martedì 21 nov
  • 57 commenti a “Orgoglio in agrodolce”

    1. era ora… non ne ha parlato nessuno… tranne il manifesto: http://www.bispensiero.it/documents/cuffarovigilanza.pdf

    2. E Totò Riina all’antimafia no?

    3. interdizione perpetua dai pubblici uffici, condannato a 5 anni per aver favorito “semplicemente” qualche mafioso, la vigilanza è il suo forte

    4. in primo grado (per correttezza)

    5. …è uno scherzo vero??

    6. E ‘bbiri chi manci…facemu ririri i siddiati in Italia…

    7. Altro esempio di come la giustizia italiana sia da radere al suolo senza tentare di riformarla

    8. werner, è dal 20 febbraio che mi chiedo se è uno scherzo, proprio perchè mi aspetto che qualcuno ne parli. ho cercato da allora in rete e non ho trovato nessun organo di informazione “ufficiale” tranne il manifesto, pescato nella rassegna stampa della Camera.

      la cosa più scandalosa, a mio parere, è proprio questo silenzio, la vera bufala è l’informazione pubblica e la stampa.

      se poi vogliamo entrare nel merito: come può uno interdetto in perpetuo dai pubblici uffici (seppure in primo grado) occupare un posto del genere? non c’è ritegno… dunque meglio nascondere la cosa, non parlarne è l’unica opzione possibile

    9. …purtroppo mi sembra un confondersi per la coda, essendosi già “ammuccati lo scecco” del fatto che potesse essere eletto senatore.
      Tuttavia ciò che più mi turba – seppure confermando i miei peggiori sospetti – è la circostanza che una simile informazione non abbia avuto la dovuta diffusione. La Repubblica, Il Riformista appartengono alla sfera degli organi d’informazione controllati da Berlusconi? l’Unità è l’organo ufficiale di quale partito? Di Pietro quante conferenze stampa ha convocato in merito? L’emergenza democratica è Berlusconi o un più generale inciucione nella migliore delle tradizioni?
      (Stalker rimembri ancora… http://www.rosalio.it/2009/02/22/questa-destra/#comment-238060)

    10. Ormai non mi meraviglia più niente in questo dannato paese… Mi ste rassegnannu ormai o schifu perenne!!! E per rassegnarsi a 24 anni significa che se ne vedono e se ne sentono ormai di tutti i colori! buon lavoro ”onorevole” cuffaro!

    11. @ Massimo
      ho chiesto lumi in tempo reale ad un amico. Ti faccio sapere.
      Riguardo ai pubblici uffici – l’interdizione per capirci – Raiset dovrebbe essere privata…o no?
      Se è vero giuro disdico l’abbonamento RAI!!
      E ‘ VERGOGNOSO!!!!

    12. Ne abbiamo piene le coffe.
      Questo è il teatrino italiano !

    13. Petyx ma perchè non consegni un tapiro a Leoluca Orlando, ricordo male o non l’hanno voluto?

    14. … e Cuffaro è il pupo siciliano !

    15. è anche vero che con la Tv Totò ha sempre avuto feeling, vale la pena ricordare quell’indegna scena a samarcanda.

      http://www.youtube.com/watch?v=F5MZmJLMQ9Y

      chi l’avrebbe mai detto che sarebbe finita così.

    16. Ma cuffaro non è quel tizio condannato a cinque anni di reclusione per favoreggiamento semplice? Come? Addirittura è senatore? Nooo! Pure in commissione di vigilanza RAI!!! Cazzarola…pure io voglio…VOGLIO DELINQUERE ANCH’IOOOOO

    17. E voi continuate a pensare che il problema sia Berlusconi… sono TUTTI d’accordo.

    18. ahahahahah anche io sostengo Riina all’antimafia a sto punto

    19. Alle volte mi chiedo se noi tutti non siamo dentro un esperimento sociologico, nel quale gli sperimentatori cercano di capire fino a che punto possono spingerci in gola fatti palesemente amorali senza che vi sia reazione alcuna.
      Lo stile è “fa male così? no? bene, spingiamo ancora un altro po’. Sentite niente adesso? no? bene, andiamo avanti”
      E se la gente comincia ad innervosirsi perché il tubo in gola (sempre che te lo infilino in gola…) comincia a dare fastidio, studiano come alleviare il dolore mediaticamente.
      La gente viene licenziata? Beh, proviamo a far tornare nella casa del grande fratello i partecipanti della prima edizione!!

