mercoledì 13 dic
  • Stefania Petyx stasera a Striscia la domenica

    Oggi alle 20:35 su Canale 5 andrà in onda Striscia la domenica, edizione domenicale di Striscia la notizia. A condurre ci saranno Stefania Petyx e Jimmy Ghione.

    La puntata monografica è dedicata al “caso Zecchino d’oro”, sollevato da Striscia nel novembre 1997 con retroscena, curiosità, presunte vittorie taroccate e irregolarità nelle selezioni del concorso canoro per bambini.

    Stefania Petyx, il bassotto e Jimmy Ghione

    Palermo
  • 44 commenti a “Stefania Petyx stasera a Striscia la domenica”

    1. Una gola profonda rivela che persino Stefania potrebbe cantare qualcosa! 😛

    2. ma fare condurre lei per un periodo la serie normale di striscia? secondo me se la caverebbe alla grande

    3. Anche secondo me andrà alla grande !!!!
      In bocca al lupo Stefania

    4. Vai Stefania, sarà una serata di sicuro successo e…..potrebbe essere la prima di una lunga serie. Finalmente hanno capito che sei pronta per decollare.Rossella pepe

    5. il problema è che il giornalismo pungente di Stefania non collima con le scelte di Ricci, che col tempo si è ammorbidito fin troppo. Non dimentichiamo la falsa-satira sul “cavaliere mascarato”, che alla fine di satirico non aveva proprio nulla, mentre faceva sembrare il caro Silvio ancora più simpatico. In compenso poi tiravano colpi bassi a più non posso nei confronti di Romano Prodi. Non dimentichiamo neanche la squallida campagna diffamatoria nei confronti di Bonolis, per il semplice fatto che era passato in RAI. Insomma…Striscia negli anni è diventata una schifezza assurda, perdendo la pungente vena satirica dei metà anni 90, per arrivare a questo circo che hanno messo su oggi. Se non fosse per la Petyx o Fabio e Mingo, sarebbe da prendere e buttare via tutto. Ricci è arrivato a compromessi col potere e vuole spacciarsi per uno che fa satira, ma non è così. Agli occhi di tutti Striscia è un trasmissione di contenuti, ma non è altro che una trasmissione frivola condita da elementi di inchiesta. Tutto qui

    6. @ Andrea.Più che frivola direi abominevole. Come già detto in altra occasione: trionfo del qualunquismo nazionale che tutto riesce a travolgere ( ne sono un esempio significativo Ficarra e Picone; provate a confrontare il loro primo film e l’ultimo…). Trasmissione abominevole ( come Vespa, come i reality o certi contenitori domenicali ed i programmi con pubbico “parlante” ) ed anche oscena in quanto capace di stimolare gli istinti più bassi del pubblico. Eppure c’è sempre qualcuno disposto a spacciarlo come “l’unico vero telegiornale/l’unica vera informazione/etc”!!! Chi vi partecipa non può non essere consapevole di entrare a far parte dellla più classica delle “Trasmissioni Berlusconiane”. Immagino che adesso anche alla Rai piacerebbe tanto infilarla nel suo palinsesto.

    7. anch’io condivido in toto il pensiero di Andrea
      non guardo più la trasmissione da un pò
      la Petix invece è molto brava e seria

    8. @vale. Non sono d’accordo. Dal momento che lì è diffile anzi impossibile dire qualcosa di diverso, in opposizione con tutto il resto, dato che ogni cosa è già prevista e istituzionalizzata.

    9. Social comments and analytics for this post…

      This post was mentioned on Twitter by palermer: ROSALIO – Stefania Petyx stasera a Striscia la domenica (http://tinyurl.com/yjcvuzt)….

    10. Caro Andrea sono del tuo stesso parere. In merito a Ficarra e Picone però, secondo il mio modestissimo parere ti sbagli! Molti, me compreso, pensano che il loro ultimo film sia il più profondo.

