martedì 22 ago
  • Ridi pagliaccio

    Un reato ogni 10 minuti.
    Uno sciopero al giorno.
    Il ritorno imperioso e strafottente dell’eroina.
    Lo sperpero di soldi pubblici in eventi insensati, sdradicati dal territorio, con consulenze strapagate ad minchiam.
    E poi: nessun progetto che abbia avuto una continuità (vedi l’aborto di Kals’art), nessuna strategia di miglioria della cosa pubblica e della sua gestione, nessun investimento sul rilancio dell’immagine, nessun progetto sulle infrastrutture realmente necessarie (potenziamento di metropolitana, innesto sul tessuto urbano di tram elettrici, collegamenti con le altre zone dell’isola, comprendere che Palermo è una città di mare e agire di conseguenza).
    Nessuna idea di modernità nella gestione delle finanze pubbliche, nell’ideazione di viabilità alternative, nel dialogo con i cittadini.
    E ancora: una città sporca e incattivita come negli anni ’80, e gli scippi come unico vero spettacolo di folklore del centro storico, e gli aumenti delle tariffe del biglietto dell’autobus, e una ZTL che non ha pari in tutta Europa per costo, per inadeguatezza e per insensatezza, e la munnìzza che sempre di più troneggia dappertutto.
    E ancora: l’assenza del Sindaco e dei suoi Assessori dal midollo della città come unico, indiscutibile tratto connotativo di questa Giunta.
    Un vuoto istituzionale in una città lacera, violenta ed ignorante che urla di vergogna e miseria.

    Ci vuole davvero così tanto dopo sei anni di governo (e di relazione diretta con Provincia e Regione) per ammettere, in uno slancio di onestà e amor proprio, che Palermo -semplicemente- è amministrata MALE?

    Palermo
  • 88 commenti a “Ridi pagliaccio”

    1. Hai provato ad inviarglielo? Cristina

    2. caro davide
      tutto vero ma per cambiare cosa si può fare?
      magari tra un pò sarà dichiarato il dissesto finanziario del Comune,si andrà al commissariamento e il sindaco proverà a scappare in europa e così potrà esserci l’occasione per cambiare governo,giunta e sindaco ma…ma chi lo dovrebbe sostituire?
      ad oggi vedo un vuoto assoluto d’idee ,di programmi,di uomini e soprattutto vedo la solita città assente.
      QUINDI….qualcosa dovremo inventarcela oppure rassegnamoci .
      …ci vorrebbe un IDEA ………una GRANDE IDEA.
      Qualcuno che ne ha??????

    3. scusate, questo è il motivo per cui ci si allontana da Palermo..

    4. La città è perfettamente amministrata neella promozione di inutili iniziative che vadano a favorire tutta la schiera di lacchè e servi del padrone….è un vero scempio. Non c’é nulla del sistema pubblico che abbia un minimo di efficienza e, nonostante gli aumenti dei prezzi dei servizi, non vi è nulla all’orizzonte che faccia sperare in un cambiamento di fronte.

    5. <non è stato il destino cinico e baro a ridurre la città in questo stato, ma le scelte dei palermitani. Nel mio recente soggiorno in città ho rivisto la solita indifferenza e rassegnazione. Qualche grida di dolore… ma così flebile….

    6. Caro Davide il problema è che una parte (anche consistente) di palermitani si era già accorta di tutto questo alla fine della passata amministrazione Cammarata, ma (come tutti sappiamo) la maggioranza dei palermitani ha rivotato lo stesso sindaco per il proseguimento della stessa (pessima) avventura. Che dire? i palermitani non impareranno mai…

    7. vero. In più una città (immagino la provincia) ignara che fra 5 giorni si vota. Culto della personalità anche a sinistra (manifesti di Piro, a guardarli da internet, senza alcun simbolo – vota me perchè sono io, non perchè la penso così o perchè ho questo progetto). E, sempre per chi sta fuori ma torna apposta per votare, impossibilità di sapere chi si candida – ci si riduce a cercare i candidati su fascio e martello!
      ma vogliamo andare avanti così?

    8. questo post potrebbe confluire in quello precedente, i misteri di palermo; nessuno sa chi li ha votati … anche giorno 17 giugno diranno così. MISTERI DI PALERMO.

    9. Per riuscire a vedere che il re è nudo ci vuole l’innocenza nello sguardo di un autore teatrale o di un vighettista. Per tutti gli altri il re è riccamente vestito.

    10. Ricordate quando Miccichè disse che Cammarata ci avrebbe stupiti?

      (A proposito che fine ha fatto Miccichè?)

    11. ..Ci vuole cosi’ tanto ad ammeterre invece questa citta’ non e’ amministrata male da sei anni..ma da sempre????…Ammettiamolo..e piuttosto smettiamola di fare politica. Vero Davide?..Scommetto che sei anni fa’ quando c’era Orlando la citta’ ti appariva bella, ben amministrata…e avevi pure le alluccinazioni che ti favevano vedere tram elettrici dappertutto e strade e autostrade urban socrrevoli e funzionali…Ma fatemi il piacere..Cammarata e’ un pessimo sindaco, ma ci vuole coraggio a dire che sia peggiore degli altri che lo hanno preceduto..

    12. @Giovanni M.
      Atteniamoci ai fatti.
      Nel post non c’è nessun paragone col passato, è Lei che la butta “in politica”. Al presente c’è questa giunta, e questa giunta ha un rapporto di forza col territorio perché del suo stesso colore sono Provincia e Regione. Punto. E’ al secondo mandato e non c’è nessun predecessore da poter incolpare. Punto secondo. Allo stato dei fatti, è una Giunta fallimentare. Che c’entra Orlando, mi scusi, col la situazione presente? Lo tira in ballo Lei e Lei soltanto. Poi, a mio avviso Orlando ha fatto sicuramente meglio di Cammarata, pur avendo colpe gravi. Ma peggio di questa giunta, con questa congiuntura politica, è davvero difficile fare. Ossequi

    13. Caro Giovanni M.
      Le persone come TE non fanno bene alla nostra città.
      Non so per quale motivo cerchi di trovare un’attenuante all’azione di Governo di un’amministrazione che è certamente la peggiore dal 93, ossia da quando gli italiani eleggono direttamente i loro sindaci.
      In ogni caso lo sfogo nostro e di Davide, prescindendo dai confronti col passato, sancisce il fallimentare presente della nostra amata città.
      CONDIVIDO OGNI PAROLA E OGNI VIRGOLA DEL POST DI DAVIDE.

