domenica 20 ago
  • Il centro Muni Gyana cerca una sede

    Cari amici rosaliani, stavolta mi faccio portavoce di una richiesta: il Centro Muni Gyana, attualmente unico centro buddista a Palermo (fra l’altro riconosciuto dall’Unione Buddhista Italiana), è in cerca di una sede per continuare le proprie attività.

    Cedo la parola a Simona Trecarichi, vicedirettrice: «Il Centro Muni Gyana da anni è un punto di riferimento importante per moltissime persone, luogo in cui è possibile trovare strumenti per migliorare la qualità della propria vita, luogo di aggregazione e scambi di relazioni, luogo che rappresenta una cultura dagli incredibili valori di pace e non violenza, compassione e fratellanza, purtroppo a rischio di estinzione. Avere una sede adeguata consente alla gente di potersi riunire per ascoltare gli insegnamenti buddisti da parte di Maestri qualificati, per attività di meditazione, gruppi di studio ed anche di poter lavorare per avere un Lama residente a Palermo, progetto per cui il Centro si sta adoperando già da anni».

    Ed è proprio così: da frequentatore del Centro ricorderò sempre l’atmosfera di pace e di accoglienza, ma soprattutto l’attenzione al dialogo e al confronto con chi, come me, buddista non è. Il buddismo come cultura, come approccio “rivoluzionario” alla vita, a prescindere da quello che è il nostro “credo”: è questo il valore di cui il Muni Gyana si fa portatore con tanta passione e impegno. Compassione, fratellanza, si diceva, ma anche semplicemente la possibilità di rivalutare il valore del tempo, “fermare” per poche ore il trambusto quotidiano e riscoprire, attraverso lo yoga o la meditazione, il proprio corpo e la propria mente.

    E poi, il Centro è stato anche gruppo attivo (e attivista) in città, organizzando eventi di vario tipo (frequentemente gratuiti) e divulgando sul tema dell’ambiente. Ci sono state cene ecologiche con proiezioni, incontri con maestri ed esperti, e serate tematiche in collaborazione con Greenpeace, Amnesty International, Tulime.

    È una realtà che deve sopravvivere. E spero che qualcuno tra i (tanti) lettori di Rosalio possa dare una mano!

    Centro Muni Gyana

    Ospiti
  • Lascia un commento (policy dei commenti)