sabato 25 nov
  • Quei nomi un po’ così…

    Sfinge

    Sabato sera a cena con gli amici è venuto fuori un argomento che giro ai lettori di Rosalio: le storpiature dei nomi del cibo.

    Esempi: l’arancina accarne e abburro (alla carne e al burro), la broscia (brioche), la graffa (krapfen), il grattò (gateaux), la ines (iris), il molone (anguria).

    Continuate voi? 🙂

    Palermo
  • 104 commenti a “Quei nomi un po’ così…”

    1. la bresciamella….ma sempre per rimanere in tema culinario l’altra volta a roma si vendeva baccalà bagnato!!!

    2. …pasta con il pomidoro, anellette afforno, spitino…

    3. noci pesche (sentita al supermercato l’altro ieri)

    4. una brioscia…

    5. la “pogliarella” napoletana

      la “spincia” di S. Giuseppe

      i “Condom Blé” !!!!!!!!!!!!!!!

    6. * “spogliarella” napoletana …sorry

    7. i “mulinciane” fritte

    8. la salama

    9. i “Gordon Blé”, la “Schepis” (Schweppes), la “Zup” (7up), la “Pessicola”, le “ciunghe” (chewing gum)…

    10. In un bar un tizio chiede una birra ed il cameriere: “Una Bècchis?”(Beck’s)

      All’Auchan c’era una promozione sulla vòddica (vodka) invece.

    11. la birra forest (Forst) o la cevis (Ceres) Per la salama citata prima c’e’ anche la denominazione di ‘fillata’ che non e’ una storpiatura ma un forma arcaica.
      Se qualcuno vi chiede un album ‘allicchitoni’ che gli date? (album architettonico)

      queste me le hanno suggerite gentilmente due amici che hanno un’edicola:

      I nuovi gestori telefonici!!!

      * Vodàfonè
      * Emnitel
      * Omitel
      * Trenn
      * Noco (nokia)
      * Vind
      * Omit
      * Vint
      * Vodavonoconof
      * Omitelli

      # Chiedo scusa,ci sono lampe?
      # Aviti u cannocchiali pu’ mari?
      # C’avi stuppa pila?
      # Avete laccia scarpe?
      # Avete carta rincarcante?
      # Avete carta carbonica?
      # Avete attakkett? (attack)
      # Avete carta carbondo?
      # Ci sono giornali di punto incrocio?
      # Ci su cassiette ri brucielè? (bruce lee)

    12. Ore 8,30 del mattino bar di piazza indipendenza: mi favorisce, gentiRmente uno spiedino (versione fina dello spitino accarne)e una meNza birra?

    13. E ancora…

      * Maniti flash (vanity fair)
      * Barosky
      * Giornaleria
      * Proiettoli
      * Urtimo
      * Processo di cominciazione
      * Andiamo dal polliere
      * Si,vambene me le facci
      * Le trenta centesimi
      * Se si arriva a rompere qualche guasto…
      * in queste copie ci metta la spillatrice
      * Scidì (cd)
      * Merenga (merengue)
      * Differenzazione
      * Una diecina
      * A volte mi sento annorbata
      * Mi suicida?
      * Ma lei ha studiato per sapere come si manda un fax?
      * Uendi de pu (winnie the pooh)
      * Ventolatore
      * Non c’è l’ho a memoria
      * Scain (scanner)
      * Sta dottoressa sta fanno i miracoli
      * Io a scuola ero bravissimo,ho studiato fino alla 3°guerra mondiale
      * Altrimenti non ce la facerebbero
      * E’ molto piacerevole
      * Sto fando gli esami
      * I miei nipoti sono messi a turnazione
      * Mio figlio pesca dalla panchina
      * Findomestichi
      * Ribbrividire
      * Ho il forno in legna
      * Fac (fax)
      * Fass (fax)
      * Faz (fax)
      * Pal mas (palmare)
      * Giochiamo a minopoli (monopoli)

    14. La variante “brioscia” è ormai entrata nel dizionario italiano a tutti gli effetti (http://old.demauroparavia.it/15908, http://it.wikipedia.org/wiki/Brioscia)

