lunedì 19 feb
  • “Palermo apre le porte” 2009, secondo weekend

    “Palermo apre le porte. La scuola adotta la città”

    Inizia oggi il secondo weekend di Palermo apre le porte. La scuola adotta la città, la manifestazione che coinvolge docenti e alunni di tutte le scuole cittadine che si trasformano in ciceroni per raccontare a turisti e visitatori in italiano, ma anche in inglese e francese, storie e leggende di chiese, statue e quartieri, dislocati lungo vari percorsi che attraversano la città. L’attuale è il quindicesimo anno e il filo conduttore scelto è Palermo: una città da amare.

    Le mete di questo weekend sono legate a quattro temi: i luoghi della tradizione con visita al Mercato del Capo (ingresso da Porta Carini); la città nascosta con visite alla necropoli punica (corso Calatafimi) e agli ipogei della chiesa di Sant’Agata la Pedata (via G. Patricolo, angolo via del Vespro); il paradiso della Terra con visite a La Cuba (corso Calatafimi, 100) e Villa Napoli – La piccola Cuba (via Speciale) e i luoghi del sacro con visite alla chiesa di San Giuseppe dei Teatini (corso V. Emanuele), alla chiesa di Santa Maria di Gesù al Capo (via Porta Carini), alla chiesa di San Francesco Saverio (piazza San Francesco Saverio), alla chiesa di Santa Maria di Monserrato (via delle Croci, 53), alla chiesa del SS. Salvatore (corso V. Emanuele), al Cimitero degli Inglesi (via Simone Gulì, 21) e al Convento di Santa Maria di Gesù e Monte Grifone (salita Belvedere, 3).

    Palermo
  • Un commento a ““Palermo apre le porte” 2009, secondo weekend”

    1. scusate.. ma queste visite come sono organizzate?
      c’è un itinerario da seguire e degli orari? o ci si presenta direttamente nei posti a cui si è interessati?

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.