    20. Bella questa cosa che c’è sul sito del Sanato:
      http://www.senato.it/leg/16/BGT/Schede/Attsen/00022728.htm
      Le schede di ogni senatore, dati anagrafici, incarichi, iniziative… carichi pendenti, sentenze, processi in corso… quelli no! Non sarebbe opportuno oltre che giusto pubblicare anche quelli? proprio lì, in quella scheda… per trasparenza!

    21. La vedo male per Santoro e company!

    22. @ linda
      no, quelli sono nel curriculum

    23. propongo Nonna Papera alle politiche giovanili, Rockerduck all’economia e Pietro Gambadilegno alla giustizia

      ….mmm niente malgrado tutta la mia buona volontà non riesco ad essere tanto originale quanto loro…

    24. Se l’amministratore delegato della società di cui sono azionista fosse scoperto in un retrobottega di un negozio (di Bagheria) a concordare il prezzo di forniture di servizi notevolmente superiori a quelli che la mia società dovrebbe pagare, cosa faremmo di questo amministratore? Lo metteremmo in un consiglio di amministrazione più grande (Parlamento), assegnandogli magari compiti di vigilanza particolarmente delicati, no? Come sistema Paese abbiamo perso il senso del ridicolo …

    25. Quto quanto scritto da R.M <>
      I partiti dovrebbere avere il “buon gusto” di non candidare personaggi di “dubbia onestà e moralità”, non importa se colpevoli, innocenti, condannati in primo grado, in via definitiva, ma persone candide come un giglio visto che rappresentano gli interessi della collettività.

    26. Non ci posso credere!
      Dicono dalle parte di Udine ” ‘a malerba non sicca mai!”.

    27. @RM, rimembro eccome.
      del resto basta vedere un qualsiasi tg, a cominciare dal tg1: pare che ormai l’italia sia un paese di stupratori e pedofili, quindi urgono le ronde che devono esser protette dalla polizia (sigh), mezzo tg è dedicato a queste notizie, poi qualche panino di politica interna, che quella estera ce la siamo scordata, qualche processo mediatico, cogne docet…e poi se avanza tempo ci viene in soccorso il tempo…”eccezionalmente” freddo d’inverno ed “eccezionalmente” caldo d’estate, ma che strano!
      che fa? devo commentare cuffaro alla vigilanza rai?
      se proprio vogliamo farci del male, possiamo aggiungere anche che è membro delle commissioni bilancio e lavori pubblici al senato della repubblica delle banane!

    28. …sulla carta stampata sono in cura di disintossicazione da qualche mese, cerco le mie dosi quotidiane d’informazione altrove, la mia psichiatra si dichiara moderatamente soddisfatta!

    29. Pongo la stessa domanda che feci tempo fa su questo blog :
      Perchè con la stessa determinazione con cui si vogliono estromettere da Confindustria imprenditori che non denunciano gli estortori di mafia, ripeto, con la stessa determinazione non si estromettono uomini politici che hanno anche solo un pochino un rapportino con qualche amico in odore di mafia ?
      Qual’è la differenza?
      Forse che i politici non abbiano maggiori responsabilità di fronte alla collettività ?

      Cos’è la politica, una garanzia o un premio ?

