mercoledì 13 dic
  • Istanza di fallimento per l’Amia

    La Procura di Palermo dovrebbe decidere entro 15 giorni sull’istanza di fallimento dell’Amia. Il Consiglio comunale aveva votato la ricapitalizzazione che viene però inibita dalla procedura fallimentare. Il tribunale può comunque decidere d’ufficio la procedura concorsuale.

    Palermo
  • 14 commenti a “Istanza di fallimento per l’Amia”

    1. Speriamo fallisca così si azzera tutto e si riparte!
      Viceversa continueranno le ricapitalizzazioni a spese nostre e per fare chè? Per pagare amminustratori, dirigenti, lavoratori e spese legali?!?
      Mi dispiace per i lavoratori onesti che hanno fondato la loro serenità familiare su quel posto, ma non è colpa mia se l’Amia è andato a sbattare. Non posso continuare a pagare gli sbagli di amministratori, dirigenti e, lasciatemelo dire, anche di ALCUNI lavoratori che non hanno mai tenuto a cuore il posto di lavoro.

    2. Mi dispiace per l’amia era gia scritto da tempo la fine del amia la gravita dei fatti ne avevo parlato anche con un operatore amia ma lui mi rispose che io non ne capivo niente e che a tutto ci avrebbe pensato berlusconi infatti si e visto.

    3. se la meritano questa fine.
      Come se la merita questo operatore amia ignorante che non è altro.
      ci pensa berlusconi mi fanno proprio ridere.

    4. Se l’AMIA dovesse fallire Palermo sarebbe sommersa dalla munnizza per almeno un anno. E i lavoratori farebbero talmente tanto casino da paralizzare totalmente la città. Io spero invece che non fallisca e che il risanamento riesca.

    5. Vedi un po’ tu se per paura di un gruppo di persone una città deve accollarsi di tenersi un’azienda incapace di stare sul mercato nonostante sia finanziata pubblicamente e non privatamente.
      E’ in effetti un vero peccato che il problema non riguardi Berlusconi personalmente. In quel caso EGLI avrebbe già risolto la cosa con una delle sue leggi ad hoc.
      Invece purtroppo non è così, e continueremo a vivere nella città più sporca d’italia per paura degli addetti alla pulizia.
      Che bello.

    6. Speriamo falliscano l’ AMIA e tutte le altre aziende comunali.
      Speriamo falliscano l’ AMIA e tutte le altre aziende comunali.
      Speriamo falliscano l’ AMIA e tutte le altre aziende comunali.

    7. @Numeroprimo.
      Non vedo perché prendersela anche con le altre aziende comunali. L’AMG, ad esempio, è un’ottima azienda finora abbastanza ben gestita. E anche l’Amap, dopo tutto, è stata capace di gestire importanti investimenti negli anni passati, che hanno consentito di portare l’acqua in molti quartieri di Palermo 24 ore su 24.

    8. convivero’ un mese, due mesi anche di piu’… con la spazzatura in tutte le strade, purche’ possa vedere pendere da una forca i respopnsabili di tutto questo.
      non ho nessuna voglia di riprenderla nel di dietro (ossia pagare per loro) per delle minacce di previsioni terribili. peggio per tutti coloro che avrebbero dovuto capire dove andavano a parare.. invece di pensare di essere sempre i piu’ furbi di tutti … si .. impiegati disonesti inclusi.
      noi che ci siamo fidati, che abbiamo pagato e subito, meritiamo di sederci e guardare le teste saltare… e magari lo faro’ vestito da sultano del brunei!

    9. […] si farà almeno un processo sullo scandalo dell’Amia. 1 persone gradiscono questo post.Mi […]

    10. Arridatece Artioli (ai suoi tempi l’AMIA era in attivo!!!!)

    11. Una altra triste pagina si potrebbe aprire per la nostra già flagellata città…Mi dispiace per coloro che perderebbero – nel bene e nel male – un posto di lavoro e per noi cittadini rassegnati da troppo tempo alla sporcizia, alla incuria e alla inefficenza di tutto ciò che in verità ci appartiene e che condividiamo…c’è poco da stare allegri.

    12. Vorrei conoscere i presupposti gestionali per cui il Sindaco ha assunto i responsabili dell’AMIA .
      Sono stati scelti per capacità o per amicizia ??
      Il problema è sempre lo stesso alla politica non interessa chi sa gestire , ma interessa i presunti voti che portano i vari oscuri personaggi che scegle . Immagginatevi quanti voti avranno portato al sig. Sindaco e quanti dopo i risultati ne porteranno , da incompetenti e boriosi sicuramente “0” .
      Bel risultato Sindaco Cammarata ,vuoi un consiglio , butta tutti in discarica!!!! e magari a che ci sei seguili.

    13. Più falliti di così…

    14. Speriamo fallisca solo l’AMIA, e si salvino tutte le altre aziende comunali, come AMG, il cui futuro, nel garantire AMIA, è tutt’altro che roseo, nonostante l’efficienza di questa SANISSIMA azienda. Confermo quanto dice Josh71. Ci sono aziende ben gestite, non bisogna fare di tutta un erba un fascio!

    Lascia un commento (policy dei commenti)