domenica 24 giu
  • 39 commenti a “Quarta festa pizzo free”

    1. Ieri sono andata alla festa di Addiopizzo… che delusione dopo anni di buoni propositi sul non schierarsi con nessun partito hanno dato la possibilità ad un candidato (R.Crocetta del PD) alle elezioni europee a meno di 20 giorni dal voto, di intervenire e farsi la sua passerella!
      Complimenti per la coerenza!!!

    2. comunicato stampa del comitato addiopizzo dopo le GRAVI MINACCE DI ATTENTATO al sindaco di Gela

      29/04/2009

      A nostro avviso ciò che potrebbe dare un’autentica tranquillità al nostro amico Crocetta sono: l’onestà diffusa, la voglia di camminare con la schiena dritta, la testa alta, le parola degli onesti, e, soprattutto, le concrete politiche antimafia che dovrebbero porre in essere coloro che spesso sono lesti a rilasciare comunicati stampa senza dare seguito a ciò che si asserisce.

      Paghiamo le colpe dei decennali ritardi della politica, mentre ancora gran parte del tessuto economico subisce passivamente la mafia, o cerca addirittura di lucrare insieme ad essa, sommergendo lavoro e speranze.

      Chi crede di aver la fortuna di poter assistere da lontano, magari solo da tv e stampa, spera segretamente di non esser mai chiamato a difendere in prima persona i propri diritti. Molti nascondono la testa nella propria vita privata e quindi non sentono che, a causa di tutto ciò, sono privati della possibilità di vivere in una bella terra.

      Ciascuno sarà chiamato a render conto della credibilità dei propri attestati di solidarietà e del ruolo che ha effettivamente svolto per un reale cambiamento della nostra terra.

      Sarà, presto o tardi, il giudizio della storia che dirà al mondo di che pasta è realmente la Sicilia onesta.

      …..dopo si è deciso d’invitarlo e si è organizzato un dibattito che se solo tu fossi stata presente o attenta avresti ascoltato e capito che ADDIOPIZZO non si schiera ma vuole fare una SERIE POLITICA DI LOTTA ALLA MAFIA che ritiene debba essere di TUTTI ….

      ..per chi l’ha vista per chi non c’era e per chi quel giorno lì inseguiva una sua chimera…la FESTA è STATA BELLISSIMA!
      ………
      e adesso il sano e MERITATO riposo!
      pequod

    3. Si ma sempre sotto elezioni siamo….

    4. e poi nn c’è niente di male se Addiopizzo simpatizza PD.

    5. “ADDIOPIZZO non si schiera ma vuole fare una SERIE POLITICA DI LOTTA ALLA MAFIA che ritiene debba essere di TUTTI ….”

      Intanto la lotta alla mafia non è il bisogno di fare una seria politica bensì quello di educare alla legalità.
      Domanda a voi tutti : E se a salire sul palco ci fosse stato una brava persona del PDL ?

    6. così nn è stato. per coerenza sarebbe dovuto salire su quel palco uno a caso di sx (guarda caso candidato europee) e uno di dx. cmq

    7. Per coerenza,……, uno di sx e uno di dx. cmp.
      E che è? il partito democratico italiano !?!
      Addio Pizzo è una associazione libera, in questo caso la scelta di Crocetta mi sembra coerente al messaggio di lotta antimafia che vuole portare avanti,con l’esempio vivente di una persona che non ha paura nonostante le minacce ricevute.

    8. Caro pequod,
      è evidente che ADDIOPIZZO si è schierata con Crocetta e con il PD, invitando un candidato a partecipare ad un dibattito alla vigilia del voto … lo capiscono anche i bambini che dare la possibilità d’intervenire alla vostra festa, cosa mai fatta per altri candidati, è un modo di sostenere Crocetta. Faccio presente a Valentina che Granata è si della PDL ma NON E’ candidato alle europee!
      Cmq nulla da dire sulla persona e sulle battaglie di Crocetta a cui esprimo simpatia e solidarietà, ma sostenere che sia l’unico che lotta la mafia è solo un maldestro tentativo di continuarsi a nascondere dietro il fatto che sostenete il PD e Crocetta…

    9. ma cmq nn vedo cosa ci sia di male a sostenere Crocetta. ADDIOPIZZO ha fatto un sua scelta politica per queste elezioni europee in linea con i suoi principi antimafia e credo che vada rispettata. sicuramente il voto darà i suoi verdetti.

