sabato 25 nov
  • Partita la campagna abbonamenti del Palermo

    È partita ieri la campagna abbonamenti 2008-2009 dell’U.S. Città di Palermo. Rispetto al primo giorno della scorso anno si è registrato il raddoppio delle tessere rinnovate. Il 12% dei tifosi rosanero che si sono recati ieri allo stadio “Renzo Barbera” per il rinnovo dell’abbonamento ha anche approfittato della promozione Sconto su di te (attiva fino al 22 agosto) che prevede uno sconto del 40% al vecchio abbonato che presenterà un nuovo abbonato dello stesso settore o di settore superiore.

    Campagna abbonamenti 2008-2009 U.S. Città di Palermo

    Nella prima fase sarà possibile confermare i posti per i vecchi abbonati. Fino al 31 luglio potranno confermare lo stesso posto della passata stagione soltanto i possessori delle tessere di curva nord e sud.

    Dal primo al 9 agosto toccherà agli abbonati di tribuna coperta e Monte Pellegrino. Solo dal 18 al 22 agosto si potrà effettuare il cambio di posto mentre la vendita libera partirà dal 26 agosto. I primi due giorni, però, saranno riservati ai tifosi che sottoscriveranno abbonamenti per la tribuna coperta e per la Monte Pellegrino.

    Dal 28 agosto inizierà la vendita sarà senza limitazioni. È possibile sottoscrivere gli abbonamenti allo stadio dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 17:00; sabato e prefestivi dalle 9:30 alle 13:00. La vendita sarà sospesa dall´11 al 17 agosto.

    Sono confermate le promozioni della passata stagione per donne, under 16 e over 65, oltre all’omaggio in tribuna Monte Pellegrino superiore laterale per gli under 14.

    La grande novità della campagna abbonamenti 2008/2009 é la promozione “Sconto su di te” che prevede uno sconto del 40% al vecchio abbonato che presenterà un nuovo abbonato dello stesso settore o di settore superiore. La promozione sarà attiva dal primo giorno della campagna, fino al 22 agosto, data di chiusura dell’opzione riservata al cambio posto. Questa promozione è cumulabile anche con le agevolazioni previste per donne, under 16 e over 65.

    Palermo
  • 8 commenti a “Partita la campagna abbonamenti del Palermo”

    1. zamperino dovrebbe offrire l’abbonamento a tutti visto che nell’ultima campagna acquisti tra introiti e spese si è messo in tasca 16 milioni di euro.

    2. presidente furbacchione!!! ha capito che si guadagna più col calcio che coi supermercati.

    3. Magari tutti facessero quello che fa Zamparini per guadagnare!!!
      Ha preso una squadra allo sfascio e la portate in coppa UEFA … senza di lui saremmo in serie C!!!
      Mica ha imposto il pagamento di un pass per far vedere la squadra, a solamente venduto bene i giocatori creando comunque una buona squadra e permettndo a tutti di vedere la partite con i biglietti meno cari d’Italia!!

    4. Insomma, Zamparini santo subito!
      A parte le battute, quello che dice Amelia (vincere lo scudetto) è un’emerita fesseria balneare (cioè di quelle che si dicono in questo periodo). L’unica verità è il mercato (e l’ipermercato), gli affari, le compravendite, i diritti televisivi. I biglietti saranno i meno cari d’Italia, ma quasi trenta euro per un posto in curva, sudicio e scomodo, è una vera porcata.
      Come ha detto qualche tempo fa un vecchio saggio palermitano: sportivo sì, tifoso non più!

    5. Ma quale 30 euro per un posto in curva …il biglietto è 15 euro , poi noi palermitani siamo sempre bravi a lamentarci dimenticando i vari matta, schillaci(non il giocatore), ferrara( quello della pasta), sensi; adesso a livello calcistico palermo conta(solo in quello) certo adesso lo scudetto è impossibile in futuro chissà, magari un anno siamo baciati dalla fortuna e tutti e undici giocatori si trasformano in undici fenomeni.Poi se zamparini costruisce pure il cc e tutto di guadagnato per la citta per la zona dove verrà fatto(Zen)e per le tante persone che sono senza lavoro e devono emigrare nella repubblica padana.Grazie a tutti e buon lavoro.

    6. Ma chi è il creativo delle campagne del palermo?
      fanno schifo!

    7. il creativo è zamparini, compra giocatori da 100 euro per rivenderli 3 anni dopo a 10 milioni di euro. Di questi 10 milioni 3 li reinveste e 7 se li mette in tasca. Altro che supermercati…il palermo è il suo business.

    8. 15 euro per alcune partite, € 27,50 cioè quasi trenta per le altre. Senza mistificare picciotti, che tanto il bollino di colonizzati lo meritiamo comunque. A riprova vedasi il milanese che compra il Messina e i messinesi, che gli baceranno i piedi per averli salvati dalla terza categoria. Come si dice in questi casi: destino cinico e baro e u scudettu tu pò scurdari.

    Lascia un commento (policy dei commenti)