martedì 17 ott
  • L’eroe

    Caro Rosalio,
    vorrei raccontarti quello che ho visto questa mattina in via Roma.

    Non so se è banale parlare di questi argomenti, ma credo di avere assistito ad un ennesimo “abuso di potere” da parte della polizia municipale, soprattutto ai danni di immigrati. Se clandestini o no è da vedere.

    Ma cosa è successo? Stavo per immettermi in via Roma da una traversa, per intenderci quella di fronte la chiesa dell’Ecce homo, quando un pullmino della polizia municipale mi taglia la strada.

    Dal veicolo scende un vigile con fare da eroe e io penso, “cacchio, starà per arrestare uno scippatore!”, invece si avventa contro l’espositore di portachiavi e altre strucchiolerie che un cinesino esponeva, sicuramente in maniera abusiva, sul marciapiede di una delle strade più belle di Palermo (almeno di giorno).

    Risultato? Il cinesino si è ritrovato con la roba sequestrata e suppongo sia stato trasportato in questura per accertamenti.

    Peccato che alle mie spalle ci fosse una schiera di parcheggiatori abusivi che a vederli fanno veramente orrore. Mi fa orrore vedere che, ancora una volta, la città si rifà la facciata, ma la struttura viene lasciata diroccata e pericolante.

    E parliamo di legalità il 23 maggio? Dov’è la legalità? Io mi accollo di pagare i parcheggi a pagamento, almeno mi rilasciano uno scontrino, almeno so che quello che pago viene regolarmente registrato e non evaso.

    A proposito di parcheggiatori abusivi! Vogliamo parlare di piazza Spinuzza?
    Decido di parcheggiare e prendere il pizzino dell’APCOA. Vado verso il distributore automatico del ticket parking ma…sorpresa! Era manomesso. E da chi? Indovina! Dai parcheggiatori abusivi che non si vestono più col marsupio e la tuta, ma sono abbigliati come dei semplici passanti. Appena ti vedono davanti la macchinetta APCOA ti dicono “scheda?” e tu come una scema che fai? Credi che ti venda la scheda del parcheggio, e invece no! Ti chiede un euro (o di più se hai bisogno di sostare per più d un’ora), ti mette il pizzino delle riffe sul parabrezza e, nel caso venga qualcuno a fare la multa provvede a metterti la scheda.

    Morale? Il parcheggiatore si frega un euro e ovviamente i vigili o gli ausiliari del traffico non verranno MAI ad elevarti la contravvenzione.

    Ero con mia madre sofferente alle gambe, ho parcheggiato per evitare di farla girare troppo, ma mi sono veramente sentita prendere in giro.

    Svoltando l’angolo ovviamente c’erano i vigili che facevano le multe in Via Roma, ma dietro…L’ANARCHIA!!!!!

    Ospiti
  • 44 commenti a “L’eroe”

    1. In viale Regione Siciliana, davanti l’assessorato regionale Presidenza (quello guidato da Ilarda), è stato istituito da diverse settimane il divieto di sosta con rimozione forzata delle autovetture.
      Dopo i primi giorni, in cui il carro attrezzi ha fatto man bassa nel prelevare auto senza pietà, da qualche tempo è comparsa una pattuglia di vigili urbani che quotidinamente presidia il sito, inibendo la sosta delle autovetture.
      E’ probabile che che tale divieto sia stato istituito per motivi di sicurezza (dato che l’assessore è anche magistrato), però mi chiedo: perchè destinare due vigili, ogni giorno, a questo compito quando a 200 metri di distanza in linea d’aria ci sono 2 plessi scolastici (scuola elementare e scuola media) in cui non si è MAI visto un vigile a regolamentare il traffico nell’orario di ingresso e di uscita degli alunni?

    2. Cetty ti dispiace essere più precisa, quale distributore automatico era manomesso in via spinuzza?
      Quello più vicino a via roma o quello che si trova al centro della piazza?

