sabato 18 nov
  • Un processo collaborativo per il nuovo tema di Rosalio

    Rosalio ha cambiato pelle e grafica più volte dalla sua nascita (5 dicembre 2005). Prima di passare avanti rivediamo com’eravamo in questa immagine. 🙂

    Rosalio story

    Inizia con questo post il processo che porterà a un nuovo tema e abbiamo pensato di coinvolgere voi lettori. 🙂 Il brainstorming nei commenti di questo post verrà girato ai grafici di IM*MEDIA che si occuperanno del nuovo tema e potranno esserci ulteriori occasioni per decidere insieme come sarà il nuovo Rosalio.

    Lo spunto di base è: a quali elementi grafici rinuncereste, che cosa ritenete “intoccabile” nel tema di Rosalio? (testata, sfondo, colori, pie’ di pagina, struttura, contenuti ecc.).

    Già qualche settimana fa vi avevamo chiesto che cosa non vi piaceva del blog e anche alcune delle osservazioni contenute nei commenti saranno utilizzate per il nuovo tema.

    Leggeremo tutti i vostri commenti e terremo in grande considerazione i suggerimenti, tuttavia alcune scelte saranno determinate anche da una visione strategica del blog e dagli obiettivi che ci siamo prefissati (quindi non tutto ciò che scriverete sarà/non sarà nel nuovo tema). 🙂

    Rosalio
  • 40 commenti a “Un processo collaborativo per il nuovo tema di Rosalio”

    1. non vi rischiate a toccare l immagine di palermo che apre il sito e che cambia di giorno e di notte…

    2. sono d’accordo con peppe….cambiate tutto cio’ che volete, ma non quell’immagine!

    3. concordo in pieno!! non toccate il banner con i tetti di palermo che cambia in base al tempo!! ormai mi fa sentire a casa in qualunque posto..

    4. 3 colonne per separare i feeds dai servizi/commenti, post nella colonna centrale

    5. Io invece vorrei diverse immagini che cambiano in base all’ora del giorno ed al giorno della settimana, seguendo i ritmi della città.
      Ad esempio la domenica mattina si potrebbe mettere l’immagine della cattedrale o di un’altra chiesa, che fà molto “messa” e quindi domenica mattina.
      La domenica pomeriggio l’immagine del Barbera, che fà molto “tutti allo stadio” e quindi domenica pomeriggio.
      Il sabato pomeriggio l’immagine di piazza politeama o di mondello.
      Il lunedì mattina il mercato della vucciria.
      Well, you get the idea…

    6. D’accordo anc’io nel non modificare assolutamente la testata e le sue attuali variazioni in base al cielo di Palermo (sole/nuvole, giorno/notte).

      Anche il resto a me piace molto. L’unica modifica che proporrei è spostare gli “ultimi commenti” al posto di “infoblog” e viceversa.

    7. …anch’io…

    8. personalmente una cosa che mi piace moltissimo è l’immagine dei tetti di palermo che cambia secondo l’ora e il tempo,anche perchè da quando vivo al nord,guardarla mi fa teletrsportare mentalmente a casa!!!quindi basta che non toccate quello!!!!

    9. e se le immagini della testata fossero in tempo reale quelle di una webcam piazzata proprio sul tetto di rosalio?…
      buon lavoro

    10. L’header mi sa che non va toccato! Io l’adoro! Anche perchè mi ricorda esattamente ciò che vedevo dalla finestra della casa di studenti dove ho passato i giorni più faticosi (e belli) della mia vita! =)
      Invece, la prima colonna a sinistra, quella dei giornali o dei video…Non la guardo MAI!
      Cambierei anche la stringa di flickr, mi piacerebbe a foto singole (come vorrei pure metterla sul mio blog, ma anche lì il template è under construction!! Per ora non c’è! Ma per intenderci, potreste vederla su zobbi.it…con gli esempi mi spiego meglio! ;D)
      Lasciate la pagina bianca, facilita la lettura! Io allargherei un pò la colonna del testo…Mi piacerebbe avere un ‘foglio’ più largo da leggere!
      Per ora è tutto!! :))
      Altra cosa, sfondo chiaro! Non mi piace molto questo stile ‘carta da parati’! 🙂

    11. io quoto roberta nell’ultimo punto…

    12. Io non rinuncerei mai alle striscie laterali blu…in stile tappezzeria e/o carta da parati. Anche se ormai le noto sempre più strette, ahimè…
      E non rinuncerei mai all’immagine di Palermo che cambia durante la giornata; piuttosto migliorerei la grafica delle condizioni meteo legate a pioggia e vento!
      La prima colonna da sinistra (con i giornali, i video e quant’altro) secondo me toglie spazio al resto!

