domenica 24 giu
  • Morto Carlo Marcelletti

    Il cardiochirurgo pediatrico Carlo Marcelletti è morto stamattina a Roma per un attacco cardiaco.

    Marcelletti, che ha effettuato il primo trapianto di cuore su un bambino in Italia, era stato arrestato un anno fa con le accuse di truffa aggravata ai danni dello Stato, peculato e concussione e si era poi aggiunta un’accusa di detenzione di materiale pedopornografico.

    Palermo
  • 59 commenti a “Morto Carlo Marcelletti”

    1. chi di cuore ferisce di cuore perisce?

    2. Goku, che senso dell’umorismo macabro!
      … eheheh
      però, a prescindere da tutte le accuse, era un uomo che ha salvato tante vite… non mi sento di esprimere giudizi netti nè in un senso nè nell’altro.
      tanto, non me li aveva chiesti nessuno!!

    3. A me dispiace, ha fatto una fine orribile e non si sa nemmeno se è stato veramente colpevole o solo incastrato.

    4. Concordo!E’ un uomo che ha salvato tanti bambini e quante volte abbiamo visto nei tg le famiglie dei piccoli ammalati chiedere il suo ritorno a lavoro.

    5. Un grande uomo per molti aspetti…per altri un uomo come tanti con tutti le sue contraddizioni e i suoi errori…
      Pace all’anima sua

    6. GOKU, ma cosa ti dice la testa? Sai di cosa stai parlando? Forse no, perchè dimostri di essere ancora “in fasce”.

    7. Vi invito a essere rispettosi nei confronti di chi non c’è più e nei confronti degli altri commentatori. Grazie.

    8. Molta tristezza per una vita che finisce e per due mani ed un cervello che hanno fatto tanto.

    9. GOKU: quello che hai detto non merita risposta, ma mi “abbasso” a dartene una, non è morto per aver ferito altri cuori, ma è morto per le ferite che altri hanno fatto al suo….

      MA: Carlo è tornato a lavoro, non di certo a Palermo, non di certo al Civico, ma era tornato per tutti quelli che gli chiedevano di tornare e non ti permettere mai di chiamare quell’Uomo codardo, perchè puoi muovergli qualsiasi accusa, ma non quella di codardia.

      la tristezza di queste ore non è facile da descrivere, perchè il mio cuore porta il marchio indelebile di Carlo, lui che con CURA e PERIZIA, che con il suo GENIO, mi ha curata e guarita, è vero non sempre tutto va bene, l’ho perso nel momento in cui avevo più bisogno di lui, ma gli devo tanto…

      per questo chiunque voglia attaccarlo anche oggi, lo faccia pure, ma troverà sempre qualcuno a difenderlo.

    10. solo chi non è passato per quelle stanze non capisce casa vuol dire perdere un uomo come lui.sono la madre di uno dei bambini che ha operato,beh,vi assicuro che di uomini così ce ne sono pochi.lui salvava la vita dei bambini,non vi permettete di screditarlo se non siete passati per quelle stanze fatte di paura e di dolore e dove quest’uomo era il sostegno,la spalla su cui piangere e la forza per resistere.grazie dottore,come faremo ora?

    11. rettifico……… non anestesie locali ma totali

    12. goku vergognati.

    13. Alla fine ogni persona viene giudicata da quello che fa e quello che ha fatto durante la sua vita…
      del Dott. Marcelletti si puo’ dire una cosa sola: ha salvato centinaia di vite umane, ridando il sorriso a quei bimbi che forse senza di lui non avrebbero piu’ sorriso… dando speranza e luce alle loro famiglie.
      Concordo con Luca quando dice che si sarebbe potuto agire diversamente in quella triste vicenda giudiziaria… ma forse aveva pestato i piedi troppo forte a qualcuno e forse gliela hanno voluta fare pagare colpendolo personalmente, ma sono solo supposizioni personali…
      Ed è anche vero che la legge NON è uguale per tutti in Italia!

    14. al di la del cordoglio per la morte, al di la delle polemiche piu’ o meno campate in aria, perche’ cio’ che da l’informazione oggi non va piu’ in la del “sentito dire” o del “pare” resta il fatto che e’ morto un uomo che ha salvato si tante vite ma ne piu’ ne meno di tanti altri medici e/o chirurghi che onestamente lavorano.