    3. Io ho un metodo semplicissimo…non pago. E credetemi, non ho mai litigato con nessuno, al massimo si sono lamentati dicendo che avevano figli e che almeno avevano diritto ad un caffè….ma per il resto non ho mai avuto questioni. Lo schifo assoluto invece è rappresentato della polizia municipale che tartassa gli immigrati per i quali spesso il sequestro di quella poca merce che hanno significa la rovina e ignora totalmente l’esercito di parcheggiatori abusivi. In piazza Politeama si vede spesso…tollerare questi scrocconi parassiti della società e veramente uno scandalo!!

    4. credo fosse quello al centro della piazza.

    5. In merito al problema sollevato da Cetty invito tutti voi nell’arco di questa mattinata a fare una chiamata al centralino dei vigili urbani 0916954111 e segnalare “la manomissione delle macchinette automatiche delle schede parcheggio di via spinuzza”.
      Se arrivano 20 chiamate uguali nell’arco di qualche ora saranno costretti a mandare qualcuno; io lavoro nei pressi di via spinuzza, vi dirò se succede qualcosa…pronti? via!!!

    6. ok, ho appena fatto la mia chiamata…

    7. ho appena chiamato anche io ma dopo una lunga attesa per parlare con l’ufficio preposto,( a detta del centralinista) cade linea. Richiamo…e mi dici che non è di loro competenza….e non mi sa dire a chi dovrei chiamare….allora io suggerisco ….forse è di competenza dell’Amat??? E lui…si si chiami l’Amat…poverini…che lavoro duro…questa gente…meno male…che vegliano su di noi e ci proteggono dai cinesi e dai loro portachiavi…mi vergogno di questa gente…Provo a chiamare l’Amat.

    8. La vergogna continua…..chiamo l’amat…l’ufficio preposto anche questa volta non è preposto…Inizialmente mi fa tutta una serie di domande su dove sono esattamente , che tipo di danno hanno ect ect…alla fine mi dice che quella zona non compete a loro…che loro si occupano solo delle macchinette della via libertà…allora domando chi dovrei chiamare…chi si occupa di quella di via spèinuzza….risposta???? Ovvio…: ” Non lo so…forse c’è scritto sulle macchinette”.ma voi che ne pigliate?? Cosa facciamo chiamiamo Striscia?? Anche se è davvero triste che si debba ricorrere ad una trasmissione per risolvere tutto cio’ che in Italia non va…

    9. a proposito di piazza spicuzza:entrando da via roma c’è un rivenditore di moto che espone i motori ,occupando un posto per disabili e il marciapiede circostante.
      Chiedo scusa a chi di competenza,se mi sono permesso di segnalare questo abuso…………….

    10. Cetty, questa è una città dove la divisa diventa simbolo di potere, rasentando spesso il ridicolo. Vi racconto una storiella con me attore principale.
      E’ un sabato pomeriggio, sono fermo nella traversa laterale di Via Libertà, seduto in macchina che aspetto la mia consorte. So di essere in torto perchè sono parcheggiato con le ruote posteriori sulle strisce pedonali, ma la mia sosta deve durare non più di 3 minuti. Vedo arrivare due vigili: il primo, a circa 50 metri da me, comincia a fischiare per fare spostare le macchine, il secondo lo intravedo dallo specchietto fermo dietro la mia macchina. Metto in moto per andare via quando il puntoniere in questione si avvicina e mi dice: “spenga la macchina e scenda”. Ubbidisco, scendo e lo guardo con attenzione: biondino, baschetto alla tedesca piccolo piegato su un lato e, incredibile, un numero assurdo di penne infilate negli stivali. Le conto: 34 in quello sinistro e 38 in quello destro. Mi viene da ridere perchè penso: nsamaddio un ci scirive na penna, comu fa a futtiri un cristanu? se ne porta 72 appresso. Lui mi vede ridere e, con un ghigno a tremila denti e 72 penne mi consegna il verbale. Gli dico: “guardi che stavo andando via”. Risposta “ora se ne può andare, con il verbale”. Io propongo un concorso fotografico: CACCIA AL PENNOGRAFO PUNTONIERE! Una pizza a chi riesce a fotografare i suoi mitici stivali.

