lunedì 16 lug
  • “Oleandri a colazione” al “Palermo Teatro Festival”

    Oggi e domani alle 21:15 al Nuovo Montevergini (piazza Montevergini), nell’ambito del Palermo Teatro Festival, andrà in scena Oleandri a colazione. Si tratta del primo dei tre studi che hanno ricevuto la menzione speciale al Premio il Teatro che verrà 2008, in ricordo di Vincent Schiavelli. Lo spettacolo è scritto e diretto da Emanuele Vassallo, con Marianna Messina, Ilaria Sberna e Silvia Scuderi. Musiche di Gabriele Giambertone. Ingresso 7 euro. I biglietti sono acquistabili online o presso il botteghino del teatro dalle ore 17:00.

    “Palermo Teatro Festival”

    Lucia, fotografa di talento, non ha più il suo vecchio lavoro, è stata rimpiazzata. Accetta un impiego modesto in una rivista per soli uomini. Insoddisfatta e stanca, decide di accettare una proposta pericolosa, allettante e risolutiva. La sua vita potrebbe cambiare.
    Laura sogna. Distaccata da una realtà piatta e statica, si rifugia in un mondo eccentrico, vitale e volutamente superficiale. Dopotutto è contenta. Perché chiedere di più?
    Ernesto ed Eva inseguono la routine, schiavi ed intrappolati da un matrimonio precoce ed affrettato. Una sposa incatenata in una casa perfetta e pulita, costretta a vivere all’ombra di un uomo formale e fastidiosamente per bene. Abituata da tempo, a reprime un’incontenibile voglia sessuale, si ritrova in piena crisi matrimoniale e ormonale. Qualcuno disse: «Il desiderio di una bambina segna la strada di una donna». Cosa può spingere una donna ad accettare una tentazione, grande, cruda ed allettante?

    Quattro percorsi differenti si incontrano e scontrano in un incrocio fatale, voluto e disegnato da qualcuno o qualcosa. La natura stessa, Dio, o entrambi, decidono le sorti di tanti piccoli uomini, osservando nella loro potenza ed impotenza.
    Esiste un grande disegno o è soltanto uno scarabocchio naif?

    Le debolezze umane, incentivate dalla crescita di un bisogno ingombrante ed innaturale, spingono l’uomo ad agire sempre più usando l’istinto. Sopravvivere-Avere. In una società moderna il bisogno di avere spinge all’essere.
    La ribellione della vita, in quanto natura umana, tende così ad eliminare gli individui più deboli. Come una vera e propria evoluzione naturale la specie, inconsapevolmente, salvaguarda e conserva se stessa inserendo un vero e proprio meccanismo di autoeliminazione.

    Palermo
  • Un commento a ““Oleandri a colazione” al “Palermo Teatro Festival””

    1. bravi ragazzi siete quanto bravi come la favolosa compagnia dei tantodicappello spero che un giorno ci potremo scambiare gli autografi

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.