    13. a quali elementi grafici rinuncereste?
      – ai bidoni blu sui tetti di palermo
      – ad un elenco di blog prevalentemente morti e defunti

      che cosa ritenete “intoccabile” nel tema di Rosalio?
      – il nome
      – gli interventi della professorè “cubito”

    14. Immagino che lascerete la head, quindi non mi ripeto sulla bellezza dell’immagine.
      Lo stile carta da parati delle bande laterali, personalmente, non mi ha mai fatto impazzire. Io ci vedrei una tonalità chiara, che non appesantisca la vista. Non cambiate il lettering di Rosalio! fuziona, è un logo ormai riconosciuto e riconoscibile, sia online che stampato.
      last but not least, i bidoni blu sui tetti, di cui parlava riccardo, io invece li lascerei. Palermo è anche quella, no? 😉

    15. leverei quei serbatoi blu sui tetti

    16. anche io manterrei il bellissimo header, piuttosto chi lo ha fatto e come? vorrei rubarti l’idea per alcamo.it :))
      per il resto confido in una scelta di sobrietà e vi consiglio di usare una dimensione dei font più grande, almeno per i post e i commenti :))

    17. Anche io sono per l’impostazione ad almeno tre colonne per dividere i vari oggetti in modo più razionale (fotoblog video blog da un lato insieme a flickr ad esempio!). una cosa che uso tantissimo è l’elenco degli ultimi commenti (spesso scelgo i post da leggere da quelli) ma com’è adesso l’elenco ha poco spazio oltre che assere forse un po’ confuasionario…si può fare qualcosa?
      inoltre sarebbe bello avere già in home page una mini presentazione degli autori e degli ospiti…infine, si può fare qualcosa per lo sfondo modello tapezzeria?:D

    18. Concordo con Marco Lombardo, basterebbe inserire una ventina di foto in un database e con un semplice logaritmo mostrarle nei momenti giusti!
      Non è per niente complicato e sarebbe un’ottima idea. Sarebbe da inserire appena sotto l’header, a sinistra nella prima colonna. Inoltre consiglio anche io di levare link di siti morti sepolti e inserire invece link previo pagamento 😛 conviene a voi e sicuramente darà a noi dei link più interessanti. Per quanto riguardo lo sfondo… beh dopo un pò ci si fa l’abitudine ma non nascondo che potete sicuramente creare qualcosa di meglio.
      Dimenticavo, inserire dei frame con le immagini in tempo reale delle webcam di Palermo sarebbe grandioso!! (da posizionare sotto le immagini di cui vi ho parlato prima)
      A presto!

    19. Se rifaccio il wireframe di Rosalio, mi fai assupere da Im*media? 😛

      Un wireframe non si fa con un sondaggio commento, ma con dati statistici, aree di fuoco, etc… cosa c’è da cambiare per il resto lo sai già.

    20. ma all’idea migliore *fare chiudere il blog* non c’ha pensato nessuno?

    21. vietato toccare banner e testata, per il resto mi fido…

    22. l’header lo abbiamo fatto noi, di serverstudio, e a più riprese ci hanno lavorato su vecchi ed attuali nostri collaboratori, tutti bravissimi (valerio bellone, antonella belgrano e michele lo forte e filippo pisano, tra gli altri).

      io rivedrei una attimo il funzionamento di “Palermo su “Twitter”, può risultare imbarazzante.
      Poi rinuncerei a tutti i temi grafici ed a qualsiasi dettaglio di un periodo trascorso.

