sabato 21 ott
  • Presentata la giunta provinciale

    Il presidente della Provincia di Palermo Giovanni Avanti ha presentato la nuova giunta provinciale. Non sono state ancora assegnate le deleghe. La prima riunione si terrà domani.

    Gli assessori sono dodici: Pietro Alongi, Antonello Antinoro, Armando Aulicino, Marianna Caronia, Eusebio D’Alì, Giuseppe Di Maggio, Antonio Di Marco, Antonino Dina, Dario Falzone, Michelangelo Nasca, Giovanni Tomasino e Carola Vincenti.

    AGGIORNAMENTO: Salvatore Cerra e Domenico Porretta sono assessori al posto di Antonello Antinoro e Antonino Dina.

    Palermo
  • 21 commenti a “Presentata la giunta provinciale”

    1. Ma mi spiegate come si fa a nominare Antinoro assessore quando questo è già Senatore e Deputato all’ARS (tralaltro cariche non compatibili) nonchè assessore regionale ai Beni Culturali. Che schifo pur di rastrellare soldi

    2. Anche Marianna Caronia, non le basta essere deputato all’ARS???

    3. almeno abbiano la correttezza di dimettersi da deputati dell’ARS Antinoro, Caronia e Dina.

    4. almeno dal senato ho visto che si è dimesso lo scorso 13 giugno

    5. Credo che il Sen. On. bi Ass. A. Antinoro sia pronto per entrare come campione della prossima edizione del libro La Casta o per diventare protagonista di un nuovo film di Fantozzi… anche se gli mancano ancora quei titoli da megadirigente come DucaConte, L***. e Gran F*******t. etc…

    6. io ho mandato delle email a questi signori chiendogli di lasciare il seggio all’ARS. Anche se sarà utopia!

    7. Tutti gli attuali assessori regionali eletti sono attualmente deputati. Lo è anche il presidente della regione per diritto una volta eletto presidente. ma non prendono più soldi. Attualmente abbiamo un assessore al bilancio del comune di palermo che è presidente della commissione affari istituzionali al Senato. Come mai nessuno si indigna? o la trasparenza in politica vale soltanto per alcuni? E il fatto che ci siano consiglieri comunali e presidente del consiglio attualmente deputati regionali?

    8. L’indignazione è per tutti sia a destra che a sinistra…. chi entra a far parte della casta non ne vuole uscire più! la politica è una carriera ideale per arrivisti e narcisi che accumulano cariche per salire sempre più su… ma senza concludere niente in favore di chi li ha votati. L’importante è promettere favori, essere eletti, avere la poltrona e via verso la prossima elezione. Risultati di questo sistema: zero!!!

    9. io non credo che nessuno CONTROLLI.
      Se tengono in piedi cariche multiple,si vede che lo possono fare,se no dovremmo concludere che la magistratura dorme.Non credo proprio che dorma.

    10. Purtroppo è la legge che consente questi signori di avere cariche multiple.
      Come se lo stipendio da assessore regionale sia da fame, allora gli aggiungiamo pure lo stipendio da assessore regionale.Questa è gente che porta a casa almeno 10.000euro al mese!!!
      E’ UNA ORRENDA VERGOGNA!!
      Ancora risuona il motto di Giovanni Avanti durante la campagna elettorale: “Presidente della nuova Provincia”…..già!

    11. basta avere voti e tutto e’ possibile. In estrema sintesi questa e’ la politica nostrana. Non fatevi il sangue marcio.

    12. Antinoro non è senatore dai primi di giugno…si è dimesso, in quanto la carica di senatore è incompatibile con quella di deputato regionale e/o di assessore regionale
      Questa nomina ad assessore provinciale mi lascia stupefatto…credo sia solo per far quadrare alcuni conti…

