sabato 25 nov
  • Dj set di Massimiliano Troiani all’Addaurareef

    Oggi dal tramonto suonerà all’Addaurareef (lungomare C. Colombo, 3021/3043) il deejay Massimiliano Troiani. Ingresso libero in lista (tel. 091 6840171).

    Troiani è uno dei dj di riferimento del microcosmo exotique (jazz, bossa nova, soul-funk), seleziona la musica di Stardust in love su m2o e cura la regia di Chiamate Roma Triuno Triuno del Trio Medusa su Radio Deejay.

    Massimiliano Troiani

    Palermo
  • 20 commenti a “Dj set di Massimiliano Troiani all’Addaurareef”

    1. mmh..ho appena chiamato..mi hanno riferito che la notizia non è vera.
      Adesso il problema è: la notizia è davvero falsa o l’ingresso è strettamente riservato a pochi intimi?
      Gradirei delucidazioni in merito.

    2. Ma la vera musica da discoteca che fine ha fatto? Cioè quella di Gigi D’Agostino, Scooter, Molella, Hotel Saint George e tanti altri?
      Ora c’è tutta roba houseggiante, cupa, soft, che non da nessuna emozione…e le generazioni di oggi stanno crescendo con questo tipo di musica…

    3. Peggio per voi che andate in queste serate…In locali classisti e in generale della palermo bbbbbbene cerco di starne molto alla larga…

    4. Marco io adoro la dance ’90 e ogni tanto faccio qualche serata con quella musica (anche il 14 agosto ne farò una), però leggendo il tuo commento mi è venuta in mente una frase di Marino Niola (da tutt’altro contesto): «In realtà questo sguardo luttuoso sul cambiamento lamenta sempre la scomparsa delle vecchie forme e proprio per questo fa fatica a riconoscere l’intelligenza del presente». C’è bella musica dance anche oggi. 🙂

    5. Tony, ma per avere un invito il “14 agosto” che si deve fare..??
      Comunque, spero che una “delucidazione” la debba avere FRANCESCA……!!
      Grazie lo stesso Tony……

    6. Troiani stasera ci sarà, purtroppo al Reef non c’è un call center… quindi generalmente risponde la segretaria la quale non ha il compito di dare notizie o di occuparsi di pubbliche relazioni… chi se ne occupa sono io, il mio numero è sul web http://www.addaurareef.com
      Chiamate per qualsiasi cosa sarò felice di rispondere, o se volete potete lasciare il vostro feed back sul sito.
      Ciao a tutti… a stasera…

      Mi spiace chi definisce l’Addaurareef classista…

    7. Gip la serata di cui parlo io è a Isola delle Femmine e non servono inviti. Francesca ha avuto la sua delucidazione.

    8. “C’è bella musica dance anche oggi.”

      citofonare crookers, justice, lcd soundsystem, angello, ingrosso, prydz, guetta, deadmau5, john dahlback, adam k…

    9. Vedi che c’è? 😀

    10. E’ la cosiddetta “house-commerciale”…la volete forse paragonare alla vera dance anni 90 e inizi 2000? Quella che aveva quel ritmo veloce, che ti faceva saltare e sognare con quelle melodie? Oggi è solo un’accozzaglia di suoni che servono solo per fare i fighetti…
      Sono due generi completamente diversi…

    11. @Daniele: purtroppo devo contraddirti! Pur considerando l’Addaura Reef uno dei posti più belli del desolante panorama estivo Palemmetano e pur andandoci di tantoin tanto devo ammettere che, imho, un po’ frequentato da stronzi altolocati (o presunti tali) lo è!

    12. Sono piu’ che d’accordo con Beny,anzi è stato molto soft.

    13. ahahah altolocati? dovete vedere quando arriva il mangiare per l’aperitivo. si buttano come “lapardei”. io ho avuto una bella gomitata da donnina raffinata!!!

