mercoledì 13 dic
  • Tanto per rinfrescare la memoria

    Mi ricordo quando stabilirono che via Principe di Belmonte doveva diventare isola pedonale.
    Mi ricordo che ci furono vigorose proteste dei commercianti, cortei di commessi sull’orlo del licenziamento. Fra i più agguerriti oppositori c’era il titolare di un panificio storico, che già prefigurava il fallimento, la chiusura, il lastrico per sé e le famiglie di tutti i suoi dipendenti.
    E perse: l’isola pedonale si fece lo stesso.
    Oggi quel panificio si è trasformato in un caffè fra i più eleganti della città, di quelli che si fregiano dell’aggettivo “antico”. Il titolare è straricco e i dipendenti si sono moltiplicati.
    Lo dico così, per rinfrescare la memoria di tutti quei commercianti che quando sentono parlare di isola pedonale alzano istintivamente le barricate.

    (in collaborazione con www.robertoalajmo.it)

    Palermo
  • 38 commenti a “Tanto per rinfrescare la memoria”

    1. E sapessi cosa c’è sotto…..sapessi….giunge voce di un accordo che si sono firmati sotto banco per evitare la pedonalizzazione, fra le categorie (Helg) e vicesindaco 😀

      Ma adesso vedranno….mica comandano loro 😀

    2. ogni volta che dico che da Piazza Croci alla Stazione andrebbe pedonalizzato tutto i miei interlocutori pensano che io vaneggi. Se dovesi ricoprire un ruolo amministrativo della Città, ne farei una crociata!!

    3. ma io non la voterei lo stesso

    4. Io farei la zona pedonale, e bella grande.
      Per l’accesso dalle 7.00 alle 21.00 alle zone limitrofe, farei pagare una bella cifra, in base al reddito annuo, del tipo 400 Euro l’anno per chi ne guadagna 40.000 lorde, e in proporzione farei pagare anche un eventuale accesso giornaliero, tipo 4 Euro.
      L’accoppierei con un’abbonamento annuale ai mezzi pubblici che costi un quarto di quello per entrare in macchina, nel caso citato 100 Euro l’anno o 1 Euro tutta la giornata, valutando anche la possibilità di rendere gratuite inizialmente le tratte più centrali, finanziandole con i soldi provenienti dagli abbonamenti auto, ed in seguito anche tutto il resto. Si incentiverebbe l’uso dei mezzi pubblici, si diminuirebbe il traffico.
      I soldi incassati li userei unicamente per migliorare trasporto pubblico viabilità e soprattutto vivibilità, non per sanare deficit e pagare sfizi. Non metterei telecamere e non darei in appalto servizi di controllo, metterei qualche vigile a controllare sul serio piuttosto.
      Lo so… non crocefiggetemi … è la ZTL famigerata…
      ma accoppiata ad un piano di mobilità seria, anche aziendale e scolastica, e onesta gestione di parcheggi periferici non sarebbe una cattiva idea.

    5. ah ah tanto appena apre il forum palermo tutti i bottegai del centro falliranno!!!

    6. Non mi sembrano neanche comparabili le due cose, se devo passeggiare per vedere lavatrici e detersivi non ho bisogno del Forum che stanno aprendo.
      Non guardare solo l’aspetto commerciale della cosa, io non vado in centro quasi mai, proprio per il traffico e per lo scarso servizio di trasporti, ma mi manca il Centro vero… non solo quello di via Ruggero Settimo e di “via Principe”.

    7. Se solo i commercianti leggessero questo Blog sarebbero belli e convinti

    8. @tanus
      dici così perchè non sai quello che ci sarà al forum palermo, altro che lavatrici 🙂

    9. penso che già, con solo questi commenti sulla pedonalizzazione del centro, ci sia stato un calo delle vendite del 70%.!!!!!
      Ma possiamo andare avanti ostaggi di certe categorie???!!!

    10. Bene, bene! Che vadano tutti a”passeggiare” al forum, specialmente i ragazzini col cappellino e i capelli con lo schiaffo, che insozzano e vandalizzano il Politeama, ma anche le famigliole in gita domenicale che ci rendono impossibile parcheggiare nelle zona P6 per cui paghiamo il permesso annuale. Finalmente noi residenti potremo riappropriarci del Centro invece di barricarci in casa!

