domenica 19 nov
  • La Rinascente a Palermo, ieri l’inaugurazione “vip”

    Inaugurazione de la Rinascente a Palermo - l'ingresso

    Ieri sono passato all’inaugurazione riservata ai “vip” (giusto per intenderci) della nuova sede de la Rinascente in via Roma. Stasera ci sarà una seconda serata su invito per i clienti storici e domani alle 11:00 toccherà all’apertura al pubblico con la vendita. Il Giornale di Sicilia di ieri era foderato (alla E Polis) da due pagine interamente coperte dalla campagna pubblicitaria che vedete in città, così come su questo blog. C’è anche un’installazione pubblicitaria che ricorda le scale mobili a piazza Castelnuovo.

    Abbiamo atteso sulle note di Kind of magic dei Queen, mentre la scritta veniva proiettata da un laser sulla facciata in una piazza San Domenico illuminata e valorizzata. L’ingresso è sulla piazza e la superficie espositiva è di 4500 metri quadrati su cinque piani, con terrazze per oltre 500 metri quadrati. Darà lavoro a 160 persone.

    L’interno è parecchio arioso con open space che mi ha fatto pensare a molti store del genere europei piuttosto che a spazi recuperati in maniera discutibile e asfissianti come l’ex Supercinema. Complimenti a Flavio Albanese (Asa studio Albanese). Agli ultimi piani c’è una scala fantastica che richiama il barocco dipinta in rosso e bianco che porta alla terrazza che è il vero pezzo forte, con una vista mozzafiato sul chiostro e la chiesa adiacenti ma anche sul resto della città antica. Il ristorantino che vi sorgerà potrebbe diventare un posto molto gradevole da frequentare.

    Inaugurazione de la Rinascente a Palermo - scala interna

    Le performance live di ieri erano diverse di piano in piano, con le apprezzate e statuarie ballerine da Parigi, il quasi ignorato dj Coleman da New York e il tango della Peppe Corsale Band. Come al solito l’organizzazione di eventi di Anna Burgio è una garanzia.

    Inaugurazione de la Rinascente a Palermo - performance piano terra

    Inaugurazione de la Rinascente a Palermo - le ballerine da Parigi

    Inaugurazione de la Rinascente a Palermo - Peppe Corsale Band

    Inaugurazione de la Rinascente a Palermo - dj Coleman

    Dulcis in fundo una piccola “chicca” (anche se scontata, non era mica Belmonte Chiavelli!): c’era il sindaco. Ubi cocktail mayor ce sta

    Inaugurazione de la Rinascente a Palermo - Diego Cammarata

    DISCLAIMER: la Rinascente è uno degli inserzionisti di Rosalio ma non è stata corrisposta alcuna somma per questo post che ho scritto in piena libertà (le opinioni espresse sono mie al 100%).

    Palermo
  • 104 commenti a “La Rinascente a Palermo, ieri l’inaugurazione “vip””

    1. “solo per i VIP”…ma che vadano in malora!! Io non spenderò MAI un centesimo in questo posto del cavolo…che si facciano campare dai VIPS di questa bella città! Mi spiace per chi ci lavora ma per me possono FALLIRE!!

      ps: Cammarata ha ancora la faccia tosta di farsi vedere in giro? Veramente senza pudore”

    2. se per vedere Cammarata bisogna aspettare l’apertura di un centro commerciale o l’inaugurazione di un’opera, oppure qualche festino alcolico, non dobbiamo fare altro che trasformare Palermo nel paese dei balocchi…dopotutto non vorremmo fare annoiare il nostro amato Diego. Aaaaah quanto ci godrei a vederlo zappare! Ma anche quello è un lavoro troppo complicato per lui

    3. Toh, è riapparso il Sindaco, quando c’è da fare la bella vita e sbafare, è iperattivo!

      Comunque, @Consumatore non ha tutti i torti, sperano di attirare il pubblico selezionando i clienti?

      Oppure credono/sperano che i soldi arrivino, solo dal ceto sociale più alto?

    4. che la Rinascente fosse un centro commerciale di lusso lo si sapeva…quello che mi chiedo io è “dov’è la crisi?” Probabilmente invece la risposta sta nel fatto che a questo genere di negozi, così come la maggior parte di quelli che stanno in via Libertà (vedasi Vuitton)non interessa certo la gente comune. E’ ovvio che la maggior parte dei poveracci, così come anche la maggior parte della gente comune a Palermo, non può permettersi neanche un calzino alla Rinascente. Sono negozi per ricchi, fatti da ricchi. Voglio dire, basta pensare ai ristoranti, al sushi bar, per capire l’entità della cosa. Bisogna aspettare un centro commerciale per ricconi per vedere qualcosa di bello in questa Palermo abbandonata e squallida come non lo è mai stata. Bella quanto inaccessibile. Il bello per le caste. Ma d’altronde la nostra “democrazia” è ormai più simile al feudalesimo. La stessa inaugurazione “VIP” è quanto di più vomitevole possano fare, considerato che quei cosiddetti VIP in un paese normale non avrebbero trovato neanche un posto al mercato del pesce.

    5. Il nostro governo Cammarata è il attore kind of magic dei Queen

    6. aaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhh!!!!!
      aaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhh!!!!!
      Sarebbero questi i vip???????????
      aaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhh!!!!!
      aaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhh!!!!!
      V O M I T O!!!!!!!!!!