    14. Io propongo di fare una lista di tutto ciò che non va.
      Ben compilata, accurata, e con descrizioni.
      Inoltre direi di aggiungere alla lista le possibili soluzioni ai problemi, viste da “semplici” cittadini.
      Cittadini che non hanno auto blu, uffici iperspazosi, permessi, corsie preferenziali, che devono prendere autobus, metropolitana ecc ecc.
      Fatto questo, proporrei di mandarne una copia ogni giorno, ad oltranza a tutti i recapiti del sindaco, della giunta, del comune e della provincia.
      Chi se lo accolla?

    15. Davvero bellissimo Davide, se gli mandassimo questo post con uno dei suoi putti di natale????????

    16. A Palermo non va…l’immondizia:
      Bisogna aumentare la quantità di raccolta differenziata pro-capite. Come? Facendo pagare meno Tarsu a chi differenzia di più. Ogni nucleo familiare viene munito di una tessera magnetica che, inserita negli appositi centri per la raccolta dei rifiuti differenziati, registra tutte le operazioni di deposito. Ad ogni “x” di rifiuto depositato corrisponde un bonus “y” da utilizzare al momento del pagamento della Tassa sui rifiuti solidi urbani…in altri comuni già esiste…prendere spunto no?

    17. citando Masino, ho visto che la raccolta differenziata con tessera magnetica viene attuata anche in alcuni comuni siciliani, quindi non è la Sicilia arretrata, ma Palermo che ha in sindaco più coolione d’Italia…

    18. Ma se qua non funzionano neanche i bidoni della spazzatura automatici (quelli col bottone da premere per farli aprire, per intenderci) che dopo due giorni sono già rotti e la munnizza si accatasta tutto intorno come “aulentissima” aiuola!!
      Figuriamoci il “badge” per la munnizza!!!

    19. i contenitori spesso li distruggono anche gli operai dell’amia.
      visto coi miei occhi, mettono pezzi di legno per fare in modo che il coperchio resti sempre aperto distruggendo le cerniere della parte superiore… il perchè è un mistero.

      e poi…avete presente quei numeri scritti con la vernice in tutti i cassonetti? è mai possibile che mettono i contenitori nuovi nei quartieri e dopo due giorni sono gli stessi netturbini che li sporcano con questi numeri misteriosi?

    20. Caro Davide hai dimenticato i prezzi e gli affitti.
      Oggi per fare 13 fotocopie+spillarle+cartoncino
      ho pagato 4,90 € quasi 10.000 mila lire del vecchio conio, mi si è offuscata la vista e “agghiacciato”il cervello.Incapace di reagire come tutti noi che ci siamo accollati una speculazione sui prezzi ormai senza ritorno…e che continuamo a prendere l’aperitivo da Di Martino o al Berlin come se nulla fosse.
      La cosa che mi fa “rabbrividire” e che il partito di
      Cammarata nato sulle ali del “meno tasse per tutti”
      per fare cassa al comune ogni mattina si inventa
      più tasse dei tanto vituperati comunisti.Mi chiedo
      perchè non lo buttano fuori a calci di destra liberale.
      La città muore lentamente,giorno dopo giorno perchè i palermitani e la classe politica che li rappresenta sono “morti”.Ho capito perchè Wenders ci ha fatto un film sulla “mortitudine”della città.
      Possiamo sperare che la “malura”che si comincia ad avvertire nei portafogli possa sollecitare qualche iniziativa forte…un sussulto..un colpo di reni.
      Ma forse mi illudo troppo al palermitano bastano i “babaluci” del festino e una birra messina per riempirsi la pancia e andare avanti.
      Vota Cammarata alle prossime Europee almeno c’è lo leviamo dai…..

    21. Si va bene, città amministrata con i piedi. Ma mi spiegate perchè quando si va a votare vincono sempre loro con percentuali bulgare?
      Cosa fa la sinistra in città? Esiste ancora, dove? Oramai la destra è incancrenita nel potere e aschiodarla non sarà facile, anzi. Impossibile.

    22. Tutto vero o quasi. Il problema è che le nostre riflessioni sono di nicchia. Le comunità che nascono sul web, le riflessioi di pseudointellettuali, i cittadini normali che si interogano sulle soluzioni che possano risollevare le sorti della nostra città rimangono un minoranza. Le elezioni si vincono nei quartieri popolari, li dove ci sono tante brave persone, sicuramente, ma anche tanta ignoranza. Figurati quale può essere la reazione al concetto di mobilità sostenibile o raccolta differenziata. Molta gente mira solo al posto di lavoro o, peggio ancora, a potere vivere liberamente di espedienti e regala la propria preferenza in cambio di una carta da 20 euro, giustificando il proprio atteggiamento dietro frasi come “Su tutti uguali” oppure “A mia chi mi nni futti”. Ho avuto sempre una innata fiducia nell’essere umano, ma ultimamente mi sto facendo prendere dalla disillusione.
      D’altrone, diamo l’unica regione (non città) in Italia dove non esiste l’alternanza politica, qualsiasi cosa faccia chi governa l’isola. Che tristezza…

    23. [Ho capito perchè Wenders ci ha fatto un film sulla “mortitudine”della città.]