    11. Conosco bene questo solerte agente (evito altri termini per non pagare avvocati)e colpì anche me per tutte quelle penne, lì per lì pensavo che fosse un rappresentante di penne a sfera travestito da vigile urbano…..Comunque il tizio stava per inchiappettarmi in corso Calatafimi perchè avevo osato fermarmi qualche istante in doppia fila perchè il mio piccolino di 16 mesi (sistemato nel seggiolone nei sedili posteriori)reclamava a gran voce un pò d’acqua da bere, ed eravamo durante il mese di luglio…..
      Alle mie legittime quanto incazzate rimostranze, sapete cosa mi ha risposto? “……quando troverà parcheggio,si ferma e farà bere il bambino…..”
      In quel momento, non so perchè, ma la mia salivazione aumentò a dismisura…..

    12. Rosalio, perchè non lanci questo concorso fotografiuco? la pizza la pago io 🙂

    13. posteggio selvaggio in viale regione? posteggiano e transitano anche sulla corsia di emergenza…in viale strasburgo fungono da parcheggio così i mezzi autorizzata a transitare lì sono costretti a tagliare la strada.
      Fare delle multe di questo tipo riuscirebbe a fare stare meglio le casse del comune.
      Se non sbaglio, la multa relativa a uesto tipo di infrazione è molto alta.
      Come si fa a non avere rispetto neanche per la strada dedicata anche al 118 che spesso rimane bloccato grazie a questa persone che popolano la nostra città?

    14. Mitico il personaggio del maniaco-bic-serial-mult.
      Che zona fa?
      Mizzica, pagherei per fotografarlo…

    15. Scusa, ma non capisco qual’è l’abuso di potere. Forse bisognerebbe indirizzare verso altri comportamenti la repressione, ma non mi sembra “abuso di potere”. Occhio con le parole.

    16. Il pennografo puntoniere era sulle moto, poi è sceso (si rompevano le penne piegando le gambe) ed ora scorazza sulle nuove punto. Aumento la posta: 2 pizze per chi fotografa i suoi stivali appennati.

    17. ho un’altra proposta:
      offro una cena per conoscere il mestiere di salvo coppolino (forse fà il pizzaiolo ….) e come mai contesta tanto la polizia municipale…. che forse abbia il dente avvelenato ???? bohhhh
      e poi cetty demma, ma per una volta che il vigile ha fatto il proprio lavoro vogliamo accusarlo ????

    18. @Osservatore
      Pizzaiolo? e perchè? mah. Io non contesto assolutamente la polizia municipale, me ne guardo bene, l’ho difesa sempre e so che fanno miracoli con quel poco che hanno. Io contesto l’insana abitudine del potere dato dalla divisa a qualcuno, vigile, carabiniere o polizziotto che sia. Non credo che per te è una persona normale uno che cammina con 72 penne messe negli stivali. Tutto qua!
      Per la tua proposta, preparati a pagare la cena: sono un impiegato della pubblica amministrazione. Quando incasso? 🙂

    19. ma le cose sequestrate non devono essere distrutte o inventariate? chissà la fine che fa la cocaina sequestrata….. chissà gli stivali?

    20. caro salvo a bello cuore per la cena ma ….. solo ora capisco perchè hai tanto tempo a disposizione!!
      attenzione io non contesto la pubblica amministrazione, me ne guardo bene, l’ho difesa sempre e so che potresti avere le capacità per lavorare, io non capisco perchè non lo fai, visto che dagli orari in cui scrivi dovresti essere al lavoro…… capisci a me (guarda la tua gobba))) ciao

    21. Lo capisci perchè odio Brunetta? 🙂 🙂 🙂

    22. A parte lo scherzo, il mio lavoro mi fa stare su Internet sempre. Apro Rosalio e lo metto in stynbay. Ogni tanto lo apro, scrivo e ritorno al mio lavoro. Ora per esempio sono in pausa pranzo.( ma vitti pietre pietre)