      Candeloro

    15. Vito Africa , grazie per l’apprezzamento al mio commento , credo che sia il pensiero di molti , se non fosse che non è piu’ visibile in quanto rimosso da rosalio .
      Le di tale rimozione ?? Sarà la solita solfa della policy .
      Saluti .

    16. buh 🙂

    17. Comunque sia , solidarietà a Marcelletti .

    18. Luca la “solita solfa” discende dalla legge italiana e il tuo commento la violava. Ad ogni modo non è il tuo commento il tema del post.

    19. Qualche nostro caro commentatore si era talmente gonfiato che non si è saputo trattenere ed ha scritto la prima xxxxata che gli è passata per la testa.
      Ogni tanto si dimentica che il silenzio può essere più forte di mille inutili battute. (Annozero-Vauro)

    20. Sono stata una sua paziente. L’ho saputo oggi quando sono tornata da scuola e ancora non ci credo anche se l’ho visto con i miei occhi in tv. Non è possibile…Comunque è stato davvero un uomo straordinario ed eccezionale sotto tutti i punti di vista…

    21. @ TUTTI i grandissimi “teste di legno” che mi hanno giudicato :
      Non sono granchè alletterato ma la punteggiatura vorrà dire ancora qualcosa in questa sfasciata nazione?
      Perchè ho usato il punto interrogativo?
      Se avessi voluto offendere Marcelletti avrei scritto ” ecc ecc .. perisce!” (esclamativo).
      Mi infastidisce persino spiegarvelo, ma devo perchè tutto mi si puo dire ma tranne che essere una carogna, nella mia vita mi sono trovato male perchè dico quello che penso spesso a quelli piu grandi,forti e potenti di me, mentre tendo a soprassedere coi piu deboli.
      Un morto non può essere certo un mio bersaglio per come IO affronto la vita.
      .
      La frase ( haimè infelice) voleva essere una domanda piu articolata:
      PUO’ UN UOMO CHE APRIVA I CUORI E NE CONOSCEVA I SEGRETI, MORIRE DI QUELLO CHE CONOSCEVA MEGLIO?.
      Tutto qua, senza Se e senza Ma.
      .
      Sono molto felice per chi oggi gode la vita grazie a quest’uomo, tuttavia le stesse persone dovrebbero aver rispetto NON PER ME, ma per chi come un MIo collega per esempio ha dato a Marcelletti una barca di soldi ( e parlo di quando lui era ancora a Roma) e “LORENZO DI 8 ANNI” se ne andato lo stesso, mentre studiava … A SCUOLA.
      .
      I sentimenti del MIO collega OGGI verso quest’uomo sono diversi dei vostri.
      .
      Sono comprensibili i SUOI.
      .
      Sono comprensibili i VOSTRI.
      .
      Ho avuto la fortuna di non averci “accheffare” (nel bene e nel male) e quindi NON GIUDICO.
      .
      RIBADISCO, sollecitato mentalmente dalla notizia di qualche giorno fà, dove un DOC si accorse di avere un infarto in atto mentre operava, mi chiedevo come potesse non essere stato abbastanza accorto un tale luminare.
      .
      STOP! SENZA SE E SENZA MA!
      .
      Se qualcuno adesso volesse chiedere scusa, accetterei volentieri, solo i cretini non cambiano idea.

    22. Io ho pensato la stessa cosa : chi di cuore ferisce, di cuore perisce !, ma senza punto interrogativo, Goku è stato più nobile di me.
      Ma non per volere accusare , mi è uscito così, spontaneo, come a volere sottolineare la connessione dei cuori…nella sua morte.
      D’altronde, chi può dire male di Marcelletti che ha salvato tanti bambini? ma qua non si vuole giudicare il chirurgo,(e chi potrebbe?) e nemmeno l’uomo, soltanto che a volte gli uomini ricchi e famosi , e parlo in generale, a un certo punto della loro vita, chissà perchè, si coprono del bene fatto per darsi al vizio,
      dimenticando e compromettendo vite e carriere e soprattutto tradendo la fiducia di chi credeva in loro.
      Spero sia fatta chiarezza sulla sua morte, ma purtroppo
      dove girano soldi è difficile che si mantenga l’integrità.
      Avete offeso Goku, non è la prima volta su questo blog che per difendere un morto, si offendano i vivi, e chi la pensa diversamente.