    7. Chi stabilisce i “VIP” nostrani ?
      A me vien da ridere …
      scusate 😉

    8. Un bell’invito per gli abitanti della zona cui hanno massacrato i c##%%%ni per mesi con il loro cantiere che apriva all’alba (sabato compreso), no?

    9. ah ah ah …i vip nostrani! Che provicialismo…parlaimo di genet che vengono considerati vip da palermo a villabate 😉
      Comunque io alla rinascente ci ho sempre comprato . Basta andare durante gli sconti e trovi roba veramente “scontata (non come le nostrane putie…) con un rapporto qualità prezzo che non ha eguali. Non saranno certo i vip a comprare alla rinascente…il fatto di fare una festa solo per i cosidetti “vip” è un’altra manifestazione di provincialismo e leccaculismo arte in cui il palermitano eccelle.

    10. e dovevate vedere le ultra 70enni addobbate e illuminate che inseguivano i camerieri e i loro vassoi. M’annateaffan….

    11. Siino dice di scrivere liberi pensieri, e di non ricevere alcun compenso per questo post. In realtà a me non sembra un servizio completo né dettagliato, a parte l’esca sul falso-sindaco-sorrisino-stupidino per provocare reazioni. Per esempio non si sa chi sono i vup ( very useless people ) palermitani; perché, come scrive Andrea, qui a Parigi, o a Londra, o a Berlino, i vup palermitani spazzerebbero per terra, il termometro delle loro capacità è lo stato pietoso della città a livello socio-economico-culturale. A me fanno solo ridere, un po’ come succedeva a un personaggio di Pirandello; “non è una cosa seria”:
      “Perazzetti non era uomo volgare; anzi dichiarava d’avere una stima altissima dell’umanità, di tutto quanto essa, a dispetto della bestia originaria, ha saputo fare; ma Perazzetti non riusciva a dimenticare che l’uomo, il quale è stato capace di crear tante bellezze, è pure una bestia che mangia, e che mangiando, è costretto per conseguenza a obbedire ogni giorno a certe intime necessità naturali, che certamente non gli fanno onore.

      Vedendo un pover’uomo, una povera donna in atto umile e dimesso, Perazzetti non ci pensava affatto; ma quando invece vedeva certe donne che si davano arie di sentimento, certi uomini tronfii, gravidi di boria, era un disastro: subito, irresistibilmente, gli scattava dentro l’immagine di quelle intime necessità naturali, a cui anch’essi per forza dovevano ogni giorno ubbidire; li vedeva in quell’atto e scoppiava a ridere senza remissione.

      Non c’era nobiltà d’uomo o bellezza di donna, che si potesse salvare da questo disastro nell’immaginazione di Perazzetti; anzi quanto più eterea e ideale gli si presentava una donna, quanto più composto a un’aria di maestà un uomo, tanto più quella maledetta immagine si svegliava in lui all’improvviso.”

    12. Rosalio, chiedo umilmente scusa per il breve off topic,
      c’è stato un 3° attentato consecutivo all’acquedotto della diga Jato che porta l’acqua anche dei quartieri di Palermo.
      Trattandosi di un sito di strategica importanza per la collettività ci si dovrebbe fare un bel post per attirare l’attenzione dei responsabili della salvaguardia. Se qualcuno avvelena quell’acqua a Palermo moriamo a migliaia!!!
      Scusa l’off topic

    13. Mizzica Cammarata…

    14. La scala rossa tutto mi sembra ma non che sia in stile barocco! magari una ripassata di storia dell’arte non farebbe male

    15. io per vip intendo anche gli impiegatucci della regione, spesso raccomandati, che avendo pure la extra indennità fanno la vita da vips….

    16. Grazie luckeskywalker sei stato l’unico a rispondere al mio interrogativo .
      Ma la domanda per me rimane , chi sono i ViP’s nostrani ?

    17. Non sarò a Palermo prima del 10 marzo, mi piacerebbe sapere se, con tanto lusso, la piazza S.Domenico continuerà ad essere quell’indecente tappeto di auto.

    18. davvero anche da ragazzo negli anni 90 mi colpiva il contrasto tra la bellezza della chiesa, con la facciata appena restaurata e lo squallore di quell’accozzaglia di macchine sporche e semidevastate e dei carretti degli ambulanti: possibile che mai nessun amministratore competente si sia accorto di tanto squallore? un altro dei “misteri” di una città poco amata dai suoi abitanti.

