venerdì 18 ago
  • 141 commenti a “Si presenta il Club della Libertà al TeLiMar”

    1. mi hai fregato il commento. sappilo

    2. si, è previsto un aperitivo leggero,ma mi auguro che veniate per interesse e non per lo schiticchio!!! 😉

    3. bleh…!

    4. elegante….non c’è che dire…non era più semplice ignorare??

    5. Soliti incravattati 60enni con la A6 d’ordinanza con al seguito arroganti neo avvocati 30enni, tutti impregnati di smaccata boria ed il sorriso “votatemi perchè io a voi ci tengo”…destra, sinistra…tutti troppo ed odiosamente simili! Prima tra le due compagini cambiavano il modo di vestiere e quello di “presentarsi” al pubblico…mo manco questo.
      No grazie, declino l’invito!

    6. @Michele: giuro che ERO uno di voi!

    7. DESOLANTE … è un business parallelo, a sé stante, che non ha nulla a che vedere con la politica vera che riguarda la vita dei cittadini e della città …

    8. spero che l’evento sia abbastanza mondano da richiamare anche la presenza del vostro non-sindaco 😛

    9. @Vincenzo: non credo…il Telimar è sì cool ma non abbastanza!! Fosse stato al Reef, al Mida o fosse stato un “Boat Party” al centro del golfo di Mondello lo avresti incocciato SICURO

    10. … ovviamente mi riferisco a quella pseudo-cosa che vogliono spacciare per politica. DESOLANTE.
      Queste riunioni, invece, sono solo scopiazzature di provincia, di chi “gioca” a fare i seri, gli snob, “come se fosse vero”, insomma vuoto assoluto di contenuti ma pieno totale di interessi privati, il tutto … in mezzo all’immondizia soffocante. E nella città RESA ultima in tutte le classifiche e in perenne ricerca di assistenzialismo (o elemosine), nazionale ed europeo … ma questi non si vergognano di essere sempre ULTIMI e di sperare sempre di essere assistiti invece di intraprendere? Almeno un po’ di vergogna …

    11. Un club di gente che si ispira ad un personaggio così squalificato e squalificante? Complimenti!

    12. Aperitivo leggero. Cos’è ? Insomma, è venerdì oggi. Non c’è niente di meglio di una bella bevuta, il venerdì sera. Questo club dev’essere poi un posto elegante, con i tavolini apparecchiati con le tovaglie bianche. E donne, tante donne. Il fatto è che in occasioni come queste non so mai cosa dire alle donne. Non mi sento a mio agio. Preferisco parlare con gli uomini, quelli che si vede subito che sono i più importanti della serata. Del tipo professori, che mi sorridono sempre. Perchè capiscono che sono una testa di cazzo. E questo li fa stare meglio……Oddio, forse ho sbagliato, ma non è un racconto di billi ?

    13. Non bastano le furbate da marketing, i club, le donne usate come carta da parati da parati, le cravattone da agenti immobiliari e i sorrisi porcellanati. VOI siete quelli che governate la Sicilia e Palermo da anni e anni con risultati DISASTROSI e VERGOGNOSI.

    14. ….della libertà di nominare gli amici consulenti?
      ….della libertà di non querelare gli altri amici?
      ….della libertà, macchè libertà.
      Per noi comuni cittadini non ci resta che la Via Libertà, quando non la chiudono.

    15. Ma che lo spritz è arrivato fino laggiù? Avete anche l’Aperol? Non avete solo il Rosolìo?

    16. mi sa che se non metto qualcosa di elegante e non vengo accompagnato da qualche baldracca di alto borgo difficilmente i “professionali” buttafuori mi daranno il permesso di entrare.

    17. @daniele:…..della libertà di venire, di ascoltare e di dissentire eventualmente, solo dopo aver ascoltato. In questo modo mi sembra un NO preconcetto non trovi?
      Comunque l’invito resta ovviamente aperto a tutti. Amo il confronto quando questo è civile e non offensivo.

    18. Michele P.@:”amo il confronto quando questo è civile e non offensivo”,dal Senato per la mancata fiducia al governo Prodi al decesso della povera E. Englaro l’affermazione del postulato appare incauta

    19. Nino Strano non è comunista?

    20. ahahhhahhahhaaahh!!!!!!
      forza italia che dialoga, che film è???
      “SIETE DEI POVERI COMUNISTI!!” disse il capo…
      http://www.youtube.com/watch?v=KCJUmkrf_4Y
      (dategli dei tranquillanti che così gli prende un colpo)

    21. @Michele P. direi, civilmente, che di cose su cui dissentire ne abbiamo sentite in abbondanza …o no? 😐

    22. oggi porterò la macchina fotografica e cercherò di fotografare tutte le belle Audi/BMW/Mercedes che abbiamo pagato noi…così poi l’Avvocato Pivetti ci spiegherà il perchè di un siffatto spreco in una città i cui conti pubblici sono paragaonabili ad un malato terminale!

    23. @Avvocato Pivetti: avrei una domanda: qualora oggi trovassi il tempo (e la voglia dato che ho il pomeriggio libero e me ne sto andando a mare) di passare dal Telimar e qualora, dopo aver ascoltato i Vostri propositi, esponessi il mio punto di vista di EX votante chiedendo come sia possibile difendere la politica EVIDENETMENTE fallimentare del centrodestra palermitano, come sia possibile aver taciuto e non aver denunciato NESSUNO per il disastro AMIA (e tra le altre cose continuare a difendere tacendo…), come sia possibile che la nostra città (benchè tra le più cool d’Europa) sia sempre una decina d’anni luce indietro rispetto alle altre e REGOLAMENTE ULTIMA nelle classifiche di “vivibilità”, come sia possibile concedere ancora superstipendi, benefit e gratifiche ad amministratori che non sarebbero in grado manco di prendersi cura di un giardino di 20 mq (figuraimoci di una città come Palermo), come sia possibile continuare a fregiarsi di STRAVINCERE elezioni in cui l’opposizione sono ANNI ch enon porta un candidato credibile, come sia possibile che, per citare Grillo, molti dei vostri esponenti siano stati (e sono) inquisiti a vario titolo senza che nessuno dica nulla se non “la magistratura è rossa” e come siano possibili e altre cose…verrei forse aggredito a colpi di Vuitton da una serie di 40enni imbufalite che mi tacciano di essere un comunista e picchiato dai professorone con cravatta di Hermes che utilizzano il loro Rolex Submariner Datejust come “pugno di ferro”?

    24. Anch’io approfitterei della disponibilità di M. Pivetti per porre qualche domanda sulla “libertà”.

      1) Il PDL è liberista? Per quanto mi riguarda liberismo vuol dire semplicemente che in economia lo stato deve garantire le condizioni in cui le forze del mercato possono esplicarsi. Quindi: certezza delle regole, certezza del diritto, garanzia dei diritti di proprietà, riduzione all’osso della presenza diretta dello stato. Ma allora come mai in Sicilia, dove il PDL domina, l’economia è di stampo sovietico, e lo Stato (in tutte le sue diramazioni) è praticamente il primo datore di lavoro e/o il primo committente dell’impresa privata? Perchè non sento da parte del PDL in Sicilia delle proposte semplici tipo, che so, ridurre del 30% il numero di dipendenti pubblici nei prossimi 10 anni?

