lunedì 21 ago
  • Ombre

    Dietro la porta di vetro opaco le ombre gli raccontavano una storia lunghissima come in un film. Ombre di uomini e donne e di natura e di animali, ombre che dicevano di un mondo anche se sembravano uscire da una scatola. Poi aprì la porta e vide le mosche sulla lampadina con le loro piccole merde. Richiuse la porta e le ombre, bellissime, tornarono.

    Ombre (illustrazione di Giuseppe Lo Bocchiaro)

    I racconti di tre righe
  • 14 commenti a “Ombre”

    1. aiutoooo!!!!!!!!!!

    2. Ombre bellissime fintanto che la fantasia non cede alla ragione. Lasciate chiusa la porta e rivolgete la lampada verso di voi. Sul pavimento voi non state più seduti alle prese con i righi del Modello Unico 2009, ma su di un cavallo, che altro non è che la vostra sedia, le ombre sono rosse . Alzate le mani ed eccovi alla guida di quella diligenza. Questo è un giorno maledetto, un giorno per duri. Ma voi siete un duro, solo un duro come voi può portare in salvo i passeggeri, che sono quello che sono, non metafore: un vecchio medico ubriaco, una prostituta, la moglie incinta di un ufficiale, un giocatore professionista, un timido rappresentante di liquori ed uno sceriffo antipatico, tale e quale al proprietario della Suv parcheggiata sempre sul marciapiede. E’ lunga la strada per Lordsburg, lunga e piena di insidie. Ecco che il veccho portamatite forma un’altra ombra rossa. E’ un carro solitario che vi si è affiancato. C’è un giovane alla guida.
      “Ehi, ragazzo, non pensare di attreversare questo sentiero da solo, è territorio indiano questo. Mettiti in coda, ci penso io a proteggerti. Mi chiamo Big Bart e sono un duro ”
      ” Non mi rompere le palle, vecchio, e pensa ai fatti tuoi”
      A quel punto si alza un lembo del telone del carro e spunta una ragazza, identica alla moglie dell’avvocato del terzo piano: Tette taglia 50, culone fantastico, occhi come il cielo lavato dalla pioggia.
      ” Ehi vecchio bavoso ! Smettila di guardarmi le tette !”
      ” Ragazzi, state calmi, io sono Big Bart, volevo solo…”
      ” Tu volevi guardare le tette della mia Zucchero, questo volevi. Adesso ti riduco come un colabrodo ”
      Tra voi e il ragazzo solo trenta passi.
      ” Avanti vecchio, vediamo cosa sai fare, tira fuori la pistola !”
      Un colpo nel crepuscolo ed il ragazzo è a terra, stecchito. Il fucile di Zucchero è ancora fumante quando la caricate su. Non c’è niente da fare : non solo siete un duro, siete anche un gran bel tipo. Andiamo, andiamo, per fortuna di indiani, per adesso, neanche l’ombra….

      ( Ad una donna rossa con gli occhi color cielo lavato che domani compie gli anni )

      Manuelo ovvero Marcello. Che va in vacanza.
      Riferimenti : ” Ombre rosse ” film di J.Ford
      e ….qualche racconto di C.Bukowski.

    3. buone vacanze manuelo
      chissà che prima o poi, magari al tuo ritorno, ti si legga come autore su rosalio.
      sarebbe bello.
      stalker ovvero valentina
      riferimenti: nessuno, solo un desiderio personale.

    4. Avrei detto “Bravo Billi”.
      Adesso dico “Bravi Billi e Manuelo”!

    5. Grazie Stalker ( c’è un’altra Valentina, se non sbaglio…), grazie di cuore. Grazie anche a Maria Luisa, a Vita, a titti. E all’altra Valentina…….Ehi ! Tutte donne !! :))) Ps Autore io ? Seeeee…. Ciao Billi, a presto.

    6. Billi molto bravo! Ma il mio Ringo è Manuelo!!!!

    7. manuelo, ops…ho dimenticato le virgolette ad ornare la parola autore!!! 🙂
      cià
      .
      billi, le uniche ombre che mi ricordo sono quelle che materializzava mio nonno sul muro quando ci addormentavamo in quel grandissimo letto di mogano…solo le sue mani tra la luce fioca sul comodino e il muro con la vecchia carta da parati ingiallita a creare mondi popolati da strani esseri..una luce le sue mani e la sua fantasia, niente altro per volare lontano in mondi fatati, e la sua voce…che deliziosa invenzione i nonni!
      a volte i tuoi racconti fanno riaffiorare i ricordi, sarà che in tre righe ognuno ci legge quello che gli pare
      .
      ps si, c’è un’altra valentina, un’anima bella.
      pps stasera so’ troppo buona, primi segni di demenza senile? 😉

    8. Ecco perchè la sera torno ancora su Rosalìo, per Billi e per Titti e per Manuelo e per la meravigliosa Stalker, ed altri ,grazie a tutti, amici miei,
      buone vacanze !
      Se c’è qualcosa che può unire gli uomini è la poesia e il canto del cuore.

    9. ciao Valentina, ma io non vado in vacanza e spero di rileggervi presto e poter parlare con voi di cose belle come questa stasera senza pensare alle “ombre nere” che si aggirano su di noi. Un segreto?: Fra venti minuti è il mio compleanno ! Mah???

    10. Mi sono dimenticata: aspetto con ansia la vignetta su “OMBRE”

    11. OT
      auguri titti!!! 🙂

    12. Bellissima vignetta! Bravo!!!

    13. Titti AUGURIIIIIIIIII. Manuelo buone vacanze. Graziem sempre a tutti gli altri

    Lascia un commento (policy dei commenti)