    19. Mi sembrate tanti rosiconi! Io non ho partecipato all’evento, non sono un VIP, ma non mi sento per questo un emarginato, un declassato, un poveraccio. Non faccio parte dello “star system” tutto qui. E non ho nessuna invidia per quelli che ieri hanno partecipato all’evento. Cammarata? Fa parte anche lui dello “star system”, del resto, piacente o non, è pur sempre il nostro Sindaco, e come istituzione, viene sempre invitato alle inaugurazioni, a volte presenzia a volte no. Non dobbiamo certo criticarlo, oppure ci lasciamo prendere dalla smania della critica a tutti i costi? Negozi per ricchi, Louis Vuitton, Hermes ecc ecc? Vi do una soffiata: pare che Chanel abbia deciso di aprire un suo store a Palermo, per i profani attualmente c’è solo un corner all’interno di un negozio di Via Libertà. Deduco quindi che c’è un certo tipo di economia, non si spiegherebbe altrimenti. E per noi poveracci anzichè sbavare dietro alle vetrine del lusso ci sono sempre i cinesi, gli outlet, i negozi articolo-buono-per-passare-la-pezza-di-lana-sui-pavimenti che se ci riesci a fare una stagione ti va di culo, oppure quel postaccio che spacciano per supercentro commerciale, insomma, mi sembra che le alternative al lusso non manchino.
      Infine vorrei dire:
      a consumatore: che vadano in malora, che possano fallire, mi dispiace per chi ci lavora…e se dicessero lo stesso circa il tuo posto di lavoro? Non credo ti farebbe piacere.

    20. come diceva il Marchese del Grillo “io sono io, e voi nun siete un cazzo”

    21. è normale che si organizzi una serata inaugurale per gli addetti ai lavori…

      (direttori di banche, altri commercianti, addetti assicurazione, architetti, responsabili di urbanistica…)

      a casa sua ognuno invita chi vuole no?

    22. ps la scala in piazza politeama mi sa tanto di citazione da FUTURAMA, e in questi tempi fa riflettere!

    23. rob lo snob, oltre a quello che ti ha risposto Andrea, che condivido, ti faccio notare che si contestava perché si ritiene inopportuna la defininizione, infatti per me, ma penso anche per altri, sono solo vup ( very useless people ) e basta guardare lo stato della città per accorgersene. A che serve il lusso in mezzo all’incuria, l’immondizia, i disservizi da terzo mondo, e i raccomandati per lavorare in un call center o in un centro commerciale? Ho citato queste due categorie come esempio della situazione socio-economica della città; dello sviluppo nemmeno ne parlo, come dell’evoluzione culturale. Allora, per fare un esempio calcistico, per semplificare, distinguerei tra i campioni e le strutture del campionato di serie D e quelli di champions league.

    24. Definizioni di Vip (accezione palermitana):
      1. Amico/Conoscente di organizzatori che, non necessariamente legati o interessati all’evento, richiedono l’invito in quanto accertata la presenza di assaggi gratis
      2. Impiegati pubblici ricoprenti varie cariche che pur di ostentare uno status (?) partecipano a eventi (??) mondani (???)
      3. Persone che, in funzione della loro attività lavorativa, possono in qualche modo apportare un contributo pubblicitario alla causa dell’evento.

    25. ma perchè fate così, la rinascente è bella…solo solo che vendono il wonderbra che a Palermo raramente trovi!
      L’evento vip mi mancò ma pro ad andare oggi con la mia super rinascentecard….

    26. I “vip’s” cosiddetti panormitani credo che siano, quelli veri, coloro che in giro non vediamo!
      Gli altri quelli che indossano migliaia di euro di marche sembrando sempre…quello che sono vanno alle inaugurazioni a fare vetrina, a inseguire i camerieri e a cercare di ricordarsi che esistono!

    27. Davide non sono uno storico dell’arte e mi limito a riportare quello ci è stato detto sulla scala (chi l’ha detto non penso abbia bisogno di ripassi)…eppure ricordo che il barocco sia caratterizzato decisamente dalla presenza della linea curva. Saluti.

    28. ps: a me sembra che vip sia scritto tra virgolette, quindi primadi fare i soliti attacchipoco ponderati fate attenzione.

    29. preferivo la Standa..

    30. diciamo che e’ neobarocco
      come c’e’ il neoclassico
      e tagliamo la testa al toro.

    31. Quoto monachella. Posso aggiungere con assoluta certezza che quella di ieri non era una inaugurazione per Vip come scrive Rosalio ma era per “autorità”, che è ben diverso secondo me.

    32. Ma che me frega dei vips, so solo che hanno reso più bello il posto e il palazzo non mi ricorda più un vecchio magazzino, in tutti i posti si fanno le inaugurazioni in questo modo, ma l’arroganza del palermitano che si deve lamentare sempre, viene sempre fuori.
      Viva i negozi che abbelliscono a proprie spese, i nostri palazzi!!!!

    33. ora dovrebbero solo rendere reale l’area pedonale…
      così da fare subire un processo di sublimazione, reale, ai posteggiatori abusivi.

    34. ma la vip è anna burgio????

      mi vien da ridere………….

    35. L’invidia…!!!!

    36. Vi invito a essere rispettosi nei vostri commenti. Grazie.

    37. Anna Burgio, Vip o Vup, faccioni plastificati, scale che richiamano il barocco e sushi bar, mi ripeto: molti di voi mi sembrate solo dei rosiconi.
      @ Monachella: ci vediamo oggi pomeriggio con la nostra rinascentecard. Ah, scusate, mi rivolgo ai rosiconi: io e lei, come tanti altri, abbiamo ricevuto l’invito personale a casa; noi stiamo a metà fa i vip e i plebei di domani mattina alle 11.