      2) Il PDL è liberale? Da un corso universitario sul pensiero liberale ricordo semplicemente che un liberale è a favore del confronto fra varie posizioni nella società, affinchè poi emerga la migliore. Condizione fondamentale per il confronto liberale è l’uguaglianza delle posizioni di partenza. Ma allora come si spiega, ad esempio, l’avversione storica di Berlusconi per la par condicio? Non dovrebbe essere uno strumento per favorire l’uguaglianza delle posizioni nella competizione elettorale? Perchè il PDL ha cancellato la tassa di succesione? Non dovrebbe essere uno strumento per favorire il perseguimento dell’uguaglianza delle posizioni di partenza nella vita?

      Grazie

    25. Come può essere liberista un ‘partito’ che ha come referente unico un monopolista?

    26. Manuelo, “amico fragile”?
      Ciao Marcello (come here!).

    27. Oggi l’unico autentico liberista tra i politici italiani è Bersani.

    28. Ma ci saranno le veline??? il finto matrimonio???
      e Noemi???
      portate una macchina fotografica, non si sa mai!!!!metti che spunta lui….

    29. il signor pivetti (tutto rigorosamente minuscolo) deve ringraziare il moderatore che non mi lascia passare nulla….

    30. non c’è nulla di liberale nell’attuale politica economica del governo berlusconi. è purtroppo una triste realtà ma i pochi liberali e riformatori seri al momento sono nel PD.. non c’è nessuna concezione pro-mercato in un questo centrodestra..che tristezza..

    31. L’avvocato Pivetti, con il liberalismo che lo contraddistingue, ci spiega l’Amia:

      http://www.michelepivetti.com/2009/06/24/vi-spiego-lamia/

    32. Che possano stasera venire in massa a trovarvi le blatte che scorribandano in città e in periferia, a tutte le ore! Segno evidente di una città abbandonata e degradata.
      Qui la celebre casa delle libertà vista da Guzzanti: http://www.youtube.com/watch?v=u-NRmT0R5eg

    33. Sapientone menti, lo dimostra da ultimo il commento a cui sto rispondendo.

    34. ahh io mento?? e i 2 messaggi che ho scritto stamattina che fine hanno fatto???

    35. Sapientone sono stati rimossi per violazioni della policy dei commenti. Tu scrivi che non ti lascio passare nulla.

    36. ma per fare da tapezzeria danno ancora 50 euro o gli ospiti le bandiere se le portano da casa di loro sponte?

    37. dai Rosalio ammettilo che stai finendo di cucire la tua bella bandierina tricolore da sventolare questa sera. sicuramnete farai un figurone e sarai il + applaudito di tutti

    38. Sapientone ti sbagli e il mio ruolo non comporta il chattare con te su ciò di cui vaneggi. Saluti.

    39. Farei le stesse domande di Beny, TUTTE, e, ripeto, gli chiederei se non si vergognano dello stato più’ vicino al terzo mondo che all’Europa nel quale hanno portato la città. Decenni di dilettantismo politico; ma questi non conoscono la vergogna, ma lo sanno come ci percepiscono in Europa? Lo sanno quanta gente verrebbe a investire in Sicilia ma scappa? Ne potrei raccontare, solo io, almeno trenta esperienze dirette, di gente che verrebbe ma preferisce andare in Toscana per esempio.
      Nessuno di loro che si scusa per i danni che recano alla Sicilia da decenni. Invece festeggiano …

    40. Dai su! Non litigate!
      Qualcuno è andato? Chi c’era? Che hanno detto?
      Adesso possiamo dissentire?? 😀

    41. Ma sì, Sapientone e Rosalio, fate la pace…

    42. Rino ti invito a rimanere in tema. Grazie.

    43. lobo, e ti sei scordato dei ciclisti, anche loro inseriti nel decreto “sicurezza”….
      si sa, anche i ciclisti minano l’italica sicurezza, sfrecciano ubriachi manco fossero in ferrari falcidiando milioni di pedoni, quindi da ora in poi, “meno punti patente per tutti gli ubriaconi ciclisti” e se non hai la patente gli puoi fare una bella pernacchia!
      poi dici i cialtroni….

    44. Mi pare sacrosanto, non è che se vai con la bici puoi salire sui marciapiede,andare controsenso o non rispettare i semafori…

    45. io ho fatto un salto anche se con un’ora e mezza di ritardo (ups!). mi dispiace per l’avv. Pivetti, ma io ho visto solo una dozzina sparuta di persone e qualche bandiera del PDL…ero curioso di vedere cosa si sarebbe detto, anche perchè francamente mi aspettavo i “notabili” del PDL palermitano/siciliano e invece.. peccato,vuol dire che le domande di Beny (che condivido in toto) le faremo un’altra volta…

    46. sig. La vecchia grazie per essere venuto. L’inaugurazione è iniziata puntualissima, alle 18.15 eravamo quasi un centinaio che di venerdì pomeriggio alle 18 di 3 luglio considerata la giornata lavorativa mi sembra un buon risultato. C’erano un pò di giornalisti che hanno anche ripreso e fotografato l’evento quindi potrete constatare coi vostri occhi. Poi abbiamo dovuto fare in fretta per via del volo di ritorno prenotato dall’On. Valducci.E’ stata una manifestazione di stima nei miei confronti che forse non merito, ma che mi porterò nel cuore perchè le parole usate nei miei riguardi dalla Senatrice Vicari e dall’On. Valducci sono state davvero lusinghiere. Avrà modo di rifarsi quanto prima perchè ill Club delle Libertà andrà avanti molto a lungo. Le chiedo di inviarmi il suo indirizzo mail a clubdellalibertapalermo@gmail.com cosi che io la possa invitare personalmente per le prossime occasioni.
      Ad ogni modo credo che lei sia arrivato verso le 20.40 perchè fino a quell’ora c’era ancora molta gente

    47. io non capisco come può un uomo che ama i cani
      partecipare alla farsa del secolo, sapendo che di farsa si tratta, ovvero, un business perverso che spacciano per politica, sulla pelle dei cittadini che hanno bisogno di serietà e politica VERA.

    48. valducci e vicari, mi viene da ridere! 😀
      chissà cosa dice l’onomastica …
      On. & Sen. 😀

    49. @Stalker: piccolo O/T: non voglio innescare polemiche ma ritengo che spesso, non sarà il tuo caso ma è così, i ciclisti approfittano un po’ troppo del loro status e commettono qulache infrazioncina (pericolosa) di troppo! Sono un tipo piuttosto attento alla guida, critico le varie dementi 14enni con le macchinine (SOMMO PERICOLO), i 18enni beoti con la Mini che si sentono a Monza o i gradassi sulla X6 che sono convinti di avere una Smart…ma spesso mi sono ritrovato a lanciare improperi a qualche ciclista in controsenso al centro della strada o che sbuca da una traversa senza ne guardare ne nulla! Non usano il casco e, come detto, si sentono superiori (perchè a loro dire “sono piccoli ed indifesi”) alle regole manco fosse proprietari di SUV! Siamo sulla strada, dovremmo avere tutti gli stessi diritti e doveri ergo valgono per tutti le stesse regole! La mia cmq è solo un’idea!
      Fine O/T

    50. Pure le stime sull’orario di arrivo! Fantastico! 😀
      Cmq ancora non ho capito di cosa si è parlato…a parte. ovviamente. la celebrazione di Michele P….

