martedì 21 nov
  • Diventare donatore “potenziale” di midollo osseo a Palermo

    Mi piacerebbe spostare per un attimo l’attenzione su una piccola cosa, ma dal valore inestimabile, nessuna storia strappacore o da salvadanaio mediatico, solo una piccola “nota informativa” riguardo la possibilità di iscriversi al Registro Italiano donatori potenziali di midollo osseo a Palermo.
    Personalmente da un po’ di tempo ponderavo la possibilità di fare un simile passo, a frenarmi erano gli impegni e a dirla tutta, come molti (ne sono sicuro) avranno, una certa diffidenza nel panorama ospedaliero palermitano, poi, a causa di una promessa mi sono lanciato ed ho scoperto che si tratta di una passeggiata di salute…niente di così terribile!
    Ma veniamo a come diventare donatori potenziali. Niente di più facile, basta avere un’oretta libera per recarsi presso la sede regionale dell’ADMO (che si trova presso il Centro Medicina Trasfusionale Azienda Ospedaliera “Vincenzo Cervello” Via Trabucco, 180 90146 Palermo), riempire un paio di moduli, fare una breve chiacchierata col personale medico intento a sapere se si è veramente intenzionati (c’è gente che una volta chiamata a donare, in quanto compatibile con un malato, si è poi rifiutata… tutt’ora non capisco come si possa…), concedere un piccolo prelievo di sangue ed il gioco è fatto. Per quanto mi riguarda posso dire di aver finanche trovato un personale medico e paramedico molto simpatico e umano. Il sangue prelevato verrà in seguito analizzato (ci si becca pure un’analisi del sangue a gratis) e, in caso di esito positivo, si diventerà a tutti gli effetti un potenziale donatore iscritto nel mega database nazionale. In ogni caso non è come il sangue, che si dona e viene conservato finché non se ne necessita l’utilizzo. Alla base di una donazione di midollo c’è tutta una serie di intrecci di compatibilità, che fanno sì che il potenziale donatore venga chiamato a compiere il suo dovere solamente nel caso venisse richiesto da un ricettore compatibile (per quello siamo donatori “potenziali”, perché chiamati esclusivamente al bisogno).
    A differenza di molte altre procedure mediche, donare il midollo è ancora oggi una di quelle su cui aleggia il maggior numero di leggende metropolitane, si parla di tremende operazioni, anestesie totali, cateteri, tubi, contro tubi, tubature e chi più ne ha più ne metta… Pura disinformazione.
    In vero è tutto molto semplice, nella peggiore delle ipotesi donare costa solamente un piccolo intervento in anestesia locale della durata massima di 45 minuti. Ok, posso capire non si tratti di una cosa esaltante, ma è chiaro che è un piccolo prezzo a fronte di un guadagno enormemente alto, se alto è il valore che si da ad una vita umana.
    Da par mio, la mia scelta l’ho fatta e sono estremamente contento di ciò, pensare che anche solo una persona, una famiglia, possa acquistare un po’ di speranza grazie ad un’ora appena del mio tempo mi rende estremamente orgoglioso della mia scelta e spero questo post possa servire a sensibilizzare qualcuno a fare un giro a tempo perso dalle parti del Cervello.

    Ospiti
  • 9 commenti a “Diventare donatore “potenziale” di midollo osseo a Palermo”

    1. […] quello di qualche giorno fa riguardo l’ADMO è stato pubblicato sul blog di Palermo Rosalio. Questo è il link per leggerlo. Anche quest’ultimo scritto è dedicato a Te che spero ogni tanto mi […]

    2. Grazie Gabriele. Un grosso grazie a te e a tutti coloro che prima di te hanno deciso di iscriversi al registro dei potenziali donatori di midollo.
      Voi avete donato “un altro giro di giostra” (metafora usata da Tiziano Terzani…nonchè titolo di un suo libro…) ad una persona per me speciale… tra le più care che ho al mondo. Ora tutto ha un altro “gusto”… non solo per lei, ma anche per me che e per tutti coloro che le stiamo vicino.
      Mi spiace che questo post stia passando quasi “inosservato”, con pochi commenti.
      Spero che queste mie poche parole servano per rafforzare l’invito di Gabriele a farsi un giretto dalle parti del Cervello. Spero che servano a sensibilizzare.

      P.S. Non mi soffermo sulla semplicità della donazione. Per sfatare le leggende metropolitane basta solo un pò (non molta!) di buona informazione: basta visitare il sito dell’AIL o dell’ADMO; al loro interno è spiegato tutto in merito. Vi invito a farlo e già che ci siete leggete qualche lettera-testimonianza… ce ne sono di molto toccanti.

    3. HO 19 anni e gia da quando ne avevo 18 sono diventata donatrice di sangue.Adesso sento il bisogno di fare qualcosa di piu…ad esempio diventare donatrice di sangue…non ho paura pero i miei genitori dicono che gia va bene cosi,cioe che gia sono donatrice di sangue.Loro hanno paura…pero io penso che con un piccolo gesto come la donazione del midollo posso salvare la vita di una persona…questo mi farebbe devvero felice ,darebbe ancora piu senso alla mia vita…

    4. Ieri ho visto un film,la stanza di Marvin e mi ha fatto riflettere molto..ho deciso di diventare donatore,grazie per tutte queste informazioni 🙂

    5. Salve. Vorrei diventare donatrice di midollo come posso fare? A chi mi devo rivolgere?

    6. Salve sno una donna che ha compiuto 40 anni. ..sono già donatrice di sangue,da un pò di tempo penso a questa cosa meravigliosa. ..la donazione di midollo osseo.Darei un senso a questo traguardo anagrafico!.

    7. Mariastella
      quello che chiedi sta scritto nel post.
      Prova a leggere il post.
      Saluti

    8. Questo Post merita più attenzione,ed adesioni.

    9. Salve a tutti x me un bel argomento e spero al più presto di far parte di questo mondo. Condivido x divulgare l’argomento

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Diventare donatore "potenziale" di midollo osseo a Palermo, 5.0 out of 5 based on 1 rating