giovedì 22 feb
  • Cammarata parla di rifiuti e precisa che non si dimetterà

    Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha incontrato ieri il prefetto Giancarlo Trevisone per discutere dei problemi di ordine economico-sociale che potrebbero derivare dall’eventuale crisi delle aziende partecipate del Comune e dallo stato di agitazione dell’Amia.

    Cammarata ha dichiarato: «Non intendo consentire che la città si trovi soffocata dalla spazzatura soprattutto con questo caldo improvviso»

    E sui precari ha aggiunto: «Continuerò a difendere il loro posto di lavoro finché potrò. Nessuno si illuda. Io non ho alcuna intenzione di dimettermi. Farò il mio dovere fino in fondo. Ho solo più volte spiegato che la decisione del Consiglio comunale non potrà non avere conseguenze politiche».

    AGGIORNAMENTO: i consiglieri hanno dovuto lasciare l’aula scortati intorno alle 23:00. Si riprenderà sabato.

    Palermo
  • 21 commenti a “Cammarata parla di rifiuti e precisa che non si dimetterà”

    1. e figurati!

    2. Ma aveva dichiarato che le sue dimissioni erano all’ordine del giorno se il consiglio comunale non avesse approvato il regolamento tarsu.
      Quindi non ha mantenuto ciò che lui stesso ha dichiarato di voler fare!

    3. Se il suo dovere intende compierlo cosi …

    4. Mi pare da irresponsabili cavalcare la protesta dei lavoratori Amia, di cui lui, in tandem con Galioto mi pare uno dei responsabili principali.Se dovesse passare la linea dell’aumento della Tarsu non cambierà nulla. FRa un anno dovremo nuovamente mettere mano al risanamento dei conti

    5. Almeno è chiara la “scelta di campo” del sindaco. Dalla parte di pseudo-lavoratori e pseudo-amministratori della AMIA, contro i cittadini che gradirebbero cessare di vivere in mezzo alla spazzatura.

    6. <>

      Quindi se eravamo in inverno Palermo poteva rimanere soffocata? 🙂

    7. io ho i cassonetti davanti al cencello di casa…li hanno bruciati un paio di volte e li ho dovti “spegnere” nel cuore della notte.
      Tuttavia ho trovato il metodo perfetto per farli svuotare “a comando”! Invio un bel fax alla sede dell’AMIA spiegando la situazione e dicendo che se entro 24h non verranno svuotati mi rivolgerò al mio legale per tutelarmi…devo dire che, fino ad oggi, 3 su 3 ha funzionato!!

      Grazie Diego!!

    8. ma perchè fino ad ora ha fatto il suo dovere?

    9. nei pressi di casa mia, zona cep, la raccolta viene fatta nella migliore delle ipotesi 2 volte la settimana… ormai da mesi per far raccogliere la spazzatura mando email al difensore civico, e devo ammettere che funziona!

    10. complimenti per la precisazione

    11. Non avevamo dubbi! Disconosce totalmente il sentimento della vergogna.

    12. boh?!?!

    13. “Cammarata parla di rifiuti” e i rifiuti parlano di Cammarata.

    14. scusa beny ma se si manda il fax all’amia per rimuovere cammà’rata… lo rimuovono???

    15. Nitto Carrazzo ti invito a essere rispettoso nei tuoi commenti. Grazie.

    16. @blackcross of malevich
      Straquoto mi hai fatto sbellicare dalle risate!

    17. bhe rispettoso di cosa ? di chi? di chi calpesta ogni giorno i miei diritti?

    18. appena si candiderà a sindaco uno dei suoi compari votatelo, mi raccomando… vi illuderete che sarà un’altra persona… e invece no! cammarata tris 😛

    19. Io penso che una delle colpe del centrosx sia quello di non avere una comunicazione semplice con i cittadini.
      Trovo che Cammarata parlando dei precari abbia un atteggiamento M..inaccioso verso il centrosx; difatti alcuni consiglieri sono stati aggrediti e a quanto ne so non s’è sforzato in atti di solidarietà.
      BISOGNEREBBE far sapere alla gente CHI rischia il posto di lavoro e .. SOPRATTUTTO, SE lo rischia.
      I lavoratori AMIA che protestano, non sono tali, appartengono all’AMIAESSEMME una società satellite del satellite AMIA.
      L’AMIAESSEMME l’ha creata Cammarata, ed è un fondo di S.Patrizio; Annovera fra gli alti livelli amici ed amici degli amici e fra i lavoratori il meglio della scelta degli ex ( qualcuno anche in itinere) detenuti che semplicemente anno la filosofia : ” o m’aggiusti o metto a ferro e fuoco la città che tanto non ho niente da perdere”.
      Ora invece di stare lì a menarsela, perchè non fare sapere queste cose alla gente?
      L’ho già scritto in passato e mi ripeto, si può sapere quanti sono in organico i lavoratori AMIA?
      Si puo sapere perchè non si vedono piu per le strade ed al loro posto MOOLTO saltuariamente ci sono solo gli ” ESSEMME”?
      Ci sono vuoti d’organico?
      Perchè creare un satellite del satellite? Assumeteli direttamente in azienda!.
      ( salterebbero i posti x i burocrati amici?)
      Io trovo che un’idea pazzesca ( anche questa ribadita + volte) potrebbe funzionare: Io al posto del centrosx, direi a Cammarata che si, potremmo aanche aumentare la TARSU, i cittadini capirebbero, MA .. ogni giorno, ogni santo giorno, ON LINE, IN RETE, SUL WEB, PER E MAIL, sarebbe possibile visionare le forze in campo ( dove, come, perchè).
      Col massimo rispetto della privacy, apro il sito della “Munnizza” e troverei:
      n°2 Operatori addetti allo spazzamento in via Di Blasi.
      N° 2 Operatori addetti alla raccolta siringhe al Giardino Inglese.
      N° 5 Operatori a supporto di ………
      ecc, ecc, ecc.
      Io leggo, mi affaccio, e … se non trovo la squadra a supporto, se ci sono siringhe a l giardino, se la via Di Blasi non è spazzata a dovere, …….. faccio il mio bel reclamo A CUI .. deve rispondermi per iscritto (anche telematicamente), il caposquadra il capo area o chi per lui.
      Scommettiamo che diventeremmo meglio di Ginevra?
      VOLERE è POTERE.

    20. … AZZ… che ho scritto qualcosa di dx? AMMARE siamo!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.