lunedì 21 ago
  • 800A: presentazione e Il pan del diavolo al Mikalsa

    È nata la nuova etichetta indipendente 800A RECORDS, da un’idea del musicista/produttore palermitano Fabio Rizzo (già chitarrista di The Second Grace e Waines) sposata e sostenuta dall’autore e attore teatrale Davide Enia.

    La prima produzione è l’ep di debutto del duo folk and roll siciliano Il pan del diavolo, formato da Pietro Alessandro Alosi e Gianluca Bartolo.

    La presentazione ufficiale dell’ep e dell’etichetta è stasera alle 21:00 al Mikalsa (via Torremuzza, 27). Ingresso libero.

    800A RECORDS

    Palermo
  • 24 commenti a “800A: presentazione e Il pan del diavolo al Mikalsa”

    1. 800A. Come quando si scriveva “800A forte” sui quaderni dei compagni di classe…

    2. suka rekords suonava meglio

    3. Ma 800A non era una linea di T-shirt della Northafrica?Copioni…

    4. Mah, credo che nessuno possa rivendicare un copyright su 800A…

    5. Una cosa palermitana doc,manca il “forte”,ma forse sarebbe risultato troppo lungo…

    6. x siino
      si, senza dubbio, infatti quelli della casa discografica hanno gia depositato il marchio, questo dimostra soltanto l’originalità dell’imprenditoria palermitana, tutti a scopiazzare da chi ha un briciolo di talento..

    7. beh, baldo, non so chi sia tu per dire che ad Enia e Rizzo manchi il talento, ma forse è un mio difetto e vedo di fare una ricerca su di te…
      e, stando al tuo ragionamento, non sapevo che la Northafrica fosse stata la prima a scrivere a scuola 800A sui banchi…

    8. ho fatto una ricerca incrociata su di te e su di loro.
      ma sarebbe polemica sterile riportare i risultati.
      un pò come è sterile la tua polemica, e gratuita, e anche un pò pretestuosa.
      800A, ma senza astio 🙂

    9. Francamente io la eviterei questa polemica…

    10. Come buono auspicio per l’impresa, datosi che a ora di queste cose bisogna pesare le parole bene auspichevoli, io vi scrivo, invece di mucciammierda un fortissimo e sentitissimo buona 800ATA a tutti
      🙂

    11. fai tu, offendi, ridi..tanto l’idea di decontestualizzare l’800A è stata comunque copiata. Come se a me in fondo importasse qualcosa..
      penso che quelli di northafrica posssano sentirsi solo onorati di essere un punto di riferimento per la città…
      ciao

    12. Mi spiegate perchè ogni notizia deve per forza diventare su questo benedetto blog un motivo di polemica e scontro? Cari polemici, vi invito innanzitutto a firmare con nome e cognome i vostri interventi (che non c’è niente di male) e a evitare di fare per forza l’intervento controcorrente ed estremo.

    13. ciao a tutti, sostenitori e non.
      1. i ragazzi di northafrica, come tutti quelli che si sforzano di fare qualcosa a Palermo SONO un punto di riferimento per la città. ma usare 800A non è di certo copiare loro, è cultura della strada palermitana, come il panino con le panelle e crocchè.
      2. 800A non è depositato e appartiene a tutti i palermitani, nè a noi, nè a northafrica. il marchio protetto è quello che comprende la dicitura “RECORDS”. quindi 800A RECORDS.
      3. parliamo di cultura, musica, fatti. non quisquilie: arricampatevi stasera!

    14. Sarà che non ho il loro stesso punto di vista o non capsico forse il loro Humor, ma NORTHAFRICA non mi piace.

      Se proprio dobbiamo dar una connotazione geografica in un contesto continentale allora preferisco cento volte SOUTHEUROPE….
      In ogni caso Italia, Italia e ancora Italia (UNITA!)

    15. no, per capire, la 800A records decontestualizza da northafrica, northafrica invece inventa 800A dal niente?
      E’.davvero.questo.che.stai.dicendo.baldo?

    16. no harlock…se leggi attentamente forse capisci.

    17. In bocca al lupo in questo caso suona troppo equivoco come augurio???

    18. anch’io ho un nome da proporre: “CONDOMINIO ROSALIO”…
      CITOFONARE LOBOCCHIARO SETTIMO PIANO

      P.S. in bocca al lupo per la nuova etichetta!

    19. uno spiraglio di luce in una città culturalmente avvolta dalle tenebre

    20. quoto Lo Bocchiaro toda la vita

    21. Tanti auguri ragazzi. Sono un palermitano in esilio e mi avete fatto ricordare i quaderni che ancora all’università venivano imbrattati con l’ 800A.
      Le stelle sopra Palermo questa sera per un secondo disegneranno un 800A cosmico di augurio alla città e alla 800A records.

    22. Supporto ogni valida idea… viva le teste che si muovono a Palermo.. ricordiamoci che se per ogni cosa che nasce, bella e creativa a Palermo staremo sempre a dire.. “aaahhh, ma già c’è,.. aahhhh ma è commerciale.. aaahh.. ma quello è più figo e più bello….. è più originale… “.. continueremo a fare il gioco di chi spera che Palermo affoghi sempre nel suo stesso moto di autodistruzione.. della serie.. “Ma lassa pieiddere.. ma cu’ tu ‘ fa’ ffari…?” .. insomma.

      Supporto 800A! Abbiamo già scritto una canzone con questo titolo.. ma non l’avevamo ancora pubblicata come COMBOMASTAS’.. ma non per questo sarei triste nel vedere che tutti potranno ascoltare la musica dell’etichetta indossando le magliette Combomastas’, NorthAfrica, mixandole con le immagini dei pittori della nostra città, prendendo una pausa per leggere un lbro dei nostri autori, e dei nostri fumettisti, passando per i nostri comici e così via… PALERMO è viva.. e per chiuderla.. io vi faccio pensare: il marchio dei COMBOMASTAS’ è il Crastune.. e come si mancia u crstune.. ? Na’ puonnu sulu 800ARE!!! ahuahuah PEACE.

    23. 800A è bellisimo, non l’ha inventato nessuno ed è di tutti. Di 800A records sentiamo la musica. ma se la partenza sono Rizzo ed Enia, be’…. basta la parola…

    24. 800A =
      SUCA ?
      è così??

    Lascia un commento (policy dei commenti)