    23. Evidentemente é una persona che si é reso conto ed ha sofferto degli errori commessi.
      Nessuno dei nostri politici, inutili, é mai morto di crepacuore. Questa mi sembra la morte di Marcelletti, di una persona che si é trovato a confronatrsi con qualcuno in cui non si riconosceva più, e ne é rimasto grandemente turbato.
      Ha sbagliato. Ma la sua fine prematura ci dice anche che aveva capito la gravità delle cose e che ne era sconvolto.
      Lasciamo alla memoria questo. il rimorso di una persona partita diversamente.

    24. Sono d’accordo con Uma. Quando un uomo dedica anni ed anni al lavoro ed allo studio, chiedendo forse troppo a sè stesso, può ad un certo punto improvvisamente scoprirsi assetato di emozioni, di trasgressioni, di piaceri, di ciò a cui insomma ha rinunciato per troppo tempo in nome del senso del dovere. Come un bambino ci casca, sbaglia e patatrac! viene giudicato, condannato, deriso, annullato da stupidi, invidiosi, opinionisti ecc. ecc. . Ognuno di noi potrebbe cascarci, basta poco, pochissimo. Perciò provo molta tenerezza, amore e compassione per il prof. Marcelletti che non ho mai avuto opportunità di conoscere, ma che ringrazio per avermi offerto la sua esperienza di vita:ha avuto fama e danaro, ma solo perdendoli ha ritrovato la sua umanità ed è morto con dignità e semplicità. Grazie Prof. là dov’è continui ad operare e se può ritorni, c’è ancora tanto da fare…

    25. Pietà per chiunque, ma non giustifico affatto chi cerca
      di trasgredire sulla pelle dei bambini, questo non lo accetterò mai da nessuno.

    26. Vi sono PROVE che non era uno stinco di santo; ora capisco che ha fatto anche MOLTO bene, ma quest’inutile processo di beatificazione a che serve?
      Vedo scritto: 1) “Ed è anche vero che la legge NON è uguale per tutti in Italia!” -> certo, a pari reati io adesso marcirei in galera. 2) “un uomo straordinario ed eccezionale sotto tutti i punti di vista…” -> proprio tutti? 3) “non si sa nemmeno se è stato veramente colpevole o solo incastrato.” -> perchè in Italia crediamo a tutto, tranne che alla magistratura e al lavoro degli organi di polizia?
      Scusatemi ma preferisco la franchezza è l’equilibrio di Nicuela: “Un grande uomo per molti aspetti…per altri un uomo come tanti con tutti le sue contraddizioni e i suoi errori…
      Pace all’anima sua”

    27. anche a me dispiace…è innegabile che fosse un bravo medico sia dal punto di vista professionale che umano. Tanti punti interrogativi rimangono sulle sue vicende legali e sorge anche a me il dubbio che possa essere stato incastrato…Poi i media avvoltoi fanno il resto, non si tirano certo indietro quando c’è da rovinare la vita delle persone. Povero Marcelletti

    28. Ho già rimosso un po’ di commenti che utilizzano toni inappropriati e irrispettosi. Mi piacerebbe non dovere intervenire ulteriormente. Grazie.

    29. Hai fatto bene rosalio, alcuni prima tirano la pietra e poi dicono di non averlo fatto…

    30. Luftwaffe mi piacerebbe che lo scontro si chiudesse e basta. Grazie.

    31. io personalmente, se avessi avuto bisogno di un intervento al cuore per il mio bambino (sapendo che lui è uno di quei medici ad alta percentuale di riuscita degli interventi)gli avrei dato un assegno in bianco.
      i santi si trovano in paradiso. io vorrei solo che tutti quelli che hanno buttato fango su di lui e lo hanno processato pubblicamente si facciano avanti e dichiarino loro quante vite hanno salvato…

    32. 🙂

    33. @ lu WAFER
      vedo che èstato rimosso il mio commento e suppongo altri che purtroppo non ho letto ma mi sarebbe piaciuto.
      … posso immaginare …..
      Il mio commento primario per fortuna è sempre lì leggibile e capibile … per chi può.
      Non ho mai tirato indietro la mano e tu stai esagerando anzi hai gia esagerato, attento non sei sempre nel tuo branco.
      Bimbo abbi un po di rispetto quando sei in una comunità e impara .. le regole.

