mercoledì 22 nov
  • Fiorello scrive a Marchionne (Fiat): “Salva Termini!”

    Fiorello e la Fiat 500

    Fiorello ha scritto una lettera all’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne sul suo sito in cui si legge: «Caro Sergio Marchionne, anni fa hai salvato la Fiat da una situazione difficile. Ora salva Termini Imerese!!”.

    Fiorello, attuale testimonial della Fiat, era stato chiamato in causa in quanto siciliano da alcuni operai di Termini Imerese su facebook.

    Palermo
  • 19 commenti a “Fiorello scrive a Marchionne (Fiat): “Salva Termini!””

    1. “Caro Sergio Marchionne, anni fa hai salvato la Fiat da una situazione difficile. Ora salva Termini Imerese!!”

      Sperare in un’articolazione un pò più complessa (e pregnante) del pensiero, visto il personaggio, è cosa vana…

    2. Quanto rumore per 1000 persone che perdono il lavoro…ce ne sono 50mila a Palermo che un lavoro non ce l’hanno direttamente, pensate a loro piuttosto!

    3. poteva sforzarsi a scrivere un pensierino più articolato….

    4. Per gli amanti delle favole a lieto fine con tanto di intervento del deus ex machina (è il caso di dirlo!)

    5. Se nel similpaeseitalia delle barzellette ( anche sulle donne albanesi ) ci si è ridotti a un banalissimo appello di un saltimbanco … anzi una supplica di un saltimbanco; pensiero capovolto, ovvero supplica coloro che hanno vissuto e si sono arricchiti coi soldi pubblici e col lavoro duro di chi oggi viene rigettato.
      Stiamo parlando di un diritto e ci si è ridotti alla semplificazione e alla superficialità mediatica. Paradossalmente pertinente nella repubblica delle barzellette, speriamo quantomeno che non si prenda sul serio il saltimbanco per avere “articolato” – si fà per dire – una frase un po’ sciocca.

    6. … comunque lui i soldi della pubblicità, poverino, li prende ugualmnte; per solidarietà potrebbe strappare il contratto, o metterli i soldi nel fondo per creare in Sicilia le strutture indispensabili se si vuole continuare a produrre in Sicilia; sarebbe già meglio degli appelli-barzelletta. In un certo senso lui è un socio fiat, è pagato con gli utili.

    7. Si, lo so, non sono gli utili ma fà parte delle spese; ma preferisco catalogarlo tra i soci per il ruolo che ha … ammesso che il suo ruolo valga qualcosa e sia influente …

    8. Gigi riassume alla perfezione il mio pensiero.

    9. è giusto che fiorello abbia scritto a marchionne, pensate se on l’avesse fatto.
      magari un po’ di impegno in più sarebbe stato gradito…

    10. a questo punto, vista la levatura e il peso delle forze scese in campo, aspetto una lettera a Marchionne anche dal Gabibbo, e per rispetto delle quote rosa, una da Flavia Vento, nota opinionista, sperando che siano all’altezza e riescano ad articolare con altrettanta padronanza su questo spinoso argomento.

      *
      spero che Fiorello non scriva letterine a tutte le società che pubblicizza, già questa mi ha messo a dura prova è ha richiesto molto del mio tempo per la disamina di tutti i punti programmatici riportati nella medesima.

    11. e poi mi chiedo, se è vero che è stato chiamato in causa, dov’è la dignità di un popolo che in una simile emrgenza si rivolge ad un comico? di questo passo, se la notizia attira inserzionisti, vedremo la carlucci sui tetti di termini imerese a sgambettare il sabato sera con caschetto in testa e decoltè? di disoccupati ne avrebbe a fare da figuranti….
      povera italia.

    12. a me interessano gli sviluppi del progetto del finanziere Cimino da realizzarsi con il fondo CAPE denominato ‘Sunny Car in a Sunny Region’. la riconversione dello stabilimento per la produzione di auto elettriche e per implementare le infrastrutture a energia solare per le ricariche delle auto in tutta la sicilia.
      ci leveremmo dal groppone una azienda in accanimento terapeutico e ci apriremmo ad un business sostenibile, anche in relazione alla ricaduta occupazionale.
      Fiorello fa il suo lavoro, è sotto contratto, non credo che possa far nulla per quei lavoratori, se non destinare loro i proventi degli spot. In ogni caso rivolgersi ad un uomo di spettacolo non è un caso tipicamente italiano, avviene in tutto il mondo.

    13. Dalla lettura della maggioranza dei post si evince che, a parte pochissimi casi di influenza mediatica, il saltimbanco fiorello voleva fare il furbo invece è stato sgamato.
      P.S. ringrazio Fabio e gli faccio i complimenti per il suo blog, consiglio a Stalker di visionarlo, suppongo che sarebbe interessata dai temi trattati.

    14. Spero che Fiorello prenda in considerazione l’idea di Gigi!

    15. ovvero mettere i soldi del contratto pubblicitario nel fondo per creare in Sicilia le strutture indispensabili per continuare la produzione nell’Isola.

    16. stalker
      la dignita’ non c’entra.Il fatto e’ che non abbiamo una cultura industriale,e quelle poche volte che ci abbiamo provato ne siamo usciti
      con le ossa rotte.Altrimenti non staremmo qui a discutere su come tenere in piedi
      2000 posti di lavoro.
      Se vivessimo in una regione “sicura”,forse potremmo trovare lo slancio per intraprendere qualche cosa,qualunque cosa.
      Ma nessuno di noi ci crede.

    17. stalker
      la dignita’ non c’entra

    18. Grazie a te, GIGI, per i complimenti 🙂

    Lascia un commento (policy dei commenti)