    15. # Mi dà un cogniometro? (goniometro)
      # Avete comparso?
      # Ci sono figurine della uarnerbraun? (warner bros)
      # Mi dà un album fabio? (Fabriano)
      # Ci sono giornali di puzzole? (puzzle)
      # Mi dà la settimana nammista?
      # C’è il giornale delle pucce?
      # Avete macchine fotografiche gettabili?
      # Mi dà un quaderno a quadra?
      # Mi dà un milioner? (milionario)
      # Avete carta a carbone?
      # E’ uscito il diedicesimo fascicolo?
      # Mi dà una penna della baic? (bic)
      # Ma le giornali sono usciti?
      # Mi dà la repubblica con l’insorto?
      # Nel 24 ore che insorto c’è?
      # Avete macchinetta per lo scoccio?
      # Mi fa una caricazione da 10 euri?
      # Mi dà duemila lire di euro di chiodi?
      # Avete scotch piccolo, bianco, trasparente?
      # C’ha un quaderno alfabetico? (rubrica)
      # Mi fa una ricarica a distanza? (on line)
      # questa lampada è a luce?
      # Avete pistole con l’acqua?
      # Avete carta abasiliva? (abrasiva)
      # C’è un pitografo qui vicino? (tipografo)
      # Mi dà la settimana mnistila?
      # Avete carpette elasticizzate?
      # Mi aiuti, non mi viene il votocabolo!
      # Scusi, volevo schiarimenti su questo fax!
      # Mi dà una busta per fare i raccomandati?
      # Mi fa una scarica telefonica?
      # Mi dà una matita a spirito?
      # Me la puoi mettere da lato?
      # Mi inchi stu telefanino?
      # Avete colori colorati?
      # Mi dà un cancelletto? (correttore)
      # Vinni fattorini? (vendete fatturiere?)
      # C’è qualcosa delle challis? (winx)
      # Potessivo darmi Confidenz? (confidenze)
      # Ma qui c’è la gsl? (adsl)
      # Mi dà un raschia e vinci?

    16. sono andato fuori argomento pero’ sono troppo forti dai Rosalio concedimi questa divagazione

    17. E lo sPormato ri milinciani? Dove lo mettiamo eh?!

    18. Anche LA fico, volendo…

    19. Ah ah ah ah! Grande Ground !

      Ne aggiungo una:
      I funci con la motarda (i funghi con la mostarda)

    20. E che ne dite di quei tipici frutti che prendono tutti il nome di “mellone”? Mellone rosso, mellone d’inverno,
      mellone giallo. E il pipittone dove lo mettiamo? E la fagiola pasta? E la fagiolina? E i giri? E i broccoli?
      E gli sparacelli? E i tenerumi? E le prune di cuore?
      Sfido un qualsiasi settentrionale a capire e a capirci cosa intendiamo dire con questi sostantivi.

    21. “il merluccio”… perchè merluzzo è “in indialetto”… dal falegname “la carta brasile” è quella che funziona troppo bella… di tutto un po’, ma se vuoi divertirti e allo stesso tempo fare qualcosa di utile non puoi non provare “l’utero e il divertevole”…

    22. – un pacch’i Maibboro
      – a Playstescio

    23. …e la pasta col nero di sirce (seppia),
      ahahahahahah…………………………

    24. una collega (sigh !)
      “quest’anno vado in vacanza, ho un cachet in montagna”

    25. Avete mai visto i cartelli dove si vendono i carciofi per strada ? “UNA € 0,50” – Ma UNA che ? Carciofa ? 🙂

    26. Una “carciofa” No!.. ma cacocciola si!

    27. A Catania si beve molto il “selzallimone”

    28. Scenette a cui ho assistito personalmente

      vittimismo made in palermo:
      “che ci avete da guardare? ci abbiamo qualcosa che non andiamo?”

      all’aeroporto (aereo ancora su pista di rullaggio…)
      una: “amunì Rosi ca paittieru”
      l’altra: “cretina, non lo vedi che ancora non è in pista? decollano dall’altro lato perchè Venezia è di là! E sparti tu vò guirari a machina!”

    29. vogliamo parla della tacchinella??i carciofini che diventano carcioffine e il tonno che diventa a tunnina??se non sbaglio ho sentito anche chiamare i peperoni “i pipi”!!! ahahah

    30. Ne sò una micidiale sentita dalle mie incredule orecchie diversi anni fà ed entrata di diritto negli annali del palermitano doc.
      Porta carbone, in fila per un pane con la milza, un tale in compagnia di parenti/amici del nord, non volendo dire: mi dassi 6 menze mafalde cà mieusa di cui 3 maritati e tre no, se ne esce dicendo testualmente: MI DA PER PIACERE 6 MENZI PANI CON LA MEDUSA, DI CUI TRE SPOSATI E TRE SIGNORINI!!!!!
      Giuro tutto vero, e ci andava pure serio.