    11. @Giovanni. Sono stato io a parlare di Ficarra e Picone, Andrea non c’entra. Parlare adesso dei loro film potrebbe essere considerato fuori tema. Verrà prima o poi il momento. Prima che poi.

    12. Concordo col pensiero di Andrea.
      Fra l’altro come nn ricordare il celebre Stefano Salvi?
      Ripetutamente censurato da Ricci!

    13. Anchelo Zecchino d’oro! Non é rimasto niente in cui credere!.

    14. Sono in totale disaccordo, con Andrea e Manuelo. Lasciamo fare a striscia il mestiere che fa ed a Santoro il mestiere che fa santoro.
      Non ho mai trovato striscia di parte, ed é un discorso che davvero mi sorprende. I grillini, i demagistriani, hanno già i loro spazi, non ne servono altri.
      Credo che Ricci invece abbia una misura notevole, ed é il motivo per cui striscia la notizia sia così trasversalmente amata. Descrive le schifezze distribuitre a destra e sinistra, parla del malcostume senza schierarsi politicamente. verifica giunte di destra e di sx, allo stesso modo. Usa un metodo di funzione civica. Non vedo schieramenti.

    15. @Uma

      non so che realtà vedi, ma dev’essere sicuramente un posto felice! Mi porti nel boschetto della tua fantasia?

    16. Dimmi tu cosa vedi in striscia di così tanta ‘appartenenza’. Io non l’ho mai vista.

    17. @Uma

      l’appartenenza l’hanno dimostrata praticamente da sempre negli ultimi 10 anni, simpatizzando esplicitamente per Silvio Berlusconi e facendo invece una satira a “colpi bassi” verso l’opposizione. E i colpi bassi si concentrano anche su battute di basso livello, come i vari sfottò alla Bindi tanto per fare un esempio. Ma se proprio di da fastidio la parola “appartenenza”, allora usiamo il termine “compromesso”, ovvero la scelta di sostituire la satira politica con gag idiote tipo “i nuovi mostri” o un interessantissimo servizio sugli striscioni da stadio. Questa è la qualità di Striscia, e se non hai notato alcuna differenza tra la grande tramissione che era diventata a metà anni 90, mi sa che hai i paraocchi. Non ti viene neanche un dubbio per il fatto che non ringraziano più i telespettatori per il record di ascolti? Evidentemente perché non ne fanno più…hanno preferito condire lo show di cabarettate e luci ovunque, piuttosto che rimanere coerenti con la sostanza. Ricci si è venduto, la cosa più assurda è che gli italiani, a differenza di quanto si può notare in un Vespa o in un Fede, sembrano non essersene accorti. Tra l’altro il tuo voler infilare i grillini e i demagistriani (apprezzo molto questo voler isolare un magistrato e identificarlo con un movimento quasi a parte, magari qualche setta massonica comunista) dimostra come il tuo pensiero non sia per nulla obiettivo, ma patisca di una faziosità di fondo che non permette di mantenere la discussione su un piano serio. Quindi mi limito a chiuderla qui

    18. Andrea tu vedi ogni spostamento, dalla tua personale,posizione non a caso, come un tradimento da una tua personale posizione.
      Io decisamente meno vedo questo spostamento. Perché forse non credo che lo schieramento ideologico cieco, sia garanzia di niente. Mi sento prima cittadina italiana, e poi persona che ha una preferenza politica. Vedo che tu ragioni al contrario.