    10. Sì, ma mi pare che fosse pure presente Granata, e allora ?
      Se, come dici tu,Frus, è un modo per sostenere Crocetta alle europee, basta non votarlo ,no? semplice,se questo è il problema.
      E sicuro che non è l’unico che lotta la mafia, ma è un siciliano, è onesto, e merita di avere uno spazio.
      @ Numero1° magari tutti gli uomini di dx e di sx combattessero la mafia in egual misura, ma da sempre l’antimafia siciliana si è schierata con la sinistra, che ci vuoi fare ?

    11. Sono solo rimasta male perchè Addiopizzo si è sempre definita apartitica ma non apolitica… non ha mai sostenuto pubblicamente nessun candidato… neanche propri iscritti candidati precedentemente, come Pina Grassi, vedere che oggi prende posizione per un candidato e quindi un partito, significa abbandonare una linea che condividevo. Ripeto nulla da dire su Crocetta. Da fstidio che continuano a sottolineare che sono apartitici quando poi nei fatti si schierano!

    12. Addio Pizzo, vogliamo dare una risposta a questa persona delusa, ma in totale buona fede come Frus?
      Anche lei merita.
      Se ci fosse un cambiamento, ma in positivo, che male ci sarebbe ?

    13. Secondo me invece è un gesto coraggioso essersi schierato politicamente. è anche un modo di fare vedere il proprio peso. il voto ci darà il suo verdetto.

    14. Ho seguito il dibattito di ieri alla festa di Addipizzo.

      Non capisco bene perchè imbastire una discussione sul fatto che Crocetta in questo momento sia candidato alle europee. Crocetta è un politico che ha compiuto atti precisi contro la Mafia, e tutti quelli che si sentono contro la Mafia dovrebbero riconoscerlo. Se non fosse stato candidato alle europee sarebbe stato comunque la persona giusta da invitare per quello che era il tema del dibattito. Trovo francamente deludente che qualcuno riesca a trovare la voglia di fare una polemichetta su Addiopizzo che si sarebbe schierata, e blah blah blah

      Il dibattito è stato comunque molto interessante. Ha peraltro fatto vedere due modi di approcciare il contrasto alla Mafia da parte di un politico: nel modo di Crocetta, con atti concreti ad esempio sulla gestione degli appalti e con una presa di posizione netta contro il racket. Il numero di denunce a Gela è, in proporzione, altissimo (questo lo aveva sottolineato a suo tempo Lo Bello, dicendo che se Palermo avesse la stessa proporzione di denunce di Gela staremmo a parlare di migliaia di denunce), il che mostra in maniera chiara che se i cittadini sentono forte dietro di loro la presenza delle istituzioni, prendono maggiore coraggio.

      Dall’altro c’era Granata che ha provato con vari giri di parole a dire che ci sono “altri modi di fare antimafia” o cose del genere che personalmente non sono molto riuscito a comprendere (sarò forse limitato, o forse era lui che tentava di fare una supercazzola alla Tognazzi di “Amici miei”). Ha poi offerto una perla emblematica: “non mi venite a dire che si fa antimafia insegnando a scuola che ci si deve mettere il casco..” Tralascio i commenti, basta quello che gli ha risposto De Lucia

    15. infatti addiopizzo si è schierato politicamente invitando sul palco Crocetta (tra i n° 1 nell’ambito antimafia) e granata (nn qualificato). Come spiegarmi meglio… se io volessi fare emergere un mio amico nel ambito dell’informatica organizzerei un convegno sul tema informatico e come controparte inviterei un onesto pensionato ma che so che nn ha mai toccato il computer. Sono strategie di alto livello e do atto ad addiopizzo di averlo saputo fare. 😉
      Io nn voterò sicuramente pdl però nn sceglierò il mio rappresentante a sx solo xchè antimafia ma sopratutto xchè saprà rispondere a tante altre esigenze primarie.
      ad oggi nn saprei chi votare. sarò a Giardino Inglese x sentire Grillo anche se nn spero di trovare grandi risposte esistenziali…