    31. si, le traduzioni in pseudo-italiano sono le più belle!
      secondo me la migliore resta il ‘callozzo’ (cadduozzu) di ‘sassiccia’ 😛

    32. U pippittuni!…. sennò Pipittone

    33. beh.. non dimentichiamoci della “saima” (strutto) o il più tecnologico Opendrail (pen drive) ^_^

    34. vedo che l’ambito si è allargato allora ne devo aggiungere due in quello sanitario:
      ” sto aspettando il reperto”…..e
      ” gio’ dobbiamo andare alla chirurgia maximo facciale”

    35. dimenticavo dal macellaio…….
      ” cosge di pollo” e “ale di pollo”…
      ale è il plurale ovviamente.

    36. Breve O/T (fino ad un certo punto): annuncio sul Giornale delle Pulci “Vendesi 4 cerchioni per Posch in ottime condizione”

    37. la pizza da pepsi pizza (peppi’s pizza) e l’addaura free!!

    38. Incredibilmente nessuno ha ancora parlato dello sPincione!

    39. Spincione che si mangia dove? a SPerracavallo!

    40. – i cachì
      – u flechis
      – inalfabeto (analfabeta)

    41. E “ma che vuoi DI me?” dove lo mettiamo?

    42. “‘U Gulf” (La VW Golf)

    43. su che cosa state parlando?

    44. Il fachis (fax)
      a mia moglie doppo 3 operazioni ci vinni un ics (ictus)
      cievusi (gelsi)

    45. …cazzilli…

    46. la broscia affragola o la “mignotteria” (rosticceria mignon)

    47. Cartollina
      Mpullietta (bolletta)
      Google e Yahoo (com’è scritto lo dicono)
      Qualimenti
      L’apparecchio (aeroplano)
      Un paghetto di Malboro anzicchè Marlboro
      Cartello: si arroste carne e pesce
      Cartello: si prega ai porci di non buttare inmodizia grazie porci
      Cornflechisi
      Avutobus
      Semaforo
      Fermacia
      Ferramenta a colori
      Basilicò
      Tubulatura (impianto idrico)
      Matapuollo (madapolam tessuto di cotone)
      Mattula o bambagia
      Mi da una penna scancellabile

    48. …..continua
      Poblema in palermitano tradotto in inglese no poblem
      Cinguanta
      Polipo invece di polpo
      Cortello
      Saccoccio
      Quartoldici
      A librietta (libretto postale)
      Ma tiri na fotografia
      Una brioscia panna e cioccolatto
      Kronburg
      Apriamo la champagna invece di spumante
      Mollica invece di pangrattato
      Auri invece di auguri

    49. la fellata dagnino

    50. battuglia
      imbroccato
      prastica
      becces
      alicottero

    51. A’ Smait -> la Smart
      A’ Màibbòro làit -> la Malboro Light
      U’ quattrofari -> la Mercedes E Klasse di fine anni 90
      U’ Ichisi Faiv -> la BMW X5

    52. La corona “consata”

    53. Rosàlio

    54. A via Tugher=Corso Tukori
      A via Ernesto Brasile: Via Ernesto Basile
      Punta Rais: Punta Raisi

    55. a via lestrasburgo o u viale trasburgo(sentito x strada)
      la seria A e a seria B (sentito ad un punto snai)…

    56. “se uno a lavoro viene trattato male… ‘un sinni pò!… che ci vuoi fare ci vengono le malattie più corna dure ca ci sù… comu si rici… come quello di zeliNg… l’uomo SODOMIZZA… e ci vengo le malattie!” riportato parola per parola… anzi paLora pe paLora!

    57. ivan, amico di mio fratello, in un bar a mestre. “Un cornetto con crema perfavore”, “mi spiace son finiti”, “allora un mottino!”.

    58. …scusassi unnè piazza Struzzo (p.zza Sturzo)..

    59. GUGOL HART (anzichè Google Earth)

    60. La Anikin (Heineken)
      Hai capito che ti “sento” dire???
      Un panino con MIUST (wurstel), 2 SENDUI’ (sandwich) e uno con AMBURG (hamburger)
      Terdici e quartordici

    61. @antonella, c’è di peggio, c’è chi l’ha chiamata
      “Piazza Don Strunzo “

    62. “…una boatta di pelato e quando cucino mi metto il falaro davanti…”

    63. io ascoltai la chiaccherate tra 2 persone : uno ad un certo punto disse “pò” (con l’accento anzichè con l’apostrofo!) e l’altro “anno” (senza la “h”!). l’anno scorso un tizio chiaccherando, dopo una frase finita con un punto, pronunciò una parola con la prima lettera minuscola (invece che con la lettera maiuscola!)