    24. Tutto giusto, tutto giusto. Ma come ci impegniamo per cambiare queste cose, oltre a sfogarci sul web ?

    25. Domenica per la prima volta in vita in vita mia mi asterrò dal voto.
      Spero che in molti facciano come me.
      E spero in una vittoria della destra tipo 80%.
      E lo spero anche per le prossime elezioni.
      Vediamo se prima o poi qualcuno capirà che deve cambiare tutto nella sinistra, in Italia e a Palermo.
      Qualunquismo? Grillismo?
      No: mi sono solo rotto i coglioni. Voi no?

    26. Antonio non chiedere troppo.Non è che possiamo fare tutto, a noi basta lamentarci, criticare e anelare alla civiltà propria del resto del mondo.

    27. Non è vero che Orlando non abbia fatto niente…Riqualificazione del centro storico, riapertura del Teatro Massimo, riqualificazione della periferia,palazzetti dello sport, ampliamento di strade, potenziamento linee autobus.Guardate ora il centro storico com’è:sporco e abbandonato.Senza parlare degli autobus: ritardi anche per più di un’ora.Sapete che gli autobus a carbone hanno pure i pass A+B ZTL. Cero che bella immagine dà ora Palermo…cassonetti pieni di immondizia, autobus sporchi, centro storico non più accessibile.Credo che bisognerebbe cambiare o no? Perchè i palermitani non fanno nulla? Io sono anche deluso di noi palermitani.Spero che presto in una città vivibile si potrà vivere.

    28. Non sono daccordo. Primo: bisogna parlarne più possibile con amici, parenti, ecc…
      Non fatene una questione di destra/sinistra, ma di capacità professionale di un amministratore che, evidentemente, in quanto a ciò è in grave difetto.
      Organizziamo una raduno davanti Palazzo delle aquile un giorno per chiedere a Cammarata di dimettersi.

    29. Ovviamente non ero daccordo con quanti dicevano che più che lamentarci sul web non possiamo fare.

    30. sulla raccolta differenziata, posso dire che in deutschland ogni condominio ha al proprio INTERNO uno spazio riservato alla spazzatura, con quattro contenitori di colore diverso: il giallo per gli imballaggi di ogni genere, il blu per la carta, il marrone per l’organico, e infine il nero per tutto il resto (poca cosa). il vetro si butta nelle campane apposite. le bottiglie di palstica si restituiscono al supermercato o al chiosco di turno. il vuoto lo paghi 15 cent in più al momento dell’acquisto, e se non lo restituisci hai perso 15 cent, cioè SEI UN MINCHIA. la stessa tassa si applica a svariati tipi di vetro, come i vasetti di yogurt o il succo di frutta. il sacchetto della spesa costa 10 cent perché INQUINA. sei incentivato a comprartene uno pieghevole che vi assicuro è comodissimo. a cammarata-town tutto ciò non esiste. nei cumuli dati alle fiamme vedi di tutto: dal vetro, ai metalli, ai computer, ai davide enia in eternit, ai poster di guidolin. ma veramente pensate che da un termovalorizzatore in germania esca fumo rosanero? forza palermo!

    31. mi piacerebbe leggere sull’argomento il parere di Tony Siino… 😉

    32. Il problema per me è che la città non governata a Piazza Pretoria ma in altri posti che alcuni non conosciamo…premesso che Palermo è una città difficilissima di amministrare, si potrebbe provare almeno a cominciare con piccoli passi, ma visibilmente manca la volontà, e vorrei vedere cosa accadrà ora con i fondi tolti…
      Riprendiamoci la nostra città!

    33. Rettifico per evitare di essere frainteso:
      Il problema E’ l’amministrazione.
      Il problema più grande è chi sta dietro etc etc.
      😉

    34. Visti da uno che ha deciso di abbandonare Palermo, la Sicilia e l’Italia…fanno quasi tenerezza i commenti al (bel) post di Davide. Che dire miglia di chilometri e ancora mi faccio prendere da crisi di panico quando vedo che tutto cambia per rimanere uguale; confido nelle nuove generazioni, ma non sono ottimista forse ne serviranno una decina prima che le cose cambino. E’ una questione di numeri, quelli che si indignano sono ancora una forte minoranza quelli che dicono “chi mi ‘nni futti”, che non scrivono commenti, che non sanno cosa sia un blog sono la stragarande maggioranza.
      Non e’ razzismo il contrario, l’ignoranza nasce dalla poverta’, la poverta’ dalla cattiva amministarzione della cosa pubblica…e si ritorna li’ , in un circolo vizioso…io ho preso un aereo e sono scappato, il coraggio l’ha chi decide di restare. Forza!

    35. ok ok lamentiamoci, sfoghiamoci. sappiamo che l’amministrazione attuale qualcuno l’ha anche votata per due mandati consecutivi. ora possiamo continuare a lamentarci, possiamo fare armi e bagagli e andarcene a vivere da un’altra parte. oppure possiamo restare qui, rimboccarci le maniche e ognuno di noi e dico OGNUNO nel suo piccolo quotidiano, AGIRE. sì, cari miei, possiamo agire. possiamo protestare, fare sentire la nostra voce e soprattutto possiamo comportarci da cittadini onesti che rispettano la propria città e i propri concittadini. possiamo protestare silenziosamente, muoverci senza i mezzi pubblici, possiamo non usare l’auto e non fare il pass per le ztl, possiamo fare la raccolta differenziata a casa nostra, comprare prodotti con imballaggi biodegradabili, possiamo non sprecare l’acqua e le altre fonti di energia. POSSIAMO, ve lo assicuro. ma bisogna capire se lo VOGLIAMO, o se ci piace solo lamentarci e dire che gli amministratori che oggi sono al potere non li ha votati nessuno…
      cosa scegliamo? ci passiamo una manina sopra la coscienza? che ne dite?

    36. Comunque in Germania c’è un detto, che esprime il mio pensiero: I politici cambiano, i funzionari invece mai…;-)

    37. anche a me piacerebbe sentire l’opinione di Toni Siino… ;-). Magari, visto che ha stretti rapporti col sindaco, ci potrà spiegare perché la città si trova in questa situazione devastante….