    14. L’addaura reef è un posto bellissimo ma a fare selezione invece dei burini dovrebbero mettere gente che fa selelzione giusta… mi sono rotto le pa**e che entro solo quando pare e piace a loro ( e mi definisco una persona per bene sempre vestita molto bene) e poi davanti a me vedo passare gentaglia solo perchè amica dei buttafuori…. Purtroppo siamo a palermo e la gente è davvero piccola e ridicola!!!

    15. caro signor x hai perfettamente ragione….ma quale posto di classisti…il filtro ke fanno all’entrata dovrebbero farlo xsone serie nn xsone così tasce ke a loro volta fanno entrare xsone ancor + tasce stile costantino o giu’ di lì solo xkè sono amici e cose varie…nn x nulla questo loro modo di fare sta portando uno dei locali + belli di palermo( anke se la tonnara bordonaro è nettamente meglio) allo sfascio completo…continui così signor daniele ad affidare il suo locale( xkè alla fine è come se lei lo affidasse ai buttafuori) a questi individui e vedra’ ke andra’ sempre peggio…sono venuto una volta a prendere l’aperitivo e forse l’unica cosa bella è il prato all’inglese…meglio stare alla larga da questo posto e frequentare posti dove la clientela di classe si forma da sola senza buttafuori ma solo x via degli eventi ke si organizzano(x esempio tonnara bordonaro e come eventi concerti di musica jazz in primis)…ciao grezzoni!!!!!!

    16. Singor Y anche sei mi hai fregato mezzo nome… sei stato GRANDE!

    17. grazie signor X si vede ke sotto certi punti di vista la pensiamo allo stesso modo…speriamo solo ke il signor daniele si ravveda xkè ke vale avere un posto bello a vedersi ma brutto da frequentare x via delle persone….ciao ciao!!!!

    18. Condivido quanto detto da x ed Y e aggiungo altre considerazioni. La “finezza” a Palermo è rara e non è collegata a un bel locale o alle scarpe e borse che si sfoggiano.Domenica scorsa sembrava una sfilata di moda dove donne “a lucido” speravano ardentemente di “adescare” i fighetti presenti in loco con i loro tacchi vertiginosi, vestitini e gonnelline firmate e logate,sguardi penosi.Idem facevano gli uomini o poco più che ventenni. Moltissimi si sentono belli e patinati solo perchè guadagnano dei soldini e si credono superiori rispetto a tanti altri.La mia impressione è che sulla carta non ci sono tasci ma che c’è snobismo e falsità che si taglia col coltello.A proposito, impossibile usufruire dell’aperitivo-buffet. Mancavano persino i piatti e le posate e solo dopo più di un’ora io e altre 5 persone abbiamo potuto assaggiare un cous cous che peraltro era penoso!(molto meglio al Kalos).Forse bisogna proporre ai palermitani di portarsi il piattino da casa, molte ragazze porterebbero quelli dipinti a mano del loro corredo…che ridicolaggine! Poi se ti avvicini a questa gente “bene” non senti un argomento interessante, una comunicazione vera tra le comitive o pseudo tali..ma solo giovani che bevono spendono soldi e si fanno due palle quanto una casa! Nel frattempo vedi sempre gli stessi che si abbuffano e sbafano solo gli stessi. Se mai tornerò all’Addaura Reef sarà solo per prendere spunto per il mio libro. Molto meglio andare a un concerto della Tonnara Bordonaro, almeno c’è buona musica, almeno è vera e non “costruita”. Mi ha fatto ridere il commento di Luigi Fabozzi. Ha ragione!

    19. Sento odore di qualunquismo…

    20. io ci sono stata, all’addaurareef, la scorsa estate con un gruppo di amiche. Personalmente ero in tiro da morire (tubino nero e tacco 12), perchè era una serata importante a prescindere dal fatto di andare lì. Il tizio all’entrata ci ha negato l’ingresso dicendo che si entrava solo per lista. Io l’ho guardato male e gli ho detto “dai che non siamo proprio delle straccione”. ha ceduto, il genio. dentro era quasi vuoto enon c’era nessuna lista! che intelligentone, non c’è che dire!

    Lascia un commento (policy dei commenti)