    64. Spiaggia di Mondello:
      Gio’ usci dall’acqua che ti metto l’avvoltoio!

    65. crocche’ – (mai visto crocchette a palermo, da nessuna parte).
      ananas Nº3 euro 5 – (è il calibro più grosso, le Nº1 chiaramente sono le più piccole, lo stesso vale per le “carciofe”).
      in gelateria: (omettendo “per favore mi dia”) due cone da cui una cantalupo e nocciuòla (discutibile anche l’accostamento dei due gusti…).
      dal medico: “certi anni a luglio c’è più caloria di agosto”.
      “si fanno sbarazzi di tutti i tipi” – (dipinto in un frammento di cartone d’imballaggio in via montalbo).
      insegna handmade: vurcanizzatore (con la “R” allo specchio).

    66. Al bar: un gaffè e connetto
      e poi la beciamella (versione fine), le pisella (plurale), panino con il viustel, la sceres, le pollanche,

    67. Corso Vittorio e MManuele (erano due!!!)

    68. Il termine più storpiato è AUCHAN (la catena di ipermercati)
      Ognuno lo pronuncia a modo suo, quindi a Palermo ne esistono quasi un milione di varianti.

    69. tagli di carne dal “carnezziere”:
      Trinca: Lombata (bistecca classica mediamente 250 gr)
      Lacerto: girello(ottimo per arrosti-brasati-roast-beef-fettine panate alla palermitana)
      Bausa: Noce ( panata,cotoletta,pizzaiola)
      Sfasciatura:Rosa(come sopra)
      Scamone: campanello (Spezzatino.brodo)
      Gabbia/costata ( arrostita)
      Spinello: sotto spalla(un si fuma)
      Bruschetto:petto (bruciuluni )

    70. cosa manciate a casa oggi?
      Pasta col forno e per companaggio patate con fagiolina(perchè poi femminile non lo capisco)

    71. …essere “Circoncisi”…

    72. U liguore, u ghiustel, i milinciani muttunati, u Kinder soppresa, pieri mussu e carcagno, mieusa e primuni, i nillietti cu ragù, aliva acciurati, impepata di cozze, rizzi patieddi e granci assai spienni e picca manci, u cucciddatu e a pietrafiennula, a sarsa a picchio pacchio, a sarsa a buttanesca, i pipi chini e arrustuti, spincione scarso r’uogghu e chiunu i priulazzo…………

    73. Lo spot dello sfincione delle lape in franchaising:
      UORA U SFURNAVU UORA! CHI COSE BELLE, CHISTI SUNNU CUOSI I CAPRICCIO, IO U PITITTU CI FAZZU GRAPIRI, ASSA VEN’AMMANCIA, CHISTU E’ SPINCIUNI FATTO ALL’ANTICA CHI CIAVURU!!!!!CHISTI SUNNU CUOSI RA BELLA VIERU……..
      uno spot fai da te ben riuscito, a che servono i pubblicitari di fronte a cotanta inventiva?

    74. a parte il cibo ,c’è l’ ix (ictus),la tacche ( la tac),la corografia ( coronarografia),il dopes (il doppler),il cefalogramma (elettroencefalogramma),il timone (il tumore) ecc…

    75. Scusate, lo o che è rivolto solamente al cibo, e quante risate mi sono fatta sinora, ma devo segnalarmi il meraviglioso linguaggio del mio portiere che non riesce mai ad indovinare un nome e cognome…cito solamente:
      Willias Broom = BRUCE WILLIS noto attore
      Pippo Baudo = PIPPO BALDO
      Mary Brilli = NANCY BRILLI
      e tante altre…e quando annuncia qualcuno che sta salendo da noi, non ne indovina uno.

    76. “La ringrazio” al maschile palermitano diventa…”lo ringrazio”!
      Esitono poi i “raschetti” per la barba
      Tra i telefonini ci sono i “Motoroil”
      Via Notobartolo

      Io amo questa città!

