mercoledì 22 nov
  • Problemi in città e all’aeroporto per il forte vento

    Da stamattina soffia sulla città un forte vento di Ostro che ha creato parecchi disagi. Uno dei custodi di Villa Trabia è morto colpito da un albero.

    Sul Cassaro si sono registrati disagi al traffico per la rimozione di alcune lamiera volate dal tetto di un palazzo antico nella zona dei Quattro Canti e alla Cattedrale è stato necessario mettere in sicurezza una statua pericolante. Alcuni balconi e cornicioni hanno ceduto colpendo automobili e sono caduti alberi e rami.

    Sull’autostrada A29 è consigliata prudenza e all’aeroporto “Falcone e Borsellino” alcuni voli hanno preferito dirottare o sono stati cancellati. La torre di controllo stamattina è stata evacuata per dieci minuti per le forti oscillazioni causate dal vento.

    AGGIORNAMENTO: al Comune si è insediata una task force coordinata dal vicesindaco Mario Milone per far fronte ad eventuali disagi o danni alle cose o ai cittadini.

    Palermo
  • 11 commenti a “Problemi in città e all’aeroporto per il forte vento”

    1. si, oggi ho fatto quattro volte avanti e indietro dall’ aereoporto per mio fratello e anche ieri, per guasti tecnici…

    2. il bucato però si asciuga in fretta

    3. Palermo is blowing in the wind!

    4. A Punta Raisi sono stati raggiunti i 100 km/h, a Palermo città invece le raffiche massime hanno oscillato tra i 70 e gli 80 km/h.
      Da sottolineare il clamoroso calo termico che ci sta interessando: fino alle 13 gran parte della città era sui +26/+27°C..adesso siamo sui +14/+15°C.
      Siamo di fronte quindi ad un calo termico di 12-13 gradi in poche ore, davvero poche.
      Almeno negli ultimi 20 anni non risultano precedenti simili.

    5. Sarà la fine del mondo ?

    6. No,non e’ giunto il momento…

    7. No Valentina, non sarà la fine del mondo, la terra semplicemente respira, l’ha sempre fatto.
      Sta all’uomo conoscere il suo respiro e scegliere ripari adeguati alla forza della natura.

    8. Ma quale calo termico? Nicola ma unni stai?

    9. Nicola ha detto giusto, perchè di pomeriggio invece dello scirocco ha cominciato a soffiare un vento quasi gelido.

    10. Un giorno un uomo esce, c’è vento, un albero gli cade in testa e muore……….

    11. Luftwaffe non lo dicevo io, lo dicevano tutte le stazioni cittadine. Le temperature si misurano con appositi strumenti, non con le sensazioni soggettive delle persone.

    Lascia un commento (policy dei commenti)