    51. @ Stalker e Beny
      inizio O/T

      Togliere punti della patente anche a chi va in bici è l’ennesimo disincentivo all’uso della bicicletta. Come se non bastasse la non presenza di piste ciclabili ecc.

      fine O/T

      se si vuole fare un post specifico su bici/non bici più che favorevole a discuterne

    52. @ Michele P.

      Avrà visto che si sono accumulate alcune domande per lei, personalmente sarei molto interessato a leggere le sue risposte, quando avrà il tempo per farlo naturalmente.
      grazie

    53. Che coincidenza!
      anch’io stavo facendo la stessa osservazione di Mr Wrong.
      Eppure il Signor Pivetto è un lettore assiduo e attento ai dettagli.
      Allora, Signor Pivetto, conosce qualcuno dei suoi amici “politici”(?) attuali o altri del passato (sa, voglio intendere dalla strage di Portella della Ginestra ai nostri giorni!) che si vergognano di avere portato la Sicilia all’attuale stato di decadenza e ultima in tutte le classifiche specializzate conosciute?
      La mia è una domanda di una semplicità disarmante; anzi, per par condicio, se vuole, ci metta pure gli avversari politici che si sono succeduti all’opposizione in tutti questi decenni trascorsi.
      Grazie.

    54. Pivetti. Distratto.

    55. Certo, se ci fossero le piste ciclabili però…

    56. @Michele P.
      la ringrazio per il suo invito che sono costretto a declinare.. anni fa mi ripromisi di non aderire a nessun partito di centrodestra il cui leader era silvio berlusconi, e non per odio ideologio di sinistra bensì perchè ritengo il l’on. berlusconi stia al centrodestra come i cavoli a merenda! grazie lo stesso

    57. risponderò a tutte le domande. Adesso non ho tempo, se vi interessa però su Siciliauno alle 17,30 c’è un servizio dell’evento

    58. Vi invito a rimanere in tema. Grazie.

    59. @terrabruciata
      A quali libertà ti riferisci? a quella di entrare clandestinamente in italia e vivere nell’ombra o a quella dei boss di colloquiare coi propri visitatori senza che la conversazione venga registrata?

    60. certo,ci sono molte cose da capire,alcune chiaramente emerse in questo post.Purtroppo non sono le parole che possono dare risposta,ma dovrebbero essere i fatti.
      E per avere i fatti,stimo che ci vorra’ parecchio tempo.
      La mia percezione e’ come se la citta’ si fosse fermata,
      indecisa su cosa fare,sotto la pressione di forze
      caoticamente disposte in tutte le direzioni,spinte spesso contrapposte.
      Quindi immobilismo e molti ripensamenti.Troppi i dubbi .
      Scusate ma e’ questo che riesco a percepire …

    61. @Avvocato Pivetti: ripropongo qui le domande che ho posto nel suo blog ed alle quali NON ho avuto risposta

      Lei giustifica la scellerata amministrazione dell’AMIA?
      Lei giustifica il sindaco quando, in barba alle richieste dei cittadini ed ad EVIDENTI motivazioni legali (lei è uomo di legge…sa bene che i motivi per procedere c’erano TUTTI)…se non avevano nulla da temere si sarebbe potuto comunque permettere alla magistratura di chiarire se non altro per fugare i tanti dubbi di chi paga il 150% in più di TARSU e si ritrova una montagna di spazzatura davanti casa), si è rifiutato di autorizzare a procedere nei confronti di Galioto & Co?
      Attendo con curiosità il suo parere

    62. ma com’è che i politici, spesso avvocati (sarà un caso?), arrivano qui sempre per farsi belli e farsi mega spot 6×3 che manco la cocacola….o se butta male, quando sono veramente in difficoltà “imbarazzanti”, per bacchettare i “poveri comunisti” che non dialogano, facendo figure che ci vuole una bel pelo a ripresentarsi e non sotterrarsi…ma si sa, vita da rappresentanti che devono portare a casa il fatturato…e mai che diano una schifezza di risposta alla domanda più stupida?
      e poi belli candidi ti invitano pure…ma a fare che se non hanno mai fatto un vero congresso da quando sono apparsi? a già! in ditta li chiamano consigli per gli acquisti!

    63. W Stalker

    64. mi riepilogate quali sono le domande alle quali non avrei risposto per favore?

    65. subito e ne aggungo un paio:
      1. Lei giustifica e ritiene dignotosa l’amministrazione dell’AMIA?
      2. Lei ritiene che il disastro AMIA sia SOLTANTO colpa delle passate amministrazioni?
      3. lei ritiene che siano “ragionevoli” i viaggi a Dubai & Co. della passata amministrazione AMIA?
      4. Lei ritiene che Galioto dovesse camminare in Audi A6?
      5. Lei giustifica il sindaco quando, in barba alle richieste dei cittadini ed ad EVIDENTI motivazioni legali (lei è uomo di legge…sa bene che i motivi per procedere c’erano TUTTI)…se non avevano nulla da temere si sarebbe potuto comunque permettere alla magistratura di chiarire se non altro per fugare i tanti dubbi di chi paga il 150% in più di TARSU e si ritrova una montagna di spazzatura davanti casa), si è rifiutato di autorizzare a procedere nei confronti di Galioto & Co?
      La prego non mi dica che non doveva procedere per paura di querele in caso di assoluzione…
      Attendo con curiosità il suo parere

    66. Libertà … di aumentare le tasse 🙂 Per esempio addizionale IRPEF comunale aHAHAHAAAAA come sono contento.

    67. RIEPILOGO:
      Allora, Signor Pivetto, conosce qualcuno dei suoi amici “politici”(?) attuali o altri del passato (sa, voglio intendere dalla strage di Portella della Ginestra ai nostri giorni!) che si vergognano di avere portato la Sicilia all’attuale stato di decadenza e ultima in tutte le classifiche specializzate conosciute?
      La mia è una domanda di una semplicità disarmante; anzi, per par condicio, se vuole, ci metta pure gli avversari politici che si sono succeduti all’opposizione in tutti questi decenni trascorsi.
      Grazie.