    38. @rob speriamo che non finisce a schifio ma come mi disse mia sorella, appena vedono i prezzi molti dovrebbero scappare 🙂

    39. ma rosicare di cosa? Di non avere a che fare con la nullità assoluta?
      Dai l’impressione di non sapere nemmeno leggere, altrimenti ti accorgeresti di cosa si vuol dire esattamente, peraltro è evidente, e soprattutto chi ci sta dietro i nick …

    40. Lo penso anch’io, non credo domani assisteremo all’isteria come quella vista all’apertura del mega centro a brancaccio. Quelle erano scene da far rabbrividire! La guerra dei poveri!

    41. fino all’anno scorso in via ruggero settimo c’erano delle cose interessanti ed anche accessibili come prezzo… e poi mi sembra molto interessante la possibilità di avere un ristorante panoramico sul terrazzo, spero sia bello come a milano, con ingresso dedicato per quando il negozio è chiuso.

    42. I VIP erano sicuramente formati da autorità, cariche pubbliche, pseudo-vippini nostrani, tanta gente con la puzza sotto il naso e gli immancabili raccomandati. Salvo solo Siino! 🙂

    43. quanto ardore per una putia di vestiti, manco fosse il Guggenheim…

    44. Bentornata Rinascente, mi mancavi da un anno !
      Non è affatto vero che la Rinascente sia un posto per ricchi, è un negozio dove si trovano prodotti di alta e media qualità, difficile trovarne qualcuno di bassa.
      Io sono un modesto impiegato da 1300 euro al mese ed ogni tanto con il mio stipendio che non è da nababbo mi sono permesso nel passato (spero di poterlo fare anche in futuro) di comprare alla Rinascante. In ogni caso alla lunga la qualità paga sempre, la roba di H & M o dei cinesi dura meno di una stagione.

    45. Poveri noi se ci soffermiamo solo sulla superficialità delle cose… Tutto questo può definirsi come l’applicare una toppa nuova su un vecchio e sudicio vestito; Palermo è finita come città, e scusate, non è solo colpa dei vip o dell’amministrazione…
      Senza voler difendere nessuno, a buon intenditor poche parole
      Ciao a tutti

    46. @ rob lo snob. “Rinascentecard”? E pensare che Palermo era una città elegante. “Città di vecchie eleganze” diceva il conte Nuvoletti. Consigliava le cravatte di Pustorino, le “regimental” migliori d’Europa. Fui educato da un sarto palermitano. Pochi ma precisi insegnamenti:
      = risvolto ai pantaloni mai meno di 4 cm
      = la giacca è solo a tre bottoni. Il doppiopetto se si è belli e snelli almeno come Cary Grant.
      = Mai gli spacchi. Tranne che la per giacca sportiva, ma la stoffa dev’essere pregiata.
      = …..( posso continuare su richiesta )
      Ma soprattutto mai e poi mai grandi magazzini o boutique.
      ” Rinascentecard” ! Cose da pazzi…

    47. Cosa significa che Palermo è finita come città? E anche quando lo fosse questa città non può più cambiare? Non può più migliorare? Se Palermo è davvero morta la colpa non è solo di chi la governa ma di tutti! I cittadini di Palermo hanno sicuramente le loro colpe. Sul Giornale di Sicilia di domenica scorsa c’era un articolo di un sociologo credo lombardo che faceva notare che certe cose negative che succedono a Palermo, in primisi le montagne di immondizia nelle strade, nelle città del nord non sarebbero possibili solo per un semplice fatto e cioè che in quelle città la gente scenderebbe in strada e i sindaci verrebbero cacciati. Qui questo non succede, perchè? Perchè non dobbiami dispiacerci chi ci ha promesso qualcosa? La verità è che non si vuole fare saltare un sistema perchè magari ci si convince che prima o dopo ci si possa mangiare un pò tutti e quindi che verrà anche il proprio turno. Se questo è vero la città ha gli amministratori che si merita.

    48. @rob: ho detto che PER ME posso fallire nel senso in cui IO non farò MAI acquisti in un posto dove all’innaugurazione non posso entrare perchè non rientro nella schiera dei VIPS o presunti tali…i me piccioli sono buoni come i loro!

    49. Ci riferiamo ai prezzi perchè credo, dall’ invito, abbiano aggiunti marchi che tanto poco non costano.

    50. Mi associo a “Consumatore” e ne condivito l’opinione. Qualcuno ha mai sentito parlare del principio della Parità di trattamento dei clienti (Equal treatment of customers)?

    51. Sì ma chi erano i VIP presenti? a parte Cammy s’intende…

    52. Non ho capito se non devo vergognarmi di esistere al mondo o VERGOGNARMI di esistere al mondo. Spiegami. Tu invece in che città vivi?

    53. @Sergio

      preciso…è verissimo, io compro solo alla rinascente e, tanto per dire, ho un paio di pantaloni da 7 anni e sono nuovi. Rinascente ha roba di qualità senza necessariamente prenderti per il culo con prezzi esagerati. A parte la tristezza dei cosidetti vip nostrani, non si può negare che il palazzo sia notevole e ben integrato…

      @rob lo snob (sigh!)
      certo vedere il sindaco che fa il piacione mentre la città è ridotta ad una discarica fa rabbia e se provare schifo alla vista degli artefici di cotanta miseria che se ne fottono a nostre spese significa essere rosiconi….allora lo sono anch’io!

