venerdì 20 ott
  • Corso “I menu del Gattopardo” al Tennis Club Palermo 2

    Il Tennis Club Palermo 2, in collaborazione con il ristorante La Botte 1962, organizza il corso di cucina I menu del Gattopardo.

    Le ricette del romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa saranno protagoniste delle otto lezioni con degustazione a cura dei maestri Salvatore e Maurizio Cascino che si terranno al ristorantino sul prato del club di via San Lorenzo ogni giovedì a partire dal 4 marzo dalle 16:00 alle 19:00. L’introduzione sulla cucina siciliana, a cura di Maurizio Cascino, sarà seguita da cinque lezioni dedicate a piatti come il famoso timballo di maccheroni in crosta, la caponata di melanzane, le sardine a beccafico, i pasticci di fegato in gelatina, a cura di Salvatore Cascino. Due incontri, tenuti dal maestro pasticciere Salvatore Cerniglia, saranno rivolti a dessert come biancomangiare, buccellati e cannoli di ricotta, e una lezione sarà a cura di Francesco Pensovecchio.

    Maurizio e Salvatore Cascino

    Programma completo del corso.

    Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 333 6671280 o visitare il sito www.mauriziocascino.it.

    AGGIORNAMENTO: l’inizio del corso è stato spostato all’11 marzo e il termine per le iscrizioni è stato prorogato all’8 marzo.

    Palermo, Sicilia
  • 14 commenti a “Corso “I menu del Gattopardo” al Tennis Club Palermo 2”

    1. Complimenti! Giuseppe Tomasi di Lampedusa menu al tennis club Palermo è 1 scelta ottima! Verrà anche l’attore Diego Cammarata per essere vicino itelletualmente a Principe di Lampedusa?

    2. La lezione sarà a cura di Francesco Pensovecchio (Slow Food – Gambero Rosso) è dedicata ai vini di ieri e di oggi.

    3. Si chiama Slow Food! Congratulazioni!

    4. finalmente un post che ci riconduce ad una vita normale,di qualita’.
      Intanto la Sicilia,oltre ai su rinomati maestri culinari,ha una nuova stella.
      Infatti e’ siciliana ed e’ in provincia di Palermo,a Valledolmo,la pizza piu’ buona del mondo,
      come decretato nel Concorso Internazionale di Rimini.
      Rosario Mule’ titolare del ristorante – pizzeria
      il Girasole,si e’ aggiudicato questo ambizioso riconoscimento.
      Ma…,non solo pizza.
      Infatti
      http://tourdeforks.blogspot.com/search?updated-min=2009-01-01T00%3A00%3A00-05%3A00&updated-max=2010-01-01T00%3A00%3A00-05%3A00&max-results=41
      questo chef era stato scoperto da qualche buongustaio USA,in tempi non sospetti.

    5. Grazie Giorgio, ti invito finalmente in una vita normale. Abbiamo aspettato troppo tempo. Lo so.

    6. Pappo
      quando vuoi,ti invito a gustare questa pizza
      http://www.facebook.com/photo.php?pid=30829958&id=1362143909&ref=mf

    7. Complimenti vivissimi per questa bella iniziativa…arte gastronomica e letteraria che vivono e sopravvivono…

    8. il fatto e’ che sono previsti sette partecipanti.
      E noi?

    9. Ti ringrazio Anna, noi palermitani siamo buongustaio USA, in tempi non sospetti.

    10. tornerei al Corso.
      Ma il giudizio chi lo da’?
      Mi sacrificherei,anche gratis,a fare l’assaggiatore.
      Pero’ forse meglio in tre,io Anna e Pappo.

    11. Questa non è una chat.

    12. io ho letto il post,ed il programma che vi e’ inserito.Ho apprezzato l’iniziativa,ed ho allargato il tema.
      Non vedo cosa c’entra Cammarata.
      Ho l’Hobby della buona cucina.Mi piacciono i vecchi maestri ma mi piace anche scoprire i nuovi talenti.Ho visto questo post come una pausa invitante al relax,ma si vede che nemmeno questo e’ piu’ possibile in questa citta’.Peccato.

    13. Giorgio, hai dimenticato: Mi sacrificherei, anche gratis, a fare l’assaggiatore!

    14. Rimuoverò ulteriori commenti fuori tema e chattanti. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)