    19. @ andrea
      Andrea… mi sa che gli ascoti non li guardi tu. Non la penso esattamente come Uma, ma il discorso degli ascolti credo sia meglio non prenderlo, poichè striscia vince (forse purtroppo)la serata da 20 anni (i dati sono ovunque su internet ogni giorno). Lo so che ora dirai che vince grazie a quelle brutte rubriche, però il tuo ragionamento va in corto circuito.
      Quindi bisogna forse cercare di capire perchè vince, e aprire un dibattito su questo. Io comunque non credo sia troppo schierata striscia, forse bisognerebbe vederla assiduamente per capire meglio, ma questo io non ho il tempo di farlo. (per fortuna? Boh!)
      grazie

    20. ma tutte le puntate sui maghi imbroglioni,ciarlatani,
      Wanna Marchi,abusi professionali di professione medica,
      malasanita’,opere incompiute,tirata d’orecchi a sindaci ed amministratori incapaci,etc.etc.etc,
      perfino le pompe di benzina taroccate,
      chi le ha fatte?

    21. @pippo

      non ho detto che non fa ascolti, ho detto che non fa ascolti come prima, tanto è vero che il pubblico non lo ringraziano più. E sono convinto che di spettatori in realtà ne hanno persi molti di più, soppiantandoli con un altro genere di utenza; probabilmente la stessa che segue Uomini&Donne o il Grande Fratello. La cosa che è sotto gli occhi di tutti invece è la caduta di qualità della trasmissione, che di anno in anno, a parte un look sempre più chic, ha perso tutti i contenuti e li ha sostituiti con cabarettate di cattivo gusto e pure obsolete secondo me. Per mia fortuna ho smesso di guardare la tv, e quei pochi programmi che guardo ancora, a parte quelle 2 o 3 trasmissione RAI, li guardo su SKY. Tuttavia, quelle poche volte che mi capita per sbaglio di rivedere qualche trasmissione nella tv di stato e non, noto come sia notevolmente peggiorata. E il peggioramento avviene di giorno in giorno, non esiste più qualità nella tv. Tutto è più brutto, più superficiale, così inutile…mi chiedo come si faccia a guardare certa roba senza lobotomizzarsi

    22. attenzione anche le Iene ad esempio si sono ammorbidite molto; questo perché il Berlusca ha stretto notevolmente il controllo sulle sue tv e non negli ultimi anni, a causa delle sue vicende politiche e giudiziarie. E’ necessario ottenere quindi un controllo totale della tv, e rimpiazzarla con frivolezze e cavolate che ti fanno pensare il meno possibile. Evidentemente sia Striscia che le Iene non potevano più godere di questa libertà d’azione. Tuttavia, le Iene hanno mantenuto la loro pungente inchiesta, mettendo da parte magari la politica…Ricci ha cominciato a parlare di stronzate e basta

    23. @Andrea
      devo continuare a smentirti, ma per darti ragione, sia chiaro. Mi spiego: Striscia è la trasmissione più vista da 20 anni, è chiaro che ha perso spettatori, ma perchè li ha persi tutta la TV cosiddetta generalista.
      Esempio se prima il tg 1 faceva 7 milioni con uno share del 20% (i numeri sono a caso) oggi fa sempre lo stesso share con meno spettatori. Striscia è sulla stessa identica situazione, ma rimane la più vista. Tutta la TV generalista è calata, mentre aumenta sky. Ma attenzione caro Andrea perchè Murdoch è un altro monopolizzatore di destra, vedi la campagna che le sue reti hanno fatto in America per sponsorizzare la guerra contro Saddam (che non aveva armi- che non aveva armi-che non aveva armi) e a noi ci hanno raccontato frottole, Berlusca compreso. Ci hanno spaventato per proporci la loro protezione. (Solito giochetto)
      Quindi occhio, paradisi non ce ne sono nell’etere, forse è la diversa offerta che bisogna seguire per tentare di capire.
      Tornando all’argomento, ti dirò che striscia ha stupito mandando interi pezzi di Grillo, la Petix da Totò Riina, e anche su Berlusca non c’è assoluto servilismo. Certo potrebbe essere più duro, (con quello non è mai troppo) ma chi lo sa forse non vuole esserlo perchè non vuole fare un favore a QUESTA sinistra. Tu glielo faresti?
      Comunque sono più arrabbiato di te.