    68. Ot per Beny (che alla fine mi stai meno antipatico di quanto credi)
      .
      sono una clandestina!

      da oggi sarò anche una ciclista disubbidiente
      cercherò tutte le infrazioni per farmi fulminare tutti i punti della patente
      e quando finalmente non ne avrò più neanche uno e la potrò bruciare
      gli farò una bella pernacchia e diventerò finalmente libera e anarachica
      una vera “disadattata”!
      (son punti di vista)
      .

      sperando che il mio ciuco “clandestino” vaccinato e sverminato non me lo reimpatrino in africa.
      .

      sempre meglio che massacrare di botte un rifugiato politico come VILLI LULLUA’, com’è successo ieri a roma, pensando di essere “investiti” istituzionalmente di simili “poteri” da questo governo di irresponsabili.
      .
      “abbiamo fatto la volonta del governo”
      (Cit. La Repubblica)
      .
      schifè!

    69. @Beny: risponderò a due delle sue domande, e precisamente su Audi A6 e Dubai. Il resto lo può tranquillamente desumere dal mio articolo sul mio Blog.

      A6: per conto mio da Lombardo all’ultimo degli assessori di tutta Italia li farei girare in Panda elettrica, dovrebbero iniziare loro ad inquinare meno. Detto questo però, se uno sgarrupatissimo assessore comunale si permette di camminare in Alfa 159 non vedo perchè un presidente di un’azienda tra le più importanti non debba camminare con una A6. Che poi non è che stiamo parlando di una Bentley. Come lei sa a Palermo, Città notoriamente senza un soldo, i SUV le Serie 5 le A6 e le classe E abbondano come le biciclette a Ferrara o Parma.Insomma la A6 è una berlina assolutamente normale (che io non comprerei mai proprio per non essere scambiato per un autista – senza offesa ovviamente)

      Dubai: le confesso che non coonosco bene i fatti perchè su un buco da mila miliardi di miliardi qualche spicciolo per i viaggi è ETICAMENTE ABOMINEVOLE ma non incide più di tanto. Però, ripeto, dovrei conoscere bene la situazione per poterle rispondere

    70. @Avv.to Pivetti: non ha rispsoto al quesito più importante confermando, mio malgrado, quanto scritto nel suo blog! Questo un po’ mi spiace perchè speravo che lei, come papabile homo novus, avrebbe potuto compiere un gesto che andava contro l’attuale disastrosa destra…cmq…
      Parlando di A6…siamo in sintonia sul discorso Panda…tuttavia non credo che sia giustificabile che Galioto (o chi per lui) giri in A6 per il solo motivo che “così fan tutti”!
      Lei mi dice che non parliamo di Bentley (e ci mancasse)! Voglio però farle notare che una A6 3.0 TDI Quattro (che mi creda NON è una berlina ASSOLUTAMENTE normale…lo dico da contribuente, da Audista e da appassionato di auto! La Fordo Mondeo è una berlina normale…non la A6…mi scusi eh…) da 240 cv, full optional, costa NON meno di 60.000€ (prezzo base 48.000€…più i frizzi ed i lazzi…) cifra che moltiplicata per lo spropositato numero di vetture che il comune/regione comprano…beh…entriamo nella zona che lei definisce “eticamente abominevole”!
      Palermo è piena di SUV, Serie 5 ed A6? Certamente! Io mi domando COME sia possibile? CERTAMENTE! Ma alla fine mi fanno meno rabbia perchè, per lo meno, a tutte quelle belle facce che vedo con la X6 la macchian non gliela ho pagata IO (almeno spero…e lei mi capsice…)
      Discorso viaggi: tutto giusto se non che qui non si parla di “uqlache spiacciolo”! Si parla di migliaia di euro in panini!
      Grazie cmq per i chiarimenti!

    71. Berline normali e buchi neri, questo è quanto 🙂

    72. Ciao a tutti,
      anche se probabilmente fuori tempo vorrei fare delle brevi considerazioni.
      Innanzitutto, vorrei complimentarmi con Michele per l’ennesima battaglia che sta intraprendendo.
      Non è facile in questo momento, creare un club sapendo che inevitabilmente sarà criticato.
      Tuttavia, non posso che trovarmi daccordo con tutti gli utenti, sui dubbi riguardo la politica di questo centrodx.
      E’ evidente che di liberale non ha nulla.
      Dai continui interventi statali a pioggia, alla stabilizzazione dei precari senza concorso (alla faccia di chi tutti i gg studia per concorsi); dalle spese inutili alla chiusura, a riccio delle stanze del potere.
      Vedi Michele, tu scrivi che certi comportamenti, seppur immorali non sono stati decisivi per determinare questa situazione.
      Lo condivido.
      Tuttavia, voglio fare presente che non sapiamo cosa ci sia in quei bilanci di altrettanto scandaloso e cosa abbiano potuto comportare.
      Una cosa è certa: andare a Dubai con i soldi nostri significa non avere il rispetto delle istituzioni e della gente.
      I sigg amministratori si dimenticano che i soldini che ricevono sono prestati da noi per l’interesse comune.
      E’ come se un tuo amico ti desse dei soldi per fare un regalo ad amici in comune e tu li utilizzi per altro.
      E poi, la trasparenza.
      Mi chiedo: perchè i cittadini non devono avere il diritto di seguire i lavori d’aula?
      Perchè devono attendere mesi prima di poter leggere i verbali aggiornati?
      Ci spieghino i nostri amministratori locali i motivi per cui approvano 5 – 10 verbali in un’unica seduta successiva.
      Potrei continuare, ma lascio perdere.
      L’unica cosa che mi dispiace è che un ragazzo serio, liberale nel cuore come Michele, possa stare con chi ha sempre criticato il liberalismo in quanto scomodo o potenzialmente pericoloso.
      Michi, un conisglio da amico: meglio poveri in casa propria che ricchi in casa altrui.
      Ciao a tutti.Cla

    73. Beny, la Sicilia è la seconda regione per evasione fiscale, oltre 12 Miliardi di Euro di imponibile evaso. Non ci sono soldi ma ci sono le berline normali 🙂 E se gliel’avessi pagata anche tu la X6 a qualche privato? Evasione fiscale uguale meno fondi per le infrastrutture, i servizi, la cultura etc etc etc etc etc

    74. Adesso vi spiego la differenza tra l’Italia ed il resto del mondo:
      Italia:
      http://www.youtube.com/watch?v=l6mqxk-t-Bg
      ed ancora http://www.youtube.com/watch?v=6SZgEzxdcGI
      e come non citare http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/06/03/spese-pazze-amia-aveva-una-sede.html
      Resto del mondo:
      “Addebitò ai contribuenti 67 sterline: GB, si dimette il ministro dell’Interno”.
      http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/esteri/londra-scandalo-rimborsi/dimissioni-smith/dimissioni-smith.html
      “Portogallo, fa il gesto delle corna in aula:
      si dimette il ministro dell’Economia”.
      http://www.corriere.it/cronache/09_luglio_03/portogallo_ministro_corna_dimissioni_9546fc2e-6798-11de-8836-00144f02aabc.shtml

    75. bene,quindi riducendo la cilindrata di qualche auto
      ed eliminando qualche viaggio aziendale,
      avremmo risolto il problema dei Rifiuti a Palermo?
      Con 3.000 addetti,confrontandoci con Genova e Torino
      che ne hanno circa 1.500,la nostra citta’ dovrebbe essere un salotto,palermitani permettendo.
      E poi,il Comune di Palermo non e’ solo Amia.Sarebbe interessante dire qualcosa su altri fronti,
      d’interesse collettivo.

