sabato 21 ott
  • 14 commenti a “De Andrè di un altro colore”

    1. L’ho sentito cantare al Murphy’s sabato scorso. E’ davvero bravo. La sua interpretazione de “La guerra di Piero” mi ha fatto venire i brividi…

    2. Come si chiama questo ragazzo? è di Palermo? Veramente bravo

    3. Da un paio di sere passo da sotto i portici vicino alla Rinascente e mi sembra di vivere l’atmosfera carica di musica e spirito di aggregazione di New Orleans! Ragazzi armati di chitarra e voce e mani, che cantano per il gusto di cantare, di esprimersi, di farci fermare per un istante.
      Spero veramente che questi ragazzi restino per strada e non diventino “stelline” da sabato sera nei locali.
      E’ anche questa la magia di Palermo.

    4. …però manca la didascalia a commento di Mimmo….quella sì che è carina 😉

    5. Ma penso che sto ragazzo nemmeno è di Palermo.
      Complimenti a lui e a tutti quelli come lui per le loro iniziative.

    6. Sono fuori allenamento ma se la memoria non mi inganna qui ci starebbe proprio bene un “QUOTO ISOLA 81”.

    7. in questo periodo di commemorazioni, moltissime alla moda o chissà cosa di altro… e qualcuna seria (poche), dove si fa a gara a massacrare le canzoni e la voce piu’ bella in assoluto della canzone italiana, questo é l’unico che si avvicina a F. De André.
      Anch’io spero, come Claudia, che i localini (nel senso che nelle capitali europee é roba vissuta e sorpassata) alla moda non li vadano a disturbare e li lascino dove sono a svolgere il loro ruolo sociale.
      Su una cosa devo, comunque, contraddire Claudia: non é la magia di Palermo (“nombrilista”!), nelle capitali europee succede da decenni.

    8. dove sta questa meraviglia?

    9. lo conosco si chiama patrik e veniva al liceo artistico con me… abbiamo fatto insieme un corso di fumetto….

    10. l’ho sentito cantare, e me ne sono innamorata…e’ davvero bravo…

    11. addio patrik, grazie per la poesia che ci hai regalato

    12. scusate io lo conoscevo e lo ascoltavo sempre … ma cosa gli è successo? addio? perchè? … qualcuno se sa mi faccia sapere qualcosa grazie

    13. patrick era un mio compagno di classe nonchè caro amico. l’11 marzo 2010 si è spento.

    Lascia un commento (policy dei commenti)