    34. GOKU, forse sei incappato in un problema di comunicazione, forse non ti è uscita bene, ma sinceramente come carogna non ti ci vedo, ti ho sempre letto ad attacare i potenti boriosi in vita aspettando le loro risposte…
      fregatene
      .
      per il resto non ho mai amato le beatificazioni e le lapidazioni.
      “pace all’anima sua”

    35. @ stalker
      Grazie della solidarietà, hai ragione, lo credo anch’io che qualcosa non ha funzionato ed infatti nel cercare di spiegarmi ho scritto : “La frase ( haimè infelice)”.
      Ma questo non giustifica che un “biscottino” qualunque possa venire qui in “piazza” ed offendere.
      Sono contrario alla violenza, ma fermamente convinto che ogni tanto un pò di sculacciate nel sedere di bimbi viziosi e bulletti non fanno altro che bene.

    36. @ stalker
      domattina a colazione … WAFER. 😉

    37. La frase è stata sicuramente un pò infelice.
      Diciamo pure che è stata commessa una gaffe paragonabile a quelle del nostro Presidente del Consiglio. D’altronde errare è umano.

    38. @ NUMEROPRIMO
      Ok, non ti facevo così furbo, hai vinto! 🙂
      Dimmi qualsiasi altra offesa ma non darmi del ” PAPY” ti prego, … in ginocchio se necessario. 😉

    39. Offendere non è il mio forte
      Mi sforzo solamente di vedere le cose da più prospettive.
      Ti posso assicurare che te ne gioveresti

    40. ok GOKU, il caffè lo offro io 😉

    41. @Goku
      non comprendo la tua ira funesta. Io come giuliana,roberto,lorenza e numeroprimo abbiamo sottolineato il tuo messaggio inappropriato,perchè te la prendi con me? lo hai scritto tu mica io, se poi ti sei espresso male la prox volta pensaci 2 volte prima di fare il sarcastico. Comunque nessuno ti ha offeso,(anche nei messaggi che rosalio ha cancellato) tu invece hai tirato in ballo mio padre, io non mi sarei mai permesso. Se dici di esserti espresso male in quel tuo “chi di cuore ferisce di cuore perisce?” meglio così, non mi sembrava giusto per una persona appena defunta.
      P.S. non fare lo “sculacciatore” perchè ho 28 anni, potrei metterti a testa sotto. 🙂

    42. Mi sembrava di essere stato chiaro. Evidentemente sbagliavo. Questo blog non può diventare un campo di battaglia tra Goku e Luftwaffe o chicchessia. Se continuerete a litigare rimuoverò ogni vostro nuovo messaggio. Grazie.

    43. Io sono vivo grazie a lui che mi ha operato appena nato, ed oltre ad essere vivo posso giocare a calcio a livello professionistico. Non posso dire niente sulla vicenda di questo ultimo anno,penso semplicemente che se ne sia andata una grande persona.

    44. Marcelletti è stato accusato di PEDOPORNOGRAFIA.

    45. Non riesco a capire come ragionano Valentina,Andrea e tanti altri che già ritengo colpevole al Prof. Carlo Marcelletti, questi signori già lo hanno condannato.
      Ma Carlo Marcelletti ancora non era stato condannato dalla giustizia. Io averi preferito aspettare la decisione del Tribunale, che purtroppo mai più arriverà.
      Pare che nessuno conosce il principio della innocenza, per il quale non dobbiamo provare la nostra innocenza. Siamo tutti innocenti mentre non venga provato il contrario. Che la giustizia non è uguale per tutti lo sappiamo bene in fatti Carlo Marcelletti non era protetto di nessuna legge ad personam.
      E poi ragazzi, giustamente parlando di sanità siciliana io non sarei così convinto che tutto questo non sia prodotto di grossissimi interessi economici, politici, forse il professore Carlo Msrcelletti era scomodo per alcuni corrotti o magari stava pestando i piedi a qualcuno.

