venerdì 24 nov
  • Intimidazione per il senatore Vizzini

    Carlo Vizzini

    Una testa di capretto con alcuni proiettili conficcati e un messaggio («Cosa ci vuole a farti stare zitto») sono stati ritrovati a piazzetta Bagnasco dove si trova l’ufficio del senatore de Il Popolo della Libertà Carlo Vizzini.

    Vizzini ha detto: «Credo che questa vicenda nasca dall’attività concreta di antimafia non parolaia che ha portato all’inasprimento del 41 bis, ai sequestri e alle confische. […] Con l’associazione Mafiacontro che presiedo andremo avanti con manifestazioni pubbliche, questa è la nostra risposta».

    Palermo
  • 60 commenti a “Intimidazione per il senatore Vizzini”

    1. che buffonata. Non è più credibile. Praticamente ha ricevuto più intimidazioni lui che Peppino Impastato.

    2. condivido !!!

    3. Le intimidazioni servono a far alzare il proprio livello di antimafia ?

    4. Siccome lo vedo spesso, e lo vedo (poverino) sempre con 2 guardie del corpo che lo seguono come un’ombra…deduco da quello che voi 3 saputelli dite che in realtà lui non corre alcun pericolo e cammina sempre con la scorta solo per far capire che fa antimafia. Giusto?

    5. Quindi se uno riceve una testa d’agnello, cammina con due guardie del corpo, significa che è un nemico acerrimo della mafia. Giusto?

    6. No, di solito le teste d’agnnello le si mandano per esprimere solidarietà……ma vaff…..

    7. Michele a parte che il “ma vaff..” te lo potevi risparmiare.. qui si sta parlando solo della veridicità del fatto e non del suo potenziale simbolico.

    8. Tanino hai ragione il ma vaff….m’è scappato e lo avrei cancellato subito, ma sono un tipo spontaneo e leggere certi commenti mi fa davvero alterare.

      Nel merito, non voglio neanche pensare che c’è qualcuno pronto a sostenere che questo episodio sia artefatto….sarebbe in malafede come minimo.

      Pieno sostegno all’amico Carlo Vizzini

      http://palermo.ilcircoloblog.it/

    9. Dico solo che in ogni caso, questi “avvenimenti” recano in sè comunque un bel ritorno di immagine. Il che per un politico qualunque è l’obiettivo principale.. figuriamoci per Vizzini che sulla sua immagine ci sa lavorare molto bene, avendo campeggiato per anni su una tv privata pontificando su tutto lo scibile umano con al collo la sciarpa del Palermo.

      Rimango libero di non crederci. Mi dispiace.

    10. Michele P. ti invito a essere rispettoso nei confronti degli altri commentatori. Grazie.

    11. zelig ha scritto il 21 marzo 2009 alle 17:48

      Quindi se uno riceve una testa d’agnello, cammina con due guardie del corpo, significa che è un nemico acerrimo della mafia. Giusto?
      —————————————————-
      mai nickname fu più appropriato.

    12. Ma scusate secondo voi si sono inventati la notizia? Ma non per cosa ma veru cretini su certuni, cu sti cuasi un si babbia…La mia solidarietà a Vizzini…

    13. Solidarietà al secondo commento di my name is tanino

    14. Al terzo volevo dire, al terzo commento di Tanino.
      anche se per la verità in effetti anche il secondo commento manco babbìa

    15. Non mi sembra che i morti per mafia abbiano ricevuto teste d’agnello o altri pittoreschi avvertimenti. Io starei tranquillo…. c’è da preoccuparsi quando si rimane “soli”.
      Con amici come mr. Goering e mr.michele dal vaf..facile non si è mai soli.

    16. Sicuro mafia è? Regalare una testina d’agnello a Pasqua è augurale, un segno di rispetto, può essere che non l’ha capito nessuno?