    76. Io avevo chiesto in merito all’utilizzo di “liberista” e “liberale” affiancato alla parola “libertà” nella sigla PDL.

    77. caro vorreicapire,
      vogliamo parlare d’altro?
      Bene, notizia di oggi: il comune non ha fornito i biglietti amat gratuiti agli anziani indigenti…
      Perchè?

    78. @vorreicapire: ovviamente no…ma sarebbe già un inizio!

    79. @ Mr Wrong
      Ma cosa vuoi che ne sappia?…..Sta solo cercando di fare carriera e si occupa degli argomenti che lo interessano :” Che auto blu mi daranno?
      E se poi mi scambiano per un autista – senza offesa ovviamente?”

    80. @vorreicapire: ed aggiungo che se consideriamo che a poco l’auto blu la danno pure all’uscere…

    81. @rino: in verità non sto cercando di fare carriera, la mia carriera è nell’avvocatura ed in parte all’università;
      @Beny:Ribadisco il concetto Panda elettrica, ma sappi che le varie berlinone blu sono prese in leasing, non sono pagate in contanti. Ad ogni modo la A6 oggi ce l’ha Lo Cicero, il Sen. Galioto ha un’ Alfa che si è comprato con i suoi soldi. Riguardo Dubai non conosco a fondo la vicenda, ancche se la ritengo eticamente sconveniente.
      @Claudio: grazie è sempre stimolante ascoltare il tuo pensiero. Ti abbraccio forte

    82. @rino vorrei anche dire, che è vero che sono un homo novus della politica, ma ce li vedi i parrucconi di oggi fare spazio a chicchessia?? se pensi che il famoso rimpasto di giunta in realtà è servito per cambiare due assessori….Sul mio blog, c’è una intervista ad un politico vero che sa come si fa politica e come si fa del bene alla gente.Ascoltala (ovviamente non sono io)

    83. Egregio avv.Pivetti, in aggiunta alle contro-osservazioni di Beny (che condivido) alle Sue risposte, mi permetto di farLe notare un’enorme incongruenza logica nelle Sue argomentazioni.
      Lei scrive: “…se uno sgarrupatissimo assessore comunale si permette di camminare in Alfa 159 non vedo perchè un presidente di un’azienda tra le più importanti non debba camminare con una A6…”

      Ma, fino a prova contraria, l’Amia APPARTIENE al Comune di Palermo, dunque l’assessore comunale è IL DATORE DI LAVORO del presidente dell’AMIA.
      Dunque, a rigor di logica burocratica, se l’assessore va in giro in Alfa 159, il presidente dell’AMIA deve avere una berlina PIU’ PICCOLA.

      Infine, durante l’amministrazione di centrosinistra, gli assessori comunali avevano la FIAT REGATA. Le Alfa 159 (che dovrebbero servire per viaggiare a grande velocità, ma dove? A Palermo?) gliele ha comprate la maggioranza di centrodestra, che Lei esalta.

      Il fatto è che è bello sentirsi ricchi, soprattutto con i soldi che non si sono guadagnati.

    84. Ma perché il leasing non si paga? A rate, ma si paga. Macchina piccola = rata piccola, macchina grande = rata grande.

    85. @Angelo:
      mi permetta di risponderle con un sorriso….le Regata??? Certo quando governava il csx c’erano quelle di moda….adesso i tempi sono cambiati Orlando aveva la 164 3.0V6 e una cartata di auto di scorta, poi anche lui cambiò le Regata, se non ricordo male con le Alfa 146. Adesso c’è la corsa assolutamente ingiustificata alle auto blu belle grosse. Poi ognuno se la pensa come vuole.
      Pensi che mio padre per l’incarico che ricopriva aveva diritto all’auto blu, allora c’erano le Thema e poi le Kappa, eppure in ufficio si è sempre recato con la sua auto personale, ha sempre rifiutato l’auto blu, cosa che farei anche io e di gran premura. Io non rinuncio alla mia moto neanche sotto la neve e non ci rinuncerei neanche se avessi l’auto blu (anche se a dire il vero la mia macchina è blu)

    86. @Angelo: guardi che io non sto giustificando l’utilizzo di certe auto……ho premesso al mio discorso che io farei girare tutti in Panda elettrica.
      Sarkozy utilizza una Renault……dico una Renault…..non una Maserati o una Thesis

    87. Sarkozy usa la Renault perchè è francese…

    88. Michele P, riguardo alla definizione di “homo novus”, credo ti sia stata attribuita dall’utente di Rosalio che si firma Beny. Persona rispettabilissima, ma non proprio un affermato analista della scena politica locale. Per quanto mi concerne, seguo la vita politica cittadina attraverso i mezzi d’informazione e del tuo impegno, ho notizia soltanto attraverso questo blog.
      Detto questo, prendo atto del fatto che le tue iniziative non hanno alcuna finalità personale, ma sono esclusivamente rivolte a favorire lo sviluppo socio-economico della comunità.
      In attesa di leggere la risposta alle domande poste da Mr Wrong, riguardanti argomenti leggermente più “alti” delle marche di automobili, mi riservo il diritto di giudicare lo spirito filantropico che ti anima.

    89. Il problema a Palermo, in Sicilia, nel Meridione e anche in quella parte d’Italia (il Nord) che alcuni in camicia verde vorrebbero diversa ma in cui non mancano comportamenti “eticamente sconvenienti” è la mancanza di mezzi culturali, lato sensu intesi, che possano fungere da argine alla barbarie.
      Se l’homo panormitanus vede Galioto sfrecciare sull’A6 non pensa istintivamente ad uno spreco ingiustificato di soldi pubblici, ma al fatto che lui è stato “bravo” perchè è riuscito a farsi l’auto blu coi soldi dei contribuenti. Idem dicasi per le spese di trasferta a Dubai che, vorrei per inciso ricordare, non erano solo gonfiate ma in alcuni casi palesemente fraudolente.
      Si ritorna quindi immancabilmente al punto di partenza: la classe dirigente (a volte più digerente che dirigente) non è altro che l’espressione della società. Se nella società abbondano i furbi, i menefreghisti, gli evasori, è illusorio pensare che poi questa gente, col proprio voto, non esprima una classe politica a propria immagine e somiglianza.
      Il tutto poi in Sicilia è acuito dal fatto che i soldi pubblici vengono graziosamente elargiti dall’alto (cioè da Roma o da Bruxelles) e non prodotti in loco: quando entrerà a regime il federalismo fiscale ci sarà da ridere (a da piangere, a seconda dei punti di vista).
      Tra l’altro, il Presidente di una azienda municipalizzta che si occupa di rifiuti, non solo dovrebbe usare un’auto più sobria, in tempi di vacche magrissime, ma dovrebbe essere il primo a dare il buon esempio sul versante della riduzione delle emissioni inquinanti.
      Vorrei inoltre fare un’altra polemica: noto che a partire dal Grande Capo giù “per li rami” del sottogoverno locale, tutti o quasi tutti tendono ad scegliere auto straniere come auto di servizio. Ora, da un governo di centro-destra uno si aspetterebbe maggior attenzione all’industria automobilistica nazionale, tenendo conto, ad esempio, che il Presidente della Repubblica viaggia in Maserati Quattroporte (vale a dire, l’ammiraglia dell’industria automobilistica nazionale). E’ troppo chiedere che Silvio si adegui e non faccia uso dell’Audi A8 su cui viene scarrozzato? Tutto ciò senza nulla togliere all’Audi, ci mancherebbe: da cultore delle quattroruote apprezzo la scelta (per me infatti le auto, supercar a parte, si dividono in due categorie: le tedesche da un lato, il resto del mondo dall’altro), ma da cittadino della Repubblica rimango quantomeno perplesso e mi rimane in bocca l’inconfondibile afrore della pigghiata p’u c..o.
      Per favore, non mi si risponda che sono state fatte gare pubbliche e hanno vinto le Audi: a parte il fatto che Marchionne una bella Maserati Quattroporte a Silvio la darebbe anche gratis, uno che sui voli di Stato si porta pure Apicella può senz’altro scegliere la macchina sulla quale farsi scarrozzare.