    54. i vip di palermo.. come dire, guerra tra poveri. tzè

    55. @rob: io (come gli altri rosiconi e morti di fame che invidiano lo star (??????) system panormitano) ieri, mentre i VIPS pasteggiavano dentro la rinascente stavo in ufficio a dare il popò per guadagnare i miei 4 soldini (che magari dovrei spendere in un posto dove manco posso entrare!!)
      Tuttavia Palermo si sa…è città di schiffariati..perchè solo così si può definire una città dove 3000 persone affollano di giorno feriale un centro commerciale (per non parlare dle forum)…

    56. Quanta gente si affanna a straparlare senza conoscere. La serata non era per i VIP, e infatti non c’era nessuno apostrofabile come tale. Era una pre apertura per i partner, stampa e fornitori, se lavori nel campo della moda fai parte di un giro che richiede queste serate. State tutti li a soffermarvi su chi sono i VIP i VUP apostrofandoli come poveretti, ma non è che avete qualche complesso di inferiorità o siete un filo insicuri? La Rinascente ha dato nuovo lustro ad una via abbandonata, ha creato un’opera architettonica importante, se non lo avesse fatto avreste detto, questo ci snobbano !!!! E via con altri complessi…

      Ma nessuno si sofferma sul fatto che la Rinascente per Palermo e con Palermo ha un rapporto così importante che la mette al pari di Milano e Roma costruendo un fashion department store unico e paragonabile a quello del Duomo !?!?

      Nessuno parla delle vetrine fantastiche realizzate con dei designer francesi unici nel loro genere ?!?!

      Nessuno guarda all’esperienza di stare dentro un luogo unico nel suo genere con una vista da paura e con degli oggetti introvabili altrove !?!?

      Nessuno pensa al fatto che Chanel, Valentino o Alexander Mc Queen, sono dei brand che girano il mondo e che non trattano Palermo come fosse una provincia del terzo mondo !?!?

      Continuiamo a criticare a priori ciò che non conosciamo, senza pensare e solo per sfogare la nostra incapacità di guardare oltre le apparenze ?!?! Siamo Palermitani e non ci smentiamo MAI.

    57. ma che c’entra la parità di trattamento del consumatore (che poi lo voglio vedere se fanno entrare un punkabbestia da Giglio).
      era una festa, organizzata da un privato, dove il privato ha invitato chi gli pareva.
      (a Santa Rosalia, se fanno la cena nei palazzi baronali mica vengono invitati tutti i cittadini?)

      seguirà l’inaugurazione con l’apertura dei negozi!
      tutti potranno entrare, chi vorrà spendere tanto bene per i dipendenti, chi vorrà prendersi una cioccolata sul terrazzo penso sarà più contento di chi lo prende al pinguino, chi vorrà solo guardare cosa propone la moda, faccia pure (senza lo sguardo persecutorio dei propretari/signorotti negozianti palermitani)

      francamente essere contrari a tutto e tutti è deleterio!

    58. che mi sento “vipsss” ci ha appena chiamato la rinascente per sapere se più tardi andremo lì 🙂

    59. adesso è diventata una moda fare l’e inaugurazioni organizzate dai privati? ma poi chi cavolo è questa Anna Burgio? e soprattutto perchè deve decidere lei chi può entrare e chi no..non capisco perchè al Supercinema store l’ingresso era aperto a tutti..ed è stata una bella inaugurazione (personalmente ho pure comprato quel giorno)..e adesso si sono trasformate tutte in feste private!!
      Allora visto che l’inaugurazione la fanno solo ed esclusivamente x i vip” che vadano loro a comprare in questi negozi…così come è stato x H&M non spenderò un soldo neanche alla rinascente…

    60. Se davvero i cosidetti vips ci facevano schifo perchè non si è organizzata una manifestazione di protesta tipo quella che fanno ogni anno alla prima della scala di Milano…e magari si prendevano a colpi d’uova, in primis il nostro “amato” sindaco Cammarata??
      Ah dimenticavo, qui siamo a Palermo terra di pecoroni e lecchini!!

      Poi per rispondere a quelli che sostengono che si è fatta una struttura fashion department store con Chanel, Valentino o Alexander Mc Queen e vetrine fantastiche realizzate con dei designer francesi ripeto che qui siamo a Palermo (no Milano, Roma o Parigi)la città con il più alto tasso di disoccupazione d’Italia, con le strade rattoppate e senza illuminazione.
      Cattedrale nel deserto di “via roma” solo per pochi eletti vips.
      Cordialità.

    61. Signor ADDO la informo (dato che ha citato la MIA definizione “vup”) che io non ho criticato la serata, ritenendola non meritevole di nessun tipo di attenzione. Dove lavoro io da quasi 20 anni, a Parigi, i wup palermitani possono spazzare per terra. Io criticavo la definizione, trattandosi di wup marginali di serie D.

    62. @Tony Siino, La prossima volta assicurati se una serata è per i Vips o per Autorità, visto i commenti che ne sono seguiti e la permalosità di alcuni Palermitani!!

      Ironico per Tony, ovviamente

    63. la rinascente rinasce come rinasce un ramarro
      o era nuvolari?

    64. @Monachella: Scusa ma cosa vuoi fare? Farci rosicare? Sono ben altre le cose importanti e belle nella vita, quì si parla solo di classificazione e il tuo commento mi pare davvero senza senso.