    23. causa stirata pomeridiana che devo finire al più presto mi limito a rispondere alle uniche due critiche sul mio post:
      @Andrea, si forse hai ragione che definirlo abuso di potere è un po’ esagerato, ma questa definizione è stata suggeritami dall’istinto di prendere questo vigile e tutti i vigili della zona, incucchiargli le teste e portarli proprio a pochi metri dove ho visto tutti quei posteggiatori abusivi. Mi è spiaciuto per il cinesino perchè anche io mi sono trovata circa 7 anni fa ad allestire una bancarella abusiva per vendere oggetti natalizi, era un modo per tirare su qualche soldo e sperare di cominciare una nuova attività che non è mai andata in porto. Non credo però di avere minacciato nessuno dicendo frasi del tipo “si, però si un s’accatta l’alberello poi non mi dica che vuole festeggiare ‘u Natali” (mi riferisco a quando i posteggiatori ti dicono che se trovi l’auto rigata è colpa tua).

      @osservatore il dovere di un vigile credo sia quello di contrastare tutti i tipi di reati municipali, quindi anche e soprattutto i parcheggiatori abusivi in quanto loro non ti chiedono la mancia, ma quasi te la estorcono (si dice così??).
      il cinesino, mischinello non ti punta la pistola al petto per venderti gli oggetti.

    24. scusa cetty , auguri per la stirata, ma per tornare al discorso ma le altre forze dell’ordine dove sono ?? non mi sembra di avere mai visto un ps o cc scendere dall’auto e multare per una doppia fila o liberare un incrocio eppure mi risulta che anch’essi sono tenuti a farlo……penso invece che sia facile commentare su una categoria ed astenersi dalle altre…. forse perchè quelle non toccano le vostre tasche ???

    25. ho parlato di un vigile semplicemente perchè è stato un vigile a comportarsi in quel modo. Fosse stato un ps o cc avrei scritto le stesse cose…
      era così difficile capirlo?

      non difendiamo ad oltranza le autorità foderandoci gli occhi di prosciutto.
      Il problema, l’ho già scritto, è una città che si rifà la facciata ma la struttura è ancora pericolante.

    26. io sono stata allo stadio e ho assistito inorridita ai bagarini che trattavano tranquillamente davanti alla polizia municipale, e questi ultimi il massimo he hanno fatto è stato dire:”A QUANTO SU OGGI??”
      …quanto mi sono schifiata!

    27. E’ logico Silvia, quegli agenti della municipale che hai visto, così come i bagarini e i posteggiatori abusivi, sono palermitani a loro volta. Quindi omertosi.
      Siamo tutti un pò mafiosi, chi più e chi meno.

    28. sono d’accordo con filippo…..

    29. Quoto Franz, quello a cui si assiste a Piazza Castelnuovo – nel cuore della città – è uno spettacolo indegno. La gente affida le proprie vetture a questi posteggiatori abusi (anche pregiudicati credo) che hanno fatto della piazza un loro territorio: occupano impunemente strisce pedonali, varchi per carrozzelle e passeggini, di fatto impediscono anche il passaggio di una persona di taglia normale senza handicap e ingombri particolari, magari soltanto munito di borsa da palestra, giaccé fanno collocare le auto anche a meno di 10 cm una dall’altra. In dieci anni non ho mai visto intervenire un solo vigile urbano, eppure uomini e donne in divisa stazionano a poche decine di metri.

    30. Signori l’ importante e fare le mostre in onore del coroo di polizia municipale!
      L’importante è si lamentino perche guadagnano poco!

      Non sanno guadagnarsi il rispetto della città e dei cittadini!

    31. Chissà…dopo le ultime crociate ai fannulloni…se provassimo a riprendere con un cellulare un vigile che “sorvola” su qualcosa anzichè sanzionare (tipo un posteggiatore abusivo o decine di auto in doppia fila).
      Se uno di loro arriva a subire un intervento disciplinare anche tutti gli altri si metterebbero a far rispettare le regole (cosa per cui ricevono uno stipendio).

