendere voti in sicilia al PD non è mai interessato, ed allora sotto con le clientele del PDL e quindi spiegata la vittoria così netta.UN anno da oggi e vedremo quanto di quello che è stato promesso verrà fatto.Amen

    20. La mia opinione da elettore non di sinistra è che il PD avrebbe vinto facilmente le elezioni qui in sicilia se solo avesse avuto gli uomini adatti!!!
      Ma siccome si ritrova degli sgradevoli assetati di poltrone…….ecco servito il fracasso!!!
      Ringraziamo affettuosamente
      WWW LOMBARDO PRESIDENTE

    21. Per capire chi è Raffaele Lomardo basta leggere il suo CV:

      http://it.wikipedia.org/wiki/Raffaele_Lombardo

    22. Antonio l’espressione «stracciando l’avversaria» è puramente gergale (sportiva) e non vuole in alcun modo oltraggiare Anna Finocchiaro. Mi scuso se ho potuto darti questa sensazione.

    23. “venire a prendere voti in sicilia al PD non è mai interessato” (!!!!!?????)
      hai mai letto qualche favoletta di Esopo?
      Intanto e’ iniziato il tentativo di sminuire l’evento
      e di distribuire la responsabilita’ dell’evento
      cosi’ nessuno paghera’.
      Si gira intorno ai veri motivi e nessuno
      ha il coraggio di ammettere che cosa e’ indigesta
      ai Siciliani dei programmi e dei progetti delle sx.

    24. …e poi continua il tragico equivoco di considerare sx il PD.

    25. Rosalio: pace 🙂

      (che ci vuoi fare, dopo una legnata di queste proporzioni si diventa permalosi…)

    26. Chi nasce tondo….

    27. Lombardo però ha un sorriso a mezz’asta.Preferivo tra i carnefici la rotondità piena e sorridente di Totò.

    28. Una cosa ho apprezzato di Lombardo all’ostinazione di Guido Lo Porto all’essere messo in giunta (mentre dovrebbe pensionarsi sia per età che per altri motivi), ha elegantemente risposto, se il pdl dice va bene va bene anche per me (ovviamente sottintentendo, me ne frega meno di niente).

      In questa occasione, Lombardo dimostra di non avere soggezioni politiche o personalistiche, verso persone decisamente poco costruttive (forse perché é catanese….).

    29. con cradulazioni lombardo, ora mi aspetto che vada avanti per avere una sicilia libera e distaccata da tutti è avere la nostra republica, siamo stanchi di pagare la benzina troppo care con tutti i pozzi di petrolio che abbiamo in sicilia,dobbiamo avere uno stato per conto nostro !!!! è se succedesse avere anche la moneta nostra come la svizzera !!!!

    30. priorita’ assoluta……occupazione…..

    31. Tempo fa ho smarrito la mia tessera sanitaria, oggi mi è stata recapitata la nuova tessera, ad essa era acclusa una lettera recante la firma del presidente Lombardo, che conteneva un macroscopico errore:publici, anzichè pubblici. Mi chiedo allora perchè per le relazioni con il pubblico non vengono scelti impiegati scolarizzati?, anche perchè gli utenti potremmo essere laureati.

    32. spero che il presidente della regione sicilia legga queste 4 parole..Signor presidente faccia qualcosa per trasformare dopo quasi 100 anni che se ne parla”caltagironeprovincia”Non si scordi che lei e nato nel ìcalatino

    33. in sicilia il problema vero…è la classe politica tutta! sia di destra che di sinistra forse l’unica sarebbe avere amministratori locali non siciliani non legati al territorio la controprova è che un personaggio come sgarbi riesca a fare un buon lavoro

    Lascia un commento (policy dei commenti)