    17. La mia più sentita,vicina solidarietà al povero agnello.
      D’accordo con Zelig.
      ws

    18. certo che giunge provvidenziale a voler rialzare un’immagine che la settimana scorsa sembrava essere scesa proprio in basso metetndo a rischio la missione piu importante che vizzini ora sta portando avanti che di certo non è l’antimafia bensi la successione a cammarata!!

    19. Vi ricordate quando Cam ha ricevuto il proiettile ?
      Non mi sembra che dopo sia successo niente di spiacevole !

    20. Anzi, ora che ci penso, per lui no, ma per noi sì, è ancora lì !:-(

    21. Eh già..la mafia lo vuole morto 🙁

    22. Il Sen. Vizzini ha vecchi precedenti paterni, non di antimafia, sicuramente. A Palermo in molti ricordano il padre Casimiro.
      Lui stesso, ha abbraccito in passato certe ‘logiche elettoral-politiche’, per poi eclissarsi prudentemente dalla politica nei tempi bui di mani pulite.
      Che dire?

    23. d’accordo con werner, solidarietà all’agnello. non mangiate agnelli per pasqua (e per tutto il resto dell’anno)

    24. ditemi una cosa: se la grande RITA BORSELLINO oppure non so l’amato (da alcuni, da voi, non da me!) LEOLUCA ORLANDO ricevono una testa d’agnello, un proiettile o una semplice intimidazione ?? o PINO MANIACI (di cui da poco circola una voce su youtube che sia PREGIUDICATO http://www.youtube.com/watch?v=Guw23Rv2KWo ma che già qualcuno sta cercando di accomodare) voi li difendete giusto ? con manifestazioni in piazza, grida, raccolta firme e altre menate….ma Vizzini, essendo dell’altra parte “cattiva” è un simulatore, mente, si fa le cose da solo (mi ricorda quando gli orlandiani accusavano FALCONE di essersi fatto da solo l’attentato)…vergognatevi, siete delle pecore guidate sempre da quelli che vogliono apparire i leader dell’antimafia.

    25. Solidarietà a Vizzini e a Michele Pivetti. Rosalio ti invito ad essere rispettoso di tutti i commentatori, e non solo di qualcheduno.

    26. Pino Maniaci pregiudicato?
      Per cosa? Fonte?
      Vuoi vedere che ora i puri d’animo stanno tutti dentro Forza Italia? ahahah, siate seri, per favore.

    27. Seneca non sei nelle condizioni di riprendermi mentre è vero il contrario qui. Michele P. ha scritto un commento molto poco educato. Entrambi siete fuori tema a discuterne nei commenti e potete usare l’e-mail per comunicare. Rimuoverò ulteriori commenti fuori tema. Grazie.

    28. pochi giorni fa massimo ciancimino faceva accuse pesanti e puntuale arriva la testa di capretto.
      agnello di dio che toglie i peccati del mondo?

    29. Stalker Ciancimino ha smentito di aver rilasciato le dichiarazioni riportate dalla stampa a cui fai riferimento. Noi non le abbiamo mai riportate poiché mancava la verifica della fonte.

    30. Qualcuno sa indicare due o tre cose degne di nota fatte da Vizzini nella sua carriera politica? Confesso la mia ignoranza sull’argomento.

    31. rosalio, lo so che ha smentito, li leggo i giornali!
      ma magari chissa, una doppia smentita sacrificale non guasta mai!?
      poveri capretti…

    32. Ok Stalker ma Ciancimino che io sappia NON faceva le accuse riportate.

    33. gettava comunque ombre…
      una testa di capretto sposta l’attenzione!
      magari sbaglio, ma l’associazione di idee mi è sorta spontanea.
      poi non ho ancora trovato su e bay una sfera di cristallo 😉

    34. …che funzioni!

    35. Dice Seneca ” solidarietà a Vizzini e Michele Pivetti..” Perchè ha ricevuto anche lui una testa di … qualche cosa?

    36. a testa a cernia scafazzata!