    77. manca LA FAGIOLA PASTA e via lelazio

    78. non dimentichiamo
      “unne sì?”
      “u’ michelancelo”

      “dove sei?”
      “in viale michelangelo”

    79. AAAHHHHH!
      Le professoresse di matematica di medie e liceo (e, purtroppo, dell’univeristà)!!

      “l’asse ichisi e l’asse iupisilon”

    80. a cainn’i crastu

    81. eh, si… il rapporto tra docenti e lettere greche è sempre stato tormentato. Qui all’università, un docente continua imperterrito a chiamare

      GAMMA –> “gama”
      EPSILON –> “epson”
      THETA –> “tet”
      PI –> “lappigreco” (giuro! senza spazi!!)
      RO –> “larrò”

    82. questa vi giuro che l’ho sentita :
      “il dottore ci ha detto a mia moglie che ha i testicoli”
      (per diverticoli)
      da morire !

    83. – il lucciardone
      – illapino oppure la lapa

    84. LASCIARE LIBERO L’OSCARROZZO!

    85. u’ lascaretto

    86. Io per besciamella ho anche sentito “BACIAMELLA”!!!!!!!!!
      lasciamo stare…

    87. mia suocera chiama jochis lo yogurt!!

    88. I tasci anzichè “appena” dicono “ampena”.

    89. ‘u sparatrappe (il nastro adesivo)
      ‘dda malatìa (il tumore)
      ìtter (Hitler)
      umpereposito (per esempio)
      l’ucciola (l’ulcera)
      fare domanda per un lavoro (inviare il curriculum)
      plassi (prassi)

    90. e la pasta coi broccoli arriminata?
      la rascatura?
      la froscia? (cioè la frittata)

    91. Ultimissime !!!
      Stamattina su ” una lapa tutta conzata ” :
      U SFINCIONELLO RU ZU ALDO
      manciami manciami
      accussì unna “tastato” mai !

      L’ho dovuta scrivere per ricordarla, e ho avuto paura che mi prendessero per una…sbirra!

    92. al bar:
      mi da una ines al forno, no quella fritta non la digerisco, mi impiomba, và.

      dal medico:
      a cistifellica

      scambio commerciale:
      ho fatto una permut

      u spincionello:
      chisti sunnu cuosi ca si tastanu e cu u tasta tuainna.

      incidente automobilistico:
      ho trisciato la macchina(a maghina)

      la violenza:
      ti rugnu un cincu e cinquantacincu
      ti rugnu buoffi a ddrui a ddrui finu a quannu addrivientanu dispari.

    93. Giuro! ero presente

      Un ragazzino chiede una birra “scadente” (come dire economica) e la cassiera indignita si rivolge al banconista “Giovanni prendi una birra mercata per il signore”

    94. hahah tutti divertenti…
      “i squatrini”…espradilles

    95. “…fanno a scarica barilla…”
      ihihihih

    96. Zona Cruillas, enorme cartello nei pressi di una discarica abusiva:
      “Stai buttando la SPAZZATTURA fuori dal contenitore? Allora tua moglie è una grande L’INFOMANE!!! e tu sei un figlio di ….”

    97. Quartieri e Province del Palermitano:
      – A Spericavallo (a Sferracavallo);
      – O Zenna (allo Zen);
      – U Ceppi (Il CEP);
      – A Briaharia (All’Albergheria);
      – A Baharia (A Bagheria);
      – A Milicia (ad Altavilla Milicia);

      …..

    98. “A Maruonna ‘a Miccè” (La Madonna della Mercede)

    99. – i miennole atturrate (le mandorle tostate)

    100. TGS e TGR (Si’sci’lia ovviamente): “Un gruppo di studenti di ingegneria di Palermo, ri’sce’ve la laurea in piazza. Un gesto dimostrativo per rilanciare l’immagine dell’università… “Doscenti”… “abbiamo desciso”…
      Una considerazione, se la parola ha la doppia c, il giornalista la pronuncia perfettamente: Accidentale, Ok. Acido = a’sci’do! Anche rilan’c’iare è pronunciato correttamente quindi ‘ce’ l’hanno la ‘c’ nelle corde “locali”!
      http://www.youtube.com/watch?v=PidCqfZwFU4&hl=it

    101. Avendo vissuto da 0 a 5 anni a Varese (asilo e frequentazione di bimbi di quel posto), pensavo di avere una buona pronuncia. Dopo 13 anni di vita a Palermo, torno a Varese e per ragioni di lavoro, mi mandano a ritirare una busta in un posto sperduto. Busso, mi apre un ragazzotto: “Ehi tè, mica ti manda il Moro”? “SI”! Secco rispondo io.
      Il ragazzotto si blocca, mi guarda come se avesse visto un Marziano e felice (per avermi scoperto?): “Ma chi sì Paliemmitanoooo”?

    Lascia un commento (policy dei commenti)