    38. scusate ma non è che ora toni è responsabile di tutto sto casino solo perché ha lavorato con il sindaco… non diciamo fesserie dai… e non mi fate difendere toni che mi fa impressione, non è da me! 😉

    39. Bravo Davidù: hai avuto il coraggio di dire pane al pane e vino al vino.
      E gli altri artisti e intellettuali quando si svegliano???

    40. Sono d’accordo con tutto quello che ha scritto Chiara, troppo spesso lamentarsi è il modo più comodo di nascondere le nostre gravi mancanze!!!!

    41. Chiara. C’è gente che non nasconde niente. Io quando ero a Palermo (vivo a Milano da due anni circa) facevo la raccolta differenziata, sprecavo meno acqua possibile (le campagne di sensibilizzazione dell’era Orlando erano utili, ti assicuro) e prendevo più possibile il bus per l’università.
      Lamentarsi serve anche quando hai a che fare con gente incapace. Uno che porta un’amministrazione comunale sino a tale punto di dissesto finanziario non può restarsene tranquillo con la sua bella faccia tosta.

    42. Io credo che il primo mandato non sia stato negativo. Sul secondo al momento vedo diverse catastrofi…vedremo. Dany io non ho mai avuto il privilegio né di lavorare direttamente per il sindaco (mi sono occupato della campagna elettorale online ma non come suo diretto dipendente) né di avere rapporti stretti con lui. Ad ogni modo non mi limiterei nei giudizi, poiché io sono e resterò un uomo libero.

    43. nel primo mandato ereditava il bene e il male della precedente amministrazione, nel secondo pure 🙂

    44. @tony siino
      il primo mandato, dici?
      quello durante il quale il sindaco più cool d’italia ha usato i fondi per le emergenze per fare la campagna pubblicitaria più cool d’italia??? sei proprio sicuro di quello che scrivi??

    45. Pare che molti si dimentichino che l’alternativa a Cammarata era lo stesso Orlando che sotto l’insegna della “primavera di Palermo” ha fatto le meglio porcate di questo mondo!!

      Ma voi lo sapevate che l’unione europea ai tempi di orlando aveva stanziato la stessa cifra per la ricostruzione del centro storico di Palermo e di Lisbona? Sapete come andò a finire? In 5 anni non riuscirono a consegnare un piano regolatorio che fosse uno!! Risultato: Lisbona è meravigliosa ora (se non ci siete andati vi consiglio di farci un viaggio) mentre Palermo è una catastrofe! …certo Orlando ha aperto in teatro Massimo…ma ditemi: ma quante volte andate al teatro Massimo rispetto a quante volte passate per Corso Vittorio Emanuele?????

      Insomma, non siamo noi parlermitani che vogliamo rimanere così solo *loro* (destra sinistra su e giù) che vogliono che noi rimaniamo così.

    46. @gaia:
      il primo mandato è stato anche quello del collettore fognario orientale(1), del sottopasso di via perpignano(1), del Sant’anna, del ponte su via oreto(1), del prato della marina(2), su sant’erasmo….

      Io credo che nel primo mandato abbia fatto molto per essere rieletto…ora non gli serve più e quindi può arraffare quanto più è possibile!

      (1) queste tre opere non so se vedranno mai la luce visto che la Cariboni strade e gallerie è fallita. In questo la colpa è della legge nazionale che è tanto stupida da preferire il *massimo ribasso* alla qualità della azienda che lo propone. In teoria la legge dovrebbe servire per farci risparmiare in realtà serve solo a non fare realizzare le opere o a farle realizzare al risparmio (per l’azienda).

      (2) il prato della marina è stato voluto da Orlando in occasione del vertice ONU. Fu l’ONU stessa a finanziarlo. Si narra che quando si chiamarono gli esperti per la loro realizzazione, fu detto all’allora sindaco che, vista la vicinanza col mare, erano necessari almeno due anni di studio del terreno per scegliere la migliore erba da piantare. Ovviamnte 2 anni erano fuori discussione vista l’imminenza della manifestazione e allora se ne mise uno a caso (costo 1 mln di euro). Ovviamente il prato durò da Natale e Santo Stefano. Poichè però si avvicinavano le elezioni, il sindaco chiese che si rifacesse il prato (1MLN di Euro) senza studi preliminari. E di nuovo soldi buttati. E poi ancora una volta. Quando arrivò Cammarata, fece chiudere la Marina per quei benedetti studi (e fu duramente attaccato) ma alla fine il prato è lì vivo e vegeto (ok ok ultimamente soffre…ma 5 anni sono sempre meglio dei 3 mesi ad 1mln a botta!)

    47. Senti K. Io sono stato a Lisbona e ti assicuro che la città vecchia non brilla di certo.
      La parte compresa tra la piazza del mare e la bellissima piazza del tatro lirico lisbonese sono state riprese e sono stupende.
      Palermo in ogni caso veniva da una situazione di degrado urbano nenache lontanamente paragonabile a quella di lisbona, visto per esempio che la nostra città è stata ampiamente devastata dalle bombe della II guerra mondiale mentre Lisbona no.. ad esempio.

    48. In quanto al Tatro Massimo sotto Orlando.
      Quanti, detrattori, continuano a ripetere la stucchevole solfa del sindaco che pensava solo all’immagine non capiscono molto di governance.
      Palermo veniva dalle stragi.
      La migliore occasione per ricordare al mondo che Palermo era anche una città onesta e, quindi, considerabile per le sue bellezze e la sua cultura era ad esempio riaprire un Teatro chiuso da 30 anni che può avere una dimensione internazionale in quanto è realmente il secondo teatro lirico più grande d’Europa.

