lunedì 20 nov
  • Helg riconfermato presidente della Confcommercio Palermo

    Roberto Helg è stato riconfermato presidente della Confcommercio Palermo per i prossimi quattro anni dall’assemblea riunitasi ieri. I voti a favore sono stati 898 e gli astenuti 54.

    Helg ha 72 anni ed è imprenditore nel settore articoli da regalo. Si tratta del quarto mandato consecutivo.

    Il consiglio direttivo è composto da Bianca Barraja, Silvano Barraja, Ignazio Cammalleri, Carmelo Camilleri (membro di diritto), Luca Chinnici, Paolo Ciprì, Patrizia Di Dio (membro di diritto), Antonino Di Liberto, Francesco Flaccovio, Vincenzo Gatto, Luigi Genuardi, Claudio Iozzi, Ganluigi Mangia, Antonino Matranga, Rosanna Montalto, Giuseppe Neri, Sandro Oliveri, Simona Pantaleone (membro di diritto), Gianni Parvis, Giovanni Politi, Vito Rinaudo, Filippo Salvatore Sarcì, Antonino Schillaci ed Ernesto Vassallo.

    Palermo
  • 8 commenti a “Helg riconfermato presidente della Confcommercio Palermo”

    1. Quarto mandato?!?
      Quest’uomo dev’essere una specie di genio del commercio.
      Oppure la carica è onoraria e non vale niente…

    2. Helgh non è anche presidente della Camera di Commercio e della Gesap?

    3. Bene! Immagino allora che potrà continuare con le sue meritorie campagne anti chiusura al traffico di qualunque parte della città al motto da lui coniato: “meglio morire di cancro che di fame”!! Viva l’Italia!!

    4. che bello!! finalmente una ventata di novità, freschezza e giovinezza!

    5. Bella gente! E sopratutto ottimo il lavoro svolto per la città! Continuate così! Bravi, bravi, veramente bravi.

    6. Sono stati cacciati tutti i negozi storici in aeroporto come fiorentino, randazzo, buona sicilia, parrucca,etc per dare posto ad una discutibile società veneta, ma la camera di commercio di palermo azionista di gesap stà solo a guardare? vorrei vedere se in un altro aeroporto smantellerebbero le realta locali per dare posto a….
      ed ancora più incredibile che il comune la provincia e la camera di commercio continuino ad effettuare aumenti di capitale in gesap. regalate direttamente i soldi alla regione veneto! vergogna! capisco che non parli cammarata visto che nei posti di comando della gesap ci sono tutti i suoi ma che non parli neppure giovanni avanti che è l’azionista di maggioranza….la cosa puzza un poco.

    7. L’altro giorno mi è capitato di incontrare e conoscere personalmente Luigi Genuardi ad una riunione di una associazione cui stavo partecipando. Venne a parlarci di raccolta firme contro le targhe alterne. Quella cui per intenderci molta gente ha aderito credendo che servisse a qualcosa, scambiandola spesso addirittura per una adesione ad un ricorso al TAR (che quelli di Confcommercio minacciano, minacciano, come il “can che abbaia”). Così la gente alla quale viene detto che Bispensiero STA promuovendo un ricorso al TAR, e non minacciando (“se non ci concedono la pausa natalizia” dicono), crede di aver già aderito, con la conseguenza che attualmente la nostra raccolta fondi è scarsissima e rischiamo di non poter presentare il ricorso solo per mancanza di soldi.
      Sarebbe una beffa.

      La cosa che mi ha stupito, comunque, all’incontro con Genuardi è stata l’aver appreso (dalla sua bocca) di essere un membro del CDA dell’AMAT. Non credevo alle mie orecchie! sono sempre gli stessi!

      Ma non sarebbe ora di un reale ricambio di questa classe dirigente?

    8. In un paese civile cacciano via gli incapaci, non ci teniamo questi. Povera Palermo!

    Lascia un commento (policy dei commenti)