lunedì 11 dic
  • 4 commenti a “Corteo dei cenciaioli da piazza Politeama a piazza Indipendenza”

    1. Vicino casa mia c’è un punto vendita Ferdico. Da sempre i dipendenti del pv gettavano immani quantità di cartone all’interno dei normali cassonetti RSU intasando i cassonetti stessi, senza contare il grave danno per il mancato riciclo. Da quando l’AMIA ha stipulato la convenzione (gratuita) con i cenciaioli, ogni giorno questi vengono presso il pv e ritirano enormi quantità di cartone con grandissimi vantaggi per l’ambiente nonchè per il decoro urbano. Ricordo che AMIA a questa gente non dovrebbe dare un centesimo in più rispetto ai proventi della vendita del materiale riciclato.

    2. Ma i grandi centri commerciali non dovrebbero aderire al consorzio del CONAI per la Carta?

    3. Perdonatemi, ma una volta, chi ritirava la carta non faceva nessuna convenzione con l’AMIA, e non veniva pagato da questa. Da dove nasce questa convenzione? E perchè? E questi cenciaoli, dove la portano? Si limitano a rimuoverla? O la riciclano davvero?
      Risposte?

    Lascia un commento (policy dei commenti)