lunedì 21 ago
  • Lo stand del Comune di Palermo a “Ecomediterranea”

    Stand del Comune di Palermo a “Ecomediterranea”

    Questo è lo stand del Comune di Palermo a Ecomediterranea 2009, fiera internazionale dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile dei paesi del Mediterraneo tenutasi la scorsa settimana.

    Come potete notare lo stand rispecchia lo stile ormai collaudato dell’amministrazione comunale. Anzi, il cestino non trabocca.

    Palermo
  • 26 commenti a “Lo stand del Comune di Palermo a “Ecomediterranea””

    1. Non l’hai capita.
      Quella è un esposizione essenziale, zen. I due cestini che sono vuoti stanno ad indicare che il problema rifiuti sarà risolto presto. L’unica presenza edi 2 cestini rappresenta la volontà del comune di dedicarsi solo ed esclusivamente al problema rifiuti. L’assenza di personale allo stand sta ad indicare che il problema dei rifiuti non sarà risolto dagli umani ma da una specie aliena non ancora scesa sul pianeta terra.
      Tony, ci vuole occhio allenato a leggere questi messaggi “cifrati”! 😉

    2. No, perdonami: il messaggio è chiarissimo.
      In realtà non si tratta di “assenza” di personale, ma piuttosto di eterea presenza.
      E’ infatti prefettamente distinguibile, sulla sinistra, l’etereo Diego Cammarata, presente ma discreto.
      A destra, invece, anch’egli sempre presente ma impalpabile, lo stakanovista della gesip Franco Alioto.
      E noi qui a lamentarci. Mah…

    3. Non ci hanno fatto nemmeno l’aperitivo in quello stand?
      Mi stupisce!

    4. Ma quanto è costato questo stand?

    5. Scusami, caro Rosalio, se vado fuori tema.
      Ma parlando di vuoti e assenze non posso non segnalarti la morte di Morena

      http://www.kom-pa.net/index.php?option=com_content&task=view&id=491&Itemid=1

      La piccola Morena in via Messina Montagne ha lasciato oggi un vuoto lì dove c’è chi ancora oggi vive “dimenticato” tra container, fogne a cielo aperto e infezioni.

      Un abbraccio
      Giovanni

    6. ma no…è una scultura contemporanea: rappresenta il contenuto della testa del sindaco!

    7. @sara, secondo le tariffe che ci sono sul sito, il comune avrebbe speso: 250 euro per l’iscrizione, 1200 euro per lo stand da 12 mq, e 500 euro per l’allestimento (anche se dovevano esserci anche 2 sedie e una scrivania oltre che il cestino….). In poche parole quasi 2000 euro. E non consideriamo eventuale pubblicità sul catalogo e hostess…

    8. Lo stand è rimasto perennemente vuoto per tutta la durata della mostra….dire oramai “vergogna” è fin troppo scontato

    9. Che Schifo.

    10. è un’installazione

    11. Confermo che si tratti di una istallazione da Biennale.
      Il titolo è “il sindaco incontra i cittadini”.

    12. Giovanni V. queste segnalazioni andrebbero inoltrate per e-mail. Grazie.

    13. Forse c’è stato un disguido: forse i lavoratori presenti (sulla carta) erano in effetti impegnati con l’aperitivo… in una barca!

    14. se io fossi ricco questi post (o almeno la foto con una breve didascalia sotto) li stamperei e li affiggerei in tutti i muri di Palermo, che tanto sono già pieni di munnizza pubblicitaria indesiderata.. almeno si creerebbe un tipo di munnizza (almeno inizialmente) utile

    15. @Gomesio:
      Non a caso tu non sei ricco. (Né tantomeno lo sono io).

    16. VERGOGNAAAAAAA!!!!!

    17. Tony, forse non l’hai capita, ma ne dubito, perché in fatto di comunicazione sei bravo e l’hai pubblicata per motivi facilmente intuibili … Anch’io ho pensato immediatamente che questa è un’installazione, arte minimalista. Oltre alle idee che hanno espresso i tre commentatori precedenti, che hanno percepito i messaggi che si vogliono evocare, ce ne sarebbero tante altre cose da scrivere su questa opera artistica che anche se non è voluta non è altro che opera del genio artistico che viaggia in via autonoma e ogni tanto decide di manifestarsi anche tramite i lagnusi e incapaci che ruotano intorno al comune di Palermo.

    18. Guardando questa foto mi chiedo: per esserci lo stand significa che a monte c’è una assegnazione dello stesso, un responsabile (chi è?) per l’allestimento, un progetto da realizzare, e come sempre un finanziamento dato (dove è finito e a quanto ammonta?). Insomma dobbiamo dire basta agli sprechi che paghiamo noi Cittadini di Palermo :è ora di fare chiarezza su tutto e fare pagare ai responsabili le loro mancanze!

    19. ma può essere che, banalmente, sia stata scattata a fiera terminata e tutti erano già a prendere il sole sul Molla?

    20. signori, esiste il barocco e il minimalismo.
      forse in questo stand minimalista stavano per portare un po’ di munnizza che giace nuovamente nelle ns. strade e comunque e’ evidente che il comune di palermo non ha nulla da sviluppare e sostenere .. meno che mai nell’ambiente.

    21. Dice tutto

    22. che farabutto!

    23. perchè non indagate se il comune ha pagato per quello spazio , e che tariffa è stata applicata , quanto è costato lo stand ecc
      ????????????????????

    24. come purtroppo capita spesso spariamo subito senza informarsi per bene. Sono certo che una foto del genere non rispecchia affatto lo stato delle cose. Infatti potrebbe essere stata fatta durante la manifestazione ma anche all’inizio o alla fine e quindi non significare niente. O magari era stato previsto e dopo non è stato utilizzato e quindi pagato. E di conseguenza tutti quanti che ci diamo sotto con frasi di circostanza….

    25. Mike forse è il tuo caso: la foto è stata scattata durante la manifestazione.

    Lascia un commento (policy dei commenti)