    24. non ho spacciato Murdoch come il verbo. Non mi piace come personaggio, ma, mi duole ammetterlo, al momento in Italia è l’unica tv decente che ci si possa permettere. Vorrei tanto una BBC, ma ce la possiamo solo sognare in una nazione asservita al potere. Comunque, fateci caso, gli unici tg con un pò di obiettività in più sono SkyTg24 e La7, per il resto è tutto da buttare. Il Tg3 potrebbe fare molto di più, ma è vincolato dal controllo di Berlusconi anche quello. Insomma, Murdoch ha i suoi interessi, controlla la Fox che è una tv squallidissima, ma in nessun paese democratico ci sarà mai la situazione di regime che si è consolidata in Italia. Questo è un dato di fatto. I pezzi di Grillo a Striscia li mettono solo quando attacca la Telecom, o qualche multinazionale, ma non certo quando parla del Berlusca. Il servilismo esplicito nei confronti di Berlusconi non c’è, ma si manifesta nei colpi bassi che regalano all’opposizione. Mi ricordo diverse battute squallide di Greggio su “Mortadella”, che servivano solo a sbuffoneggiare l’immagine di Prodi, senza alcuna base politica o che so io. Insomma, Ricci è sicuramente una persona di un’intelligenza estrema, ma che ha scelto i soldi all’informazione seria. Attenzione, non mi interessa neanche difendere QUESTA sinistra, che è talmente complice e inetta da farmi più schifo dei vari leccaculo che ci sono a destra. Stimo molto più un Fini, che un Rutelli, un Veltroni o che so io. Resta il fatto che in Italia non esiste libertà, e come dice Giorgio Bocca (che a me piace chiamare “Il Bocca Della Verità”): non è vero che gli italiani sono intelligenti come dice berlusconi, gli italiani sono poco intelligenti e lo stanno dimostrando rinunciando ai loro più elementari diritti di democrazia.

    25. Io invece Fini da una che ha sempre votato AN, lo stimo e capisco poco. Voto agli immigrati? In qualunque nazione si testa la capacità di chi entra nel paese, ad accettare le regole del paese. Mi sembra una regola di rispetto essenziale reciproco di accoglienza. Tu sarai qui, se mi dimostri, nel tempo, che sei capace di rispettare le nostre regole, di convivenza civile.
      Anche nelle imprese private, ad un dipendente si fa un periodo di prova, mi sembra una cosa del tutto normale.
      A maggiore ragione, diventare cittadini italiani, non é cosa da poco. Ci vuole il tempo che ci vuole. 10 anni sono la misura attuale e secondo me sono la misura giusta. Fini forse cerca nuovi elettorati, in un vecchio gioco della sinistra, che perdendo i propri, storici, promuove il voto agli immigrati ed ai rgaazzini, alla ricerca di nuove risorse elettorali.

    26. Andrea, per essere un paese che vive di censura, si dice tutto e di tutti, in qualsiasi momento. Spiegami allora cosa intendi per censura.

    27. Andrea, al contrario di quello che pensi ormai le verifiche sull’informazione sono molte. Io posso vedere solo i canali rai e mediaset e posso non trovarli esaudienti, e cerare in rete, altre fonti. leggo i giornali dell’una e dell’altra parte (ho comprato ilfatto, non mi sembra granchè, é solo una proiezione di Travaglio. Sulla vicenda Marazzo, ha pubblicato tutti gli interrogatori, qual’é il punto? I cittadini dovrebbero diventare giudici? Se andiamo verso una riforma all’americana della giustizia, potrei capirlo. Se no, possiamo giudicare senza strumenti giuridici delle dichiarazioni. E posso dirlo? in qualunque modo la si metta, Marrazzo non ci fa mai cmq una gran figura.

