domenica 24 giu
  • Squilibrato prende a martellate passeggeri alla Stazione centrale

    Uno squilibrato, Fabio Conti Tozzo di 39 anni, ha colpito stamattina alcuni passeggeri in attesa alla Stazione centrale con un grosso martello.

    Antonino Raccuglia, 68 anni, e Marianna Ruvolo, 67 sono stati ricoverati e sono gravi. L’aggressore è stato bloccato da un cittadino extracomunitario e da alcuni agenti della polizia ferroviaria.

    AGGIORNAMENTO: il dirigente della Polfer Sicilia Maurizio Ficarra ha detto che verrà chiesto il permesso di soggiorno previsto per coloro che collaborano con le forze di polizia per i due immigrati irregolari nigeriani Kennedy Anetor e John Paul che hanno bloccato Tozzo.

    AGGIORNAMENTO del 13 maggio: Antonino Raccuglia è morto, i familiari hanno autorizzato l’espianto degli organi.

    Palermo
  • 31 commenti a “Squilibrato prende a martellate passeggeri alla Stazione centrale”

    1. Mamma mia hanno chiuso i manicomi ed ecco i risultati.
      Qualche settimana fa ho visto su report la puntata dedicata alla gestione delle persone mentalmente disturbate e c’è da drizzarsi i capelli.
      Speriamo che le due vittime si riprendano!
      Saluti

    2. Questa mattina ero lì,ho visto quello squilibrato con il martello in mano,c’erano molte urla,fortunatamente l’extracomunitario l’ha consegnato alle autorità.
      Perchè hanno chiuso i manicomi?direi che dopo questi fatti bisogna riaprirli urgentemente

    3. Ormai la stazione centrale sta diventando davvero INPRATICABILE!!

    4. fortunatamente stamattina ero in ritardo.

    5. Interessante notare che è stato bloccato da un extracomunitario (che secondo qualcuno dovremmo cacciare via a pedate nel culo).

    6. Manicomio, addirittura. Forse era solo una questione di halligalli…..

      Datemi un martello
      Che cosa ne vuoi fare?
      Lo voglio dare in testa
      A chi non mi va
      A quella smorfiosa
      Con gli occhi dipinti
      Che tutti quanti fan ballare
      Lasciandomi a guardare
      Che rabbia mi fa, che rabbia mi fa

      Datemi un martello
      Che cosa ne vuoi fare?
      Lo voglio dare in testa
      A chi non mi va
      A tutte le coppie
      Che stanno appiccicate
      Che vogliono le luci spente
      E le canzoni lente
      Che noia mi dà, che noia mi dà

      Datemi un martello
      Che cosa ne vuoi fare ?
      Per rompere il telefono
      L’adopererò, perché sì
      Tra pochi minuti
      Mi chiamerà la mamma
      Il babbo ormai sta per tornare
      A casa devo andare
      Che voglia ne ho, che voglia ne ho

      Un colpo sulla testa
      A chi non è dei nostri
      Così la nostra festa
      Più bella sarà
      Saremo noi soli
      E saremo tutti amici
      Faremo insieme i nostri balli
      Il solk e l’halligalli
      Che forza sarà, che forza sarà
      Che forza sarà, che forza sarà

      Rita Pavone. Pure lei, prima solo mattonelle, poi solo halligalli ( ma che ballo era poi questo “solk”? ). Ah…la mia generazione…..

    7. E questa te la ricordi ?:
      Se sei bello ti tirano le pietre
      se sei brutto ti tirano le pietre
      qualunque cosa fai
      dovunque te ne andrai
      tu sempre pietre in faccia prenderaiii !!!!!!!!
      Saràà cosìì finchèè vivraai
      tu sempre pietre in faccia prenderai!
      Ma insomma o col martello o con le pietre, c’era da stare in guardia, altro che figli dei fiori! 😉

    8. esatto dzamir.
      ma un uomo che morde un cane non fa notizia.

    9. “Cittadino extracomunitario” è un interessante ossimoro.

    10. chi di voi ha visto il film San Valentino di sangue in 3D? dalla descrizione dei fatti (articolo di repubblica.it) ho avuto l’impressione che questo tizio volesse emulare il killer del film, anche per come ha colpito le povere vittime che spero si riprendano presto…se così fosse sarebbe ancora più preoccupante..

    11. Quanti giovani palermitani avrebbero avuto il coraggio di inseguire e catturare l’aggressore (rischiando di essere colpiti), come invece ha fatto l’extracomunitario?

    12. infatti. questa persona merita qualcosa per il suo coraggio… una targhetta e magari un assegno per mostrare la riconoscenza della città

    13. E magari un permesso di soggiorno, visto che è irregolare…

    14. E magari un permesso di soggiorno, visto che lui ed il suo amico sono irregolari…

    15. no, il permesso di soggiorno già lo avevano…. ERANO IMMIGRATI REGOLARI CON PERMESSO DI SOGGIORNO NON CLANDESTINI non confondete le acque.

