martedì 17 ott
  • 13 commenti a “Assegnata la scorta al figlio di Schifani”

    1. Ma guarda un po’. Sarà la mia formazione americana, ma penso che quando si assegna una scorta pagata con i soldi del contribuente le motivazioni devono essere pubbliche e trasparenti, non coperte dal “massimo riserbo”. Se ci sono motivazioni valide, nessuna obiezione, ma il fatto che Roberto Schifani, civilista, debba essere protetto deve essere spiegato. E in quell’occasione qualcuno ci spiegherà anche perchè al suo matrimonio c’erano una cinquantina di agenti tra polizia e carabinieri (anch’essi pagati dal contribuente). C’era stata una minaccia? Insomma, un po’ di sobrietà, che le risorse si usino per chi ne ha veramente bisogno e non per i figli di papà.

    2. e invece i testimoni di mafia rischiano la vita

    3. Senato Renato è un lapsus FA VO LO SO

    4. Quoto Nicola.

    5. Grande Nicola.
      Grazie per aver completato magistralmente l’informazione 😉

    6. Schifani: Ciarpame Sociale

    7. ma è lo stesso figlio del Presidente schifani che l’anno scorso fu coinvolto in una rissa in una specie di festa Privata e finì al pronto soccorso???

    8. Scusate, qualcuno sa dirmi dove posso fare richiesta per avere una scorta?
      Quando vado a fare shopping, per esempio, ne potrei aver bisogno!
      Ma finiamola!
      O.o

    9. Ma gli hanno assegnato la scorta o la escort?

    10. Mi permetto di dissentire! Chi ha avuto a che fare con le scorte (fort. non io!) sa che esserne assegnatario non è mai una bella cosa!! Mi risulta difficile pensare che sia un peivilegio bensì una necessità a fronte di minacce che evidentemente gli saranno pervenute ma i cui dettagli non vengono divulgati per ragioni di incolumità! Mi piacerebbe che commentaste tutto lo spreco dell’amministrazione comunale invece che fare sterile polemica politica!!!
      Per la cronaca ho anche assistito all’AGGRESSIONE DELLA VITTIMA SCHIFANI ANDREA(STUDENTE SENZA SCORTA), NON SCHIFANI ROBERTO(CIVILISTA) ad opera di criminaletti drogati che hanno picchiato selvaggiamente senza alcuna provocazione!!! Scusate ma sec me anche questa è infiromazione!!!

    11. Scusate gli errori di battittura!

    12. E quindi, scorta anche a Schifani Andrea?

    13. Scorta a tutti gli Schifani di Palermo, direi. Ma soprattutto, quali sarebbero le ragioni di incolumità? Se c’è una minaccia, e quindi una minacciosa sorveglianza, il minacciatore è il primo a sapere della scorta e del motivo che l’ha causata. Scusate il bisticcio.

    Lascia un commento (policy dei commenti)