    49. @ K.
      Non ho modo di verificare le leggende metropolitane che racconti sul prato del Foro italiaco, ma certamente saprai che i lavori sul prato si interruppero per problemi con la ditta incaricata delle opere, ai tempi di Orlando. In ogni caso il merito del prato resta alla giunta Orlando, perché in assenza dei fondi ONU, ottenuti solo grazie a Orlando, nessuno mai si sarebbe sognato di scacciare le giostre e l’indecenza che c’era al Foro italico e ricordare ai palermitani che vivono in una città di mare. Poi, per carità, onore al merito per Cammarata che ha completato i lavori, ma solo completati.
      Lo stesso dicasi per il Sant’Anna: i due terzi del recupero dell’ex convento si è effettuato durante la sindacatura Orlando. Purtroppo viviamo in Italia e un’opera pubblica impiega anni prima che venga completata, per cui l’inaugurazione del Sant’Anna è toccata a Cammarata.

    50. In quanto ai “fatti” di Cammarata, a parte la storia del prato, il resto è un interminabile storia di insuccessi.
      Altre volte (sottopasso Leonardo da Vinci) invece il Sindaco si è appropriato di opere finanziate e volute da altre amministrazioni.
      In ogni caso, a conti fatti, il Sindaco dell’immagine (Orlando) non mi sembra che avesse portato l’AMIA a contare 100 mln € di deficit, mentre l’AMAP in quegli anni, fonte Sole 24 ore, era la migliore municipalizzata del sud Italia in quanto a redditività.
      Però.. a noi piace cammarata.. e ce lo teniamo stretto.
      Non sia mai che ne vada in pensione.
      Senza di lui come faremo?
      E’ proprio vero. Ognuno ha quello che si merita.
      SVEGLIA SVEGLIA SVEGLIA

    51. Scusatemi, con tutto il rispetto per le vostre opinioni ma continuare parlare del FU orlando è nascondere il reale problema presente. Questa giunta è da 6 anni che è insediata a Palazzo delle Aquile. Chi amministra a città oggi? Cammarata. Come la amministra? Male.

      Un pò di onestà farebbe solo del bene.

      Sennò pure io posso dire di essere lavativo al lavoro per un trauma subito in seconda elementare…

    52. e poi, un PRATO in cinque anni. Questo è quanto di buono gli viene riconosciuto. Un PRATO. Mica male. Ma anzicché sindaco, non era meglio se faceva il giardiniere?

    53. deluso ci sono parecchi cantieri aperti in città, alcuni dei quali quasi pronti alla consegna. Tutta opera di cammarata, tra un annetto potrai cambiare nickname.

    54. alcuni prima di scrivere cxxxte dovrebbero documentarsi. Appoggio Giovanni P. e deluso. Le opere pubbliche di cui sopra sono state progettate, approvate e finanziate sotto la giunta Orlando. Kammarata ha soltanto cercato di appaltare malamente. E a proposito di centro storico, i primi 5 bandi per la ristrutturazione di immobili privati furono promossi dalla giunta Orlando. Kammarata ha promosso soltanto il 6° bando per il centro storico e dopo 2 ANNI di trattative con amici e parenti. Inoltre se ha appaltato campi da tennis non è noto.

    55. Ha ragione deluso.
      Ho sbagliato a parlare di Orlando. Il punto non è stabilire, infatti, se Orlando fosse meglio di Cammarata.
      Il punto è, invece, sottolineare con forza che Cammarata è inadeguato a governare la nostra città.
      Dopo aver relegato l’amministrazione nelle note difficoltà finanziarie di questo periodo, il Signor Cammarata dovrebbe serenamente e semplicemente rassegnare le proprie dimissioni.
      Delle opere di cui parla Fabius: quali? Voglio segnarmeli questi cantieri!

    56. Io invece trovo sbagliato criticare solo e sempre il sindaco.
      È un po come con gli allenatori nel calcio: non sono sempre loro a aver sbagliati, ma sono quasi sempre quelli che devono pagare per tutti (quando le cose vanno male).
      Bisognare vedere più la “squadra” di Cammarata, cioè i funzionari, impiegati…

    57. Giovanni è inutile che ti dico quali cantieri sono attualmente attivi e quali vicini alla consegna dei lavori, qualsiasi cosa posso dirti mohicano dirà che l’aveva già progettata finanziata e appaltata orlando, mancava solo l’inaugurazione dei lavori e in pratica i cantieri di ora li sta inaugurando tutti cammarata, ma sono merito di orlando.A quanto pare anche il ponte sullo stretto se un giorno si farà, sarà merito di orlando perchè ha pensato lui a tutti i progetti esecutivi, di massima, finanziamenti, autorizzazioni,insomma ha già fatto tutto lui. So anche che è previsto per il 2030 lo sbarco dell’uomo sul pianeta marte; che ci crediate o no mohicano mi ha confidato che orlando avrebbe già progettato tutto,ha trovato i fondi e i cantieri sono tutti pronti, poi però arriverà di sicuro cammarata ad inaugurare il cantiere.

    58. vabbè, continuate a parlare del passato, fingendo di ignorare la porcilaia del presente… contenti voi…

    59. Mi dispiace Fabius, ma non puoi cavartela con un simpatico post.
      Io ti chiedevo di citare le opere di Cammarata con sincera curiosità.
      In ogni caso Cammarata potrà aver fatto le opere che vuole (ritorno a dire: quali?), ma resta il fatto che lascia una città alla sbando, senza una neppure vaga direzione e con un dissesto finanziario talmente importante da mettere a repentaglio l’erogazione dei servizi minimi come la raccolta dei rifiuti.
      In un paese civile un tale pessimo amministratore sarebbe stato linciato (figuratamente) dall’opinione pubblica.
      CAMMARATA VATTENE

    60. Per Rino:
      Se Cammarata non ha la forza di tenere sotto controllo i suoi collaboratori è colpevole ugualmente.
      Guardate che di Cammarata possiamo anche fare a meno.
      Si torni a votare.
      Si facciano le primarie da un lato e dall’altro e si candidino personalità di riconosciuta capacità.
      Invece, gli INCAPACI vadano a casa a fare la calza.

