venerdì 18 ago
  • 25 anni fa l’omicidio di Rocco Chinnici

    Il 29 luglio 1983 veniva ucciso dall’esplosione di una Fiat 126 imbottita di esplosivo davanti alla sua abitazione in via Pipitone Federico il magistrato Rocco Chinnici. Insieme a lui sono morti il maresciallo dei Carabinieri Mario Trapassi, l’appuntato Salvatore Bartolotta e il portiere dello stabile Federico Stefano Li Sacchi.

    Oggi alle 9:30 il presidente del Senato Renato Schifani deporrà una corona di fiori sul luogo dell’omicidio. Alle iniziative in memoria saranno presenti i figli del giudice, Caterina, Elvira e Giovanni, e Antonino Rametta, generale della Guardia di Finanza e presidente della Fondazione Rocco Chinnici. La commemorazione sarà segnata da alcuni interventi di Caterina Chinnici, da poco procuratore presso il tribunale per i minorenni di Palermo, del ministro della Giustizia Angelino Alfano e di Guido Lo Forte, presidente della sezione di Palermo dell’Associazione Nazionale Magistrati.

    Alle 18:30 verrà celebrata una messa nella caserma dei Carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa (corso V. Emanuele, 475).

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)