    32. anche io ho assistito ad interventi della polizia municipale a piazza castelnuovo contro ogni forma di illegalità e in quei momenti molto concitati ho visto signore della palermo bene o gente della società civile guardare con disprezzo l’operato dei vigili per poi esprimere ” c’è bisogno che ve l’ha prendete con i più deboli ?”
      morale siamo palermitani e di conseguenza siamo solo bravi a giudicare per poi fare come meglio ci conviene

    33. @filippo e fabius. Forse sarete VOI palermitani E anche omertuosi. Non mi risulta che le due caratteristiche debbano coesistere.

    34. miiii… ma tutti il dente avvelenato con i vigili avete???
      confermo che mi fanno un verbale al giorno di 615,00 euro ma tanto a me che me ne frega ??? tanto non pago nulla non ho nulla e dopo cinque minuti sono di nuovo al lavoro.
      ahahahah questa è la legge e non è colpa del vigile che fa il suo lavoro.
      da posteggiatore penso che la colpa sia di chi mi da i soldi….. se nessuno mi pagasse a quest’ora avrei già cambiato mestiere ah ah aha ah !!!!

    35. Lo so che non è del tutto pertinente, ma questa cosa del telefonare tutti per smuovere le acque mi sembra una iniziativa che potrebbe funzionare.
      Non so voi ma a me la città sembra di un luridume stratosferico: non parlo della sola zona intorno ai cassonetti, ma di tutti i percorsi pedonali per noi cittadini (marciapiedi e bordi), di tutto il centro città (inteso in senso mooolto allargato). Delle altre zone ditemi voi…
      Ma gli SPAZZINI sono una specie in via di estinzione???

      E se telefonassimo tutti al numero VERDE, e quindi gratuito, dell’AMIA per segnalare le diverse zone piene di rifiuti sparsi???

      Eccovi il numero: 800 237713.

      (preciso che per esperienza so che servono numerose telefonate per ottenere un qualche risultato, ma insistete, tanto il costo delle telefonate l’abbiamo già pagato con la TARSU 🙂 )

    36. Ribadisco qualcosa che ho già segnalato qualche tempo fa, per completare questa antologia di episodi scandalosi. Consiglio vivamente di fare un giro nella zona di via Borrelli, via Raffele e Via Manin (nei pressi di piazza Croci), nella fascia oraria compresa tra le 7.30 di mattina e le 18.30 del pomeriggio, dal lunedì al venerdì, oppure il sabato sera dalle ore 21 circa. Potrete notare la presenza di ben tre posteggiatori rigorosamente abusivi, macchine in doppia fila (spesso messe in modo tale da costringere chi vuole passare a fare acrobatici slalom, visto che la doppia fila non è riservata solo ad un lato della strada ma ad entrambi), macchine ferme sopra i marciapiedi, macchine posteggiate esattamente agli angoli delle strade, macchine senza pass e senza schede parcheggio; e poi ancora potrete notare l’esistenza proprio in via Borrelli della sede dell’Amat e il conseguente via vai di simpatici controllori ed ausiliari del traffico, felici di essere in pausa in una zona ‘calda’ che non controllano, lasciando i residenti a girare continuamente intorno all’isolato, alla ricerca di quel posteggio che li separa dalle mura domestiche… insomma loro si limitano al ‘guarda e passa’. Ah… Già che ci sono, in via Albanese ogni giorno un Suv di dimenioni colossali, senza pass, di qualcuno che lavora nei dintorni, è sempre posteggiato sulle strisce pedonali davanti ad un portone e occupa mezza carreggiata contribuendo non poco al traffico caratteristico della via e impedendo (essendo proprio all’angolo) la visuale alle macchine che attraversano l’incrocio. Tutto questo accade ogni giorno.

