mercoledì 23 ago
  • Karaoke (Ca mma ra tà)

    Verità per verità, io c’ho pensato subito, ma non sono stato l’unico, c’è un proliferare, ma come si dice da noi? 30 e 2 = 28; e allora perché non dare a tutti la possibilità di divertirsi? Cari amici, trovatevi la base musicale di Sincerità di Arisa, il testo…ve lo do io (eh eh)!

    Ca mma ra tà
    Ca mma ra tà
    Adesso è tutto così semplice
    Con te che sei un po’ anche complice
    Della faccenda dell’Amià

    Ca mma ra tà
    Sei un elemento inaccettabile
    Ti sei piazzato in pianta stabile
    speriamo no all’eternità

    Adesso ci hai rotto davvero
    La gente lo sai ti dà zero
    All’inizio eri un poco… (*censored*)
    Mandato dal re Berluscone

    E fare e rifare l’“eppy ore”
    Per ore, per ore, per ore
    C’è quello che imbroglia e poi ruba
    Ma tu ti stai chiuso alla Cuba

    E io…“a’ fini misi un c’a fazzu”
    E tu…ca m’aumenti la Tarsu
    Ma scupanu…ogni due settimane?
    L’olezzo ci sta per coprire
    Ra’ puzza si sta per morire

    Ca mma ra tà
    Adesso è tutto così fetido
    Mentre qualcuno alza il gomito
    Nei bar piu cool della città
    (u ùùù u ùùùùù)

    Ca mma ra tà a a
    Sai, querelare era utile
    Non è per niente sbirritudine
    Se si difende la città

    Adesso però i cittadini
    Sai gridano forte “chi fici?”
    Ti attacca l’opposizione
    Ma cu è ‘stu Faraone?
    Tu stai a “manu ritta”
    addabbana c’hannu ‘a Spallitta
    Tu ridi piacione fai il bello
    Ma fete pure Mondello

    Ca mma ra tà
    Al Cavaliere chiede gli oboli
    In cassa arristaru spiccioli
    ‘Cussì nun si po’ chiù campa’!

    Ma adesso parlo io
    E basta con ‘sto oblio
    È ora che qualcosa cambi in questa città
    Il sindaco sei te, ma lavori sai per me
    E voglio dirti basta…adesso…fine

    Ca mma ra tà
    Dimetterti è cosa semplice
    Dai cittadini è auspicabile
    “Vattinni sghé e pass’e ddà!”

    Ca mma ra tà a a aa
    Sorridere è una cosa futile
    Noi ti ricorderemo labile
    Preghiamo tutti a Rosalià…
    Preghiamo tutti a Rosalià…
    Preghiamo tutti a Rosalià aa aaa

    Ospiti
  • 33 commenti a “Karaoke (Ca mma ra tà)”

    1. AHAH AHAHA AHAHAAHHAHA

    2. hahah grande tommà! 🙂

    3. eh eh eh, non ho altre parole che miticoooo

    4. ma ti prego incidiamola e mandiamola con gli altoparlanti per le strade…come l’omino dello sfincionello!!!

    5. fantastica…va incisa!!!

    6. Tommà, sei meglio di mogol!!!! 😀

    7. Va incisa!!! Troppo forte 😀

    8. mitico!!! 🙂

    9. Hai vinto il Festival della Canzone italiana 🙂 !!!!!!!!

    10. Complimenti!!! graziosissima

    11. Grande Tommaso!! posso divulgare la tua “opera”? naturalmente citandone la fonte!!!

    12. Grandissimo! La farei cantare a Michele P.! 😛

    13. E’ meravigliosa.
      Deve andare su fessebuch per forza! 😀

    14. Bravo Tommaso!
      Si potrebbe fare un “rosalio factor” per trovare la cantante più brava per questa “fantastica” canzone!

    15. @T.S.: rassegnati, morirai Berlusconiano!

    16. Michele P. io non sono strettamente berlusconiano. Di certo però non sono dellutriano…spero che tu alluda a una morte naturale! 😉

    17. Michele, mi passi la spazzola?

    18. ECCOMI! 😀
      Grazie a tutti, ma il merito è tutto della musa. 🙂
      *****************
      @ Michele:
      Massì, diffondi pure il verbo, ma anche l’aggettivo.
      **************
      @ Tony Siino:
      mmmmmmm , non mi sembra una buona idea, ho seguito le vicende del sig.P, e lascia le cose a metà, non vorrei che mi si ferma dopo la prima strofa. 😀
      ******************************
      @ CHI VUOLE INCIDERLA :
      Parliamone, …
      ***********************
      @ Michele P.
      ma TS chi?
      io o Siino?
      Mi raccomando, si faccia una risata, in questo Post siamo nel “reparto ca++eggiamento”

    19. In effetti forse si rivolgeva a te. O a chissà quale T.S. 🙂

    20. Tommasoooooooo sei un genio!

    21. mi rivolgevo a Tony Siino. E’ ovvio che mi riferivo a morte naturale….il solo fatto ch’io debba specificarlo la dice lunga……
      In ultimo, per essere dellutriani ci vuole il permesso e tu non credo lo avrai mai, dubito anche che avresti l’ardire di chiederlo.
      Saluti

    22. michele, ma si rilassi e canti per una volta!!!

    23. Siiiiiiii, bellissima, incidila e così poi ognuno potrà caricarla sul proprio cellulare, sarebbe una suoneria troppo cool! Sono sicura che avrà più successo “palermo is burning”. ihihihih

    24. Tommaso SINDACO SUBITO!

    25. Fantasticaaaaa assolutamente da incidere!!!

    26. Fantasticaaaaa assolutamente da incidere subito!!!

    27. Semplicmente meravigliosa!!

    28. E’ brutta, ma efficace.Franz

    29. niè.. incredibile….

    30. Nooon ci poossoo credereee …sei un piscio Tommà!!!

    31. Di geniale c’è poco. L’idea è stata di Travaglio – o di chissà chi – ( testo adattato su Berlusconi ). Puntata di “Annozero” di tre settimane fa. La cosa strana è che tutti conoscano questa canzone, sarà perchè “Sanremo è sempre Sanremo”. E che il viso mascherato di Arisa, una specie di fumetto di una figurazione pop, riesca bene in effetti a risucchiare i volti dei Caimani, anzi di un “Caimano” dai mille volti. Questo in fondo ci fa ridere. La borghesia italiana, l’Italia tutta, malata di nevrosi da puer aeternus, resa ancora più “puer” lungo anni di “sanremi” televisivi ha finalmente il fumetto che si merita. Il fumetto pop del Caimano nella maschera di Arisa: in effetti ringhia alle persone e manovra le masse, ma a noi sembra che canti. Anche bene.

    32. […] Dal blog di Palermo Rosalio gestito dal mio amico Tony Siino una simpatica rivisitazione della canzone del Festival di Sanremo “Sincerità”. Ispirato dalla recente vicenda che ha visto coinvolti il sindaco di Palermo e l’Amia (querela sì/querela no) la canzone è diventata Ca mma ra tà. […]

    Lascia un commento (policy dei commenti)