    61. Giovanni P ha scritto il 11 Giugno 2008 alle 19:08

      Mi dispiace Fabius, ma non puoi cavartela con un simpatico post.
      Io ti chiedevo di citare le opere di Cammarata con sincera curiosità.
      In ogni caso Cammarata potrà aver fatto le opere che vuole (ritorno a dire: quali?),

      TRAM – cantiere attivissimo, hanno iniziato la posa dei binari sulla linea 1 (roccella)
      PASSANTE FERROVIARIO – aperto nel febbraio 2008, lavorano speditamente.
      PARCHEGGIO MULTIPIANO SOTTERRANEO TRIBUNALE – Ancora 2 mesi prima dell’inaugurazione.
      RECUPERO CENTRO STORICO – decine di cantieri aperti
      RECUPERO PIAZZA MAGIONE -fatto.
      RECUPERO GIARDINO ZISA – fatto.
      PRATO E PARCO GIOCHI CASE ROCCA – fatto. (è stupendo)
      PARCO D’ORLEANS – cantiere aperto, sarà il più grande di palermo dopo quello della favorita.
      PISTE CICLABILI – La prima è completa la seconda è a metà.
      PRATO FORO ITALICO – fatto.
      RESTYLING STAZIONE NOTARBARTOLO – Lavori procedono
      spediti
      COLLETTORE SUD ORIENTALE – Quasi ultimato
      RECUPERO CASTELLO A MARE – Finiranno a settembre
      RECUPERO DEPOSITO LOCOMOTIVE (dove c’è il kalsart)- Fatto.
      STADIO DELLE PALME (rifacimento docce,piste e pedane) – Fatto.
      RESTYLING PIAZZA CASTELNUOVO – Fatto.
      RECUPERO PALCHETTO DELLA MUSICA – Fatto.
      RESTYLING MARCIAPIEDI DEL CENTRO – lavori procedono spediti.

      Al momento non mi viene in mente altro.
      Hai visto??? un piccolo elenco sono riuscito a fartelo ma ovviamente questo elenco è COMPLETAMENTE frutto del lavoro di orlando che ha ottenuto tutte le autorizzazioni,finanziamenti,concessioni,ha fatto tutto lui, poi cammarata gli inaugura tutti i cantieri.

    62. ….scusate l’intromissione, un paio di cosette…
      1) Secondo me Cammarata non dovrebbe essere Sindaco ( credo si aspettino ancora un paio di pronunciamenti sugli intrallazzi che dimostreranno che NON è sindaco….vedremo).
      2)Mi dispiace ragazzi ma manco “il prato” è di Cammarata (fabius fattene una ragione), è di Orlando anche e soprattutto quello ( ha perso anche per questo), il lavoro sporco l’ha fatto tutto lui ( cacciare i giostrai è stato duro e gli è costato voti) poi ha bonificato e fatto il prato ma gli hanno sbagliato la semina.
      POI è arrivato Cam, ha inventato la GESIP ( ì cosi giusti questa sì, è opera sua) ( tutti dirigenti del nord via mediaset) e ha dato da badare 1m2 ad ogni gruppo di 5 di loro.
      3) Scusate è pronto a tavola….spero di avere tempo piu tardi.
      (aspettami fabius)

    63. fabius: ma sei davvero contento delle condizioni in cui versa la città oggi?!? Ma i giornali li leggi? Gli aumenti degli scippi, tutte le cose di cui parla Davidù, e i cumuli di immondizia… a volte pare che una parla solo per partito preso… è proprio così difficile essere onesti e ammettere che questa giunta, non cammarata, come giustamente è scritto nel post, ha fallito?
      a volte sembra proprio che uno non voglia vedere, accecato dall’odio per gli altri… boh, sarò scema ma adesso a me è tornata la paura a camminare la sera nel centro, visto l’enorme numero di scippi e fermi…

    64. …scusate.. (burp)…riprendo…
      Caro fabius, vero è c’è tanta roba in giro [( molta non completata) ( quella completata….dai….., gli stessi marciapiedi di prima dipinti di rosso sono “ciclabili?, la Zisa ( vedi sempre progetto Orlando) abbandonata in mano allo stigghiolaro (essenze mediterranee = 1 lavanda da 30cm, 1 ulivo, 1 gelsomino; credo che Eugenio (l’emiro) l’intedesse diversamente)) ]
      e insomma e in buona sostanza qualcosa c’è, vero è, solo che l’avevo pronosticato PRIMA delle elezioni, GRANDI Cantieri aperti ( solo dove girano milioni di euro ( fai tu l’equazione io non mi permetto)) e ordinaria amministrazione allo sbando completo, munnizza in ogni dove, strade impraticabili ( se mi sfidi facciamo un video in bici tu ed io, vedrai che “scaffe” 😉 ).
      IN ULTIMUS ( scusa ma bazzico poco l’antica Roma) siamo alla frutta le casse comunali sono al verde vescica(intenso) e se il mondo girasse come dovrebbe, dovremmo organizzare una ” class action” contro questo signore quando commissarioreranno ( presto credo) il comune, e chiedere infiniti danni a questo signore ed a tutti i suoi eredi ( per inciso, in casi eccezzionali sarei favorevole all’aborto = era miegghiu cà ittava n’tè canali).
      TANTO PER DOVUTO
      vostro GOKU.

    65. Magari il problema fosse la capacità di chi governa questa città. Premesso che personalmente stimo Orlando, condivido chi dice che ha fatto poco. Ma so per certo che egli ha avuto realmente l’intenzione di migliorare Palermo, ma si è dovuto scontrare continuamente con la mentalità del cittadino palermitano. Il problema non è quindi il sindaco ma il palermitano. Purtroppo la maggioranza di questa città è costituita da individui di basso livello culturale, privi di senso estetico, indifferenti allo sporco, al degrado urbano, fautori della mancanza di regole per affermare un errato senso di libertà. Potrei continuare con questo elenco di difetti che è il nocciolo del problema ma concludo dicendo che fino a quando questa maggioranza non si ribalterà e predomineranno invece i cittadini più “civili”, attenti ai problemi comuni, desiderosi di un livello di vita più decente, disposti a sacrificare qualche interesse personale, potranno cambiare tutti sindaci che vorrete ma non succederà un bel niente.