    90. @Michele Pivetti: non mi ricordo che le “Regata” (né le siano mai state “di moda”: a quell’epoca la berlina status symbol era la Lancia Thema (come lei stesso ha ricordato). Sarebbe interessante sapere cosa usava il presidente pro-tempore dell’Amia.

      Ah! E Sarkozy usa una Citroen C6 Présidentiel (auto francese e non tedesca come l’Audi).

      E viene criticato dai giornali francesi perché la usa troppo: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2007/10/03/sarkozy-pirata-della-strada-auto-blu-senza.html

      (Guardi che questo è un blog, non è il tg4)

    91. …le “Regata” (né le Alfa 146) siano mai…

    92. Se ci fossero le camicie verdi anche al Sud il meridione sarebbe un posto sicuramente migliore.

    93. @rino: leggi bene i miei commenti prima di esprimerti sulla mia competenza o meno in ambito politico!

    94. @Avv.to Pivetti: e ci mancasse che Galioto avesse ancora la A6!! Per la cronaca c’è anche una A8 W12!!

    95. Comprendo che si parli di temi in qualche modo legati all’area politica a cui fa riferimento il Club oggetto del post, però ribadisco l’opportunità di rimanere in tema. Non costringetemi a intervenire con rimozioni di commenti. Grazie.

    96. sacrosanto il problema delle auto blu, solo che ancora non si è capito di cosa si è dicusso in questa presentazione, oltre celebrare l’avv pivetti.
      solita parata da partito azienda?
      solito nulla?

    97. @pivetti
      ” vorrei anche dire, che è vero che sono un homo novus della politica, ma ce li vedi i parrucconi di oggi fare spazio a chicchessia??”
      bè, magari a qualche bella velina, preferibilmente con calendario all’attivo…perchè no?!

    98. Beny, leggo i tuoi commenti da tanto tempo, non fosse altro perchè sei uno dei commentatori più assidui.
      Non volevo affatto sminuire la tua competenza, ma far notare a Michele P. che l’investitura a “potenziale homo novus” è arrivata, non da un affermato analista politico, che possiede tutti gli strumenti per giudicare le dinamche interne ai partiti, ma da un altro utente del blog come me.
      Pertanto la scomparsa dell’aggettivo “potenziale” e l’auto-proclamazione a “uomo nuovo” mi sono sembrate alquanto arbitrarie.
      In quanto alle tue competenze, ti conosco (virtualmente) come un affermato imprenditore edile. O mi sbaglio?

    99. @rino:affermato…oddio…dovrei essere ben meno onesto e ben più disposto a scendere a compromessi di come sono per essere “affermato”!! Diciamo che lavoro conmio padre che fa l’ingegnere mentre io mi occupo del lato economico della cosa 😉
      La mia definizione di homo novus nasce come una sorta di simpatica punzecchiatura all’Avv.to Pivetti in un mio commento!
      Nessun problema 😉

      @Avv.to Pivetti: ma i leasing al comune ed alla ragione non li pagano? Un leasing per una A6 sarà ‘na roncolata da 800€ al mese…per una singola vettura! Il leasing per una Grande Punto Dynamic quanto può venire? 120€?

    100. @ Purple haze: se è per questo in Sicilia ci sono già le camicie verdi. Angela Maraventano da Lampedusa siede al Senato nel gruppo della Lega Nord, benché eletta in Emilia-Romagna.

    101. Ah ah si ma una sola è come se non ci fosse.Ce ne vorrebbero tanti,ma proprio tanti.

    102. IO vorrei sapere chi sono gli affermati analisti della vita politica locale, ammesso e non consesso che in loco sia mai esistita la politica vera, e non il mercimonio elettorale, come penso, e il peggiore dilettantismo politico. E vorrei capire perché un ingegnere o un pescivendolo non sarebbero capaci di analizzare il mondo che li circonda, compreso il teatrino locale chiamato erroneamente politica.
      Mi sembra che qualcuno tenti di fare classismo n’mianzu ‘a munnizza, e nella città ultima in tutte le classifiche specializzate, segno evidente, questo, dell’incompetenza politica sopra evidenziata.
      Certo, con tutti questi toki e classisti che si leggono
      nei blog palermitani ci si chiede perché siamo talmente lontani dall’Europa evoluta e perché si spera sempre nell’assistenzialismo chiamato con termini fantasiosi : fondi … fas fac fic fis etc.

    103. mi trovo un po’ a disagio a leggere tante dissertazioni
      pur dottissime e documentatissime sulle auto di servizio,ma non vi pare che cosi’ ci allontaniamo
      dal tema di fondo?E cioe’,
      perche’ questo Club della Liberta’?
      Forse che non viviamo gia’ un paese libero?
      Liberi di scrivere quello che vi pare,e… di emigrare.
      Si’,perche’ nessuno vi trattiene quando decidete di emigrare,come nessuno vi supporta e vi indirizza anche quando decidete di fare questo passo.
      Questa mattina ho in parte seguito l’intervista di Polito a Ignazio Marino,ospiti di Corradino Mineo,
      sul canale 3 TV della RAI.
      Per chiarezza,Marino e’ un grande chirurgo dei
      trapianti di fegato formatosi alla scuola del
      precursore Thomas Starzl,ed ha salvato la vita a molte
      centinaia di persone.
      Marino,nel proporsi come candidato alla segreteria del PD,ha dichiarato che se sara’ eletto
      ” chiamera’ a raccolta le forze sane del paese per tentare di dare una risposta concreta ai bisogni della gente”.
      In verita’ mi chiedo come fara’ ad individuare le forze sane del paese.
      In ogni modo, viene sottratta una risorsa preziosa alla sanita’
      per dare una mano alla politica.