    16. X Valentina: L’ antimafia (che dovrebbe essere una ideologia) si è schierata con la sinistra, ma non mi risulta che uomini di sx o di dx combattano la mafia in misura diversa.
      Misuriamo le parole quando parliamo di cose serie.
      Se poi Addiopizzo a deciso di sostenere (con i voti) qualcuno di sx significa che vuole acquisire anche un peso politico oltre che istituzionale.
      Francamente questo un poco mi dispiace perchè sono convinto che la mafia si distrugge con l’ educazione e la presa di coscienza e non con il potere politico.

    17. Addiopizzo sostiene il candidato del PD alle europee… Per me non è inutile polemica o cosa di secondo piano: il fatto che una battaglia come quella di Addiopizzo si sia sempre tenuta fuori dallo schierarsi era una grande forza e da la possibilità di parlare e sensibilizzare tutti, oltre le appartenenze politiche… il fatto che oggi si appoggi qualcuno, e non importa se di destra o sinistra, sminuisce e indebolisce la battaglia finora portata avanti… E poi non capisco come si possa cambiare atteggiamento, ripeto: due anni fa si candidava Pina Grassi e Addiopizzo non l’ha sostenuta pubblicamente, sempre alle regionali si candidava Rita Borsellino Presidente contro il discusso Cuffaro, eppure Addiopizzo non si schierò… a questo punto mi sembra una mancata coerenza d’azione… tutto qui.E se non vi fosse chiaro, io provabilmente voterò Crocetta alle prossime elezioni!

    18. Il Comitato Addiopizzo non sostiene nessun candidato.
      Il dibattito in questione si intitolava. “amministrare in terra di mafia: cultura e politiche della responsabilità”
      crocetta è stato invitato per la sua esperienza da sindaco, Granata, politico del centrodestra, in quanto vicepresidente della commisone paramentare antimafia.
      uno di sinistra e uno di destra,per dare spunti a tutti per riflettere.
      tranquilli, il comitato, del quale faccio parte, resta apartitico e può quindi ragionare con tutti i politici che, per esperienza e/o ruolo istituzionale, possono e devono render conto ai cittadini del loro operato nella lotta alla mafia.
      i cittadini nel segreto dell’urna hanno la responsabilità di una scelta libera e responsabile, gli eletti, poi devono amministrare responsabilmente la cosa pubblica… pensate un po’ se cose del genere accadessero in massa quanto ricca e bella diventerebbe la sicilia!
      per il momento on ci resta che lottare come se fosse amare. Che vuol dire anche conoscere e comprendere meglio tutto ciò che riguarda la nostra terra.

    19. AddioPizzo si schiera con i giusti,gli onesti.
      Quindi smettiamola di fare questa polemica da 2€…
      Parliamo invece di Antinoro o di Dina…
      I siciliani giusti dovrebbero sostenere i politici onesti…cosa che molto spesso non accade!

    20. Crocetta politico? in primis Crocetta è un personaggio della lotta antimafia…è un uomo che ha attuato nella sua città una vera e propria rivoluzione anche a rischio della propria vita…Addiopizzo porta avanti una sana ideologia apartitica. Per il comitato, Crocetta rappresenta un uomo che ogni giorno porta avanti una dura lotta e che ogni giorno si ritrova a combattere con questo sistema.
      Quest’anno l’elezioni europee vedono la candidatura di due figure fondamentali nel campo dell’antimafia.( Rita Borsellino e Crocetta). Vedono la possibilità per la Sicilia di eleggere “facce pulite” e invece si pensa che un associazione antimafia sostenga un candidato o l’altro?
      In un dibattito sulle amministrazioni e le loro responsabilità rispetto all’antimafia…chi meglio può intervenire se non un sindaco che si è imposto in un territorio come Gela, ben noto a tutti per le problematiche mafiose, che ha portato avanti una sana rinascita?! E’ un personaggio dell’antimafia, grazie a queste figure e a chi, con loro, in questa lotta ci mette sudore e costanza possiamo dire, OGGI QUALCOSA PUO’ CAMBIARE!