    11. La Ztl verrà ripristinata 😀
      Partirei intanto nel pedonalizzare quelle aree che sono pedonalizzate solo sulla carta.
      Sicuramente il Forum avrà la sua attrattiva, però bisogna ridare il suo fascino all’asse Ruggero Settimo-Maqueda

    12. Io abito in pieno centro storico, Piazza Marina, e vi dico che passeggiare in centro la domenica mattina senza sentire la puzza di gas di scarico e i clacson assordanti è una gioia e un piacere impagabile.
      Credetemi, vivo molto meglio da quando non devo più “prendere” la macchina…
      Basterebbe – sassolino dopo sassolino – sensibilizzare i palermitani sulla bontà dell’essere pedone!!!!

    13. Purtroppo il fallimento dei negozi del centro comporta anche la disperazione delle famiglie dei loro dipendenti. Ma la ristrettezza mentale, l’ignoranza, l’arroganza dei bottegai palermitani, che continuano a opporsi alla pedonalizzazione, sta già provocando comunque il disastro per quegli esercizi commerciali. Che noi glielo auguriamo o no.

    14. @Lorenzo

      E se quelli con ristrettezza mentale ignoranza ed arroganza fossero invece chi vuole per forza l’isola pedonale?

      P.s. Chi abita lontano dall’isola pedonale come ci arriva? In macchina! Si fa la sua bella passeggiatina e poi ritorna a casa in macchina…….Pensate prima ai servizi come i parcheggi e poi alla chiusura!

    15. @ Luca

      Al lavoro come ci vai? con l’astronave?
      Chi deve andare ogni giorno al centro per lavoro che prende il 101? Più che Autobus a Palermo abbiamo carri bestiame!
      Facessero punti di interscambio seri (penso a via Ernesto Basile) prima di tutto e autobus più dignitosi e numerosi in modo da dimezzare i tempi di attesa!

    16. @Giovanni, forse non hai ancora capito che potrai pretendere autobus numerosi, ma quando in via Maqueda o Corso Finocchiaro Aprile e in altre arterie le auto in doppia fila ostruiscono il passaggio dei bus, ovvio che i tempi di attesa si allungano 😀

      Ps: ma per autobus dignitosi cosa intendi? ti riferisci al 20-30% dei mezzi vecchi?

    17. @antony

      1)Prova a prendere l’autobus dalla periferia fino al centro: Tempi di attesa media 30-45 min + doverne prendere almeno 2-3 = 2 ore minimo! Ma stiamo scherzando?

      2)Ogni giorno almeno un autobus si rompe in mezzo la strada……..devi sperare che oggi non tocchi al tuo…….

      3)La cattiva abitudine delle doppie file è un malcostume diffuso che si potrà sconfiggere solo con le infrastrutture mancanti (vedere parcheggi)

    18. @Giovanni
      1)Prendo l’autobus spesso da via Basile o a volte mi capita prenderlo a Tommaso Natale: in genere non attendo mai oltre i 10min. per le linee 234 e 628.Non metto in dubbio che determinate linee periferiche non vanno ma esageri nel dire 2ore….
      Ma da quanto tempo non prendi un bus?O ci dobbiamo aggrappare sempre alle solite scusanti?
      2)anche a Roma e Torino i bus si guastano.Mica li hanno speciali….ma che ragionamento è???
      Anche le auto si guastano, devi sperare che oggi la tua non ti tradisca 😀
      3)La cattiva abitudine delle doppie e triple file si sconfigge solo con severi controlli.

    19. Le zone pedonali fanno “impressione” solo qui: nel resto d’Europa sono i punti più interessanti a livello commerciale…Certamente il sistema di trasporto pubblico andrebbe rivoluzionato (non solo potenziato) e le suddette zone rese fruibili anche ai VERI disabili (ma senza permessi “a pioggia”); ma credo che tanti amministratori, vigili urbani e cittadini abbiano in comune “l’essere palermitani”, il che – spesso – significa: mancanza di creatività e di capacità organizzativa, carenza di senso civico e attenzione all’ambiente, poca attenzione allo sviluppo, nessuna voglia di cambiamento (che comporta rischio di sbagliare), ma tanto egoismo e tanta voglia di soldi, potere, favori, e che rimanga lo status quo, comodo per moltissimi concittadini…Finchè i vigili non multeranno le auto sulle corsie preferenziali e in doppia fila anzichè andare a cercare i proprietari nelle putìe, gli amministratori non prenderanno decisioni drastiche senza farsi convincere da lobbies di commercianti, e soprattutto finchè i cittadini non capiranno che per rendere Palermo una città VERAMENTE COOL bisogna sacrificare la nostra comodità e trattare bene LA COSA PUBBLICA come ognuno fà con casa propria, una Palermo vivibile resterà un bel sogno…