    28. @Andrea
      @Uma
      eh ma ragazzi il “buon Fini” ha negoziato il “processo breve” non si è mai opposto a nessuna legge ad personam (dato che avete la tastiera lì con voi, provate a cercare legge ad personam e rispolveriamo la memoria). un uomo non si giudica solo per quello che fa, ma anche per quello che permetta che accada. Chissa mi piaciu!

    29. Cioè sembra quasi che ora in Italia nei confronti di Berlusconi chi non si comporta come pietro ricca allora è amico di Berlusconi, o comunque sotto la sua influenza.

    30. @pippo
      ti quoto, mi permetto di ricordare che lo scudo fiscale è stato approvato grazie all’opposizione, in quanto 29 parlamentari del centro sinistra non si sono arricampati e la legge è passata per 20 voti.

    31. @pippo

      non ho detto che voterò Fini, ho detto che lo stimo sicuramente di più di quelli d’opposizione. Di cazzate ne ha fatte, ma almeno adesso sta mostrando un minimo di dignità politica, prendendo le distanze da Berlusconi. In ogni caso non illudiamoci, né a destra né a sinistra troveremo la salvezza di questo paese; quella deve venire dagli italiani, dalla cultura e da un ripristino di valori che sono perduti da molto molto tempo

      @Uma
      la discussione sta deviando troppo, non è questa la sede per un dibattito su AN. Certo, se mi vieni a dire che stimi elementi come La Russa, Nania o Gasparri…beh, dubito che ci sia qualcosa da discutere

    32. Andrea
      Questa mattina il canale TV 3 della Rai,nel notiziario delle ore 6:
      “Fini e’ contrario alle elezioni perche’ sarebbero un fallimento”.
      E QUESTA SAREBBE CORRETTA INFORMAZIONE?
      .
      Ieri Fini era stato da Lucia Annunziata
      (1/2 ora ore 14,30 stesso canale TV3) ed al quesito: come vede le elezioni,aveva risposto:
      sarebbero un fallimento per l’attuale maggioranza di governo
      (nel senso che per la attuale maggioranza
      equivarrebbe a riconoscere il fallimento
      dell’azione di questo governo).

    33. @giorgio

      non ho capito, non è corretta informazione, ma ti sembra che io abbia affermato che in Italia ci sia corretta informazione? 😀 Finora ho sostenuto tutto il contrario

    34. poi chiarisce il Giornale di Vittorio Feltri
      e titola
      FINI HA PAURA DEL VOTO

    35. @Bir Hakeim
      lo so benissimo hai ragione!

      @Andrea
      no caro Andrea proprio adesso sta mostrando quello che è: per non perdere il posto (che gli piace) sta avallando l’ennesima porcata e te la prendi on Ricci?
      Scusa il tono, non vuole essere offensivo nè refrattario alle cose che dici, sono solo demotivato. come credo anche tu!

    36. alle 6 su TV3 va in onda il notiziario di Sky tg 24!
      .
      La verita’ e’ che ognuno cerca di portare acqua al suo
      mulino,tanto ci sara’ sempre qualche pesce sprovveduto.
      .
      Non fidarsi mai delle frasi riportate!!!!!!!!!!!!!

    37. non e’ vero che la TV fa schifo.
      non e’ vero che tutto e’ da buttare.
      bisogna iniziare alle 5,30 con canale 5 notiziario,
      5,45 con la 7
      6,00 con tv3
      6,30 con sky tg 24
      7,00 Rai1,solo 2 minuti,
      meglio il Caffe’ di Corradino Mineo,molto
      equilibrato,attento,garbato
      7,45 omnibus su la7,fino alle 9(molte scintille
      sopratutto con certi ospiti)
      e cosi’ ti fai un’idea di come va il mondo.