    21. Come mai allora Addiopizzo non ha pubblicamente sostenuto la candidatura di Rita Borsellino a presidente della Regione, o Leoluca Orlando a sindaco?… Non sono persone che hanno contribuito a diffondere la cultura della legalità e a lottare la mafia? Caro Vittorio sai meglio di me che il tema del dibattito può essere scelto dopo aver deciso chi fare parlare!

    22. Concordo con Frus, Addiopizzo ha chiaramente sponsorizzato la candidatura di Rosario Crocetta del PD.
      La rabbia sta nel fatto che abbiamo sperato negli anni passati che il Comitato (che aveva notevole potenza mediatica, che ahimè va sempre più diminuendo…) potesse schierarsi pubblicamnete a difesa di candidature come Borsellino, Grassi e Orlando; e invece in nome della apartiticità si è sempre tenuto lontano da qualsiasi appello. Quelle volte se pur con dispiacere abbiamo rispettato e capito il senso e l’importanza di quella posizione; ma dopo quattro anni e numerose campagne elettorali è deludente che il Comitato butti al vento tutto e continui a sostenere che non si schiera quando è evidente che è stato creato ad hoc un dibattito pro-Crocetta.

    23. Premetto che trovo un po’ triste che l’attenzione non si concentri sulla bellezza della manifestazione appena conclusasi, per impiantare questa polemica, che però voglio considerare costruens.

      La festa addiopizzo (volutamente NON “di” addiopizzo, perché non è la festa del Comitato, bensì di Palermo e di tutti i Siciliani onesti, i Siciliani che lottano) è una preziosa occasione annuale in cui le migliori energie della società civile si aggregano in piazza Magione per festeggiare, ma anche per ragione e fare bilanci. Perché non sfruttare un’occasione siffatta per fuggire da certe retoriche e provare a portare avanti seri ragionamenti collettivi su punti nodali pr i futuro e il presente della nostra terra?

      Per questo non posso accettare che si faccia passare il Vicepresidente della Commissione Nazionale Antimafia come un pensionato in un convegno sui computer e non posso accettare che la bieca e asettica logica della par condicio debba prevalere sulla solidarietà e, soprattutto, sul contributo che una persona cha ha fatto del concreto antimafia (peraltro così seria e onesta da non aver colto l’occasione per far campagna elettorale, come concorrdato,e sfido chiunque abbia ascoltato il dibattito confutare questo) può dare ad un ragionamento sull’amministrazione in terra di mafia e sul concetto di responsabilità. Il dibattito è stato interessante, ben condotto e ben centrato sul tema.

      L’apartiticità non è un dogma e il Comitato Addiopizzo non avrebbe problemi in un futuro a rivederlo, però quel momento – purtroppo o per fortuna – non è ancora giunto.

    24. Caro diego, quel momento di fatto è giunto e nn c’è niente di male. il comitato vuole fare vedere il suo peso politico e le europee sono un bel banco di prova. poi Crocetta è un bel candidato da sostenere. nn è un signor nessuno. ha anche il suo seguito a Palermo. vedremo a giugno i risultati.
      Sul fatto del “pensionato” e l’informatica. uno dei importanti dirigenti di microsoft era un vecchietto (parente di Bill) che ha sempre dichiarato la sua poca praticità con il pc…
      Nn ultimo, se si voleva offrire un contributo da una persona che “ha fatto del concreto antimafia” credo che c’erano molti altri e magari nn impegnato in campagna elettorale…