    13. Io sono contrario ad ogni cumulo di carica.
      Credo che esistano abbastanza persone valide per evitare sovraccarichi. Ritengo addirittura offensivo il cumulo degli incarichi perchè in realtà è come dire che un Partito magari grande e radicato sul territorio ha solo 12 o 13 menti eccelse che fanno tutto ed una moltitudine di cretini non in grado di essere risorse ma solo di fare da collettori di consensi o magari con la colpa di raccoglierne meno degli altri e quindi condannati al rango di “utili idioti”. Non mi preoccupa il problema del cumulo stipendi, molti di coloro che ricoprono incarichi parlamentari non prendono il doppio stipendio e questo si traduce in un risparmio per gli Enti Locali, anzi spesso fanno pure gli anti-casta intimando agli altri di rinunziare alle prebende, agli emolumenti ed agli incarichi , alle macchine(dimenticando che con i soldi che prendono da Parlamentari è facile giocare ai moralisti, perchè l’autista ed il segretario ci escono anche senza che li RI-paghi lo Stato o la Regione che già pagano rimborsi di segreteria forfettari e spesso fasulli). Il problema è che fare bene il Senatore o il Deputato, essere presenti nel colleggio e a Roma, scrivere qualche disegno di legge, farsi tessuto connettivo tra il potere centrale ed il territorio, è già abbastanza impegnativo da non cumularlo con niente. Non parliamo poi di fare l’Assessore di una grande Città o di una Provincia Metropolitana, se lo si fa anche con deleghe di poco impegno è un lavoro 24 ore su 24. Mi chiedo come facciano tutti questi Supermen a rendere un servizio alla collettività cumulando incarichi e prebende. Sul cumulo tra Assessore Regionale e Assessore Provinciale o Comunale meglio stendere un velo pietoso (anche se credo anch’io che si tratti di una scelta “tecnica” in attesa di decidere a chi tocca).

      Antonio

    14. Dalla disanima dei “nuovi” Assessori della Provincia Regionale di Palermo ho finalmente capito chi, nell’UDC,ha preso il posto di Totò Cuffaro:Antonello Antinoro; avrà in futuro la medesima “carriera”?
      Un plauso a Berlusconi che, in campo nazionale, ha relegato l’UDC al’opposizione; mentre i siciliani 2008 ANCORA subiscono!!!!

    15. AULICINO
      che legame c’è col cantante?

    16. @pollo
      Aulicino Armando è il padre del cantante Aulicino Luca.

    17. Che dire, non ci sono parole… Più si è bravi a spararle grosse (vedi affitto monumenti) più si ottengono risultati. Concentrare il potere nelle mani di pochi individui è rischioso, concederlo ad una sola persona pure peggio. La domanda, che si poneva mario, è per me piuttosto una speranza, speriamo che faccia “carriera”.

    18. Ad occhio e croce, sciogliendo in tutta Italia le Provincie – ormai enti inutili – lo Stato rispamierebbe
      10 milioni di euro circa all’anno.-
      Chi proporrebbe un simile risparmio ? Un invito al Sig. Ministro Tremonti

    19. Non è eliminando le province che si risparmia ma distribuendo seriamente le competenze sena creare enti inutili. Comunque sia l?on. Antinoro che l’On Dina si sono dimessi da Ass. Provinciali. al loro posto due consiglieri provinciali eletti

    20. A me, intanto, basterebbe sapere che cosa è veramente in grado di fare questa “nuova provincia”. Rispetto a Musotto, Avanti è ogni giorno sul giornale di Sicilia. Solo ultimamente ha detto è apparso con riferimento all’inquinamento della città di Palermo, ha detto che aiuterà Biagio Conte. Oggi dice che la Provincia ha reso operativo un sistema di controllo satellitare per il controllo degli incendi, grazie ad una convenzione con il Ministero della Difesa. Il satellite Eumetsat monitorerà in continuo il territorio e la Protezione Civile provinciale interverrà tempestivamente. Ha dimenticavo. “Il monitoraggio si completa con l’attività di riscontro sul territorio attraverso una convenzione con una associazione di volontariato che provvederà a sorvolare la zona dell’incendio appena segnalato con aerei ultraleggeri in modo da indicare in modo più dettagliato estensione e gravità del fronte”. Minc … Complimenti ai volontari!! Diventeranno forse nuovi precari della Provincia a spese nostre? Dopo tutto dopo quanto spenderanno per volare con gli ultraleggeri se lo meriterebbero; e poi per andare in ufficio potrebbero farsi paracadutare sull’ufficio del Presidente, che vuole ridurre il traffico in città!
      A parte gli scherzi, sarebbe interessante appuntarci tutte queste promesse per vedere quante ne verranno effettivamente realizzate.

    21. Per Davide……
      mi dispiace che la pensi così sui nuovi assessori della Giunta di Palermo….come puoi giudicare il lavorato delle persone quando nemmeno li conosci?… Se sono saliti con più di 10, 20 e 30mila voti di scarto rispetto ad altri ci sarà un motivo? no?!…Significa che la gente li ha preferiti ad altri che tu sicuramente appoggerai…..

    Lascia un commento (policy dei commenti)