    16. @Nicola Pizzolato
      “Cittadino extracomunitario” NON é un ossimoro, anche se a molti purtroppo piacerebbe che lo fosse.

    17. @Palermitano:
      la mia fonte è Repubblica.
      la tua fonte è…?

    18. E’ proprio vero che siamo un paese senza memoria! Davanti ad un episodio come questo, la prima cosa che si dice è “riapriamo i manicomi” dimenticando o non sapendo che la legge 180 è stato un passo avanti per la civiltà. Il problema è come viene applicata la legge che, come tutte le leggi, andrebbe appplicata senza specularci sopra, controllando l’operato di coloro che operano sul settore ed eventualmente punirli severamente se dovessero riscontrare “anomalie” (vedi puntata di Report sull’argomento).
      Roba da matti….

    19. la parte migliore di noi é quella arrivata da poco, Ossia quei ragazzi nigeriani. Detto questo, detto tutto.
      Anche negli autobus sono gli unici che cedono il posto alla gente anziana. Dovremo andare a scuola di civismo da loro.

    20. Brava Uma, spero che Matteo Salvini – amministratore milanese leghista – ti legga e rifletta.

    21. mi auguro, prima o poi, di vivere in un paese dove non esista il concetto di extracomunitario e dove i TG non titolano “aggressore preso da due ragazzi extracomunitari” ma semplicemente “aggressore preso da due ragazzi”…vana utopia…

    22. Io ho un idea TUTTA MIA: MANDIAMO IL SIGN TOZZO in giro x il Palazzo delle Aquile o alla regione armato di PICCONE!!!!!!!!!

    23. @Palermitano:
      Ancora attendo una risposta (da 23 ore).

    24. CONOSCO I FIGLI DEI DUE POVERI MALCAPITATI.
      IN QUESTO MOMENTO SONO GIà SENZA PADRE E FORSE (DATE LE CONDIZIONI) PRESTO SARANNO ANCHE SENZA MADRE.
      E’ GENTE PER BENE, NORMALE, NORMALISSIMA.
      SE AL LORO POSTO CI FOSSERO STATI “PEZZI GROSSI” CERTAMENTE OGGI SI PARLEREBBE DI UN PROVVEDIMENTO URGENTE DA VARARE IN PARLAMENTO.
      E INVECE.
      OGGI GIA’ NESSUNO PIU’ NE PARLA.
      ERA SOLO GENTE PER BENE, NORMALE, NORMALISSIMA.

    25. beny che fa scherzi?
      basta guardare quei pseudo tg,che si divertono a precisare l’origine terrona di qualsiasi cosa succeda,oltre il confine romano,schifiu!
      Ps mi dispiace tantissimo per la coppia di malcapitati

    26. Discutere come mai una persona già a detta dei suoi genitori, poco stabile mentalmente, possa essere lasciata in giro, sia dai propri genitori, che conoscendone la presunta instabilità, avrebbero dovuto, laddove non in grado, ricorrere a strutture adeguate, o nell’assenza, a fronte di una richiesta fatta, alle strutture di diniego denunciare lo stato di difficoltà personale…..
      Questo casomai é il punto, direi.

    27. Appunto Robydick, la legge Basaglia é disapplicata e disattesa e produce come conseguenza questo.

    28. Angelo, tu credi che quelle persone l’abbiano fatto per conquistarsi un permesso di soggiorno?
      Io intanto non credo. Se anche fosse hanno limitato i danni, e sono stati molto più coraggiosi di tanti palermitani che sono stati solo a guardare.
      SE l’hanno fatto strumentalmente hanno rischiato e vinto.
      Meglio avere cittadini responsabili ed attivi fra noi, anche se non nati qui, che cittadini locali che assistono supinamente alle cose più terribili.

    29. Conquistare il permesso di soggiorno ora questo è il colmo!
      Questi due ragazzi extracomunitari hanno rischiato pure l’espulsione dato che si sono esposti in pubblico in questo modo!
      FOrtunatamente hanno deciso e giustamente di dargli il permesso di soggiorno!
      Mi spiace tanto ma a tutti quei palermitani io niente sacciu e niente vitti.. TOGLIETEGLI LA CITTADINANZA NON SE LA MERITANO!

    30. @Uma:
      Sono d’accordo con te. Dove ho dato l’impressione di pensarla diversamente?

      Aggiungo anche che, adesso che la polizia ha reso pubbliche le immagini delle telecamere di sorveglianza, si vede chiaramente che gli unici che si sono realmente dati da fare sono i due ragazzi nigeriani.

      I numerosi astanti palermitani sono intervenuti soltanto a cose fatte (cioè quando lo squilibrato era stato già bloccato).

      Come dice Don Abbondio, se uno il coraggio non ce l’ha,
      non se lo può dare.

    31. Concordo con abusivor0x ed angelo
      Ieri sera il TG3 Regionale ha mandato in onda il filmato dell’aggressione: tutti a guardare, nessuno che si sognasse d’intervenire. A parte i due nigeriani….
      Poi, a cose fatte, volevano linciare il colpevole…..
      Un popolo di quaquaraquà!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.