martedì 22 ago
  • 21 commenti a “Palermo prima per le intercettazioni”

    1. giusto… visto il tasso di criminalità che abbiamo in città.

      SPERO che non sospendano le intercettazioni.
      I delinquenti devono andare tutti in galera!

    2. chi è pulito non ha nulla da temere QUINDI AVANTI CON LE INTERCETTAZIONI E IN GALERA I MARCI

    3. Prima palermo per quello schifo di mafia, e seconda milano per le truffe societarie…

    4. Mi sembra anche naturale che Palermo sia al primo posto. E meno male. Dopo tutto negli ultimi tempi c’è stata anche un’impennata degli arresti per mafia, soprattutto contro il racket dell’estorsione, e le intercettazioni ambientali e telefoniche sono fondamentali nella lotta a questi reati. Persino Berlusconi ha avuto il pudore di escludere i reati di mafia da quelli per cui vietare le intercettazioni.

    5. mi mette un pò tristezza tutta sta storia delle intercettazioni.
      mai dimenticherò che una delle ultime indagini condotte da paolo borsellino partiva dal fatto che in alcune telefonate, l'”eroe” stalliere Mangano faceva recapitare “CAvalli Purosangue” nelle hall dei migliori alberghi!
      chissà dove andremo a finire.

      ricominciamo con le leggi ad personam (abbiamo mai finito!)?

    6. http://www.beppegrillo.it/2008/06/passaparola_lun_1/index.html?s=n2008-06-09

      guardatevi questo filmatino di marco travaglio.
      Le intercettazioni potrebbero essere gratis!!
      e cmq sono un’arma potentissima contro la criminalità
      è uno scandalo. è gravissimo che si voglia abolirle!

    7. Tolleranza zero (contro i giudici).

    8. spese sacrosante.

    9. Sì, sì, risparmiamo. Che sono tutte queste intercettazioni nella città a più alto livello di legalità del mondo? Come cittadino mi sento perseguitato da questa proterva magistratura…Le raccomandazioni, le tangenti, la mafia, sono certamente un’invenzione mediatica per denigrare il buon nome della nostra città.
      @Antonio Lo Nardo: chi vorresti come giudice in assenza dei giudici che non tolleri? Gli amici degli amici? E se non fossero più tanto amici con te? Sai, mi hanno detto che comminano pene molto severe…

    10. Ok, allora chiarisco: ero ironico.

    11. Avete idea di quante intercettazioni inutili ci sono in questi 46 milioni di euro????
      Di quante persone vengono intercettate per vedere se si trova qualcosa, così, a caso?
      Il risparmio nella spesa pubblica si fa anche utilizzando i mezzi di indagine giusti. In America spendono neanche un decimo di quanto si spende in Italia per le intercettazioni e certamente non possiamo dire che in America manchino delinquenti e mafiosi. La differenza sta nella voglia di impegnarsi e nella ricerca degli strumenti di indagine più opportuna e meno dispendiosa. Ma tant’è, in Italia quando si spendono soldi pubblici il limite è l’infinito!

    12. Cosa sono 46 milioni per le intercettazioni ?
      Il governo si dovrebbe scandalizzare per i due milioni spesi in un anno dalla regione sicilia per acquisto di francobolli !!!!!
      Si , francobolli , nell’era di internet dove tutto viaggia per e-mail , vi rendete conto ?
      Altro che …

    13. E oltre tutto le intercettazioni costano tanto soprattutto perché le società telefoniche lucrano su questo servizio. Basterebbe imporre un prezzo minimo, per legge, per le evidenti finalità sociali, come già avviene in molti paesi europei.

    14. sentire dire nel paese con il debito pubblico al 107% del PIL che tagliare le intercettazioni serve a razionalizzare le spese dello stato fa ridere ma, se ci fosse ancora bisogno di dimostrarlo, agli italiani si può raccontare di tutto.

    15. E che dire di Berlusca che prova a fare il blitz facendo un decreto legge sulle intercettazione e quando vede che Napolitano non l’avrebbe mai firmato si inventa che era solo un refuso, invece di DDL (disegno di legge) avevano scritto DL(decreto legge). Ma davvero pensa che qualcuno possa ancora credergli?