    37. La verità e che la verità la sanno davvero in pochi…3 persone al massimo…

    38. Pierluigi, lo capisce anche un bambino di due mesi che dovresti camminare senza i paraocchi.

    39. certo, viene da collegare la mala fede, viene da pensare come dice PierLuigi che potrebbero essere clamorosi falsi, perchè no in fondo, di cose bizzarre da questa destra ne abbiamo viste e ne vedremo tante…
      d’altro canto, potrebbe anche essere tutto vero no ? forse minacce e pallottole non vengono recapitate solo a quelli che hanno voluto essere gli eroi antimafie militanti o i professionisti dell’antimafia…
      ma come capirlo ? come dite voi…
      no, la mia è una vera domanda, perchè dopo avere sentito parlare tanto tanto tanto tanto tanto tanto ma tanto, non so voi, ma sono cosi confuso che non so piu’ a cosa o a chi credere.
      e forse è quello che LORO vogliono…e LORO chi sono ? L’ORO di Palermo…

    40. a me pare che il figlio di ciancimino parli di tangenti versate dal padre vito al signor lapis e al signor vizzini.
      ancora non sono state accertate…però

    41. Piero LD secondo Ciancimino le dichiarazioni riportate dalla stampa a cui fai riferimento non sono mai state rilasciate.

    42. manca solo vizzini dopo cammarata e siamo a posto!!!

    43. SPERO CHE VENGA QUERELATO CHI HA POSTATO QUEL VIDEO INFAMANTE SU YOUTUBE CONTRO MANIACI…

    44. Ho la sensazione che la chiave di tante cose non sia Ciancimino j.ma..Lapis e quindi resto in attesa di saperne e capirne di più…solo Vizzini?solo Romano?
      chissà?
      pequod

    45. Pequod secondo Ciancimino le dichiarazioni riportate dalla stampa a cui fai riferimento non sono mai state rilasciate.

    46. Ricevere minacce o atti intimidatori ha almeno tre significati: il primo è che sei realmente in pericolo e che quindi, per la logica contorta di questo mondo, hai lavorato bene; il secondo che hai fatto un torto agli “amici” tuoi; terzo che hai bisogno di popolarità e ti sei autominacciato.
      Decidere quale di queste tre motivazioni sia applicabile ai singoli casi di intimidazione non può seguire la logica degli schieramenti politici. Perchè ci troveremmo a dover magari difendere gente che tutto fa tranne che antimafia ed accusare altri che invece il loro lavoro lo fanno seriamente.
      Vi inviterei a riflettere ed a staccarvi da logiche di appartenenza che per nulla aiutano la lotta alla mafia.

    47. rosalio,……..infatti non parlo delle dichiarazioni di ciancimino j.perchè non è chiaro ad oggi nulla, compreso le sue dichiarazioni che ha detto di NON AVERE FATTO(a proposito oggi ha deposto a bologna ….)… ma di altro…infatti ho messo la MIA attenzione più che sù quello che ha detto o non detto…sù quello che ha detto o dirà qualcun’altro…Lapis.
      nient’altro se non che resto in attesa…
      pequod

    48. Cetti, un commento perfetto, razionale, ed analitico, al punto giusto.

    49. personalmente credo che ci sia una 4 ipotesi ma..ma è più da “menti raffinatissime”….(ricorda qualcosa?)

    50. @Uma: grazie, è solo quello che penso.
      @pequod: infatti ho scritto “almeno tre significati” ciò non toglie che possano essercene altri.

    51. Vi giro questa lettera perchè mi è stata inviata come “comunicato” e quindi ritengo di poterla farla vedere e leggere a tutti voi. E’ stata scritta da Gioacchino Basile, sindacalista dei cantieri navali di Palermo che racconta alcune cose molto interessanti.