    37. Carissimi, siamo proprio irredimibili. Ci lamentiamo che le autorità non fanno rispettare la legalità, e poi ci incacchiamo di brutto se mettiamo la macchina in doppia file, viene il vigile e ci fa la multa.
      Ma perchè vi stupite tanto se la città è così ridotta ? Anche noi che scriviamo qui siamo così.

    38. Ecco infatti… di che ci lamentiamo se il comportamento e’ sempre quello?
      Questo e’ quel che succede tutte le mattine in Viale Regione Siciliana, incrocio con Via Perpignano: 4 vigili fermi al semaforo a regolare non si sa cosa visto che il semaforo e’ preposto a regolare il traffico e appena 10 metri prima dell’incrocio inizia l’occupazione selvaggia della corsia di emergenza da parte dei furbi o di quelli che si sentono tali. Ovviamente l’eventuale ambulanza impieghera’ un tempo interminabile per poter superare l’incrocio.
      Poi se qualcuno ci muore dentro quell’ambulanza, la colpa e’ della malasanita’! E se il vigile ci fa la multa diventa “tinto”… ma tanto il vigile e’ li, vede ma ignora!

    39. Daniela e Antonio..nessuno (perlomeno non io) ha detto che è sbagliato che il vigile faccia le multe. Qui si parla d’altro…dell’atteggiamento servile con i potenti e con la mafia (i posteggiatorir abusivi sono decisi e diretti dalla mafia, non lo sapete!?). Facile prendersela con un povero clandestino che non ha altra fonte di reddito…più difficile fare la multa ad un assessore in diveto di sosta, o prendersela con un posteggiatore in aria di mafia. Una volta chiesi lumi aqd un mio conoscenmte appartenente alla municipale. Sapete cosa mi ha risposto? Abbiamo tutti famiglia! Capito come vanno le cose? E aggiungo…sfacciatamente ridicolo è fare la multa ad una macchina che si ferma in seconda fila per due minuti, peraltro col conducente dentro, per dare un sorso d’acqua ad un bambino che piange ed ignorare le macchine della regione posteggiate tutte sopra il marciapiede di p.zza indipendenza o le macchine dei carabiniei posteggiate sempre sopra il marciapiede dietro il teatro massimo, tiranneggiare un clandestino indifeso ed inchinarsi davanti ad un esponente del boss del quartiere. Quà non si parla di fare o non le multe…giustissimo farle…quà si parla di un concetto purtroppo fuori moda. LA GIUSITZIA E’ UGUALE PER TUTTI!!! E prima che qualcuno possa dire chi è clandestino se l’è cercata….sapete quanti immigrati regolari sono entrati in clandestinità dopo la bossi-fini? Sapete che se un immigrato entrato regolarmente con un contratto non riceve il rinnovo ma continua a lavorare in nero con lo stesso datore di lavoro (conosco personalmente tre di questi casi), decide di fare causa al datore….come prima cosa viene espulso e poi può intraprendere azione legale dal suo paese?

    40. E’ solo da poco che ho scoperto che tutte le sere e quanto meno per la giornata della domenica (se non pure di sabato) i vigili a Palermo non lavorano.
      In sostanza è una pacchia: puoi posteggiare sulle strisce, in divieto, in tripla fila, passare col rosso, etc etc. Certo, c’è sempre la polizia, in giro. E i carabinieri. E la Finanza. Ma sapeste quanto gli abbutta ad occuparsi del traffico, alle forze dell’ordine… tre volte su cinque fanno finta di non vedere. Fermo restando che manco per sbaglio la polizia si ferma a multarti perché sei posteggiato sulle strisce pedonali…

    41. Inutile dire, a margine dell’intervento precedente, che nemmeno ce l’ho, l’automobile. Chissà, forse è per questo che l’ho scoperta così tardi, questa cosa dei vigili…

    42. quoto Franz. Ha capito in pieno il senso del mio post.

    43. Grazie Caeety…l’hai presente “i rinoceronti” di Ionesco…mi sento così

    44. mi cospargo il capo di cenere… no, non conosco i rinoceronti di Ionesco…

    Lascia un commento (policy dei commenti)