    16. Per informazioni sul nostro Angelino, vi consiglio di leggere l’articolo di Travaglio sull’Unita on line del 12 giugno 2008 dal titolo l’onorevole angelino.
      A Rosalio e chi ha voglia di leggere, auguro buona lettura.
      PS. Mi vergono di essere siciliano.

    17. @Il Mossiere
      Dove è scritto che “in America spendono neanche un decimo per le intercettazioni” ?
      Che io sappia, negli USA le intercettazioni possono essere effettuate non solo dai giudici, ma anche da tante altre autorità (fbi, fisco, etc.) e non tutte sono tenute a rendere conto.

    18. Apprezzo molto “occh’ì scurmu” hem …Alfano, ed il suo operato, e perchè no ( perchè essere avari?) anche quello del governo.
      E’ giusto risparmiare, ottimo farlo tagliando stupide intercettazioni fatte magari in un innocente retrobottega mentre “UNO” si prova i pantaloni.
      ! ! ! ! ! ! ! ………………….
      ( credetemi sono allibito, ma vi rendete conto che avete fatto per 1 kg di sasizza? per 5 pacchi di pasta? per 10€ di benzina?)

    19. Finalmente!
      Gli italiani sentivano proprio il bisogno di una legge chiara, precisa e che ci difenda tutti. Di che legge parlo? Ma come? Non ne sentivate talmente il bisogno da “costringere” il governo a farne un decreto? Ancora non avete capito? Ma scusate ma non vi sentite spiati, circondati? No non parlo dei ROM.
      Ma delle intercettazioni.
      I ROM fanno le intercettazioni?
      Ma no che avete capito? Lasciate stare i ROM quelli erano l’emergenza dell’altra settimana!
      Mamma Mia!
      Ma vi si deve spiegare proprio tutto?
      La nuova emergenza è che i magistrati vi controllano giorno per giorno, ora per ora, sì.
      Quando telefonate al pizzicagnolo, o dite qualche “sconcezza” alla vostra fidanzata.
      Sì, loro vi controllano, vi captano. Non sentite i fruscii nascosti? Ecco.

      Per voi, ma solo per voi, abbiamo deciso di fare un decreto legge contro le intercettazioni.
      Troppe, decisamente.
      Qual è il numero giusto? Il numero ideale? E che ne so.
      Dite che anche se vi intercettano voi non dite nulla di penalmente rilevante anzi al massimo si annoiano?
      Oh poveri buffoncielli. Meno male che ci siamo noi che vediamo lontano.

      Noi vi rimbocchiamo le coperte e non vi facciamo prendere freddo.

      E poi, su, costano troppo!
      Come dite? 240 milioni non è tanto? Sono 4 caffè all’anno a cittadino?
      Come?
      Solo il caso Anton Veneta (furbetti del quartierino) ha fatto rientrare 340 milioni di euro?

      Come dice lei in fondo alla sala?
      Che le auto blu in un anno costano allo stato 16,5 miliardi di euro?

      Beh non accolgo questa polemica, mi sembra come al solito fuorviante.

      Comunque anche se non lo capite, lo capirete in seguito, è come alcune barzellette, sapete.
      Per adesso c’è divieto assoluto di intercettazioni, salvo per i reati di mafia, di camorra, di ‘ndrangheta, di criminalità organizzata e di terrorismo.

      Per l’omicidio semplice? No, non mi possono intercettare.
      La rapina? No.
      Le truffe? No nemmeno.

      No neanche i reati finanziari!
      Ascolti, per i reati che condannano fino a 10 anni -Nisba!- Ok?

      Come fai a sapere se quello ha commesso un reato che supera i 10 anni senza intercettazioni?
      Beh in effetti.

      Insomma non siete mai contenti ma scusate ma non l’avete chiesta voi sto cavolo di decreto? E che vi lamentate il pubblico è sovrano!
      Volevo dire il Cittadino è sovrano.
      Buonasera… ma guarda questi oh!

    20. Ma che se fanno dei computer quegli sfaticati dei giudici ? Compriamogli tante belle Montblanc !

    Lascia un commento (policy dei commenti)