lunedì 11 dic
  • Sit-in “funebre” per Agrodolce

    Partirà alle 9:00 da piazza Croci il corteo “funebre” dei lavoratori e degli attori del romanzo popolare Agrodolce trasmesso da Rai Tre e prodotto a Termini Imerese.

    I lavoratori e gli attori chiedono alla Regione Siciliana:

    • perché non è stato ancora firmato il documento necessario alla stipula della convenzione, reclamato dalla Rai, per dare il via alla produzione;
    • a chi spetta la firma del documento di cui sopra;
    • se è consapevole del fatto che giovedì 17 dicembre 2009 si svolgerà
      l’ultimo Cda della Rai per quest’anno, e Agrodolce non è nell’ordine del giorno e quindi non sarà discusso nulla sul futuro di questa produzione e di 200 lavoratori siciliani.

    È richiesto l’abito nero.

    Agrodolce

    AGGIORNAMENTO: dal blog del Movimento Palermo per Palermo.

    Palermo
  • 16 commenti a “Sit-in “funebre” per Agrodolce”

    1. Era ora che lo chiudessero…

    2. Alfonsina, ma non lo capisci quanto lavoro dà a centinaia di gente??? E che tutti sono in mezzo la strada da ormai un anno di tentennamenti, promesse, delusione, e speranze?? Era un ottima opportunità per la Sicilia, ma siamo siciliani no??

    3. Il bello che la RAI ha pronto la sua parte di finanziamento dalla scorsa primavera, mentre la Regione dopo tante promesse non ha ancora firmato la convenzione.

    4. Se un prodotto è brutto come è BRUTTO Agrodolce è giusto che venga chiuso! Indipendentemente dal fatto che sia a Palermo o a Bolzano! Sono sicuro che se il livello della soap fosse stato più alto e di conseguenza più visto non l’avrebbero chiuso!!

    5. Non credo che la Regione lo chiuda perchè è brutto, al più questa è una decisione che avrebbe preso la Rai che invece, supportata dai buoni ascolti, intende portare avanti il progetto.

    6. Come spiega bene Paolo, la RAI l’ha rifinanziato. Ergo, lo giudica un prodotto valido o come dice il tizio sopra di me “soap di livello più alto”.
      io non lo seguo, ma umanamente sono vicino ai lavoratori (e le loro famiglie( che resteranno senza lavoro per colpa di quegli sconsiderati che giocano alla guerra per bande dentro Palazzo dei Normanni.
      Compiacersi di ciò per una futile disputa da videodipendente, mi sembra vergognoso.

    7. 12 milioni di euro di soldi NOSTRI per un centinaio di persone non conviene a nessuno.
      Figuriamoci altri 24 per 2 anni.

      Con questi soldi gli paghiamo la pensione a vita e soldi rimangono.
      La Regione sa quel che fa: fessa la prima volta.

    8. E’ la solita storia: l’assoluta inadeguatezza dei nostri governanti.
      Però si finanziano decine di sagre e feste paesane per soddisfare la “clientela” politica…

    9. Se è per questo si finanziano anche fantomatiche associazioni culturali formate da due persone (più un terzo fittizio) per ricompensare prestazioni che in pubblico non è elegante spiegare…….
      Ma l’entità astratta chiamata “Regione”, sa quel che fa!

    10. brutto o non brutto, questo è un parere personale. le fiction o si amano o si odiano. Agrodolce era una squarcio del nostro territorio meraviglioso. Valeva solo la pena guardarlo per la fotografia.

    11. se noi siciliani avessimo un po’ più di patriottismo “isolano” equivalente alla metà di quello che hanno i francesi, col cavolo che oggi qualcuno avesse permesso di bloccare questa fiction.
      basta con le crotiche1 basta con le cavolate che ho letto, bello, brutto….ma ragazzi, che avete in testa? Stiamo parlando di una produzione alla sua prima edizione, di un’industria che avrebbe alimentato le tasche di un sacco di dipendenti, di una visibilità della nostra isola all’interno di un palinsesto nazionale! Mi deprimo quando penso che in qs città ci siano persono che buttano la zappa sui piedi del nostro sviluppo. Bravi quelli di agrodolce! e ammiro anche quelli del movimento che hanno prodotto il video che si trova in qs post.

    12. picciotti ma dite vero? che vuol dire “che cosa importa se sia brutto o bello, l’importante è guadagnare”? quindi, seguendo questo principio, anche fare il sicario è una scelta moralmente ed esteticamente non criticabile perchè in fin dei conti fa guadagnare, giusto? MAH.
      Follie a parte devo dire di aver guardato una volta mezza puntata di Agrodolce. Non saprei come definire questa esperienza: la soap opera (Rosalio, non tentare di usare eufemismi -peraltro del tutto insignificanti- come “romanzo popolare”) in questione mi è sembrata artificio dell’artificio dell’artificio [periodico].. Banale, immotivata, piena di luoghi comuni, di cose assurde, un miscuglio eterogeneo di sprazzi di presunta sicilianità davvero vergognoso.. Ma dopotutto è cibo per il pubblico odierno, o meglio per la più grande fetta di pubblico odierno. E va bene così. Persino nella sigla ci sono cose veramente ridicole.. tipo il tizio col proiettore sulla barca: immaginatevi l’effetto delle onde sulle immagini proiettate..

    13. Assolutamente d’accordo con Gomesio… L’immagine che Agrodolce dà della Sicilia è semplicemente ridicola!!!! Ma state scherzando!!! E’ piena di luoghi comuni!!! Una sicilia degli anni sessanta, con le persiane di legno e dentro ogni casa il quadretto di San Giuseppe!!! Ma per favoreee!!! Il trionfo della banalità!!!!!! Recitato male! Scritto male! Ma perchè bisogna dare soldi a progetti che non lo meritano!!!! Ripeto!!!! Se il progetto fosse andato così bene la Regione anche con furbizia avrebbe continuato a finanziarlo!!!!!

    14. Non la guarda nessuno ‘sta porcheria: CHIUDETELO!!!

    15. Lo vedo sempre anzi: lo rivedo sempre ! Non me ne vergogno!

    16. Sono siciliana di Monreale,vivo al nord da sempre. AGRODOLCE mi fa pensare alla mia bella terra! E’una telenovela per famiglie,senza violenza ne’ sangue e cosa piu importante senza volgarita’,o preferite tutte quelle
      schifezze che propina la tv con tette al vento e chappe a vista in un’orario dedicato anche ai bimbi?
      Olrte al fatto che un sacco di cristiani sono a spssso
      e famiglie senza lavoro. Del resto anche UN POSTO AL SOLE ( telenovela che seguo da quando e’ nata!)all’inizio era banale…….Ha fatto il suo “rodaggio” e adesso fate un sondaggio quanto pubblico ha raggiunto!!! per cui a tutti coloro che non gradiscono
      AGRODOLCE: “ci sono tanti altri canali da vedere, rivolgete l’interesse altrove e lasciate a chi apprezza quella serie il diritto di poterla vedere”!!!Oltre al pubblico fareste la felicita’ di tutto lo staff e produttori!!!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)