martedì 21 nov
  • “Chiedo scusa”, Burruano e Sperandeo al Parco Villa Pantelleria

    Da stasera a lunedì alle 21: andrà in scena al Parco Villa Pantelleria (vicolo Pantelleria, 10) Chiedo scusa, spettacolo teatrale con Luigi Maria Burruano e Tony Sperandeo. Scenografia e costumi di Lollo Franco.

    Tony Sperandeo e Luigi Maria Burruano

    I due autori e attori interpretano due “individui, cristiani, sognatori, viaggiatori, pazzi…attori…” in un tempo non definito in cui si confrontano e si scontrano su fatti realmente accaduti, inventati o sognati.

    Ingresso 10 euro.

    Palermo
  • 17 commenti a ““Chiedo scusa”, Burruano e Sperandeo al Parco Villa Pantelleria”

    1. ingresso 10 euro nel senso che mi pagano 10 € se varco l’ingresso?

    2. Quello a sinistra non è Siino?

    3. Speriamo non finisca a “cutiddate”….

    4. ma smettetela!! forse non avete mai visto un loro spettacolo, sono 2 grandi. Soprattutto Burruano, un grandissimo. Secondo me è il Pacino della trinacria.

    5. Burruano è un grande, confermo.
      “Passami u fierro” Sperandeo manca di quel qualcosa in più che invece ha Burruano, ma nondimeno è migliorato alquanto dai tempi in cui faceva coppia con Alamia.
      Ciò detto… 10 euro sono troppi lo stesso, considerato che 10 euro sono costati Chick Corea e Bollani, qualche sera fa. E ovviamente la mia è una valutazione del tutto personale.

    6. “Sperandeo manca di quel qualcosa in più “__ nel sennso che non è altrettanto bravo a tirare coltellate?? just curious

    7. Aiutiamo questi interpreti siciliani, che nel bene e nel male, hanno fatto il teatro palermitano senza mai guadagnare una cicca..
      L’artista è persona sensibile, fragile ma ha temperamento; le vicende personali, quali lutti e
      accoltellamenti, lasciamole fuori dal palcoscenico.

    8. all’ingresso li distribuiscono gli scudi??

    9. io porto questo, fa pendant con i jeans scuri http://www.lalama.eu/images/large/deepeka/scu-depgreco_LRG.jpg

    10. Esageraaaaaaaaaaato !
      E poi chiedono pure scusa !

    11. Mi dispiace leggere certi giudizi (e pregiudizi), che dire superficiali mi pare poco, su degli attori che sono innegabilmente ottimi. Non saranno il top del culturale inteso in una certa maniera, ma sono espressione da decenni del pensare palermitano.
      Ma andatevi a guardare la televisione, che parla di Palermo e della Sicilia solo se ammazzano qualcuno, quello vi meritate.
      10 euro di ‘sti tempi sono assai, vero, ma devono mangiare pure loro e non è giusto svendere la propria professionalità, manco per Burruano e Sperandeo.
      Per la cronaca, personalmente per me Alamia era meglio di Sperandeo.

    12. “Ma andatevi a guardare la televisione, che parla di Palermo e della Sicilia solo se ammazzano qualcuno, quello vi meritate”__________propio per questo non li seguo, perchè di questii film spesso sono interpreti.

    13. Pure secondo me Giovanni Alamia era il migliore dei due.
      Se non altro perchè scriveva le musiche dei loro pezzi. Era un musicista, non un guitto con un’espressione sola.
      In vita non ha avuto i riconscimenti che meritava, e oggi è stato quasi del tutto dimenticato.

    14. Che ci vuoi fare, Fabio, hanno nomi palermitani: Luigi, Lollo, Antonino. E i cognomi? Peggio.
      Se invece avessero nomi arabi, per esempio, di quelli belli esotici, “che viene il cuore” a nominarli, e ci si sente importanti:
      ABDEL ‘ADIL, ABDEL AHAD, ABEL AZIZ, ABDEL FATTAH, DIYA ED DIN, “ALA ED DIN, ‘Abd Allāh, Muhammad, ‘Alī, ‘Abd al-Rahmān. Non è la stessa cosa. Tutti i buonisti palermitani andrebbero a esibire la loro bontà. Superfluo mettersi a dissertare sui meccanismi psicologici del bisogno di esprimere questo buonismo, quando si detesta il vicino indigeno e non si perde nessuna occasione per denunciare l’inciviltà del palermitano – che, comunque, visto l’andamento della città non è una falsità – pero’ se si denunciano pure quelle di arabi e immigrati in genere, inciviltà, spuntano fuori migliaia di buonisti ad aggredirti.
      Se poi Muhammad, ‘Alī, ‘Abd al-Rahmān e tutti gli altri ci mettono dentro una causa umanitaria, che fa ancora più bello anche se non serve, vengono buonisti da tutta la Sicilia, senza pensare né alle centinaia di KM. né ai DIECI euro. Pur di esibire la loro bontà …

    15. grandissimi attori i palermitani non capite un cazzo, li abbiamo avuti ospiti a lissone e abbiamo capito di che spessore sono ,burruano e sperandeo li ho visti a villa pantelleria e 10 euro sono pochi x le emozioni che mi hanno dato,

    16. Pellitteri gradirei un linguaggio più consono. Grazie.

    17. burruano è un grande attore..
      tutti i bellocci che recitano da cani
      dovrebbero prendere qualche lezione da lui..

    Lascia un commento (policy dei commenti)