    65. approvo i commenti di consumatore, non è un marketing intelligente fare l’ingresso VIP e poi l’ingresso al pubblico, è molto più onesto essendo una grande compagnia fare una festa in cui i veri VIP sono i lienti con la Carta fedeltà perchè sono loro quelli fissi che ti permettono di far andare la baracchella…io ad esempio eviterò categoricamente il nuovo mondadori Store e la Rinascente perchè da consumatore non mi piace questa politica e i miei soldi li spendo altrove..
      per il resto speriamo bene che questo esercizio migliori la situazione devastante di piazza Sandomenico, e della via Roma in generale che negli ultimi tempi è stata veramente abbandonata agli abusivi e soprattutto al parcheggio selvaggio.

      al sindaco Cammarata vergogna!!!
      farsi vedere solo per queste occasioni per sentirsi VIP e cool perchè non si fa un giro allo Zen e soprattutto alla Giovanni Falcone che le persone che lavorano lì non sono VIP non mangiano tartine con le ballerine brasiliane ma ogni tanto avrebbero bisogno (molto più di un gruppo imprenditoriale privato) del sostegno dello Stato..

    66. Mah x lavorare nel rist.della rinascente ke ci vuole?non ho raccomandazioni e non mi hanno kiamato.
      Le solite cose di Palermo.

      Complimenti

    67. Non mi pare proprio che la Rinascente sia un posto da Vip…anzi! E per dimostrarlo, basta vedere dove vanno i “giovani ed ambiziosi” rampolli palermitani, alias la marmaglia che si precipita ogni sabato al centro (da tutte le zone, ma soprattutto da quelle meno agiate tipo Zen e Cep) che, felici della loro pettinatura stile “leccata di mucca”, intasano Uomo Club, Harrison, GiglioIn e tutti i negozi dove trovare le Hogan, le Tod’s, Ralph Lauren etc. Se si giudica dai negozi che sono spuntati in via Libertà e via Ruggero VII negli ultimi anni, a Palermo la crisi non c’é mai stata! Persino Hermès abbiamo!

    68. Ma vi hanno sputato nel piatto oggi a pranzo che siete tutti arrabbiatissimi? sembra che in questo post vi abbiamo offeso la famiglia; non pensate che tutti questi argomenti di discussione (i vips casalinghi, i prezzi, le mezze stagioni, etc. etc.) possano essere affrontati con un minimo di tranquillità in più?
      Ci lamentiamo del degrado della società in cui viviamo e poi creiamo una rissa (verbale ma sempre rissa) per chi c’era all’inaugurazione della Rinascente? rileggete i commenti prima di inviarli, magari facendo un bel respiro rilassante.
      Cominciamo a diventare civili con le piccole cose.
      Scusate per l'”off topic”, buonasera a tutti.

    69. Signori si nasce.immaginate quanti finti signori,delinquenti mafiosi e forse anche assassini, vi erano mmisculiati???..dentro la rinascente???

    70. 74 commenti sulla Rinascente?

    71. ma VIP non stava per VERY INFANGATED PERSONS?

    72. Ma le ballerine sono già andate via?

    73. Leggendovi mi rendo conto di quanto poco pensiero ci sia nel nostro popolo. Saluti.

    74. 76? Evvabbè, abbiamo la Rinascente. Mi ricordo che d’inverno dopo una passiata sottozero era buona anche per riscaldarsi, dall’ultimo piano taliata della madunina e c’era anche la toilet il bar e la tavola calda và, ascensore per sottoterra e prima di imboccare la galleria che porta direttamente alla metro comprare cioccolato esotico. A Palermo si può fare? No, non c’è la madunina 🙂

    75. non facciamo altro che lamentarci della mancanza di posti di lavoro, ecco; l’unica cosa che sto vedendo nella nuova rinascente quantomeno qualcuno anche se per un bel tornaconto personale; ci prova, un po di giovani stanno lavorando e questo mi fa piacere. Passano in secondo piano, anche se gli invitati si sono lustrati un po gli occhi; spettacoli e una persona che vedo da tempo pericolosamente latitare dai problemi di palermo. Tutto il resto è Moda chi vorrà comperare lo farà chi ritiene offensivi i prezzi; be! si tenga alla larga ma questo è il contesto della Rinascente ne più ne meno (anzi meglio) di ciò che era prima , buona vita a tutti un Palermitano

    76. Io ieri sono andata alla serata di inaugurazione..serata davvero bellissima..purtroppo chi parla e non fa altro che buttare veleno solo per invidia dovrebbe semplicemente far silenzio…!Ribadisco..l’invidia è una bruttissima cosa..pensate a ben altre cose, piuttosto che rosicare senza motivo solo perhe eravate a casa!

    77. non facciamo che lamentarci della città e poi una cosa che, indipendentemente daalla condivisione dei prodotti e dei prezzi, se ci andremo o no, ne migliora un pò l’aspetto, la condanniamo. A volte credo che meritiamo il peggio, ovvero ciò che siamo.

    78. non c’ero.