    25. Perchè i post di bobyx e di frus continuano a ribadire che addiopizzo ha fatto una scelta partitica nonostante le smentite di alcuni miei compagni (devo dire soci? onde evitare ulteriori illazioni?)del comitato? Questa a me sembra una strategia, e non di alto livello.
      Addiopizzo è formato da “soggetti” uniti nella lotta alla mafia da un profondo senso civico, è un movimento aperto a chiunque voglia apportare il suo contributo di volontario, e per questo motivo non può essere un prolungamento di alcun partito politico. Ognuno di noi ha le sue idee riguardo chi votare, l’unico principio comune è quello di ottenere dai partiti candidature oneste e pulite! Lo abbiamo ribadito pubblicamente più volte, ma evidentemente è una verità troppo scomoda da accettare: è scomodo accettare che la mafia non ha un colore politico, e che a destra così come a sinistra ci sono stati indegni contatti con Cosa Nostra, che ci sono delle responsabilità!
      La Festa Addiopizzo non è la “Festa dell’Unità” (senza nulla togliere), non è la festa di nessun partito che ha bisogno di strizzatine d’occhio e di ottenere consensi. E’ un momento di soliderietà civile, di catarsi dalla rabbia che ci portiamo dentro per il peso che sentiamo incombere quotidianamente sulla nostra fragile libertà. Chi ha questi dubbi dovrebbe leggere le documentazioni sul nostro sito in merito a mafia e politica, e se non si convince che venga pure a conoscerci e a lavorare con noi.

    26. So quello che è Addiopizzo e quello che ha fatto in questi anni. nn solo ma ho partecipato spesso alle feste addiopizzo e ho condiviso lo stile gioioso. nn per questo nn devo esprimere il mio giudizio circa un dato di fatto che anche mi intriga. voglio anch’io capire il peso politico che addiopizzo ha acquistato in questi anni. anche se lo si smentisce è evidente che Addiopizzo sostiene la candidatura di un “personaggio della lotta antimafia”.
      è come dire che il convegno di qualche giorno fa’ in cui era presente Casini era stato fatto perché a loro interessano i problemi etici (se nn ricordo male il tema) o che alla Pdl interessa “l’ultima chiamata” dei fondi Europei promossa a Teatro Massimo.
      Nn sono sicuramente sullo stesso livello (dal punto di vista organizzativo) quello di addiopizzo è organizzato dal basso e ha più rilevanza territoriale, mentre gli altri volevano solo fare vedere i muscoli, però il mess. è lo stesso: scegli ad essere rappresentato da noi e da quelli che noi riteniamo all’altezza.
      io credo che la scelta di sostenere Crocetta è una scelta di alto profilo però nn fate i finti tonti e nascondervi dietro ad un dito.

    27. @Numeroprimo:
      “…. ma non mi risulta che uomini di sx o di dx combattano la mafia in misura diversa.”
      Le mie parole sono misurate, infatti volevo dire in egual misura sia fra tutti gli uomini di dx, che fra tutti quelli di sx.
      Perchè tutti gli uomini di qualsiasi schieramento politico dovrebbero avere a cuore la lotta alla criminalità, così come tutti i cittadini di qualsiasi colore dovrebbero amare la legge e rispettarla.
      Ecco,questa dovrebbe essere la principale “preferenza “.

    28. Metto nome e cognome… non mi piace l’idea che dietro un nick ognuno possa dire qualunque cosa.
      Sono di Addiopizzo.
      Non penso che la missione di Addiopizzo a Palermo sia quella di convincere Bobyx e Frus, che per quanto mi riguarda potrebbero essere anche due peluche.. almeno il nick mi fa venire in mente questo.
      Mi piacerebbe incontrare e parlare con le 2 persone che ci stanno dietro… mi piacerebbe vederli lavorare al nostro fianco… mi piacerebbe che si indignassero per i politici che comprano voti, per quelli che incontrano mafiosi nei retrobottega…

      In Addiopizzo ci sono persone che voteranno Crocetta, altri che voteranno altri candidati, altri che voteranno a destra, altri che non voteranno proprio (spero siano pochi)… questo è un fatto, poi possiamo dire ciò che si vuole.
      Però bisogna mettersi d’accordo su una cosa… Crocetta va bene solo quando non è candidato? quando si candida diventa impuro??? quando la mafia lo minaccia è da proteggere? e come? con una dichiarazione sui giornali?
      Quella siamo bravi tutti a farla…
      Sapevamo di correre il rischio di sterili discussioni sull’opportunità e ce ne siamo fottuti.
      Destra o sinistra non mi interessa +… scelte di campo nette e decise contro la mafia, senza guardare in faccia nessuno.

