martedì 21 nov
  • 15 sculture di Seward Johnson Jr. sul lungomare di Mondello

    Sculture di John Seward Johnson Jr. a Mondello

    Fino al prossimo 15 ottobre sono esposte sul lungomare di Mondello 15 opere dello scultore statunitense John Seward Johnson Jr. La mostra ha già fatto tappa a Montecarlo, Hannover, Gstaad, Berlino, Venezia, Roma, Torino, Milano, Ischia e in costa Smeralda.

    L’organizzazione è a cura della Galleria Ca’ d’oro di Roma.

    Palermo
  • 11 commenti a “15 sculture di Seward Johnson Jr. sul lungomare di Mondello”

    1. in una città civile, sarebbe una bella iniziativa, ma scansare le montagnette di “munnizza” o fare gimcana tra i fossi e lo sconquasso dei marciapiedi e poi trovarsi davanti a questi pupi, da fastidio e fa pensare: “ma quanti soldi sperperano in questa amministrazione… farebbero meglio a pulire le strade e aggiustare i marciapiedi”.
      Il senso civico di moltissimi palermitani che ho visto manutenere da se’ le strade (seppure limitatamente al proprio spazio antistante il bar o il ristorante) o addirittura pulire per strada, conferma un mio pensiero: ci sono troppe persone inutili pagate inutilmente in giro per gli enti di Palermo… ci metterei loro, come statue, in giro per mondello, almeno avrebbero dato un senso alla loro esistenza su questa Terra.

    2. @odisseo: scrivendo “Il senso civico di moltissimi palermitani che ho visto manutenere da se’ le strade (seppure limitatamente al proprio spazio antistante il bar o il ristorante)…” mi hai fatto ricordare un brano del “Viaggio in Italia” di Goethe.

      Tra altre cose più lusinghiere, lo scrittore annota stupito come i negozianti del Cassaro pulissero lo spazio antistante la loro bottega, di fatto “allontanando” le lordure, ma non raccogliendole (e succedeva alla fine del ‘700).

    3. mentre il giudizio sulle “opere” (i manichini ri l’upim sunnu miegghiu) è questo: una cagata pazzesca

    4. Nonostante condivida al 100% il commento di Odisseo,per mè ogni dimostrazione culturale, ogni occasione di conoscenza di altre culture oppure di opere artistiche,ogni manifestazione dedicata all’arte non può essere bocciata o criticata….non si può vivere solo di problemi e brutture…..

    5. Scusate, sono una “palermitana mancata”, nel senso che non ho avuto la fortuna di nascere e vivere a Palermo: la prima volta che l’ho vista ho creduto irreversibilmente che fosse la città più bella del mondo!!!(Va bene, anche New York non è male…ma certo dopo Palermo! Purtroppo non tutti i miei conoscenti concordano con questa Weltanschauung, e pazienza!)
      Dunque non ho mai veduto un festino della santuzza…perchè data la ricorrenza odierna non c’è alcun post sul vostro blog? Il commento non è in tema, lo so: la mostra di Mondello la vedrò più avanti e poi saprò! Palermo uber alles, zu glauben!

    6. Mi piacerebbe tanto sapere quale modica cifra abbia richiesto l artista per esporre queste opere!
      naturalmente prima vengono quieste opere, poi le strade con le buche, i marciapiedi da rifare, la minnizza strasbordante ecc ecc….
      Mi chiedo prima del senso civico del nistra gunta, dove sia il senso logico di determinate iniziative!!

    7. io stavo sbocciando la tipa che fa jogging prima del Charleston mentre correvo… comunque, il problema non sono tanto le statue, quanto lo schifo che lasciano i palermitani per strada quando tornano alle loro case. chissà se sono soliti camminare tra la munnizza nelle loro abitazioni…

    8. Una turista che alloggia da me mi ha chiesto se le spiagge attrezzate di mondello sono così care per la presenza delle statue d’autore di cui sopra…che tra parentesi aggravano il problema traffico visto che chiunque rallenta per guardarle dalla macchina, e soprattutto sfigurano terribilmente sui marciapiedi pieni di lordìa…ma che cosa posso mai rispondere ad uno straniero che mi chiede che senso hanno?

    9. Non si vive di solo pane! Certo, abbiamo mucchi di problemi e i soldi potrebbero essere spesi diversamente,ma ci si può concedere un lusso ogni tanto.
      Ospitare un artista come S. Jonhson è un punto di vanto per una città come la nostra Palermo. Temo solo la solita barbarie dei picciotti passanti, che alla lunga, finiranno per danneggiare le statue ( li ho visti già all’opera).

    10. Palermo potrebbe essere un piccolo eden,ma purtroppo è mal gestita e quindi maltrattata dagli stessi palermitani(anchio sono una palermitana).Le statue sono davvero belle ma sicuramente prima avrebbero dovuto fare altro,avete presente un bel vestito firmato indossato da una donna lurida e sghangherata secondo voi che figura farebbe il vestito?

    Lascia un commento (policy dei commenti)