giovedì 19 lug
  • Celebrazioni per il centenario della Mondello Italo Belga

    Mondello oggi (foto © Marinelli)
    (foto ©Marinelli)

    Il 10 agosto 1909 veniva costituita a Bruxelles la Mondello Immobiliare Italo Belga che costruì una stazione balneare a Mondello con chiesa, villini liberty e collegamento tramviario. Iniziano oggi le celebrazioni del centenario.

    Mondello nel passato (foto © Archivio Giovanni Castellucci sr)
    (foto ©Archivio Giovanni Castellucci sr)

    Oggi e domani si svolgeranno le regate del Trofeo Giovanni Castellucci in collaborazione con Il Clubino del Mare.

    Lunedì verrà rievocata la gymkana (raduno a piazza Valdesi alle 10:00). Alle 17:30 verrà inaugurata nel salone superiore dell’Antico stabilimento una mostra di documenti, foto e cartoline di Mondello. Alle 21:30 interverrà Gaetano Basile e verranno proiettati dei documentari d’epoca sulla costruzione dello Stabilimento e della rete tramviaria (serata a inviti ritirabili, fino a esaurimento, presso i botteghini delle spiagge attrezzate).

    Giovedì 13 si terrà un un concerto di musica sacra presso la chiesa di Maria SS. Assunta a Valdesi.

    Sabato 15 si svolgerà la processione in onore della Madonna e i tradizionali fuochi pirotecnici.

    Il 20 e il 21 settembre si svolgerà la seconda parte del Trofeo Giovanni Castellucci di vela e verrà presentato il volume dedicato all’Antico stabilimento.

    Palermo
  • 19 commenti a “Celebrazioni per il centenario della Mondello Italo Belga”

    1. buttate giu quella m…a di capanne!

    2. Io ho sempre odiato questa società italo-belga.
      I sopprusi che sono stati perpetrati in questo secolo ai danni dei palermitani non si contano!
      A cominciare dalla cancellata alta 1,80 metri, perennemente messa estate ed inverno che toglie il panorama. Solo di recente dal 2003 fino ai giorni nostri l’hanno abbassata un pochino e la smontano per il periodo invernale.
      Oltre la cancellata come non ricordare il numero irrisorio di ingressi liberi e lo spazio esiguo lasciato a disposizione dei bagnanti liberi.
      Ma soprattutto la concessione è smisurata: prende tutta la costa, ma proprio tutta!!! (vabbe fa eccezione l’albaria e qualche altro fazzoletto di terra che sono niente a cofronto).

    3. quindi festeggiamo 100 anni di saccheggio?

    4. Che ci lamentiamo a fare?siamo sempre stati invasi dagli stranieri,la storia siciliana lo dice chiaramente!!

    5. Ma lasciamoli festeggiare la loro versione di storia con quelli che credono agli asini che volano. Questa società per quello che ha fatto e quello che avrebbe dovuto fare sembra più Sicula … Che Italobelga

    6. Ma quand’è che in Sicilia finirà il colonialismo? Ma cù’ m…. su’ questi “italo-belgi” per avere questa concessione secolare? Hong Kong fu concessa agli inglesi per 99 anni. E’ tempo di finirla.

    7. Non so più quanti anni di non-mondello da festeggiare…

    8. Signori, premettendo che sono d’accordo, dopo tutto ‘sto tempo, di de-italobelgificare Mondello, sperando che la convenzione non venga rinnovata dalla giunta giullaresca che ci amministra), ricordiamoci sempre che Mondello ESISTE grazie alla “Tramways de Palerme” (poi Italo-Belga S.A.) ed ai lavori di bonifica che hanno bonificato quello che era un acquitrino! Certo, molti dei lavori che furono messi in programma nel 1901, non furono realizzati ma è innegabile che Mondello esista grazie a loro e che a Mondello vi siano testimonianze di Liberty davvero ragguardevoli!