    38. @giorgio

      non mi fare lezioni sul mondo perché lo so benissimo come va. Cos’è mi volevi tendere un trabocchetto per caso? 😀 Se proprio dobbiamo fare gli ziccusi, ti potrei dire che “Fini è contrario alle elezioni perché sarebbero un fallimetno” è una frase che si capisce benissimo, anche perché è sottointeso che il fallimento sarebbe per il governo, per chi altri sennò?! Ma tu con questo esempio mi vorresti dire che SkyTg24 è paragonabile a porcate come il tg1 o il tg2? Mi spiace ma non regge proprio. In ogni caso ho detto che SkyTg24 è più obiettivo degli altri, non ho detto che ogni cosa sia la sacrosanta verità; quella credo che non la troverai mai in nessun tg. Ma una cosa è dare la notizia in un certo modo, un’altra è distorcerla completamente come fanno i vari Vespa, Fede, i tg1, i tg4 o i tg2 di turno…per non parlare di quell’abominio di Studio Aperto. Quindi se vogliamo discutere seriamente, facciamolo, ma se ci dobbiamo prendere in giro lasciamo perdere

    39. c’e’ poco da prendersi in giro,pero’ comincia a diventare divertente.
      Dunque.
      Se spegni la TV,ti tagli fuori dal mondo.
      Puoi sempre dedicarti alle ricerche storiche,da topo di archivio o di biblioteca,venirci a raccontare l’origine dei nomi,e cose simili,lette anche qui.
      Quando tieni accesa la TV,sei tu che puoi decidere quando fare zapping.Non ci sono canali migliori o peggiori,solo eventi,e nel loro ambito devi essere bravo
      a capire il teatrino che cercano di sostenere.
      In quanto a Fini,ha fatto la scuola di Almirante,grande venditore.Ha solo trovato sulla sua strada un venditore piu’ abile.

    40. Il messaggio della TV3
      vorrebbe essere che il PDL
      ha paura di andare alle elezioni,secondo Fini.
      Vittorio Feltri sostiene che e’ Fini che ha paura
      del giudizio degli elettori,paura per se’.
      IO NON DICO QUELLO CHE PENSO IO
      tanto a che serve l’idea di uno sconosciuto?

    41. @giorgio

      continui a farmi lezioni, ci conosciamo forse? Sai chi sono? Come mi documento? Cosa faccio? Il 90% della mia informazione la prendo da internet, e so benissimo i contenuti dei vari tg, anche perché sulla rete vengono smascherati tutti uno per uno. Tu mi stai ancora a parlare di tv, che è morta e sepolta, quando la vera informazione ormai è su internet; e qui non c’è nulla da discutere. Tu mi parli ancora di farsi opinioni facendo zapping, io ti dico che le opinioni te le fai commentando le notizie sui blog e confrontandoti attivamente con gli altri utenti. I vari teatrini di destra e sinistra li capisco fin tropop bene grazie soprattutto alle idee che mi posso fare sull’informazione che trovo su internet, informazione etichettata dai feedback degli utenti. E’ lo stesso principio che sfrutta wikipedia: chi ti garantisce l’affidabilità di una notizia che può scrivere qualsiasi utente? Nessuno! Eppure statisticamente sono gli stessi utenti a controllare le informazioni. La tv è passiva, la tv serve solo a controllare le masse…internet è il futuro dell’informazione libera

    42. Andrea
      credo che abbiamo scritto sufficientemente.
      Non ho lezioni da impartire.
      Non mi interessano gli attacchi personali.
      Intervengo quando leggo affermazioni che non mi vanno giu’,e,purtroppo per te,hai scritto molte cose che non mi vanno giu’.
      Attieniti alle argomentazioni,e,se ci riesci,
      controargomenta.
      Quindi,nulla di personale.
      Ed ora ti saluto,perche’ ho altri impegni per la serata

    43. @giorgio

      nulla di personale, e mi sembra di aver controargomentato a sufficienza; poi se io dico bianco e tu devi dire nero è una questione abbastanza opinabile. Buona serata

    44. Vi invito a rimanere in tema e a essere rispettosi nei vostri commenti. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)