    23. michele@ trovo sia molto carino e in linea con lo spirito del blog il fatto si possano vagliare varie ipotesi sebbene tante volte extra-tecniche. per il resto mi piacerebbe mantenere l’head e la grafica ma che fossero svecchiati link a blog scaduti e creata invece una sorta di registrazione ‘filtrante’.

    24. Concordo sul fatto che sia irrinunciabile l’header con l’immagine di Palermo illuminata diversamente, secondo le ore: credo sia diventato – graficamente parlando – il vero “marchio” del sito e non mi piace l’idea di sostituire quell’immagine a tante immagini che cambino durante la settimana, vorrebbe dire privilegiare un singolo aspetto della città sugli altri. Vedere invece solo i tetti (bidoni compresi) e lasciare intendere che sotto tutti quei tetti accada qualcosa di diverso, lo trovo molto più efficace e perché no, anche un po’ più romantico. Anche riguardo al resto, devo dire che a me la veste grafica attuale piace abbastanza, la trovo un buon mix di eleganza e funzionalità. L’unica cosa che mi sento di suggerire è di impostare il sito su tre colonne, eventualmente.

    25. leva stù damascato È da tre anni che te lo dico.
      Poi è tutto apposto

    26. Leva l’header anche se è bello e piace a tutti e stupiscici 😀

    27. Fatto fuori il damascato, concordo, lascia tutto com’è.
      Non è male, poi ci si abitua a una certa forma tradizionale che, ripeto, non è male. Lascia tutto com’è.

    28. Penso che la testata sia da salvare salvo magari stringerla di una ventina di pixel in verticale.
      Cambierei anche il font dei titoli dei post (georgia?) e sistemrei diversamente la parte subito sotto la testata, sposterei i banner e li allinerei diversamente.

      Lo stile dello sfondo lo manterrei, fà molto web 2.0 😀

    29. Il damascato blu fa tanto Palermo, te lo dissi tre anni fà 😉 Però tutto si può cambiare dunque se vuoi rinnovare design e stile cambia tutto, il gancio col passato lo realizzi riciclando opportunamente gli elementi grafici più significativi.

    30. per damascato s’intende la carta da parati qui di fianco?? >

    31. A me nn piace la carta da parati damascata.

      @Sapientone, ma se il blog chiudesse tu che cosa faresti poi? Potresti entrare in crisi visto che, anche se solo per criticare, accusare e lamentarti di qualunque cosa, sei comunque sempre qui a leggere e commentare tutto.

    32. Hmmm… io il template lo rifarei interamente.
      Onestamente rivedrei anche l’header, cercando di migliorarla, stilisticamente parlando. Però rimarrei sul tema che sembra piacere tanto. 😉

    33. A me piace molto l’attuale versione con la panoramica di Palermo e sopratutto la semplicita’.
      Con un valore inestimabile , le perle…. della Cubito.

    34. La cosa che di Rosalio mi ha sempre disturbato è la confusione tra i post di commento dei redattori e degli ospiti, dai comunicati a firma rosalio sulle cose che accadono in città. Sono due funzioni importantissime ma distinte del blog, che però graficamente camminano sempre affiancate. e quindi rendono difficile la consultazione.
      Il blog potrebbe essere arricchito da una terza tipologia di interventi, con un preciso indirizzo progettuale. Si potrebbero saltuariamente coninvolgere personalità importanti, il prefetto, la sovrintendente, l’assessore di turno, il cardinale, ecc. con interventi mirati ad alcune problematiche cittadine di rilievo e su come questa possono essere superate. Capisco che sarebbe uno sforzo redazionale importante,si potrebbe iniziare con un commento settimanale, ma sarebbe interessante e darebbe la decisiva consacrazione a rosalio quale punto di rifeirmento del dibattito cittadino.

    35. mettete una chat

    36. non toccate il banner dei tetti di palermo, cassoni dell’acqua inclusi.
      .
      il 14 luglio rosalio parteciperà allo sciopero dei blogger?

    37. Stalker la domanda è fuori tema qui. Puoi utilizzare l’e-mail.

    38. come dire ‘no’, giusto? hehe

    39. Giampa vale anche per te.

    Lascia un commento (policy dei commenti)