    9. Il sig. Benny forse non è suficientemente informato su quanto avrebbe dovuto realizzare proprio la società da lei citata “Les Tramvais de Palerm” soprannominata Italo-Belga… (come quella che fu costituita successivamente a Bruxelles intorno al 1944 per poter “IMPADRONIRSI” di quanto aveva dovuto restituire allo Stato italiano proprio la società Les Tranwais de Palerm da lei citata e soprannominata “la società italo-belga…..”
      Mondello è esistita da sempre, nel tempo è stata sfruttata e danneggiata…. basti pensare che non esiste ancora oggi (siamo nel 2009) un sistema fognario che eviti di inquinare le acque del Golfo di Mondello…
      E’ innegabile che se Mondello esiste ancora non è certo merito di chi ha solo tratto profitti. E’ noto che fino a qualche anno fa tutti coloro che avevano una attività commerciale a Mondello dovevavo pagare “volontariamente” una “tassa” a questa società Italo-Belga – chedete ai commerciati di Mondello per avere un riscontro.

    10. @Beny
      Ma come puoi dire che mondello esiste grazie a……. a quelli?. La costa e l’insenatura che pensi ce l’abbiano messa loro?
      Dagli un’occhiata dall’alto (da montepellegrino) non ci vuole un’arca di scienze per capire le potenzialità di questa insenatura. Anche i siciliani sono capaci di fare qualche bonifica, purtroppo 100 anni fa come sempre succede qua se la sono presa gli stranieri.
      Che poi ripeto si sono presi tutta la costa, un’unica società prende tutta la costa e fa prezzi senza concorrenza!

    11. il sig. Gabriele forse non sa che
      a) non mi chiamo Benny ma Beny
      b) mondello agli inizi era una palude (Mondello Pantano, Salina di Partanna…) ed i primi lavori/progetti di bonifica iniziarono prima dal 1870(il 63 per l’esattezza ed il lavoro fu proposto da Giuseppe Albeggiani e Giuseppe Inzenga ma va parteciparono in molti alcuni su incarico del principe di Scalea)! La società I/B, che in effetti venne dopo, aveva il compito/privilegio/incarico di realizzare infrastrutture ed opere di miglioramento e di completamento dlela bonifica (cosa che in buona parte fecero dando committenze ad eminenti architetti ed ingegneri)!
      Ad ogni modo può documentarsi con un lavoro/progetto che ho svolto ai tempi dell’università ad ingegneria nella materia “storia dell’architettura”…a meno che il docente non abbia preso una cantonata micidiale regalandomi un 30 devo supporre che quello che avevo scritto con i miei colleghi era vero!

    12. Beny, pensa che il tutto è collegato al genocidio del Congo. E non vado oltre.

    13. @Annibale: se cominciamo a fare connessioni possiamo pure arrivare all’assunto che la giunta cammarata parte da hitler!!
      Qui si parla di Mondello…il sig. gabriele ha fatto un’osservazione su mondello ed io ho risposto con fatti storici dimostrabili…

    14. @sig. Gabbriele: a parziale conferma di quanto ho scritto può prendere visione di questa breve cronistoria dela pantano di mondello
      http://www.mondellolido.it/pagine/cenni%20storici/lo%20cascio/Pantano4.htm

      Ovviamente, essendo una pagina internet, la sua affidabilità non è molto attendibile!

    15. @Beny: tranquillo, non ti parlo delle origini e di come è avvenuta (e soprattutto da cosa) la costituzione della società “Les tramways de Palerme” di Bruxelles, non ti annoio.

    16. @ beny: ciao, seguo da tempo i tuoi interventi cosi’ come quelli di altri utenti di rosalio, dovrei parlarti di una cosa importante in privato, il mio indirizzo email e’ marcolobue1@hotmail.it, se ci sei batti un colpo!

    17. Marcolobue la prossima volta scrivi a me per entrare in contatto con qualcuno. Potrebbero non interessare a tutti i tuoi messaggi nei commenti. Grazie.

    18. Ma finiamola con questa storia delle baracche a Mondello oppure che Mondello è in gabbia.
      Da diversi anni anche con le cabine sono stati creati varchi per accedere alla spaiggia chiunque ed in’oltre le cabine sono diminuite del 70%
      Meglio le cabine che vedere una spiaggia con persone con animali (cani gatti cavalli) venditori ambulanti di pane e panelle sulla battigia e partite di ragazzi a pallone che violano l’incolumità dei bagnanti per non parlare di siringhe bottiglie di birra abbandonate profilattici usati ecc. ecc.
      W.MONDELLO CON LE CABINE
      giacomo

    19. quella foto in B/N immortala una partita di mahjong…fossi mai riuscito a trovare a Palermo una persona che conosca questo gioco!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.