    104. ora,se non ricordo male,anche nei programmi di
      S. Berlusconi fin dal 1994 c’era qualcosa di simile,
      sopratutto a seguito delle vicende di Tangentopoli,
      che in verita’ toccarono solo una campionatura di quello che era l’Italia di quell’epoca.
      Siamo nel 2009,e la Corte dei Conti stima in ben
      60.000.000.000 di euro la somma che se ne va ogni anno
      in corruttele nella P.A.(centrale e periferica)
      E non si puo’ fare un discorso di colore politico.
      Tutti ne sono toccati.

    105. solo per la precisione, perché in fondo la cosa mi interessa poco: io distinguo tra emigrazione e VIAGGIARE ( per scelta, per conoscere, perché si sta meglio in un posto piuttosto che stare sempre “fermo” in un altro … etc. )

    106. vorreicapire (e anche per gigi) , aggiungi anche che perfino parti del PD siciliano stanno pensando se “avvicinarsi” ad un personaggio come cuffaro, uscito alla chetichella dalla finestra con un vassoio di cannoli e rientrato dalla porta principale con un bilancino in mano fare pesi e misure, ancora e comunque qui.
      che altro aggiungere?
      credo che l’unica via sia prendere una zappa ed andare ad abbellire le aiuole cittadine insieme a lucinao la vecchia!
      per il resto non c’è più speranza.

    107. Non mi spiego. Rimuoverò ulteriori commenti fuori tema.

    108. vabbè, era buono l’aperitivo?

    109. @mr wrong:
      le risposte che voleva: 1)Si; 2)Si. Detto questo naturalmente dissento sulle sue analisi

    110. Michele P. ho già rimosso commenti che esulano dal tema del post. Lascio passare la sua risposta ma ribadisco la necessità di rimanere in tema e che rimuoverò commenti fuori tema.

    111. scusi Rosalio ma quale risposta fuori tema ho dato?
      fotrse ha scritto Michele P. ma si riferiva a mr wrong?

    112. Michele P. il tema mi sembra l’apertura del Club e quindi gradirei che non si andasse troppo lontani. Non la stavo richiamando in particolare.

    113. Tema: l’apertura del club. Scusi Avv Pivetti ma se la sua fazione ha già fatto ddanno senza club, dalla ztl a scendere passando per i vari dissesti e arrivando all’oramai prossimo tentativo di aumento delle tasse segnatamente addizionale comunale irpef, con il club cosa dobbiamo aspettarci ancora? Si può fare di più? 🙂

    114. @Avv.to Pivetti: per rimanere in tema mi domando se alla presentazione si è discusso della stangata micidiale all’IRPEF che ci sta rifilando il VOSTRO sindaco? Si è discusso dell’aumento del costo dell’acqua?
      Dopo tassa “sulla persona” ed acqua…cosa aumenteranno? Il costo dei funerali? O si inventeranno la tassa, chessò, sul benefico tratto dal guardare un albero?
      Attendo risposta

    115. trovo inutile e maleducato che continuiate a fare domande insidiose ed importunare l’avv. pivetti, che non essendo un “nullafacente”, avrà cose più importanti da fare per il bene comune.
      vi ha risposto il 4 luglio in maniera più che esuriente:
      .
      “Poi abbiamo dovuto fare in fretta per via del volo di ritorno prenotato dall’On. Valducci.E’ stata una manifestazione di stima nei miei confronti che forse non merito, ma che mi porterò nel cuore perchè le parole usate nei miei riguardi dalla Senatrice Vicari e dall’On. Valducci sono state davvero lusinghiere.”
      .
      mi pare più che sufficiente come risposta, il resto è fuffa!

    116. no, non abbiamo parlato dell’aumento dell’IRPE per il semplice fatto che ancora non c’era questa notizia nell’aria

    117. lo so che è inutile e maleducato…ma l’idea di pagare più tasse per l’incompetenza di chi amministra questa città mi fa diventare stupido nonchè villano!!

    118. @Avv.to Pivetti: cito la gazzatta ufficiale riportante quando stabilito dal consiglio dei ministri del 26 Giugno (7 giorni prima del suo evento) recante data 3 Luglio (il giorno dell’innagurazione): in deroga all’art. 77-bis, comma 30, del decreto-legge 25
      giugno 2008, n. 112, convertito in legge 6 agosto 2008, n. 133, a
      deliberare, entro il 30 settembre 2009, la variazione dell’addizionale comunale all’imposta sul reddito delle persone
      fisiche

      Vuole ancora farmi credere che non se ne parlava/non se ne sapeva nulla? O lei è poco informato o qui si cerca di menarci per il naso!!

    119. Il 27 Giugno l’ipotesi di aumento IRPEF “ad civitas”. Evidentemente era un argomento frivolo e poi non tocca la base elettorale del PDL dunque perché parlarne?

      http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/06/27/il-governo-blocca-creditori-di-amia.html

    120. @Beny: secondo lei uno di prima mattina si va a leggere tutte le gazzette ufficiali della repubblica??
      Facciamo che le cito 150 leggi e leggine di cui leinon sa nulla??Secondo il suo metro di giudizio dovrei dirle che “è poco informato”….
      Andiamo un pò di serietà….

      @pepè: appena si discuterà di IRPEF in consiglio comunale allora ne discuteremo anche qui….per ora è aria fritta. Posso anticiparle che – ovviamente – non sono d’accordo con l’aumeento di qualsasi tassa.
      Se invece di aumentare le tasse si facesse impresa con le aziende partecipate probabilmente non saremmo a questo punto.
      Il club della libertà di Palermo nè è convinto!!

    121. @Avv.to Pivetti: no, ma di certo quest’iniziativa è partita dal comune di Palermo (Berlusconi sarà tutto quello che volete ma non credo che una mattina si sveglia e decide bene di dire che a Palermo si può alzare, anzi RADDOPPIARE, l’IRPEF) che, fino a prova contraria, è amministrata dal suo partito! Quindi non venga a dirmi che “non era nell’aria”! Da qui nasce il mio dubbio sul suo essere “poco informato”!
      Di leggine e leggiucole può citarmene anche 150.000 ed io non ne consocerò nessuna…ma io non sono ne un avvocato ne un politico! Non sono tenuto ad essere informato!

    122. @Beny. “Berlusconi….una mattina decide bene di dire che a Palermo si può alzare…”. Ed allora va a Palermo.

    123. Avvocato, il suo mi pare un club poco liberista: un comune che fà impresa con le società partecipate?
      Non è un’idea da “comunisti”?
      I liberisti non sono quelli che vogliono che lo stato stabilisca regole certe ma siano i privati a fare impresa?
      Ad esempio non sarebbe meglio fare una bella gara d’appalto ogni due anni per affidare la raccolta dell’immondizia all’impresa privata che chiede di meno?

    124. Beny, il mio era sarcasmo, visto che l’avvocato non risponde sui punti. non trovo affatto maleducato fare domande, casomai non rispondere.

    125. fare impresa significa mettere nelle condizioni le società partecipate, che sono Amia Amap Amg etc.., di fare utili, con dei criteri di gestione da azienda privata. Il grosso problema di queste società “miste” è che soggiacciono comunque alla politica che spesso non ha il coraggio di scelte impopolari. Devo essere più chiaro?