    79. la “w” non è un refuso …

    80. Io non c’ero perchè ho lavorato come un mulo fino alle 20.30.
      E me ne vanto.

    81. Addo, noto che tu e gli altri che pensano come te perseverate nel parlare di “rosicare” o altre simili stupidaggini. O perché non capite cio’ che leggete o perché fate finta di non capire nel tentativo di far credere che “u piruacchiu avi a tussi” (si dice pure qui a Parigi, ma con parole diverse). Oltre a dimostrare una certa “stulitanza”. Si contesta il fatto che in una città mal messa come Palermo, ultima, o quasi ultima, in tutte le classifiche, una città dove la vita socio-economia è precaria, si usa il termine “vip” per scopiazzare con disinvoltura. Sono solo wup di serie D, quante volte te lo devo ripetere che nel mondo civilizzato potrebbero solo spazzare per terra? Al limite si potrebbe parlare di “piruacchi arrinisciuti”, specialmente se si pensa a come ci pervengono: lo riassumo dicendo semplicemente che usano tutti i metodi discutibili che sono esattamente l’opposto della meritocrazia.

    82. Quasi 80 commenti per la parola vip?

      In tutto il mondo è normale fare una cosiddetta “apertura 0” dove sono inviate le autortà locali, i fornitori e gli operatori dell’indotto.
      Lo si fa anche per presentare il punto vendita ai capi che vengono dalle sedi centrali e farli incontrare coi collaboratori interni, nonché per verificare ultimi ritocchi di stile per i clienti.
      Mi è capitata più volte in più parti d’Italia.
      In alcune ci si va anche senza vestito e cravatta.

      E’ successo pure per la Rinascente di Palermo da come mi ha detto chi ci è stato.

      Siamo al solito: sempre a lamentarsi del lato più totalmente futile di un fatto

    83. Mha! Io continuerò a cercare la piccola putìa di quartiere (sempre più rara) dove si vede made in Italy o meglio ancora made in Palermo…
      ed a preferire la zona degli artigiani-artisti di via dell’orologio per i regali di Natale….
      ed a scegliere di mangiare arance e ficodindia invece di ananas e banane …
      a bere bianco d’alcamo e nero d’avola invece di mateus e barolo….e mi fermo qui ma potrei continuare all’infinito.

    84. tutto molto bello, posso dire che la biancheria intima mi è sembrata poca???
      UFF speriamo di avere visto male 🙂

    85. @Spillo68
      adoro il Nero d’Avola…ma oggettivamente non lo si può paragonare al Barolo! Per il made in Palermo, io ricordo le vetrine di qualche anno fa che sponsorizzavano le magliette “Mafia made in Sicily” o qualcosa del genere (per la gioia dei turisti!):

    86. Non faccio parte dei vip e francamente questo mi fa piacere considerato che conosco molti “vip” o meglio conosco molti che vengono invitati alle aperture dei negozi e che si pregiano di fare parte della “palermo bene”. Che poi siano persone che di VIP non hanno niente è un fatto marginale. Mi sembra azzeccata l’immagine delle settantenni adobbate ma ci sono anche le figlie e le nipoti delle settantenni con il preciso compito di rappresentare le madri e le nonne e continuare a tenere il posto (a volte faticosamente) conquistato in questa decadente fetta di società che non rappresenta sicuramente la parte talentuosa e meritevole della città.
      Ma loro (i “vip”) ci sono sempre e sono sempre gli stessi e dico per fortuna sono sempre gli stessi che tra una tartina e l’altra non hanno nulla da dirsi se non le solite baggianate e che tornando a casa si sentiranno soddisfatti per aver partecipato ad una bella serata ed ancora una volta non si soffermeranno neanche un minuto per trarre considerazioni social-economiche-politiche.
      Io mi ritengo diversa e ne sono molto contenta.
      Per quanto riguarda il sindaco è quello che è.
      Non merita neppure un commento.
      D’altronde anche a lui basta fare parte dei “vip”….
      Per quanto riguarda la Rinascente ritengo sia un bell’esempio di recupero di un edificio degradato e di riqualificazione del territorio, senza considerare che comunque crea occupazione, aspetto di primaria importanza per questa città.
      Ad altri spetterebbe ora cogliere la palla al balzo e continuare l’opera….

    87. Ho visto amenità peggiori su magliette made in USA o made in China. Quel che intendo (e che hai capito benissimo) è che a parità di condizioni ho scelto che il mio denaro rimanga agli uomini ed ai prodotti locali (sai, tutti quei discorsi sul consumo critico ed a chilometri zero di quei quattro gatti che “vogliamo cambiare il mondo col ginocchio”).

    88. Non c’ero, ma ho un collega che c’è stato! Posso considerarmi un vip di secondo grado?

    89. io c’ero e non sono nè vip ne wup. ho lavorato fino alle 20 e poi andai alla rinascente. bello l’edificio e gradevole la festa. non conosco questa anna burgio e non ho visto tutti questi vip di cui si vocifera ma molta gente comune. non mi è sembrata una inaugurazione per pochi intimi, c’era una gran folla, se avessero consentito l’ingresso a tutti sarebbe crollato l’edificio.

    90. come non mi vomito…………

    91. Il Sindaco?? No comment! E io che pensavo che avrebbe mandato il faccione Scoma… Per ora lo fa comparire in sua vece sempre… Chissà come mai!