      Addiopizzo è vicino a Crocetta come amministratore impegnato nella lotta alla mafia… Addiopizzo però non vota, non gli è consentito. Votano le persone che fanno parte di Addiopizzo, che è un’altra cosa.
      Abbiamo dato ampia prova della ns apartiticità: non abbiamo fatto campagna elettorale per la nostra “nonnina” Pina Grassi e nemmeno per Rita che correva contro Cuffaro.
      Poi se tutti gli “attacchini” hanno votato Rita è una cosa diversa, o no?

      E dico di +
      io pubblicamente sul palco ho detto che è una vergogna che la classe politica non riesca a fare selezione, che politici comprino i voti dalla mafia e si giustifichino dicendo che si trattava solo di 60 voti.
      IO LO VOGLIO URLARE CHE è UNO SCHIFO!!!
      e se per questo devo essere tacciato di essere comunista, beh allora significa che in questo paese c’è qualcosa che non va.

    29. Scusate, ma comprendendo e rispettando i vari punti di vista, questa discussione mi sembra veramente sterile. Continuo a fare fatica a vedere come un’equazione:

      Crocetta invitato al dibattito = Addiopizzo sostiene Crocetta

      o, addirittura, che il titolo del dibattito sia stato ritagliato su misura su Crocetta in modo da “mascherare” il presunto appoggio di Addipizzo a Crocetta.

      A me sembra un esercizio intellettuale inutile e uno spreco di energie, buono solo a dividere su questioni irrilevanti persone che, mi pare, stiano comunque tutte dalla stessa parte.

    30. Perchè Crocetta del PD ha potuto parlare alla vostra esta e Rita Borsellino due anni fa da candidata a Presidente contro Totò Cuffaro no?
      Non è inutile polemica ma semplicemente constatare che Addiopizzo oggi ha dato la possibilità ad un candidato di parlare mentre in passato no. Non credo che la Borsellino o la Grassi non siano donne impegnate contro la mafia, così come non credo che siano solo in tre a lottarla!
      X Dario: se vuoi metterci il nome mi fa piacere per te, ma partecipare a un blog, che ti piaccia o meno, significa anche accettare commenti di persone di cui non si conosce l’identità, e chi partecipa dovrebbe avere quantomeno la buona educazione di non sfottichiare i link inseriti.

    31. @ Brancaleo: “Perchè Crocetta del PD ha potuto parlare alla vostra esta e Rita Borsellino due anni fa da candidata a Presidente contro Totò Cuffaro no?”

      La risposta non potrebbe essere la seguente? Perchè il tema del dibattito proposto alla festa rendeva utile la presenza di Crocetta. Punto.

      Ribadisco: perchè continuare a vedere l’invito a Crocetta come un voler dare la possibilità ad un candidato di farsi campagna elettorale?

      Non ricordo i temi dei dibattiti in cui si sarebbe potuto eventualmente invitare Rita Borsellino o la Grassi. Il fatto che non siano state invitate può semplicmente dimostrare che Addiopizzo non è schierata (in caso contrario avrebbe in ogni occasione invitato con una qualche scusa un candidato di sinistra).

      Eppoi,scusate, saranno cavoli di Addiopizzo chi invitare e chi no…:-) A me personalmente interessa solo che le loro iniziative riescano bene, come quella appena conclusa.