    30. con un distinguo, cara Valentina.
      molti imprenditori sono “costretti” a non denunciare i mafiosi, per paura, minacce, ritorsioni. altro discorso per chi i mafiosi se li va a cercare per stringere affari, alleanze, accordi, voti di scambio…

    31. la follia è che noi stiamo qui a ricordare e citare regole (morali e non) ma poi continuamo a permettere che tutto ciò continui.
      invidio i francesi che sanno fare le rivoluzioni. siamo un popolo senza dignità

    32. a questo punto mi sovviene un quesito di filosofica memoria: “chi custodirà i custodi?” :-S

      …ennesima vergogna italiana, senza che nessuno muova un dito per impedire tutto ciò…

    33. So che questa sera, su Ballarò, era previsto un intervento “forte” su Palermo, improvvisamente annullato?
      Sapete perchè?

    34. @ werner
      non sapevo che stasera a Ballarò fosse previsto questo intervento “forte” su Palermo né che fosse stato annullato.
      Però tenendo conto che Ballarò è soggetta alla Comm. di Vigilanza, e che in essa siede un politico siciliano doc, mi comincia a venire in testa un pensiero cattivo…che ovviamente mi guardo bene dall’esporre, in ossequio alla policy dei commenti di Rosalio :).

    35. Cristiano, democratico e obbiedente.
      Fù la signora Cuffaro a dire:
      ” Totò mi fai una commissione?”
      E lui puntualmente ha obbedito.

    36. ho saputo anch’io dell’annullamento. il perchè ancora non lo so, ma lo posso immaginare.
      ps: il canone? il cannone ci vorrebbe! Donato, tu che hai guidato cingolati, te la senti di guidarlo fino a Roma? 🙂

    37. comunque, si bissa domani sera su Exit su la 7. Speriamo vada meglio.

    38. Cmnq il servizio su palermo ci fu… tre minuti scarsi, non c’è che dire per la quarta città d’italia…. una cosa orrenda e miserabile, identificare il disastro della città di palermo con una pozzanghera al foro italico o una buca sull’asfalto… lo spessore dei commentatori poi… nulla di organico, nessuna denuncia di un sistema consolidato, niente di niente…

    39. Vi invito a rimanere in tema. Grazie.

    40. Sono d’accordo con Peste, e dico che voi commentatori e voi italiani (io non voto da 11 anni…e non mi riconosco nel similpaeseitalia, insomma non mi considero italiano, non vuol dire niente essere italiano!) siete i principali responsabili, quindi inutile lamentarsi non stop, che non se ne puo’ piu’ dei lamenti. Provate almeno una volta a non presentarvi nessuno alle urne. Scoppierà il casino…e poi… Lo so, ora arriva l’ingenuo che crede ancora nella democrazia partecipata, o magari pensa che si puo’ scegliere ancora il migliore o il meno peggio…il problema é che lo pensano tutti che possa esistere il migliore da scegliere…ma non pensate tutti allo stesso uomo, pensate a quelli che avete eletto, ognuno pensando di avere scelto il migliore. La politica nel similpaeseitalia non esiste, di cosa parlate allora? Anche per il fatto stesso di parlarne come se esistesse, e quindi legittimandoli, siete responsabili.

    41. @ gigi
      il mio commento come avrai notato lascia poche speranze perchè punta il dito sull’assenza di spina dorsale di tutti noi.
      sdoganare un condannato (ok in primo grado, ma vale lo stesso) in una commissione di “vigilanza”, diventa facile in un paese privo di vere reazioni.

      e hanno ragione, non siamo capaci di reagire più per nulla, NULLA.
      ti faccio un esempio:
      Martedì 10 marzo scade il termine per la querela di cammarata per il falso in bilancio all’amia.
      mancano solo 6 miseri giorni.
      far scadere il termine senza querelare è la cosa più grave che il sindaco abbia fatto in questi 7 anni di discutibile amministrazione.
      non ha precedenti in tutta italia, è un danno, e una beffa, alla città di dimensioni epiche.
      ma hai forse visto la città in piazza a chiedere con forza che venga fatta giustizia?
      no.
      e allora di cosa stiamo parlando!