      @Beny: lei non ha l’obbligo di essere informato….e dove è scritto che tutti gli avvocati e tutti i politici debbano conoscere tutte le 300000 leggi dello stato??
      (questo sempre prescindendo dal detto latino “l’ignoranza della legge non è scusata”)

    126. @ Michele P. Grazie delle sue risposte. Ovviamente è chiaro che per me sono 1) no 2) no. Però io ho provato ad offire un minimo di argomentazione alle mie risposte. Se possibile, mi piacerebbe conoscere le sue. Anche relativamente alle poche cose che ho citato.

    127. Le società partecipate basterebbe che non facessero perdite. Avv. Pivetti non giudico le sue opinioni, mi limito a osservare che un circolo della libertà che propugna le sue idee appare paradossale al confronto con la prassi politica e i risultati ottenuti negli ultimi 9 anni di governo di questa città. Per quale ragione il cdx dovrebbe costringere i suoi elettori a pagare non dico più tasse e imposte ma solo il dovuto, per perderne il consenso? Per quale motivo dovrebbe perseguire l’efficienza, per perdere voti? Io vedo questa contraddizione, non riesco a immaginare come lei possa risolverla. A proposito di liberismo, senza correttivi è come un fiume senza argini che nel periodo secco resta nel suo alveo e nel tempo delle piene diventa distruttivo.

    128. Fare impresa = fare utili. Questo è chiaro.
      La domanda è: perchè un club che si definisce liberista pensa che lo stato dovrebbe fare impresa e produrre utili?
      Perchè pensate che lo stato dovrebbe intervenire in settori nei quali la sua presenza non è strettamente necessaria, come la raccolta dei rifiuti o il trasporto pubblico?
      Non pensa che la vostra sia una visione statalista probabilmente più consona ad un circolo di missini che di liberali?
      Infine, vorrei sapere la ricetta del suo club per liberare le aziende partecipate dagli interessi politici.
      Perchè vede, io, un’azienda pubblica (che usa gli strumenti del diritto privato, ma sempre pubblica), diretta da persone nominate da politici, non vedo come non possa soggiaciere ad interessi politici.
      Grazie in anticipo per i chiarimenti.

    129. Signor Lombardo,
      io infatti privatizzerei le municipalizzate. Il problema è tutto nell’assetto giuridico di queste aziende. Il progetto di privatizzazione di munnizza, trasporto ed energia dovrebbe essere al primo punto dell’ordine del giorno di una amministrazione sana. Detto questo le società che ne deriverebbero dovrebbero essere interamente private, ma trattando interessi di rilevanza pubblica e sociale, con una significativa partecipazione di esponenti pubblici.Questo è ciò che penso. Io ambirei, come per le telecomunicazioni, ad un regime di concorrenza tra le varie aziende di trasporti ad esempio.

      Signor pepè,
      infatti il nostro Club non propugna l’innalzamento delle tasse, tutt’altro. Il fatto di appartenere alla stessa corrente del Sindaco non significa che il Club approvi tutto ciò che dalla amministrazione cittadina ci giunge.

    130. @Avv.to Pivetti: quindi lei giudica una “leggina” un provvedimento (richiesto IN DEROGA AD UN D.L. dall’amministrazione comunale di centrodestra con il solo scopo di attappare i buchi del loro dilettantismo e della loro, mi si consenta, condotta non troppo corretta) che, messa insieme alla proposta di aumento del costo del mc di acqua ed a mancati servizi potrebbe costare ai palermitani 2000€ in più all’anno rispetto al 2007??? E lei questa me la chiama “leggina”?? Se questa è una “leggina” una “legge” cos’è?
      Il PdL Palermo NON sapeva nulla di questa manovra? E’ un’inziativa presa ESCLUSIVAMENTE da Cammarata?
      Questa è una lEGGIONA!! Altro che leggina! E lei come rappresente del partito che l’ha richiesta HA IL PRECISO DOVERE di esserne informato e di dare spiegazioni per lo meno plausibili ai cittadini inviperiti che le chiedono, seppur in un blog, conto e ragione!
      La prego dunque Avvocato di non insultare la mia modesta intelligenza e quella di chi legge le sue risposte evitado di dare risposte del genere! Se deve definirmi “leggina” questa la prego di non rispondere…non lo prenderò come atto di scortesia…giuro!
      Buona serata

    131. Scusi Avv. Pivetti ma lei che relazione ha con il PdL? E’ un indipendente? Un battitore libero? Cosa? La configurazione migliore è quella che si sono dati gli inglesi, aziende private che svolgono un servizio pubblico e che sono controllate per quanto concerne la qualità e quantità dei servizi erogati e la conformità dei prezzi da agenzie governative a cui si rivolgono gli utenti per esporre i loro reclami etc.

    132. @Beny: scusi dove l’avrei definita leggina?? Giuro che non lo vedo….mi aiuti lei per favore

    133. @Avv.to Pivetti: cito @Beny: lei non ha l’obbligo di essere informato….e dove è scritto che tutti gli avvocati e tutti i politici debbano conoscere tutte le 300000 leggi dello stato??
      (questo sempre prescindendo dal detto latino “l’ignoranza della legge non è scusata”)

      e cito Facciamo che le cito 150 leggi e leggine di cui leinon sa nulla??
      Poi ho fatto 2+2

    134. in quanto alla nascita di questo Club della Liberta’,
      sara’ per la mia natura individualista,
      non capisco perche’ si continuano a battere vecchi schemi (partiti,associazioni,club,confraternite,sette,
      parrocchie e chi piu’ ne ha piu’ ne metta).
      Un club mi puo’ andare bene per giocare a tennis o a scopone,fare teatro o ascoltare musica,ma non mi va bene che raccolga adesioni a fini politici e quindi con ricadute sulla pubblica amministrazione,che deve guardare ai bisogni di tutti ed inevitabilmente finira’ per produrre particolarita’ e clientelismo.
      Quindi,sia chiaro,il mio dissenso non e’ rivolto in particolare a questo club,ma all’idea di “intruppare”
      una parte della societa’ civile per contrapporla poi
      a chi non fa parte del “giro”.

    135. in quanto all’addizionale comunale Irpef,
      mi porrei il quesito se e’ corretto continuare a fare gli accattoni d’Italia sulla pelle di chi al lavoro ci va e si ritrova davanti una catena di montaggio,per pagare stipendi a gente che sul posto di lavoro non c’e’
      mai(parlo di quelli che si imboscano,naturalmente,e non di tutti).
      Quindi,chi e’ soggetto Irpef,dovrebbe essere contento di dare il contributo all’amministrazione comunale.
      E’ il sistema che deve tendere all’autoregolazione.
      Se io cittadino sporco meno,alla fine pago meno perche’
      serve meno gente per coprire un servizio.

    136. Rinuncio anche alle motivazioni delle risposte si) si) di M. Pivetti alle domande che avevo posto sopra. Tempo perso direi.

    Lascia un commento (policy dei commenti)