    20. @Giovanni
      Ti sbagli, e per almeno tre buoni motivi:
      1) in tutte le città normali il centro è chiuso al traffico. Ci sarà un motivo o pensiamo sempre di essere i più scaltri?
      2) tu obietterai che le città normali hanno i servizi di trasporto pubblico, i parcheggi, la metro, e noi no: è vero, ma loro hanno pure l’amministrazione pubblica, e noi purtroppo non ce l’abbiamo, e siccome da qualche parte bisogna pur cominciare allora proviamo, togliamo le auto e può darsi che i nostri pur disastrati bus magari comincieranno a marciare;
      3) come ci vai in centro? ma ci vai a piedi, in bici, in autobus, in taxi, con il car sharing, con il tram (?), come ti pare , ma certamente non con l’auto privata. E’ anacronistica l’idea di quelli come te che continuano a voler parcheggiare davanti la vetrina del negozio, poteva andar bene 50 anni fa, adesso le auto sono semplicemente troppe;
      4) infine ti ricordo che la salute pubblica viene prima di ogni altra cosa, e in città l’aria è talmente irrespirabile che come avrai notato nessuno parla più di centraline, PM10,etc, addirittura neanche divulgano più i parametri rilevati. Ammesso che qualcuno li rilevi.

    21. Da sempre i commercianti palermitani campano grazie alle persone di paese che vanno al centro!
      Non facciamo finta di non saperlo!
      Chiudi il centro = Il palermitano con la birra in mano a passeggiare ed i commercianti a guardarlo…..
      Prima i parcheggi poi la passeggiatina di quello che non ha niente da fare e di quello che finalmente può lasciare l’auto distante ma facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici!

    22. I commercianti campano grazie alle persone di paese??????
      Fornisci gentilmente questo studio o statistica?
      La fonte pleaseeee

      Diversamente, mi dovrai scusare ma la ritengo una emerita FISSARIA

    23. Statistiche?
      Perchè per le FISSARIE che dici tu hai portato le statistiche? (scusami anche tu).

      In ogni caso, sono figlio di commerciante del centro storico e quando parlo lo faccio con cognizione di causa!
      Infine, non sono contrario alla chiusura del centro ma solo dopo aver realizzato i parcheggi!

    24. Più parcheggi si realizzano nelle vicinanza del Centro, più auto si riversano e più si congestiona il traffico.
      Ha senso costruire parcheggi di scambio, in zone apposite e collegare con navette gratuite che partano ogni tre minuti. Le strisce blu hanno senso se si verifica la sosta di max un’ora,controllata e sanzionata se si eccede, cosicchè si avrà un turn over di posti auto. Dalla periferia al centro vanno potenziate le linee minori, per esempio la 134, che serve un’ utenza numerosa e ha frequenze vergognose.
      Corsie preferenziali per gli autobus dipinte in rosso, dove chi posteggia per “un minuto” l’auto non la ritrova più, con relativa multa salata.Sulle doppie e triple file c’è una sola soluzione, multare senza pietà.
      Non parliamo delle auto posteggiate sui marciapiedi : da rimuovere immediatamente.

    25. @Giovanni,
      gentilmente illustrami se hanno bisogno di statistiche quanto ho riportato nel mio commento 😀
      Tu invece hai riportato quanto segue:
      ” i commercianti palermitani campano grazie alle persone di paese che vanno al centro!
      Non facciamo finta di non saperlo!”.
      Riporti gentilmente dei dati o statistiche?
      E dove li vorresti realizzare questi parcheggi?In centro storico??

      INCREDIBILE: i commercianti vogliono i parcheggi, però poi avanzano la proposta di chiusura degli assi laterali di via Libertà per questo periodo natalizio, sottraendo circa 300posti auto!
      Se questa non è una contraddizione 😀

    26. Come si evince nell’autorevole articolo di Roberto Alajmo, quando si propose e fece l’isola pedonale in via Belmonte, tutti che gridarono al commercio morto, licenziamenti, crisi a mai finire.Insomma…classico disfattismo alla palermitana, come sempre 😀
      Da notare che quando si fece l’isola di via Belmonte, manco esistevano i parcheggi del Tribubale (fra pochi giorni aprirà), Piazzale Ungheria e la piccola area di piazza Spinuzza 😀