      COMUNICATO STAMPA

      Con il ”Corriere della Sera” di domenica 22 marzo us. è andata in scena l’ulteriore minaccia mafiosa, al senatore Carlo Vizzini. La tragicità dello scenario fotografico imposto dal giornale ai lettori c’impongono le immagini dell’unica cosa certa di questa sceneggiata, i sicuri protagonisti che la recitano: uno (il capretto) che oltre la morte subisce l’oltraggio; l’altro (il senatore) che con le minacce mafiose, dall’anno 2000 si è ricostruito l’immagine e lo spazio politico di uomo fidato, d’un sistema di potere che ha ucciso la speranza fin dentro le coscienze dei siciliani onesti.

      La vittima certa è il povero capretto, ucciso, scuoiato e sparato con proiettile ben visibile, dato in olocausto per l’improponibile risorgimento morale (sic.) d’un politico inquietante qual è Carlo Vizzini di cui lo scrivente può documentare e dimostrare, la vera natura morale e antimafiosa.

      Chi gode del vantaggio di tanto scempio morale e civile, al di là d’ogni ragionevole dubbio è la faccia di bronzo dell’ex Ministro della Marina Mercantile ed oggi senatore Carlo Vizzini, che da circa un decennio rinnova (sic.) il suo stendardo morale, grazie alle presunte e mai accertate minacce mafiose, e dal quale, da ben due anni, aspetto una risposta in ordine al suo interesse alla strage di via D’Amelio.

      Chi volesse saperne di più, può cliccare il mio nome ed il mio cognome su Gloogle e leggere l’argomentata lettera aperta che scrissi due anni fa al nostro Eroe (sic.), senza aver mai ricevuto alcuna risposta.

      Gioacchino Basile

    52. E’ arrivata anche a me. Apprezzo tantissimo l’operato del caro amico Gino e, è vero Francesco, racconta cose interessanti.
      Ma le accuse, le minacce, le smentite fanno parte di vicende ancora aperte, di cui si possono fare solo supposizioni.
      E’ utile chiedersi in questi casi, come evidenzia Gino nel suo comunicato, “a chi giova?”.
      Ma sono dell’avviso che dovremmo porre questa domanda per tutti i casi simili.

    53. Appunto. Allora dobbiamo essere dubbiosi di tutti, secondo questa corrente di pensiero dietrologa chiunque riceve una minaccia dai mafiosi potrebbe ,in realtà, essersi fatto la minaccia da solo…mah mi sembrano strxxxate. E cmq se questo vale per Vizzini vale ovviamente per Pino Maniaci (potrebbe essersi bruciato l’auto da solo)o per Crocetta (sindaco di Gela) e per tutti gli altri che si erigono a paladini dell’antimafia. Se ragioniamo così possiamo essere certi che non mentivano solo dopo che li ammazzano.

    54. luftwaffe, a molti che hanno fatto fuori non hanno mandato nessuna testa di capretto, molti non avevano neanche più la scorta, perchè erano considerati “rompicoglioni” e sono stati lasciati soli, vedi marco biagi che secondo le considerazioni dell’allora ministro della repubblica claudio scajola.
      se gli avessero recapitato un capretto sarebbe ancora vivo?
      biagi non c’è più, scajola è vivo e vegeto. oggi abbiamo molti mezzi per informarci e formarci un opinione da non dimenticare quando andiamo a votare. a volte è anche questione di naso, e se qualcosa puzza…..

    55. Più che essere dubbiosi di tutti, dovremmo porre attenzione ai fatti ed alle storie. E ovviamente applicare la stessa “attenzione” per tutti.

      Luftwaffe, secondo la corrente di pensiero che tu citi, manco quando li ammazzano siam sicuri.

    56. Lutwaffe, andrebbe valutato il proprio passato, quante volte ci si é incorsi e quante volte si é incorsi in sospetti di colluzione.
      Tutto va relativizzato, sempre.

    57. non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

    58. sono stata una delle poche a sollevare sospetti antichi, lutwaffe, certe alleanze se si mantengono si pagano, politicamente.

    Lascia un commento (policy dei commenti)