    32. Io ho espresso il mio pensiero. ovviamente arrampicarsi sugli specchi dei commenti precedenti nn mi farà cambiare idea. Prendersi le responsabilità di indicare il voto di una persona onesta e impegnata nell’antimafia come crocetta è un gesto di impegno diretto in politica con il buon intento di cambiare le cose anche lì.
      Apprezzo le cose che Crocetta ha fatto a Gela, come apprezzo ad esempio le misure presentate oggi da Alfano. (http://www.rosalio.it/2009/05/18/il-ministro-alfano-ha-presentato-le-misure-antimafia-del-ddl-sicurezza/). Nick anonimo: fin che il padrone di casa me lo permetterà sarò bobyx.
      Poi visto che Lei è stato così coraggioso a dire il suo nome e cognome potrebbe dire anche il nome del politico che ha affermato di avere comprato 60 voti. Sa magari quel politico potrebbe citarlo per diffamazione.
      Il mio impegno antimafia: preferisco nn sbandierarlo ma farlo quotidianamente. 😉

    33. E’palese ormai che addiopizzo si sia schierato con il PD, non capisco perchè ancora non ammetterlo(non c’è nulla di male)!!!E’ triste comunque che in passato altri, come Rita Borsellino e Pina Grassi, anch’esse impegnate seriamente nella lotta alla mafia, non siano state sostenute!!!

    34. Mi pare alquanto inutile continuare a discutere su questa faccenda..mi pare abbastanza evidente che chi pensa che addiopizzo si sia schierato, non cambierà idea, e possiamo continuare all’ infinito. E’ evidente che chi la pensa in un certo modo si sia messo dei paraocchi e dei filtri con i quali non vuole ascoltare e vedere…
      ma questo non è e non rimane un problema di addiopizzo..
      io credo che addiopizzo ha fatto e faccia così tanto, che stare a sindacare su questo, o sull’ invito di un “eroe”, mi sembra alquanto stupido e inutile..non si va alla sostanza delle cose, ma solo a superflue superficialità..
      noi abbiamo sempre sostenuto “la persona” che lotta contro la mafia, come rita e pina, mai il politico, e di certo non abbiamo iniziato adesso..tanto è vero che rita e pina non ci hanno mai rimproverato questa cosa, e sono loro le prime a sostenerci..e forse, scusate, ma se qualcosa dovevano dirla, l’ avrebbero detta loro..è solo una questione di interpretazione delle cose..quindi interpretate pure come volete, la verità alla fine è sola una, che addiopizzo lotta contro la mafia, e invece di stare a discutere, impegnamoci tutti, che forse è la cosa migliore..
      Ma se volete noi di addiopizzo siamo aperti al confronto, anche faccia a faccia..

    35. Sottoscrivo in pieno la frase di Silvia “la verità alla fine è sola una, che addiopizzo lotta contro la mafia, e invece di stare a discutere, impegnamoci tutti, che forse è la cosa migliore..” e aggiungerei un’ultima cosa:

      Rispetto al fatto di cui stiamo discutendo, credo che un criterio per giudicare possa essere semplicemente il seguente: l’incontro organizzato con quegli ospiti è riuscito bene o no? Secondo me si, per cui concludo che gli inviti fatti (anche dei politici, Crocetta e Granata) andavano bene.

      Aggiungo: io assumo che lo scopo primario dell’invito fosse avere un buon dibattito. In casi come questo, personalmente non mi chiedo se dietro un invito ci possano essere secondi, terzi, o quarti fini. Ognuno è, ovviamente, libero di continuare a pensarla come crede.

    36. “scopo primario dell’invito fosse avere un buon dibattito” – 🙂 = arrampicarsi sugli specchi…

    37. bobyx, che ti devo dire, chiama pure arrampicata sugli specchi quello che preferisci. Allora chiudiamo la discussione: abbiamo smascherato Addiopizzo! Ha scelto di schierarsi per un candidato alle Europee senza dichiararlo pubblicamente e ha organizzato in maniera subdola un dibattito, con un titolo appositamente inventato per portare avanti l’astuto piano. Meno male che menti sopraffine l’hanno scoperto! Ora che abbiamo appurato la verità ci sentiamo tutti meglio. that’s all

    38. Appoggio Addio Pizzo e tutti quanti combattono veramente la mafia e la mentalità mafiosa di un popolo senza dignità.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.