giovedì 23 nov
  • Un nuovo murales su Messina Denaro nei pressi di Giurisprudenza

    Murales Matteo Messina Denaro
    (foto di Vassily Sortino)

    Un nuovo murales ispirato ad Andy Warhol e raffigurante il boss Matteo Messina Denaro è stato avvistato a Palermo in via dell’Università, nei pressi della Facoltà di Giurisprudenza. Nel murales c’è un’immagine del boss in giallo e rosso, la scritta “Messina Denaro”, il simbolo del dollaro (“$”) e la sigla “F.A.”.

    Un altro murales si trova nei pressi della Cattedrale.

    AGGIORNAMENTO: un ulteriore murales è stato individuato a Castelvetrano, dove Messina Denaro è nato, sul muro degli uffici comunali.

    Palermo
  • 19 commenti a “Un nuovo murales su Messina Denaro nei pressi di Giurisprudenza”

    1. eheheh… è scoppiata la mania!

    2. $$$$$$$$$$$$

    3. non capisco ….sono di giuisprudenza io è quel murales esiste li da almeno 6 mesi,mi sembra un po tt pilotato questo camore.boh

    4. il murales c’è da parecchi mesi a giurisprudenza e nessuno ha mai pensato di scriverci un articolo sopra…com’è facile creare le notizie…

    5. Carolina, le notizie non si creano (altrimenti sarebbero bugie).
      E una notizia non necessariamente deve riferirsi a ciò che è avvenuto il giorno prima. Quello che ti posso dire è che (a parte “vero” o “falso”) non c’è una regola fissa. Un pezzo che vale 20 righe può diventare un pezzone di apertura con richiamo in prima pagina in qualsiasi momento della giornata. Non c’è niente di più “instabile” di una notizia.
      Quale è il criterio allora? Semplicemente “culo e casualità”…e a volte con che umore si è svegliato il tuo caposervizio quel giorno.
      Ti parlo per esperienza diretta. Io a volte ho presentato la stessa notizia a due “capi” diversi. E’ capitato spesso e volentieri che per il primo era “una cazzata”, per il secondo “una grande notizia favolosa”. Ho smesso di chiedermi il perché di tutto ciò. Farlo è pericolosissimo. Si impazzisce se lo fai. Don’t try this at home 🙂

    6. ma la pezza di vernice bianca che è stata messa sopra (mi riferisco alla cattedrale) è esteticamente più gradevole? boh!
      le altre scritte precedenti sono state cancellate con tale metodo da due anni… potevano almeno fare tinta unita con il resto del muro…
      si parla pur sempre del monumento più importante di palermo…

      cos’è peggio imbrattare con un messaggio provocatorio o imbrattare con un riquadro colorato (bianco) poco estetico?!?
      boh!

    7. Vassily hai rag xo quando quei murales sono li da mesi e nessuno lo dice ed ora ne scoprono due allora questa non è notizia.è sciacallaggio.
      oggettivamenrte nn credo in nessun att intimidatorio,ma solo qualche bravo ragazzo che si diverte a disegnare nei muri.

    8. mi riferivo alle Notizie con la N maiuscola. So bene che le pagine sui giornali vengono impostate con il lancio della monetina. Certe volte un corteo per cui scendono in piazza migliaia di studenti trova meno spazio di un intervento per aggiustare un tombino.
      Sul murales di giurisprudenza il discorso è diverso: è addirittura anteriore a quello della cattedrale, per questo mi sono meravigliata che fosse saltato fuori solo ora.

    9. Secondo me si soddisfa solo l’ego del graffitaro (e del latitante). Dai, una bella fiction su Messina Denaro e non se ne parla più!

    10. i murales son fatti da almeno due persone ….. ognuno ha le sue teorie 😀 http://nalya.wordpress.com/2008/04/27/stesso-artista/

    11. Non è un murales, è uno stencil + tag, i Graffiti Writer di Palermo lo sanno e sanno anche che certe opere creative che hanno marcato un territorio e avrebbero meritato le prime pagine dei giornali non hanno mai raccattato uno straccio di attenzione.
      A Palermo tira ancora ditta mafia e correlati. Negli anni degli omicidi a tempesta una grande fotografa palermitana girava con la pianta di fico d’India nel bagagliaio dell’auto. Appena arrivava davanti al cadavere piazzava poco distante la pianta. Erano le foto che i giornali compravano, al nord soprattutto chiedevano morti, coppole, donne in nero e fichi d’India!
      Hanno ragione Cristiana,Massimo, Rokka, hanno ragione tutti; resta l’amarezza perchè ogni cosa che contenga l’immagine,l’idea o solo l’odore della mafia finisce sempre per diventare fenomeno da baraccone, oggetto su cui pontificare e rilasciare interviste,occasione per mettere in mostra la propria coscienza, corsa alla notizia, bla bla bla, aria fritta.

    12. Palermo è sempre la stessa! sono molto arabiato per questa nuova uscita della nostra città. Non è lo sciacallaggio dei media, cha torto o ragione rispondono alle leggi della comunicazione- Ma cari amici non riesco a comprendere, è la cosa che mi disgusta veramente tanto, che hanno cancellato tutto… non credo fosse stato un messaggio della mafia, ma se anche fosse non sarebbe stata una prova? e se fosse stato mettiamo caso un gesto di un simpatizzante alla cattura del boss, vale questo per cancellarlo? e poi se fosse stato solamente un gesto artistico, valeva la cancellazione immediata in una citta vandalizzata dallo schifo? Sono arabiato, avevo visto i due stancil da circa 3 mesi, non mi interessa se i giornali ne parlano solo adesso, lo scandalo è che in questa città Andy Warhol, o Keith Harring, sarebbero certamente degli lsu… ultimo pensiero: per fortuna i ragazzi di addiopizzo in una notte hanno attaccato migliaia di adesivi.. Sic!

    13. @Vassily: le notizie si possono creare.

    14. Se si creano non sono notizie…notizie. Le notizie nascono spontaneamente…

    15. ….dalla fantasia di qualche pseudo giornalista….

    16. Masino non ha tutti i torti. Il problema è che la nostra città è senza guida. La politica è mediocre. Gli addetti allì’info locale anche peggio. E non si è nemmeno capaci di intimare lo stop ai media mazionali per aver diffuso una non-notizia.
      Quel murales per me era la semplice e contenta costatazione che Messina $(Denaro) è l’ultimo, che si sappia, capo di mafia.
      Poi, è incredibile che per cancellarlo con tanta solerzia (vale a dire dopo mesi) si imbratti un muro.

    17. chirurgica e violenta censura… la dove vi sono altri imbrattamenti se ne cancella solo uno. mah..

    18. Ciao :
      Abito nella strada di giurisprudenza, a pochi metri dal Murales di F.A. e devo correggere uno svaglio di date. Il Murales che si è trovato a Giurisprudenza è li dalla fine di gennaio, senza dubbio,per cio è previo a quello della catedrale. E posso dire che ci sono molte scritte firmate da questo F.A nei viccoli paraleli a via maqueda.
      un saluto.

    Lascia un commento (policy dei commenti)