    42. Purtroppo, mi sembra che abbia ragione “peste”: non siamo più capaci di reagire…
      Credo che, in tutto questo, anche la televisione, intesa come anestetico/lobotomia virtuale, abbia fatto “il suo dovere”…
      Fino a qualche mese fa, vedevo diverse ore di tv al giorno; vi posso assicurare che adesso – che la vedo l’80% meno di prima – sto meglio in tutti i sensi, l’effetto collaterale è che ho preso coscienza della situazione in cui siamo; che poi è il primo passo verso la REAZIONE…

    43. silvio, benvenuto nel club…
      se tutti facessimo questa scelta, cuffaro “vigilerebbe” sul nulla

    44. Comunicata adesso dalla RAI la nuova programmazione per il 2009.
      Settore fiction su RaiUno:”San Riina”,”Cannoli a colazione” e “Tutti pazzi per Totò”.
      Informazione su RaiDue:”Raffadali,Sicilia”,”A ciascuno il suo(voto)”.
      Tra le programmazioni le pubblicità (gratuite) di “Autolinee Cuffaro,i megghiu dalla Sicilia alla Romania”,e “Studio medico Dr.Guttadauro”.
      La mafia ringrazia

    45. e in tema di tv (lontano dalle grinfie di cuffaro) stasera su La7 si parla di palermo e di federalismo…. potrebbe essere interessante…

    46. Non siamo vigliacchi davanti al potere.
      Il pesce puzza dalla testa, e quando inquina tutta l’acqua bisogna porvi rimedio, così anche loro proveranno l’ebbrezza dell’essere precari.

      Psss,, passa parola ,

      NON VOTARE PIU ‘
      nè destra nè sinistra
      NON VOTARE PIU’

    47. Dopo due sere consecutive di sp…denunce pesantissime, sul Comune, sulle aziende comunali, sullo sfascio dell’amministrazione in genere, qualsiasi amministratore in qualunque parte del mondo trarrebbe delle conseguenze.
      La violenza è proprio questa è ed ciò che rende inaccettabile questo stato di cose.

    48. ah, dimenticavo:
      notizia di Repubblica di oggi:l’AMIA non paga la TARSU!!!
      Neanche fratelli Marx sotto l’effetto di droghe avrebbero potuto trovare una gag migliore!

    49. A tutte le aziende italiane,pubbliche e private, non in regola con il pagamento delle tasse, viene bloccato qualsiasi tipo di finanziamento pubblico, sia Locale che Regionale.
      L’AMIA è esente da queste regole comuni?
      Franz

    50. @ werner
      la mafia non paga il pizzo
      lo riscuote

    51. Massimo,
      perchè, esiste veramente la Mafia ?
      ….
      quella che è si chiama Mafia è una pura invenzione di questi giudici e di tutta questa gente (la maggioranza) che è mentalmente disturbata….

    52. Venerdì 6 ore 23.25 RAI due, “Punto di Vista”.
      Da non mancare…indovina di chi si parla?

    53. cavolo, non ne sapevo niente! qui appena ti distrai un attimo…

    54. A dispetto di chi dice che solo i “sinistri” parlano male di Palermo, l’opinione pubblica e mediatica italiana, ha acceso i riflettori su questa città, mettendo in risalto i drammi più o meno (per ora) palesi che qui si manifestano. Un clima da 8 settembre, praticamente, atteso che il bombardamento procederà anche la settimana entrante.
      Ma a chi giova tutto ciò? Ad una nuova opposizione, con una ritrovata energia per puntare ad un ruolo da protagonista in città o è una resa nei conti nel nuovo ma forse già vecchio PDL?
      Il dibattito è aperto.
      ws

    Lascia un commento (policy dei commenti)