giovedì 22 feb
  • Il “palermitano” Massimino sullo Shuttle col cannocchiale di Galilei

    Michael J. Massimino

    Un astronauta di origini siciliane, Michael J. Massimino, è sullo Space Shuttle decollato ieri che porta il cannocchiale di Galileo Galilei (una copia) in orbita nell’ultima missione di manutenzione del telescopio Hubble. La missione durerà undici giorni.

    Mike Massimino ha 47 anni, è specialista di ingegneria meccanica ed effettuerà operazioni di manutenzione uscendo dalla navetta spaziale. I suoi nonni sono originari di Palermo e di Linguaglossa (Catania) e ha dichiarato: «Portare il telescopio di Galileo nello spazio è un modo per onorare le mie origini. Spero, tra l’altro, di poterlo portare con me fuori dallo Shuttle e di usarlo per osservare le stelle. E al ritorno spero di avere l’opportunità di andare a Firenze per restituirlo al Museo della Scienza».

    Palermo, Sicilia
  • 3 commenti a “Il “palermitano” Massimino sullo Shuttle col cannocchiale di Galilei”

    1. E’ proprio vero che i siciliani sono dovunque: adesso anche nello spazio! 🙂

    2. Linguaglossa con la L.

    3. Mmmm palermitano vero! Almeno quanto io sono coreano direi.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.