martedì 12 dic
  • Berlino e Bagheria a confronto

    Ieri si è celebrato il ventennale della caduta del muro di Berlino: Bagheria non può che essere in linea con tali manifestazioni di libertà per certe caratteristiche che accomunano la Berlino di un tempo alla Bagheria di oggi. Se Berlino aveva un muro che divideva la città, Bagheria oggi ha diverse mura di spazzatura che separano i cittadini fra loro; se Berlino viveva il clima della guerra fredda, Bagheria oggi vive il clima della guerra fredda e pure puzzolente; se Berlino aveva dissidi interni e progetti politici poco chiari, Bagheria certamente non è da meno; se a Berlino si davano da fare con le picconate e il lancio delle pietre al muro, oggi a Bagheria in molti si esercitano col tiro del sacchitiello (forse per via della nuova specialità olimpica che vuole essere istituita, qualora Palermo fosse stata sede delle Olimpiadi del 2020). Speriamo che il gioco dei confronti finisca qua: non vorremmo che crollasse fra vent’anni il muro di spazzatura di Bagheria, anche se a ben pensarci assomiglia di più al Muro della Vergogna di Gerusalemme. Ma quella è un’altra storia.

    Ospiti
  • 4 commenti a “Berlino e Bagheria a confronto”

    1. ahahah e magari tra 10 anni la gente comincerà a trasferirsi a bagheria per lavorare e cercare fortuna e organizzerano gli euromusicawards. sicuro

    2. Si forse fra 10 anni ci sarà tanta di quella spazzatura da rimuovere che ci sarà “Lavoro per tutti”!!!!!!!!!!!!!!!

    3. L’immondizia che copre Bagheria è di sicuro meno puzzolente e sporca dei suoi amministratori. La città si vergogna così tanto che ha preferito la sua stessa finzione: Baarìa…

    4. Buttitta dobbiamo abbattere i muri dell’ignoranza per non assistere a tutto questo? E come facciamo ad abbatterli? Dicendo e tentando di far capire che non si vota per “le mille euro al mese”? Mhh , credo che molti intellettuali siano troppo impegnati per assolvere a questo compito di secondo ordine. Vacci arasciu ca a Sangria!

    Lascia un commento (policy dei commenti)