    46. …Nei vangeli Gesu’ viene crocifisso alla terza ora, comincia l’agonia alla sesta e spira alla nona…

      L’anno ucciso.

    47. Anno con la h davanti, altrimenti alcuni intellettualoidi non capiscono.
      Rosalio vedi di correggerla tu stesso per evitare decine di commenti inutili.

    48. GOKU ha scritto il 6 maggio 2009 alle 21:43

      chi di cuore ferisce di cuore perisce?
      .

      GOKU ha scritto il 7 maggio 2009 alle 20:54

      La frase ( haimè infelice) voleva essere una domanda piu articolata:
      PUO’ UN UOMO CHE APRIVA I CUORI E NE CONOSCEVA I SEGRETI, MORIRE DI QUELLO CHE CONOSCEVA MEGLIO?.
      Tutto qua, senza Se e senza Ma.
      .
      OGGI LA DIMOSTRAZIONE che la mia domanda non era poi tanto avventata:
      http://www.livesicilia.it/2009/05/09/una-overdose-di-farmacoha-ucciso-marcelletti/
      .
      http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/cronaca/marcelletti/esiti-accertamenti/esiti-accertamenti.html
      .
      Mi dà quasi fastidio avere sempre ragione, è che sono un passo avanti, io vedo oltre. 😀

    49. chi volesse sapere che tempo fà il 15 agosto per organizzare le vacanze mi contatti x mail. 😀

    50. JC non hai letto bene il mio commento dove, a proposito di uomini che si lasciano corrompere parlavo in generale,ma l’ambito è lo stesso, quello dove girano i soldi. Potresti tu dimostrare il contrario ?
      E anche la mia risposta a Claudia dove lei sostiene che
      un uomo può”….scoprirsi assetato di emozioni, di trasgressioni, di piaceri, di ciò a cui insomma ha rinunciato per troppo tempo in nome del senso del dovere. Come un bambino ci casca, sbaglia e patatrac!…” ho risposto che per me nessun uomo in
      generale può permettersi di trastullarsi coi bambini.
      Tu invece non la pensi così ?
      Come vedi non ho accusato nessuno, non ne ho i mezzi.
      Ho accusato semmai un certo modo di intendere la vita,
      dove un uomo ,in generale, seppure si macchia di lordure, sempre che prima venga dimostrato, viene difeso a spada tratta,se si tratta di un uomo potente.
      Se si fosse trattato di un volgare Pacciani o quando viene coinvolto un poveraccio, allora sì che è dichiarato subito colpevole,senza se e senza ma.
      Mi auguro questa volta di essere stata un po’ più chiara.

    51. Se solo ognuno di quelli che punta il dito sapess quante calunnie senza fondamento ci sono in giro, non parlerebbe.Si è tanto parlato dei suoi sms…che dire…Qual’è la verita’ nascosta? Siete sicuri che i vostri mariti o le vostre mogli non abbiano mai fatto almeno per una volta una chat del genere? Li avreste uccisi cosi’ duramente oppure avreste dato la colpa alla persona che li provocava. Ciao Prof. c’è un’Italia intera che ti vuole bene. Ora sei nell’eternta’, perdona e prega per noi.

    52. Numeroprimo io non edito i commenti.

    53. Un sacco di accuse gli sono state mosse e non è neanche detto che siano tutte vere! In questi giorni mi sembra che si stia parlando più delle sue vicende giudiziarie che di tutto il resto.. I suoi errori li avrà pur fatti, su questo non c’è nessun dubbio.. Nessuno pensa che sia stato proprio uno stinco di santo! Essendo un uomo fatto di carne ed ossa avrà commesso anche lui degli sbagli che magari l’hanno portato a fare questa fine che comunque non meritava!! Ma non per questo dobbiamo dimenticare che ha salvato migliaia e migliaia di vite umane e che un sacco di BAMBINI(compresa me)sono vivi grazie a lui e alle sue mani!! Dopo 17 anni passati in cura da Marcelletti e diversi interventi, sto quasi bene e posso dire solo GRAZIE a lui!! Ancora non ci credo che te ne sei andato e ci hai lasciati, ma una cosa è certa: non dimenticherò mai che uomo sei stato, ti ricorderò per tutto il ben che hai fatto!! Ti porterò per sempre nel mio cuore che tu stesso hai curato!! Ti voglio un gran bene!! Un forte abbraccio da lassù!!