    92. Io che sono una delle clienti con la fidelity card sono stata invitata alla seconda inaugurazione, sono andata, mi è piaciuta molto la rinascente, ma poi ho pensato, ma non sono io IL CLIENTE FEDELE quello a cui doveva essere riservata la prima inaugurazione? Il marketing non dice sempre che i clienti sono la cosa più preziosa ed importante? e allora un suggerimento: invece dei VIP (cosiddetti) un altra volta cari organizzatori COCCOLATE DI PIU’ I VOSTRI CLIENTI!!!!!!!!

    93. valentina sei grande!

    94. Mi viene da ridere. Una volta si accorreva in massa all’inaugurazione di un teatro o di mostre d’arte. Oggi l’evento é l’inaugurazione di una centro commerciale. 101 Commenti. Non c’é niente di più interessante in città?

    95. senza dimenticare lo chef filippo lamantia……

      chef vip dei vip

    96. oggi pomeriggio, con una collega, ho deciso di andare a vedere questa tanto attesa Rinascente. Io non capisco il perchè di tutta questa acidità nei confronti di questo argomento. Levando il fatto che le mie priorità sono totalmente altre, penso ci sono problemi ben più gravi che il disquisire così accoratamente su un negozio (secondo me altro non è), come lo schifo che regna in questa città dove le raccomandazioni sono all’ordine del giorno. Perchè negare che è un bel posto?che magari in altri negozi non ti è neanche permesso di toccare una borsa di Armani o Burberry, o un paio di scarpe Ferragamo, se non sei tampinato da una commessa compita? Io credo che ognuno sia libero di comprare dove vuole, spendere quanto vuole…a me personalmente guardare tutte quelle belle cose è piaciuto, anche se magari non comprerò mai un paio di ballerine 290 €! Ma un caffè su quella splendida terrazza o una cena chi può negarmeli? smettiamola di fare i perbenisti moralisti…è una questione che neanche dovrebbe essere nata. Siamo tutti bravi a giudicare, ma forse ogni tanto sarebbe meglio collegare il cervello…non significa che se uno non può comprare quelle cose allora non vale nulla…poi ho notato che molti criticano sia la Rinascente, luogo di perdizione e sperpero eccessivo di denaro, ma anche il Forum…ma dico io ma che volete? questa città sta cercando di rinascere dalle sue ceneri, dall’immondizia…se non lo fa il sindaco politicamente, perchè ciò non può avvenire con l’apertura di tutti questi posti che tra l’altro danno lavoro a tante persone? basta lamentele…tutti dovremmo fare qualcosa per migliorare questa città…e di certo il sabotaggio gratuito e vicendevole non è l’arma più adatta. Il feudalesimo, il vassallaggio…non esistono più…e se esistono, esistono solo perchè c’è chi si sente sottoposto, inferiore…AUTOSTIMA ragazzi!!!

    97. le robe commerciali caspita se non li allestiscono in fretta, sé poi si tratta di tappare una fossa nel bel mezzo di una strada, dove, chi ci passa con un due ruote rischia la vita, tutto proceda a cuor di lumaca….V E R G O G N A

    98. ma insomma, qualcuno si è reso conto che il problema non è la rinascente ma la morente città. cosa è necessario perché i panormiti si sveglino? cosa serve perché i suddetti amino la loro città e non la maltrattino?

      Ci sono docenti di lettere in pensione disponibili a tenere corsi di “educazione alla cittadinanza” gratis? il comune può mettere a disposizione dei locali?

      ci sono psicoterapeuti diponibili a fare volontariato e ad analizzare la profonda antisocialità del palermitano medio? c’è qualcuno che vuole pubblicare i risultati su una rivista scientifica?

    99. la rinascente……..la gente muore di fame e visoffermate a parlare de la rinascente…………

    100. Io ci sono entrata ieri ed è stata la prima e l’ultima volta! Ma stiamo scherzando? Ma chi se ne frega se ci sono cose Chanel o via dicendo!! E’ un’offesa alla povertà! Avete le fette di salame sugli occhi??Non vi siete accorti che la nostra cittàà è allo sbando? Abbiamo un sindaco che sindaco non è, siamo perennemente invasi dall’immondizia, per non parlare della disoccupazione..ormai se non si è raccomandati un lavoro te lo puoi sognare e chi vuole progettare un futuro, una vita coniugale insieme alla persona che ama..non può farlo. Che si inizi a pensare ai veri problemi! Cosa vi aspettavate che dopo l’inaugurazione della Rinascente avremmo tutti dormito sonni tranquilli? MAAAAAAAAAAAAAAH!

    101. Ho trovato questo sito e sono senza parole…ma come si fa a non capire l’importanza di questa rinascente???a me piace e devo dire che le persone che lavorano dentro sono troppo carine…tu puoi avere il tuo tempo per comprare: non ti stressano,non ti prendoro per il culo e non ti vendono la roba per forza.sono persone preparate che sanno fare il loro lavoro,che sono li per te, pronte ad acoglierti con il sorriso sulle labra e che ti fanno vivere un momento unico…A palermo qualcosa del genere non si trova perche le comesse non sanno ne sorridere,ne conoscono il prodotto e ti devono vendere per forza qualcosa…mi sento sempre con la coda…per il resto…?ogniuno ha la sua liberta di scegliere…ed io ho scelto…rinascente…piu rispetto per chi lavora dentro…Grazie…

    Lascia un commento (policy dei commenti)