martedì 21 nov
  • 420° anniversario della morte di San Benedetto il Moro

    Oggi alle 16:30 si svolgerà al Convento di Santa Maria di Gesù (salita San Benedetto, 3) un incontro per la conclusione del gemellaggio con i luoghi ove si venerà San Benedetto il Moro.

    Verrà inaugurato il muro di San Benedetto e si svolgerà una giornata di studio della spiritualità del santo.

    Incontro conclusivo del gemellaggio per il 420° anniversario della morte di San Benedetto il Moro

    Palermo
  • 5 commenti a “420° anniversario della morte di San Benedetto il Moro”

    1. a titolo di curiosità, mio fratello ha trovato una sperduta cappella in cima alle ande (ad abancay se ricordo bene), intitolata a “san benito da palermo”… vi lascio immaginare la sua faccia!

    2. @ Luciano: in America Latina il culto a San Benedetto è molto vivo.
      Anche in un romanzo di Jorge Amado (Capitani della spiaggia) si parla della statua di un San Benedetto tutto nero…
      Se ti interessa c’è un gruppo su facebook:

      http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=49921817154

      Ciao ciao

    3. grazie mille!

    4. Benedetto il moro, il santo schiavo, el negrito de Palermo è venerato più in america latina che in sicilia dove ormai il suo culto è limitata all’area di santa Maria di Gesù (Palermo), nel cui convento è conservato il suo corpo incorrotto e a san Fratello (Messina) sua città natale. Subito dopo la sua morte, nel 1589, i francescani lo portano nelle Americhe per convertire gli schiavi africani che la tratta negriera conduceva nelle piantagioni e nelle miniere del Nuovo mondo.
      Dunque, nessuna meraviglia a vederlo laggiù sugli altari e sopratutto festeggiato con processioni e musiche che riecheggiano ancora fortemente la cultura africana.

    5. In occasione del 420° anniversario della morte di San Benedetto, è stato lanciato il progetto “Gemellaggio con i luoghi dove si venera S. Benedetto” e giorno 16 aprile, si è inaugurato il muro di San Benedetto, dove sono state collocate tutte le targhe pervenute dal Venezuela, dal Perù, dall’Argentina, dal Brasile, dal Cile ed inoltra da Sanfratello, Acquedolci e da Palermo.
      Il muro di San Benedetto è all’interno del convento di S. Maria di Gesù; si possono vedere le foto della manifestazione nel sito:
      http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=49921817154.

    Lascia un commento (policy dei commenti)