    54. nessuno di noi ha la verità nei fiumi di parole e concetti che vengono accreditate a questo uomo. indubbiamente ha sbagliato ma per quanto gravi possano essere le accuse come testimone di tanti cuori di bambini “rattoppati” provenienti da più parti del mondo credo che Carlo Marcelletti meriti un poco più di rispetto e che la vita di ognuno di noi vada analizzata nella sua totalità e non può essere un momento di debolezza, tra l’altro con tanti dubbi sull’accaduto, l’unica risorsa per giudicare. sono stato al suo fianco per alcuni anni e mi sento di dire che ho conosciuto il suo cuore… uomini come lui ne nascono, forse, uno ogni 200 anni. ciao Carlo

    55. Anche io sono una sua paziente, e anche io ho conosciuto la sua umanità. la sua allegria e il suo saper giocare con i bambini dentro il corridoio didel reparto di cardiochirurgia di palermo.
      Mi sembra di vsognare e spero di svegliarmi e dire è stato solo un sogno, ma purtroppo non è così.Quando un anno fa è successo tutto qwuesto, io avevo deciso che se lui avesse deciso di continuare la sua professione io sarei rimasta come sua paziente, Adesso a chi dovrò rivolgermi dasto che dovrò subire un altro intervento.
      Sapete quanti pedofili sono in giro perchè la giustizia è stata lenta nel giudicare? Quelli si che hanno toccato accarezzato dei bambini9. Marcelletti avrà (forse) sbagliato, ma lui li curava i bambini. Per essere sincera se un giorno mio figlio avesse bisogno come me di un intervento importante, anche io avreim scelto il meglio vendendo se necessario tuttom quello che ho pur di salvare mio figlio. Vi dico solo una cosa, marcelletti A ME NON HA CHIESTO MAI NIENTE, NEANCHE UN EURO PER ANTICIPARE L’INTERVENTO, ANZI A FATTO DECIDERE ME LA DATA PER IL RICOVERO PER L’INTERVENTO. Solo chi è stato in quel reparto capisce che persona era CARLO MARCELLETTI, adesso per colpa di qualcuno ci ritroviamo in un mare di guai.
      Ciao Carlo Marcelletti, rimarrai sempre nel mio cuore, quel cuore che hai salvato prendenolo per i capelli, Grazie carlo, grazie di veo CUORE.

    56. Peccato che non sia riuscito a salvare se stesso !

    57. Dico solo che l’uomo si é fatto prendere da un delirio di onnipotenza. L’aveva dichiarato anche lui. Era successo anche prima a mani pulite. pensi che sei necessario, e pensi che questo ti autorizzi a tutto.
      Lui stesso dichiarò che era stato sconvolto da un sentimento di onnipotenza. Se ne rese conto. E tardi.
      Ma umanamente lo riconobbe. Credo si sia scontrato con questo, alla fine della sua vita.

    58. Trovo molto strano che una persona cosi’ competente di farmaci, soprattutto cardiologici, dopo avere assunto una quantita’ di digitale cento volte superiore alla dose standard, sia andato all’ospedale e da li’ abbia telefonato alla moglie. Non ha lasciato nessuna lettera, come normalmente fanno i suicidi. Se ha assunto quel farmaco in dose cosi’ massiccia, era anche consapevole che era del tutto inutile ricoverarsi all’ospedale. Perche’ c’e’ andato? Forse perche’ non sapeva di avere in corpo una sostanza mortale? Questo e’ un giallo!

    59. ma come si permette il signor goku a scrivere certe fesserie?

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.