domenica 23 nov
  • Incidente probatorio sul caso dei ragazzi morti in Circonvallazione

    Si è svolto ieri l’incidente probatorio relativo alla morte di Giuseppe Giuffrida e Pasquale Ferrara, due diciassettenni dell’Albergheria schiantatisi in moto il 2 ottobre scorso mentre percorrevano viale Regione contromano inseguiti dalla Polizia. La perizia ha escluso qualsiasi speronamento e accertato che l’auto della Polizia si trovava a 60 metri dalla moto su cui viaggiavano i due giovani.

    I due poliziotti a bordo e il conducente di una Fiat Punto su cui impattarono i ragazzi sono iscritti nel registro degli indagati.

    Dopo l’episodio erano apparse all’Albergheria scritte contro le forze dell’ordine, erano stati incendiati dei cassonetti e si erano verificati scontri ai funerali.

    Palermo
  • 7 commenti a “Incidente probatorio sul caso dei ragazzi morti in Circonvallazione”

    1. perché la persona che guidava la fiat punto è iscritta nel registro degli indagati?

    2. e perchè i poliziotti che facevano il loro dovere e che stavano a 60 metri sono iscritti nel registro degli indagati?

    3. Perché se i poliziotti invece hanno speronato il motorino, sono passabili di incriminazione, anche se i due erano fuggitivi.
      Il tipo sulla punto… se è andato addosso di proposito al motorino contando sul fatto che loro fossero contromano, può essere incriminato anch’egli.
      Ma siccome l’incidente probatorio fugherà (o almeno dovrebbe) queste ipotesi, nessuno avrà di che temere.
      Tranne in effetti il tipo sulla punto, che a pensarci bene, pur non avendo colpa si ritroverà con cause di risarcimento addosso e anche se tutto gli andrà bene penalmente dovrà fare i conti con la sua assicurazione…

    4. @Isaia: credo che tu stia facendo un po’ di confusione!

      a- “La perizia ha escluso qualsiasi speronamento e accertato che l’auto della Polizia si trovava a 60 metri dalla moto su cui viaggiavano i due giovani.”
      Ergo “gli sbirri infami che hanno ammazzato due poveri giovani” non hanno ammazzato proprio NESSUNO! Se poi vogliamo dire che la perizia è stata “viziata” allora cambia tutto! Ma non credo che questo sia il posto in cui fare uan denuncia del genere!

      b- il tipo sulla punto non dovrà scucire una lira di risarciemnto perchè, dato che i due erano in controsenso in piena notte in una circonvallazione, non esisterà MAI nessun rilievo ufficiale che non gli darà il 100% di ragione! Quindi il parentamente dei due fugiaschi (ricordiamoci che fuggivano perchè sgamati mentre tentavano di fregarsi uno scooter) possono attaccare turilla all’infinito ma non credo che vedranno mai ‘na lira ne da lui ne dall’assicurazione! Almassimo avrà qualche rimorso tra l’altro mitigato dal fatto che “io proprio non avevo nessuna colpa!”

    5. *ho messo un “nte” di troppo in parentame!!

    6. ma se il motorino era (mi ci gioco la testa) senza assicurazione (adesso non ricordo se fuggivano con quello rubato e speriamo assicurato, o se con il loro), chi risarcirà l’autista della fiat punto?

      a Palermo, dove in certi quartieri (che e’ inutile specificare)nessuno paga l’assicurazione della macchina, del motorino e dell’ape, questo problema e’ MOOOOOLTO frequente.

      saluti
      MP

    7. in molti muri dell’albergheria e in quelli attorno all’ospedale dei bambini ci sono scritte contro la polizia e contro Raciti… scritte vergognose lette ogni giorno da tanti bambini… ho telefonate tante volte alla polizia per farle rimuovere… sono ancora lì in bella mostra
      VERGOGNA!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.