    27. Roberto le zone pedonali vanno controllate, anche. In centro, ne esistono tre piccole. Quindi parliamo di ‘oasi parziali’. Vediamo come funzionano, se funzionano e che problematiche hanno.
      Prendo ad esempio via P.pe di Belmonte.
      Pedonale si fa per dire, ci scorazzano con i motorini. Fare capire ai ragazzini palermitani, che il motorino, non é compatibile con il concetto di pedonalizzazione, sembra impresa titanica. Siamo sempre lì, le cose si fanno sulla carta, in Italia, nessuno controlla poi se siano come le si sono pensate. Le leggi in Italia rimangono sempre sulla carta perché nessuno veramente controlla che siano applicate. E tutto diventa anarchia.

    28. @Ulma, è ovvio.Controlli anzitutto.

      E cmq partire già da aree che sono pedonalizzate solo sulla carta.Chiaro che non si può pretendere tutto in una volta.Con criterio e gradualità

    29. In questa città neanche i marciapiedi sono “zone pedonali” figurati!

    30. Concordo con chi afferma che più parcheggi si realizzano in centro, e più automobilisti si sposteranno dalla periferia e da fuori città verso il centro in auto.
      Pedonalizzare subito!

    31. @Giovanni
      Ma perchè, (ammesso e non concesso che sia giusto prima fare i parcheggi e poi chiudere al traffico), spetta a voi commercianti la decisione? siete voi a decidere per noi? parli come tutti gli altri bottegai del centro, vi sentite i padroni di Palermo. Sai che ti dico? non aspetto altro che apra il forum Palermo per sentirvi piagnucolare già il primo giorno “abbiamo un calo del 70%”. Ah, un’altra cosa, tenendo conto che per colpa vosta a Palermo non abbiamo mai avuto un centro storico vivibile, voglio dirti che per me sapere che da voi vengono “quelli” a chiedervi le “donazioni spontanee” mi appaga un pò.

    32. @Bir Hakeim

      Non meriti risposta, penso che solo Wanna Marchi ti superi come iettatore.
      Le stesse belle cose che vuoi per me te le auguro moltiplicate per cento…in bocca al lupo!
      P.s.on
      Io decido per me e di te e dei tuoi gusti, le tue passeggiate etc. non mi importa niente

    33. @ per gli altri
      Io esprimo il mio pensiero e in questo momento mi batto e batterò perchè il centro non chiuda.
      Poi vorrei sapere il lavoro che fanno quelli che vogliono il centro chiuso….così per capire…..

    34. quoto Bir Hakeim, sei un grande!
      il centro storico è dei cittadini, non dei bottegai. Se hanno paura di fallire causa isola pedonale che chiudano dalla via ruggero settimo e vadano ad aprire in corso olivuzza o da un’altra parte. Non possono e non devono decidere 50 di loro per 1 milione di cittadini. Per questo aderisco al movimento di quelli che hanno deciso di non spendere neanche un euro in centro storico quest’anno per i regali.

    35. Vi invito a essere rispettosi con gli altri commentatori. Grazie.

    36. @giovanni, scusami ma dimostri solo egoismo.
      Io mi batterò affinchè il centro venga pedonalizzato, con criterio e gradualmente.
      Il centro storico è un bene di tutti e non di pochi

    37. @antony
      Il mio non è egonismo ma senso di sopravvivenza. E’ normale che in ogni cosa ci siano pensieri contrapposti ed io, come ho detto prima, non sono contrario alla chiusura del centro ma solo dopo aver realizzato quello che ogni città civile ha: i parcheggi!
      Il centro è un bene tuo come mio, però, per esempio, mi fa specie che una persona che sò, tipo dello Zen o di Cruillas, possa chiedere il centro chiuso per andarci a fare la passeggiatina quando è libero….(ho citato i primi 2 quartieri lontano dal centro che mi sono venuti).
      Infine, per rifarmi all’autore dell’articolo:
      Se io ho un’attività commerciale nella via X che si interseca con la Y e la Z e chiudono al traffico solo la X e le auto continuano a circolare nella Y e Z, grazie che ho vantaggi! Ma se chiudiamo tutto chi sta nella X non avrà più questo vantaggio….

    38. Siiiii da domani centro chiuso alle auto dalle 15 alle 20!!!!!!!!!! SIIIIIIII

    Lascia un commento (policy dei commenti)