    66. @ Fabius.
      Tanto per chiarire il RECUPERO DI PIAZZA MAGIONE e il RESTYLING DI PIAZZA CASTELNUOVO non rientrano minimamente nelle opere di Cammarata, dato che sono state fatte con i fondi del convegno ONU del 2000, quindi ai tempi di Orlando, e soprattutto completati ai tempi di Orlando, per cui non vedo cosa c’entri Cammarata.
      Che i lavori per il TRAM e per il PASSANTE FERROVIARIO vadano avanti speditamente è una tua opinione, temo priva di fondamento. Che il parcheggio del tribunale possa essere completato nei prossimi due mesi mi sembra un’assoluta utopia.
      Ma al di là delle singole opere, resta il fatto che Palermo versa in uno stato comatoso, come è anche lo stato del bilancio comunale.

    67. fatti una passeggiata a roccella poi mi dici se ci stanno lavorando o no al tram.

    68. Non dico che non ci lavorano, ma sul fatto della speditezza ho seri dubbi.

    69. vorrei sapere chi mi può dire qualcosa sul progetto di “ridefinizione morfologica e funzionale del foro italico” (vedi sito del comune). si parla di un’isola e di un canale navigabile. il mio sogno è di interrare quella strada assassina che risponde al nome di Foro Umberto I (nome del ca**o), eliminando di fatto l’attraversamento. da piazza kalsa o dalle mura delle cattive sarebbe quindi possibile raggiungere il prato senza rischiare la vita. penso a un unico percorso da piazza magione al mare, senza pericoli e pieno di gente. rino tedesco, sag doch mal was dazu, bitte. bist du gerade hier?

    70. parole sante

    71. ripeto, vacci…guarda….osserva….poi vieni sul blog a raccontarci se ci stanno lavorando o meno.

    72. In attesa che il mio commento precedente venga approvato (non so cosa c’è da approvare) vi mostro qual’è il tipo di convoglio che verrà impiegato a palermo,lo stesso di valencia

      http://item.slide.com/r/1/51/i/WLRLBYSUxj82kVdHyfoI9PvKOG4RXolL/

    73. Josh non farci caso, mi fa ridere perchè parla senza la minima cognizione di causa, riguardo al tram soprattutto. Lui scrive che il cantiere è abbandonato o quasi senza sapere che il 13 maggio è stato effettuato un esproprio coatto di una pompa di benzina in via castellana (ci passeranno i binari da lì); non sa che è già stato fatto il solettone al capolinea roccella e che in questi giorni stanno per metterci sopra i primi binari…lui queste cose non le sa. Chissà da quanto non ci passa o se ci è mai passato dal capolinea roccella; la cosa che gli da rabbia è sapere che il suo tanto odiato sindaco sta facendo il tram a Palermo.

    74. mii… fabius ha ragione… tutte le opere fatte finora le ha cominciate CIANCIMINO… la giunta Orlando non ha fatto proprio niente e poi appena è arrivato Kammarata ha sistemato tutto… specialmete quelle bellissime piste-ciclabili-posteggio-doppia-fila e si vocifera che anche il circolo del tennis l’abbia appaltato lui!

    75. Ciao Fabius. Sono contento che tu abbia risposto con quell’elenco perchè significa che spostiamol’accento sui fatti.
      Noi abbiamo un interesse comune che la nostra città sia bene amminstrata. Rcordalo. Non fare mai dell’aministrazione di una città una questione ideologica.
      Fatta questa premessa posso dirti un paio di cose:
      1)Molte delle opere citate da te sono state veramente (mi dispiace contraddirti) finanziate e appaltate durante l’amministrazione Orlando e tu saparai benissimo che la fase decisiva per la realizzazione di un’opera è proprio quella in cui si celebra la gara d’appalto.
      Infatti Cammarata ha celebrato male la gara d’appalto per il completamento di Viale Regione (Sottopasso Via Perpignano e raddoppio Ponte Corleone) e da poco hanno dovuto rescindere il contratto con la società appaltatrice. Risultato: tempi dilatati di qualche anno.

    76. CHE SCHIFO! ma che cavolo discutete anora! si vede che non avete altro da fare….
      la città fa schifo, è amministrata male, malissimo, noi palermitani stiamo sempre peggio e non facciamo niente per cambiare questo stato di cose immutabili.
      altro che blog!!!
      azioni concrete per cercare di salvare la città e tutti noi!
      denunciare tutto quello che vediamo sotto i nostri occhi ogni giorno, cercare di agire secondo coscenza come dice chiara, ma anche fare di più, parlare con i nostri concittadini e pretendere rispetto da tutti e per tutti.

    77. 2) Riconosco i meriti di Cammarata solo relativamente al prato e all’impianto di sollevamento delle acque nere della Cala. Quando è arrivato lui i lavori erano bloccati.
      Ti concedo anche il parcheggio davanti al Tribunale.
      Per il resto i meriti di Cammarata sono minimi. Il progetto realizzato alla Zisa era vecchio di trenta anni e si vede (è brutto!!). In centro storico ha lanciato un solo bando contro i 5 di Orlando (sia chiaro che i cantieri in casa Professa e all’Hoetl Patria sono dell’Università, non certo di Camma).
      Infine, che io sappia i lavori per il passante ferroviario (l’opera più importante) non sono ancora decollati, quelli per il parco d’Orleans non sonomai iniziati e così via. Tu mi dici che i lavori per il tram sono in corso e ti credo. speriamo che vadano avanti.

