domenica 19 nov
  • “Festival della Legalità”

    Prende il via oggi e proseguirà fino a sabato dieci alla Villa Filippina (piazza San Francesco di Paola) il Festival della Legalità. In questa seconda edizione si svolgeranno spettacoli, concerti, proiezioni di film, presentazioni di libri e dibattiti sul tema della legalità coinvolgendo anche gli studenti.

    Alle 18:30 si inaugureranno le mostre e stasera alle 21:30 Davide Enia porterà in scena Mio padre non ha mai avuto un cane da un libro in uscita a novembre. Lo accompagnerà alla chitarra Giulio Barocchieri.

    Tra gli appuntamenti da segnalare il dibattito di lunedì (ore 10:00) con Ficarra e Picone, il reading di lunedì (ore 21:30) L’antimafia spiegata a mio figlio che la spiega a me di e con Roberto Alajmo, il dibattito di martedì 6 (ore 10:00) Dire no si può con gli imprenditori che si sono ribellati al pizzo, gli appuntamenti di giovedì (ore 10:00 e 21:30) con il regista Marco Risi e la proiezione in anteprima di venerdì (ore 21:30) della Proiezione in anteprima nazionale della docu-fiction di Giacomo Cacciatore, Raffaella Catalano e Gery Palazzotto Il mago dei soldi ispirata alla storia di Giovanni Sucato.

    Programma completo.

    “Festival della Legalità”

    Palermo
  • 2 commenti a ““Festival della Legalità””

    1. come mai non sono stato invitato a dare la mia testimonianza come artigiano di palermo vittima di usura e minacciato di morte la carovana della legalita organizzata dalla provincia mi ha invitato e come me anche il pittore porcasi ma io questa volta no forse sono di troppo e allora perche si parla sempre di legalita e di denunciare senza dare il buon esempio.a voi il commento

    2. Ho denunciato alcuni fattacci avvenuti presso l’Azienda Regionale in cui lavoro. Il gip si è avvalso della Guardia di Finanza (pagata dai contribuenti, come tante altre Istituzioni) che ha accertato la consistenza della segnalazione. Il reato, benchè accertato, è stato considerato, però (grazie anche alla “bravura” dei legali degli indagati) senza dolo. Conclusione, nessuno è stato rinviato a giudizio, il sottoscritto che ha segnalato reati reali si è fatto gratis una quindicina di nemici e la Giustizia (quella con la G maiuscola) ha trionfato ancora una volta.
      Perconcludere (alla Silvio Berlusconi…..)
      W LA GIUSTIZIA !
      W LA LEGALITA’ !
      W GLI INDAGATI !
      W UGO GIUSEPPE AGATI !

    Lascia un commento (policy dei commenti)