domenica 20 ago
  • Veltroni chiamato a testimoniare a Palermo

    Walter Veltroni

    Il segretario del Partito Democratico Walter Veltroni e il fratello Valerio (che si occupa della gestione di sale cinematografiche) sono stati chiamati a testimoniare dalla quinta sezione del tribunale di Palermo presieduta da Maria Patrizia Spina.

    I Veltroni saranno sentiti lunedì 29 settembre nell’ambito del processo contro la mafia di Villabate per la realizzazione di un centro commerciale che avrebbe incluso un multisala a cui pare fosse interessata Cosa nostra. Paolo Pierfrancesco Marussig, amministratore di una società coinvolta, avrebbe vantato amicizie nel centrosinistra e il collaboratore di giustizia Francesco Campanella accusa Walter Veltroni di aver esercitato pressioni su un consigliere comunale per farlo dichiarare favorevole al progetto.

    Palermo
  • 25 commenti a “Veltroni chiamato a testimoniare a Palermo”

    1. “… di aver esercitato pressioni su un consigliere comunale per farlo dichiarare favorevole al progetto.” Per un centro commerciale a Villabate?
      Certo, sì. E una volta ha fatto pressioni pure per chi schierare al fantacalcio… Ma va’.

    2. L’ho sempre detto, in parlamento abbiamo 630 + 315 Berlusconi, sono tutti uguali. C’è quello che ha la nomina e quello che non ce l’ha….ma sono tutti Berlusconi.

    3. Chi dice che i parlamentari sono tutti uguali, o non è capace di distinguere , o forse preferiva un certo periodo della storia italiana in cui veramente i parlamentari erano tutti uguali. Comunque riguardo a Veltroni non si può giudicare una persona prima di sentire cio che ha da dire.

    4. Ho capito che quando viene ascoltato un esponente del centrosinistra è solo x testimoniare….MA SMETTIAMOLA!

    5. Gaetano ha scritto il 10 Settembre 2008 alle 08:43 “riguardo a Veltroni non si può giudicare una persona prima di sentire cio che ha da dire.”

      Immaginatevi cosa avrebbe scritto se avessero chiamato a testimoniare Schifani 🙂

    6. Se Walter ha fatto qualcosa di illegale nella vita più dell’aver rubato una figurina di Pizzaballa al compagno di scuola da piccolo, giuro (e non scherzo), che mi faccio un giro dello stadio gnudo con una pala di fico d’india fra le chiappe…

    7. Comincia a spogliarti… PER Vassily

    8. Com’erano belli i tempi delle Feste dell’Unità al Giardino Inglese o delle presentazioni dei tuoi libri in Città, oh Uolter. Come cambiano i tempi eh?

    9. Non do giudizi perché finché non ci sarà la sentenza sono solo chiacchiere da bar, però una cosa è certa nei tg nazionali e locali e nelle prime pagine dei giornali non c’è traccia della notizia, quando capitava a Berlusconi (anche se era “solo” leader dell’opposizione in quel momento e non capo del governo) invece i telegiornali e giornali ci facevano l’apertura…………..ma siamo sotto il regime berlusconiano, o no?

    10. Il 29 Settembre è il compleanno di Silvio Berlusconi 😀

    11. Ma Campanella non è lo stesso che accusava Totò Cuffaro?

    12. Picciotti, calma, qui non è stato accusato nessuno…in questo caso ci sarebbe l’avviso di garanzia (anche per questo non c’è traccia nei media)…E’ solo una chiamata a testimoniare…Faccio appello a quelli che fanno Giurisprudenza per spiegare meglio di me cosa vuol dire…Clada..frequento la festa dell’Unità da secoli…mai visto presentare un libro di Walter. Jimmy, Berlusconi è chiamato a testimoniare almeno 10 volte l’anno in vari processi…in questi casi – salvo motivi urgenti – credo che si può decidere anche di non presentarsi. Poi, ripeto, una cosa è essere chiamato da accusato e una da testimone. E’ come accusare uno di omicidio quando in realtà ha solo sentito parlare dell’omicidio ed è chiamato a parlarne…Poi mi immagino la telefonata di Walter: “Perché non vuoi fare la multisala? Ce sta il GGGGinema, che è elemento di kulttttura nel nostro paese. Ti ci faccio proiettare i film di Bergman, ma anche quelli cccò Bombolo”…No, non è credibile…:-)

    13. Campanella “accusa” Veltroni ? E che è, un pm ?

    14. Un pentito che non accusa Berlusconi? E chi succiriu? No no…non ci credo…Berlusconi DEVE entrarci in qualche modo!

    15. @Vassily: vedi come in Italia la giustizia non è uguale per tutti: Veltroni chiamato a dare spiegazioni perchè tirato in ballo da un pentito “non è stato accusato ed occorre l’avviso di garanzia”. Stessa situazione con Berlusca titolo sul giornale “Berlusconi chiamato in causa da Campanella: MAFIOSO”

      ah…l’Italia!

    16. Mi pare che Berlusconi sia accusato di ben altro… penso solo ai rapporti con lo stalliere Mangano. Ma poveretto lui quando lo ha assunto che ne sapeva che era mafioso! Anzi lo ha pure definito un eroe…

    17. qui non parliamo di gravità del reato. qui parliamo di modo di gestire le notizie che in italia è BEN differente da persona a persona!
      Sul fatto che Silvietto abbia definito Magano un eroe…stendo un velo pietoso!!

    18. “… delle presentazioni dei tuoi libri in Città…”
      In Città e non al Giardino Inglese.
      Anch’io frequento le Feste dell’Unità da anni.
      @Vassily: leggi meglio la prossima volta. ciao.

    19. Se Veltroni avesse presentato libri in città, cara Clada, ci sarei andato…non l’ha fatto…almeno negli ultimi 10 anni

    20. eheheh …appunto, non negli ultimi dieci anni. I miei son ricordi di un “tempo che fu”! Dei “bei tempi” appunto. 😀

    21. dopo la cronaca, dopo la storia del XX secolo adesso si cominciano a “ri-scrivere” anche le indagini.
      quindi, oggi veltroni è chiamato a testimoniare per le vicende di villabate. domani di pietro, magari, sarà indagato per la strage dei georgofili, pannella per la faida di caivano, e così via.
      nel frattempo la gran parte di noi sarà perfettamente persuasa di una versione decisamente orwelliana della realtà così ben confezionata da sembrare vera!
      😉

    22. @ Valeria. Se Schifani fosse stato nella stessa situazione di Veltroni io avrei detto le stesse parole. Ma se tu ti riferisci a giudicare i due personaggi per le loro azioni passate per quello che hanno detto o fatto , beh e mia considerazione personale ( ma solo mia ! ) e che tra Veltroni e Schifani c’è la stessa differenza che noi palermitani solitamente compariamo a quella tra ” l’oro e u chiummu ” . Poi penso che tutti noi dovremmo mettere nel nostro bagaglio culturale , al di là delle idee politiche la lezione di Enzo Tortora , molti usano come linea difensiva chiamare in causa persone illustri in modo di creare un casino mediatico utile a distogliere le attenzioni dalla propria situazione.

    23. guarda guarda vuoi scommettere che il buon Walter tutto cultura e democrazia e figurine panini non è proprio così? nessuno si ricorda il Vangelo “con i sepolcri imbiancati?” Andate a Roma per saperlo.

    Lascia un commento (policy dei commenti)