    78. In ogni caso, caro Fabius, un soggetto appaltante, come il Comune, deve trovare i soldi, scegliere il progetto e celebrare la gara. Fatto questo, tutto o quasi dipende dall’impresa appaltatrice.
      Quando andrà via il Signor Cammarata i lavori saranno seguiti ancora dalle prossime amministrazioni, ma magari nel contempo quelle amministrazioni saranno attente a dare alla città una direzione, un progetto e, soprattutto, una stabilità finanziaria che oggi, invece, lui non ci da.

    79. scrivete,scrivete…ed offendete pure.Vero Valerio?
      Sono mesi che fate casino per una questione ZTL,stando ben lontani dai “veri problemi” di questa citta’,sui quali non c’e’ sindaco che possa fare miracoli.
      Se non si comincia a fare un quadro dell’economia su cui si regge la citta’,sul livello (anche etico)dei
      suoi amministratori, e sulla tipologia dei suoi abitanti,che se non sono mafiosi,sono (o si ritengono) furbi (cioe’ gente che campa a futticumpagnu),o sfaticati,o vigliacchi,o pezzenti pronti a vendersi
      per 20 euro,o invidiosi e malvagi,non si capisce che
      ci vorranno chissa’ quante generazioni per uscire da questo tunnel.
      Intanto anche l’Universita’ di Palermo non e’ piu’ fra le 20 piu’ quotate d’Italia.E’ scomparsa da questa lista

    80. Non ho intenzione di offendere nessuno caro louis!
      forse vivi su marte e non ti rendi conto che e’ dalle piccole cose che bisogna iniziare.
      Il valore etico e’ andato a farsi fottere, i nostri amministratori pensano solo ed esclusivamente ai loro interessi personali e purtroppo persone come me, campano con quei 20 euro al giorno che riesco a malapena a guadagnare, e mi vanto di non essere nè mafioso nè sfaticato nè pezzente…..grazie.

    81. qualunque sia la tua condizione,tu non puoi rivolgerti al prossimo appiccicando
      “l’etichetta di pecoroni”,
      senza fare distinguo,anche se alla base del tuo ragionamento s’intuisce una condizione di disagio e di malessere abbastanza evidente.
      Io sono emigrato per non sottostare ai sorprusi di nessuno,pago tutti i giorni questo distacco,e non mi va di sentirmi intruppato nella categoria da te indicata.
      Io non vivo su Marte,ma in una splendida citta’ che dista 9 fusi orari da Palermo,ho una Laurea (di cui ringrazio Palermo che me l’ha data),un lavoro ottimamente retribuito , ho messo qui famiglia e qui
      restero’.
      A Palermo ho alcuni familiari e molti amici
      e mi dispiace leggere quello che leggo.
      Le tue considerazioni mi appaiono assolutamente superficiali e danno l’impressione di uno che vorrebbe solo un ricambio politico finalizzato al potere.
      Cioe’ levati tu che mi ci metto io.
      Vorrei fare una scommessa con te.Cambiare Sindaco
      e constatare che nulla cambiera’ a Palermo.
      I problemi di Palermo sono troppo radicati nella mentalita’ delle classi sociali e nel tempo e
      nessuno e’ in grado di operare un miracolo.
      Palermo ha perseguito falsi obiettivi,
      obiettivi sciagurati
      per volere di quei pochi che tengono in pugno la Citta’.
      Citta’ che deve essere mantenuta al limite della sopravvivenza,perennemente in uno stato di precarieta’ e di degrado ambientale e morale.
      Cosi’ e’ per adesso.

    82. CARO LOUIS HAI PERFETTAMENTE RAGIONE, LA NOSTRA CITTA’ E’ IN MANO A DELLE PERSONE PER NIENTE AFFIDABILI, INCAPACI DI GESTIRE LA COSA PUBBLICA, SE NON PER IL LORO TORNACONTO.
      VIVIAMO IN UNA CONDIZIONE DI SUDDITANZA SIA POLITICA CHE SOCIALE CHE NON CI FA ONORE . IL TERMINE PECORONI ERA RIFERITO A QUELLE PERSONE CHE SGUAZZANO, E VIVONO IN QUESTO GENERE DI SITUAZIONI AL LIMITE DEL LECITO.
      TU FAI PARTE DI QUELLA CATEGORIA DI PERSONE CHE HA AVUTO IL CORAGGIO DI ANDARE VIA, E VIVERE UNA REALTA’ CHE SICURAMENTE TI APPAGA DEI SACRIFICI CHE FAI.
      IO NON MI SENTO DI LASCIARE LA MIA CITTA’, ANCHE SE A VOLTE MANDERI TUTTO A QUEL PAESE.
      CERTO CAMBIARE SINDACO COME DICI TU NON HA SENSO PERCHE’ I PROBLEMI SONO ALTRI, LA CULTURA DEL MANTENERE TUTTI E PERENNEMENTE IN QUESTO STATO DI COSE, ALIMENTA PURTROPPO SITUAZIONI DI DEGRADO SOCIALE CHE PORTANO ALLO SCEMARE DEI VALORI PIU’ ELEMENTARI.
      MA BISOGNA PUR VIVERE, PERCHE’ LA VITA E’ BELLA E SOPRATUTTO NON BISOGNA AVER PAURA DI NULLA. FORSE UNA SPERANZA LA MIA…..CHE MI FA SOLO SOPRAVVIVERE. SCUSA IL MIO SFOGO….

    83. Sono d’accordo con te Davide…. Fozza Catania!

    84. @ Valerio
      adesso va meglio.

    85. Caro Davide Enia,
      BRAVO, BRAVO, BRAVO, BRAVISSIMO!
      FINALMENTE QUALCUNO CHE DICE PUBBLICAMENTE LA VERITA’!
      Ma Palermo questo lo sapeva anche prima, ma alla prima occasione ha confermato questa amministrazione!
      Traete voi le considerazioni…

    86. questa città non è amministrata male. questa città è amministrata esattamente come desiderano che lo sia la maggioranza dei suoi cittadini. Non credo sia un caso che Cammarata sia stato rieletto a furor di popolo. Siamo noi che dovremmo cambiare città

    Lascia un commento (policy dei commenti)