martedì 19 set
  • I codici QR anche su I love Sicilia, però…

    QR code

    I miei amici di I love Sicilia, ottimo mensile di stili, tendenze e consumi in Sicilia che piace tanto dalle parti di Rosalio, oggi sono in edicola con un nuovo numero sulla cui copertina debutta il codice QR, un codice a matrice che include contenuti aggiuntivi visualizzabili usando uno strumento in grado di leggerlo (per esempio un telefonino) e di interpretarlo (magari portando a una pagina web collegata). E sono la prima testata siciliana, pare, a offrire questo servizio ai suoi lettori.

    Prima di loro altri giornali, come Panorama e Capital, l’hanno fatto. Eppure tutti sembrano mostrare una gran confusione (quella dell’editoria tradizionale nel mondo di Internet?) perché la maggior parte dei codicini porta a un video.

    Perché mi sembra un uso strambo? Immagino questo lettore di un mensile cartaceo (quanto durerà ancora il mensile cartaceo?) che in un Paese dove la connessione senza promozioni a Internet dal telefonino costa ad esempio 0,6 euro al Kilobyte (al Kilobyte, attenzione, circa sei euro al Megabyte!) installa l’apposito programma, punta la fotocamera sul codice e si spara un bel video, magari di 26 Mb (che al costo di prima fa 156 euro!). Robe da matti, insomma.

    Sarebbe forse più proponibile linkare al codice una pagina web leggera, una scheda contatti, un luogo su una mappa. Ecco, cose così per esempio.

    Sicilia
  • 14 commenti a “I codici QR anche su I love Sicilia, però…”

    1. In Giappone è usatissimo, cartelloni pubblicitari, menù, indicazioni turistiche….e sempre si arriva ad una pagina web ottimizzata per cellulari

    2. Ma che hai scrittooooo nell’immagine a capo post, Tooonyyyy! AH AHAHAH!

    3. Che figataaa, l’ho provato con il cellulare!!!!
      Mi si è aperto un mondo

    4. Tony…i mensili cartacei sono tra le poche forme di editoria…leggiti i dati please…

    5. completo meglio la frase…”…Tra le poche forme di editoria ancora in attivo….”

    6. Vassily io ho scritto il contrario? Non mi pare. 🙂

    7. A proposito di “quanto durerà ancora il mensile cartaceo?” penso sia d’obbligo una riflessione sulla presentazione del nuovo tablet Apple e sugli accordi stipulati da Apple con alcuni editori americani per la distribuzione di contenuti per l’iPad. Io penso che si apra una nuova era per l’editoria in genere…

    8. Riguardo all'”uso strambo” dei QR code sono perfettamente d’accordo. Manca una piena consapevolezza del mezzo?…

      Al di là dell’uso ludico, i QR code rappresentano comunque un ottimo strumento per misurare il rendimento delle campagne off line

    9. io l’ho messo sul mio biglietto da visita e collega ad una pagina web leggera con gli stessi dati del biglietto +

      foto
      dettagli del lavoro che faccio
      rss del mio blog
      e link alle aziende che rappresento per lavoro …

      W i QR … 🙂

    10. ma come funziona? :O
      ci si mette il cellulare sopra?

    11. rosiconi!

    12. C’è ben poco da rosicare. 🙂

    13. ma un video di 26 mega nemmeno si può aprire con un telefonino! ma che scrivete…
      Leggere un articolo di un critico su una mostra, e poi vedere anche i quadri grazie al QR code. Una figata!

    Lascia un commento (policy dei commenti)